Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Amarcord Fiorentina: il maceratese Pino Brizi al "Franchi"

"Ho tanti bei ricordi dei miei 15 anni a Firenze, ma per me è stato soprattutto il coronamento di un sogno"

50 anni dopo la vittoria del secondo scudetto da parte della Fiorentina guidata da Bruno Pesaola, la squadra viola di allora si è ritrovata allo stadio Artemio Franchi di Firenze. Sabato scorso, in occasione della partita con il Milan, sotto la curva Fiesole hanno sfilato i “ragazzi ” che vinsero il tricolore, con gli eredi di chi non c’è più: Superchi, Rogora, Mancin (la figlia), Esposito, Ferrante (la moglie), Brizi, Chiarugi, Merlo, Maraschi, De Sisti, Rizzo, Bandoni. Mancano Amarildo, Pirovano, Danova.

C’era dunque anche il maceratese Giuseppe “Pino” Brizi secondo per numero di presenze, ben 374, con la gloriosa maglia della Fiorentina fra il 1962 e il 1976. Cresciuto calcisticamente nella Robur Macerata, Brizi (ruolo difensore) passa alla Maceratese dove giovanissimo fa il proprio esordio in serie C. Quindi il passaggio alla Fiorentina.

“Ho tanti bei ricordi dei miei 15 anni a Firenze, ma per me è stato soprattutto il coronamento di un sogno: sono diventato giocatore della squadra per la quale tifavo – ha dichiarato Brizi in una intervista a La Nazione - Arrivavo dalla Maceratese e in 15 anni ho vinto uno scudetto, due coppe Italia e una coppa di Lega italo-inglese prima di chiudere la mia carriera con la Maceratese. Mi ha fatto piacere essere stato paragonato a Beckenbauer, ma non penso proprio di essere stato alla sua altezza. La mia eleganza e la mia correttezza in certi momenti non sono state considerate pregi, ma difetti. Nel 1970-71 rischiammo di retrocedere. Alla penultima giornata stavamo perdendo in casa 2-1 con l’Inter. Segnai il gol del pareggio, fu una liberazione”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Andrea Cesca il 15/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Il sogno di Bistosini: "Corridonia formato da 7-8 elementi del vivaio"

CORRIDONIA. "Il debutto vincente a Potenza Picena è figlio di una scelta oculata delle persone fatta dalla società e di un tecnico che è riuscito in poco tempo ad amalgamare la squadra dandole un gioco e un discreto agonismo. Ma non abbiamo fatto chissà cosa". Ferruccio Bistosini (foto), vicepresidente del Corridonia, ...leggi
18/09/2019


Senigagliesi: "Chi vincerà la Serie D? Ecco le mie quattro favorite"

MONTE SAN GIUSTO. "Il campionato? Credo che alla lunga la vincente uscirà tra Campobasso, Recanatese, Matelica e Pineto". Questa la previsione rilasciata al Corriere Adriatico dal tecnico della Sangiustese Stefano Senigagliesi (foto) che mette nel poker delle favorite per la vittoria del campionato di Serie D anche l'avversario affrontato domenica scorsa. ...leggi
18/09/2019

Quelli che nel '99 vinsero lo scudetto Allievi al "Cibali"...

Il 26 giugno del 1999, allo stadio "Cibali" di Catania, la Maceratese è campione d’Italia. Gli Allievi della Maceratese (classe ‘82/’83) vinsero lo scudetto, battendo in finale il Faenza per 2-0. La squadra dominò e concluse l’intero campionato 1998/99 con un ampio vantaggio sulle inseguitrici Fano e V...leggi
18/09/2019

Bonvecchi: "Ho pensato che con la Maceratese non si giocasse!"

CHIESANUOVA. Nella prima giornata del campionato di Promozione, girone B, spicca l'esordio casalingo della Maceratese che nel pomeriggio di domenica ospiterà il Chiesanuova, al suo sesto anno consecutivo nel torneo di Promozione. “Avremmo sperato in un avvio un pochino più morbido – ci dice al telefono il presi...leggi
13/09/2019

Civitanovese, De Filippis sicuro: "Faremo una bella annata"

CIVITANOVA MARCHE. La Civitanovese esordirà in campionato domenica pomeriggio (ore 15) al Polisportivo contro l’Atletico Centobuchi. Mister Davide De Filippis (foto) in rosa potrà contare anche sull’italoargentino Joaquin Marin Carrion (transfer ok)."Siamo pronti per la prima al cospetto dei nostri sostenitor...leggi
13/09/2019

Marinelli: "Maceratese carica per l'inizio di campionato"

MACERATA. Dopo gli ultimi arrivi dal mercato (vedi articolo) e le possibilità di essere ripescati in Eccellenza pressochè nulle, la Maceratese è pronta alla prima di campionato in Promozione B (domenica alle ore 15 all’Helvia Recina contr...leggi
13/09/2019

Scatta il campionato e sono già 5 i campi indisponibili!

