Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Fermo


Bomber Raffaeli: "Riparto dalla Grottese...dove tutto è cominciato"

Dopo 21 anni l'attaccante torna nella squadra che lo aveva lanciato. Il suo attaccamento alla casacca giallorossa resta lo stesso

GROTTAZZOLINA. Si dice spesso che fare gol è come andare in bicicletta, una volta che hai imparato saprai farlo per tutta la vita. Questo esempio, crediamo calzi a pennelo per uno degli attaccanti più prolifici del panorama dilettantistico regionale. Parliamo di Simone Raffaeli (foto), una sentenza nell'area di rigore, che da questa stagione, alla bella età di 39 anni, ha deciso di rimettersi ancora una volta in discussione.

“Pensavo di chiudere la carriera alla Palmense dove ho disputato le ultime 4 stagioni condite da oltre 60 reti tra Coppa e Campionato e dalla conquista della Promozione nell'ultimo anno – ci confessa al telefono il bomber – per vari motivi abbiamo capito, sia io che la società, che non ci fossero le condizioni per andare avanti e senza problemi abbiamo preso altre strade. Anzi voglio approfittare dell'occasione per fare un sincero in bocca al lupo alla mia ex squadra per questo suo esordio in un campionato così importante”.

Quando si viene da una grande vittoria è normale che in estate il telefono squilli spesso: “Non credevo di avere ancora un numero così elevato di estimatori, effettivamente dopo la fine del campionato tante squadre mi hanno contattato, alcune con progetti anche molto interessanti. Alla fine ho deciso di accettare la proposta della Grottese, una società alla quale sono rimasto profondamente legato e nella quale ho ritrovato tanta gente che per la mia carriera è stata importante”

In effetti la storia di Raffaeli a Grottazzolina è piuttosto interessante: “Arrivai 21 anni or sono, ero un diciottenne di belle speranze, smanioso di ritagliarsi uno spazio nel calcio dilettantistico. La Grottese è stato il mio trampolino e non ho mai dimenticato quella esperienza, anzi ho conservato dentro di me sempre un ricordo starordinario e in estate quando ci siamo sentiti non ho saputo resistere al richiamo della foresta”.

Negli anni sono cambiate tante cose anche in seno alla società giallorossa, ma alcuni punti fermi restano ben saldi: “Il primo contato è stato con mister Michele Moscetta che oltre ad essere un caro amico è un tecnico di valore che stimo molto, inoltre mi ha fatto molto piacere l'interesse diretto manifestato dall'attuale presidente Simone Brancozzi, vero motore della società e grande conoscitore del mondo del calcio. Infine mi ha commosso la vicinanza e l'attaccamento del padre di Simone il mitico Gilberto Brancozzi, un uomo che davvero ha scritto le pagine più belle di questa società e che si è speso per me in maniera incredibile. Potendo contare sul sostegno di questi personaggi, la scelta della Grottese è stata una cosa naturale”.

Raffaeli potrà aiutare senza alcun dubbio la Grottese a raggiungere i suoi obiettivi: “Sono arrivato qui con gandi motivazioni, ho trovato un ambiente sano con ragazzi validi e motivati. Lo scorso campionato la Grottese ha guadagnato una salvezza piuttosto tranquilla, lavoriamo per cercare di fare meglio. Sappiamo che non sarà facile, la stagione è impegnativa e le avversarie sono tutte molto preparate, ma vedo nei ragazzi la voglia di migliorarsi e di dare il massimo, stiamo crescendo ed i primi risultati non devono trarre in inganno. Io cercherò di dare tutto me stesso, mettendo a disposizione la mia esperienza e...speriamo qualche gol. Voglio aiutare questi ragazzi e questa società, siamo un giusto mix di esperienza e gioventù, a mio parere abbiamo le carte in regola per dire la nostra". Insomma...la Grottese c'è e ci sarà! Parola di bomer.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 13/09/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Giulio Spadoni è il nuovo Direttore Sportivo della Sangiorgese Calcio

PORTO SAN GIORGIO. Un ingresso importante nella dirigenza della Sangiorgese Calcio 1922, che attraverso un comunicato stampa annuncia Giulio Spadoni (foto) come nuovo Direttore Sportivo nerazzurro. "Abbiamo deciso di affidarci al suo grande bagaglio d’esperienza ed alla sua impeccabile professionalità per affrontare al...leggi
19/06/2019

Il primo Gran Galà dello Sport anima il week-end di Porto S.Elpidio

PORTO SANT'ELPIDIO. Grandi numeri per il Gran Galà dello Sport andato in scena nel weekend sabato 15 e domenica 16 giugno presso il Centro Commerciale Auchan di Porto Sant’Elpidio. Realizzato con il patrocinio del Comune di Porto Sant’Elpidio ed in collaborazione con il punto vendita interno DECATHLON...leggi
17/06/2019

Un anno di "Atto Vive": domenica 16 giugno riapertura dei tesseramenti

LAPEDONA. L’associazione "Atto Vive" spegne la sua prima candelina. Appuntamento domenica 16 giugno alle ore 17 al ristorante “La Storiella” di Lapedona. Verrà riaperto il tesseramento e saranno presentati i diversi eventi programmati per i prossimi mesi. Sarà soprattutto un’occasione per stare insieme e ri...leggi
14/06/2019

Tassetti: "Saluto una grande società come l'Elpidiense Cascinare"

SANT'ELPIDIO A MARE. Elpidiense Cascinare e mister Enio Tassetti (foto) ai saluti dopo una buona stagione in Prima categoria: “Ci tengo a salutare tutta la società – ci dice il mister al telefono – sono orgoglioso di aver fatto parte di questa grande avventura e colgo l'occasione per ringraziare tutti i dirigenti, dal president...leggi
13/06/2019

Salciccia saluta il Rapagnano: "3 anni che non dimenticherò mai!"

