Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


IL PERSONAGGIO. Pazzaglia lancia il Fabriano Cerreto

Specialista in finali, il tecnico è carico in vista degli spareggi nazionali ma mostra dispiacere per le polemiche sulla finale col Loreto

CERRETO D’ESI. Non ama particolarmente le luci della ribalta, molto di più gli interessa il lavoro sul campo e la concretezza. E’ senza dubbio felice e sereno in questi giorni Simone Pazzaglia (foto), 47 anni da Serravalle di Carda: da giocatore bomber di razza, difficilissimo da marcare anche per via della stazza imponente. In panchina ama il duro lavoro e l’attenzione ai dettagli che lo hanno portato ad ottenere 5 vittorie in altrettante finali: uno specialista ormai. Playoff in tasca ed ora quindici giorni di attesa prima di conoscere l’avversario: domenica si gioca la finalissima playoff nel girone A della Toscana tra Roselle e Piombino, chi vince affronta il suo Fabriano Cerreto.

Mister Pazzaglia, arrivato un traguardo decisamente importante, al termine di una stagione non semplice.
“Beh sì. L’inizio di campionato del Fabriano Cerreto è stato veramente buono poi a dicembre le cose sono cambiate. Basta considerare la lunga serie di infortuni: a turno sono stati fuori Lattarulo, Boinega, Bartoli e Omiccioli che ancora deve rientrare. Oltre a questi infortuni che ci hanno rallentato, la Sangiustese ha cambiato marcia e volto rispetto ad inizio stagione. Il rientro di Tascini e gli arrivi di Minella, Miani e Proesmans hanno alzato il livello di una squadra che ha viaggiato a ritmi altissimi. I valori sono un po’ cambiati e questo ha permesso loro di vincere meritatamente ma noi siamo riusciti a mantenere il secondo posto e non era scontato ad un certo punto”.

Due gare in casa sono state un bel vantaggio.
“Io preferisco sempre averlo anche se nei playout il fattore campo è letteralmente saltato. Siamo stati bravi nella fase finale della stagione a ricompattarci e nei momenti più importanti abbiamo tirato fuori prestazioni importanti, dal punto di vista fisico e mentale".

Guardando l’infermeria: come arrivate a questo momento decisivo della stagione?
“Ci auguriamo di recuperare Omiccioli in vista della prima gara degli spareggi: gli altri man mano sono rientrati e questo si è visto contro Biagio e Loreto. Ora la squadra anche mentalmente è in fiducia e in un ottimo momento”.

Come vivete queste sfide decise contro la squadra toscana?
“Sono gare che per un calciatore non capitano sempre, una bella vetrina: ci arriviamo con lo spirito giusto perché non capitano sempre. C’è grande entusiasmo e voglia di mettersi in mostra. Gli avversari? Domenica andremo a vedere la finale toscana per renderci conto dei nostri avversari e soprattutto del livello medio che andremo ad affrontare”.

Torniamo alla finale con il Loreto: cosa pensa delle polemiche sul terreno di gioco allentato?
“Penso che sicuramente il campo non era nelle migliori condizioni per giocare al calcio, non ci sono dubbi. Se la gara fosse stata sospesa dopo un quarto d’ora sarebbe stato accettabile. Dopo 45 minuti e dopo il nostro vantaggio, credo che una sospensione sarebbe stato profondamente ingiusto ripartire da 0-0. Abbiamo segnato noi e avrebbe potuto far gol il Loreto. Una cosa vorrei sottolineare. Nelle dichiarazioni da parte del Loreto a fine gara ho letto un pizzico di presunzione. Dire che con il campo asciutto avrebbero vinto loro mi sembra un eccesso di sicurezza. Il campo allentato ha danneggiato i valori tecnici e anche il Fabriano Cerreto ha elementi con valori tecnici importantissimi. Con questo voglio sottolineare il bel campionato svolto dal Loreto cui va il mio applauso e reputo che ad inizio stagione sia stato estremamente sottovalutato: ha un buon organico e ha fatto benissimo“.

