Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

CERTIFICAZIONE UNICA 2016 PER ASD: SCADE IL 29 FEBBRAIO.

La certificazione Unica sostituisce il vecchio CUD

  Scritto da La Redazione il 24/02/2016

Si avvicina anche per il 2016 il termine per l’invio delle Certificazioni Uniche da parte dei sostituti d’imposta relative ai redditi di lavoro dipendente, lavoro autonomo e redditi diversi.

Analogamente al 2015, primo anno di introduzione della Comunicazione, la scadenza è fissata il 7 marzo, e anche per quest’anno l’adempimento interessa da vicino anche le A.S.D. e gli enti non commerciali in generale per i redditi corrisposti a sportivi o collaboratori.

Modalità di trasmissione e compensi da comunicare

Con riferimento al periodo d’imposta 2015 la C.U. dovrà essere rilasciata al percettore delle somme entro il 29 febbraio, in formato cartaceo o elettronico, e successivamente trasmessa telematicamente all’Agenzia delle Entrate entro il 7 marzo 2016, direttamente o tramite intermediario abilitato.

In merito alle tipologie di compensi da comunicare vanno ricomprese tutte le somme qualificate, ai sensi dell’art. 67 co.1 lett. m) TUIR, come redditi diversi, quali:

  • Indennità di trasferta;
  • Rimborsi spese forfettari;
  • Premi e compensi erogati nell’esercizio diretto di attività sportive dilettantistiche e in riferimento alle collaborazioni amministrativo-gestionali.

devono essere indicate nella Certificazione Unica anche nell’ipotesi in cui rientrino nella fascia di esenzione Irpef pari €  7.500, mentre nel 2015, primo anno di introduzione della novità, l’Agenzia delle Entrate con apposito comunicato aveva lasciato facoltà ai contribuenti di decidere se indicare o meno tali compensi.

Certificazione Unica e 770: le novità dopo la L. di Stabilità

 

Continua a leggere...

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 24/02/2016
Tempo esecuzione pagina: 2,00131 secondi