RAPAGNANO. Si salutano affettuosamente il Rapagnano ed il difensore Simone Salciccia (foto), uno dei punti di forza della compagine di mister Silenzi, che nella stagione appena conclusa ha disputato il play off nel girone D della Prima categoria. “Motivi di lavoro e di orario mi impediscono di portare avanti quest...leggi
12/06/2019

Due giocatori della Fermana e uno del Fano alle Universiadi di Napoli

Sono venti i calciatori che fanno parte della Nazionale Italiana Universitaria impegnata dal 2 al 14 luglio nelle Universiadi di Napoli, giunte alla 30esima edizione. Il tecnico Daniele Arrigoni ha diramato le convocazioni per il raduno di preparazione che si svolgerà a Roma da giovedì 20 a martedì 25 giugno....leggi
12/06/2019

Ricciardi lascia l'Amandola e torna a Comunanza: "2 anni meravigliosi"

COMUNANZA. Dopo due stagioni vissute intensamente, si chiude la collaborazione (pur restando in contatto per eventuali rapporti futuri tra le due società) tra Matteo Ricciardi (foto) e l'Amandola. Motivi personali e di lavoro hanno spinto il responsabile della segreteria amaranto a tornare nel suo paese di residenza, ovvero Comunanza. ...leggi
11/06/2019

Il Corridonia è la prima finalista dei play-off di Prima Categoria

Amandola - Corridonia: 0-2AMANDOLA: Galizi, Tassi (68’ Fratini), Mercatanti (65’ Angelini), Testa, Senghor (86’ Volunni), Trasatti, Kuinxhiu, Giovannini, Maccari (76’ Millozzi), Bernabei, Papa Ndiour. A disp. Moyano, Iannotti, Minnucci. All. OttaviCORRIDONIA: Renzi, Iacopini, Contigiani, Martinelli Francesco, Patacchini, Filacaro, Grassi (93&...leggi
08/06/2019

Porto Sant'Elpidio, ascolta Mengo: "Pronti a giocarci questa sfida"

PORTO SANT’ELPIDIO. Domani è il giorno della partenza verso la Toscana, direzione Poggibonsi, dove il Porto Sant'Elpidio di Eddy Mengo domenica può scrivere una grandissima pagina della sua storia: un pari o anche una sconfitta di misura varrebbe la promozione in D. Dalla riviera adriatica è pronto un esodo biancoazzurro per sostenre ...leggi
07/06/2019

Tutto pronto per le finali play off di Prima categoria

Si avvicina la finale play off di Prima categoria. Sabato 1 giugno conosceremo le vincitrici dei 4 gironi regionali, che la settimana successiva torneranno ancora in campo per stabilire i nomi delle due finaliste. Solo il 15 giugno conosceremo il nome dell'unica squadra che avrà il diritto di seguire nel campionato di Promozione le già promosse Urbino, Vigor Caste...leggi
30/05/2019


UFFICIALE. Daniele Amaolo lascia Pineto dopo tre anni di successi

PINETO. Si chiude l’esperienza del tecnico di Porto San Giorgio Daniele Amaolo (foto) alla guida del Pineto. Uno dei tecnici più esperti dell’intera Serie D chiude la sua esperienza alla guida della squadra abruzzese con un palmares di tutto rispetto: salvezza con largo anticipo nel 2016-2017, finale playoff l’anno ...leggi
23/05/2019

La favola del Rapagnano, 'matricola' da sogno. Parla Santamaria

RAPAGNANO. Lo scorso 9 giugno vinse lo spareggio finale al Diana di Osimo contro la Settempeda, quest’anno invece da neopromossa ha chiuso una stagione incredibile da vicecapolista dietro la Monterubbianese. E’ semplicemente abituato a stupire tutti il Rapagnano che ha chiuso la stagione di Prima categoria al secondo posto, miglior piazzamento utile per i playoff e ...leggi
21/05/2019

UFFICIALE. Sangiorgese Calcio: nuovo presidente e una conferma

PORTO SAN GIORGIO. Grosse novità alla Sangiorgese Calcio 1922 che dopo l'ultimo posto nel campionato di Promozione ha il suo nuovo presidente. Si tratta di Daniele Maria Angelini (foto), noto farmacista di Civitanova Marche, desideroso a pronto a dare il suo contributo al calcio sangiorgese. Per la panchina c'è la conferma di ...leggi
20/05/2019

Porto Sant'Elpidio, senti Izzotti: "Torrese forte ma non imbattibile"

L’appuntamento è per domenica alle 15,30 a Castelnuovo Vomano per il Porto Sant’Elpidio che avrà di fronte la Torrese per l’andata del primo turno degli spareggi nazionali. Conosciamo meglio l’avversario degli elpidiensi con le parole del tecnico Domenico Izzotti (foto), tecnico co...leggi
17/05/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,28189 secondi