Si avvicina l'inizio del campionato 2019/20, e con l'approssimarsi del fine settimana vengono al pettine i primi nodi legati alla disponibilità degli impianti di gioco. Saranno infatti ben 5 le gare (1 di Promozione 1 di Prima e 3 di Seconda categoria) in programma tra sabato e domenica che sono state spostate, sia per l'indisponibilità degli impianti sia per l'ac...leggi
11/09/2019

Porto Potenza senza tifosi: il Gruppo Ceres dice basta!

PORTO POTENZA PICENA. Dopo anni di tifo e vicinanza il Gruppo Ceres, tifoseria organizzata del Porto Potenza, ha deciso di non seguire la squadra nella prossima stagione sportiva e non esporre lo striscione allo stadio. Le ragioni di questo sciopero sono riepilogate in un comunicato scritto dallo stesso gruppo ultras, che riceviamo e pubblichiamo. ...leggi
11/09/2019

Maceratese, si attende il verdetto del Collegio di Garanzia del Coni

La Prima Sezione del Collegio di Garanzia, presieduta dal Presidente Mario Sanino, ha rinviato a data da destinarsi la discussione del ricorso presentato il 9 agosto 2019 dalla società SS Maceratese 1922 contro la delibera del C.R. Marche - LND FIGC, contenuta nel C.U. n. 7 del 23 luglio 2019, nel quale, sotto la voce “Graduatorie ...leggi
10/09/2019

Il Valdichienti lascia lo spogliatoio pulito. Montefano: "Complimenti"

Un post su Facebook per ringraziare la squadra ospitante, del comportamento tenuto anche nel dopogara. Applausi a scena aperta per Montefano e Valdichienti Ponte dopo il 2-2 maturato ieri in Coppa Italia che ha consegnato la qualificazione al turno successivo alla squadra di mister Luigi Giandomenico. I complim...leggi
09/09/2019

Finalmente Montecosaro! Svelato il nuovo progetto

MONTECOSARO. Alla fine di una lunga e complessa estate prende finalmente forma il nuovo progetto calcistico del Montecosaro, che da quest'anno poggia pesantemente le basi su giovani locali e del territorio, attraverso la crescente valorizzazione del proprio vivaio e la collaborazione con importanti settori giovanili di realtà blasonate. Agli ordini di mister ...leggi
06/09/2019

"Abbiamo qualità, puntiamo al vertice". Il Trodica non si nasconde

TRODICA DI MORROVALLE. Tante squadre si sono attrezzate per recitare un ruolo da protagonista nel prossimo campionato di Prima categoria girone C. Tra queste c’è sicuramente il Trodica affidato quest’anno a mister Luca Fermanelli (foto), che nella passata stagione ha trionfato nel girone B di Prima con la Vigor Castelfidardo.“...leggi
06/09/2019

Grande successo per il "Torneo del Centenario"

Va in archivio con grande successo il Torneo del Centenario che si è svolto nello scorso week-end, tra le cinque squadre marchigiane che compiono 100 anni nel 2019, ospite di rilievo la Junior Jesina "Scuola calcio Roberto Mancini" intitolata al C.T. della Nazionale di calcio italiana originario di Jesi. Cinque società nate nel 1919 (a rappresenta...leggi
06/09/2019

Portorecanati in crescita. Pavoni: "Gruppo importante"

PORTO RECANATI. Prove tecniche di campionato. Il Portorecanati è pronto per il ritorno di Coppa Italia di domani quando tra le mura amiche arriverà il Potenza Picena, superato 2-1 all'andata. Il tecnico arancione Luca Pavoni (foto) ci tiene a fare bella figura davanti ai propri tifosi. "Nella gara di andata abbiamo disputato una buona gara sotto o...leggi
06/09/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,16517 secondi