Mister, come si vivono questo momenti nell’ambiente del Fabriano Cerreto?
“Direi molto bene, c’è fiducia e la consapevolezza che ce la possiamo giocare. Sono in una società estremamente seria, composta da persone serie e che, sono sincero, non mi hanno messo alcuna pressione. Questa è stata anche la nostra forza, una società che ha saputo gestire anche i momenti meno positivi che ci sono stati nel corso della stagione”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/05/2017


 

Altri articoli dalla provincia...




Muore il calcio ad Ancona: la società rinuncia alla Serie D!

ANCONA. La notizia che nessun tifoso dorico avrebbe mai voluto leggere arriva alle 18.40. Ecco il testo diffuso dalla società dell'Ancona 1905: "L’U.S. Ancona 1905 srl comunica di dover rinunciare all’iscrizione al campionato di calcio di serie D stagione 2017/’18. La rinuncia avviene nel momento in cui le difficoltà della societ&agrav...leggi
17/07/2017

Ancona, per l'Eccellenza la Giovane Ancona pronta ad aiutare ma...

ANCONA. Da un lato David Miani che iscrive la squadra in Serie D, al momento senza soldi in attesa di sanare (?) la posizione entro il 26 luglio, dall’altro il tentativo di ripartire con un progetto parallelo. Si stanno delineando gli scenari possibili intorno alle sorti del calcio dorico. Ci ha provato Miani, ammini...leggi
12/07/2017

Cancellati 67 anni di storia della Fortitudo Fabriano! Deluso Ferranti

FABRIANO. "La vita è troppo breve per sprecarla a realizzare i sogni degli altri. A volte mettere la parola FINE è dura". Questa la scritta che campeggia sulla home del sito ufficiale della società Fortitudo Fabriano. Dopo 67 anni di storia la società di Fabriano, che quest'anno ha disputato i playoff in Prima categoria C (nella foto l\...leggi
11/07/2017

ANCONA E MACERATESE. Ancora 48 ore per sperare nella Serie D!

Mercoledì 12 alle ore 18, dunque poco più di 48 ore. E’ la data e l’orario di scadenza di presentazione delle domande per la prossima Serie D e dunque il termine ultimo per due squadre gloriose come Maceratese e Ancona per evitare di sprofondare nel dilettantismo regionale. Situazione veramente intricata in e...leggi
10/07/2017

Malascorta promosso alla CAN di Serie D. Arriva Carlo Ridolfi

ANCONA. Arriva la promozione sul campo per il Responsabile Regionale Aia delle Marche, Gustavo Malascorta (foto) che dalla prossima stagione avrà un incarico all'interno del Commissione Interregionale. “Sono stati sette anni molto impegnativi – sottolinea al telefono in numero uno degli arbitri marchigiani – non sono mancate le difficolt&agrav...leggi
04/07/2017

La Vigor Senigallia alza bandiera bianca: stop ad una storia gloriosa

SENIGALLIA. Non sarà al via della prossima stagione di Promozione la Vigor Senigallia: notizia che era ampiamente nell’aria ma ora sono arrivate anche le parole del presidente Valentino Mandolini a confermare il tutto. «Sì, ci fermiamo - ammette il presidente sulle colonne del Corriere Adriatico di oggi - and...leggi
29/06/2017

Fenucci: "Salvarsi e divertire, gli obiettivi del Fabriano Cerreto"

CERRETO D’ESI. Da qualche ora è arrivata l’ufficialità che avevamo anche anticipato, seguendo le indicazioni provenienti dal mercato: sarà Gianluca Fenucci (foto) a guidare in D il Fabriano Cerreto. Il tecnico, chiaravallese doc, è pronto a tornare in quella D lasciata anzitempo alcuni anni fa durante l’esp...leggi
28/06/2017

La Biagio Nazzaro diventa social: presentazione in diretta Facebook

CHIARAVALLE. La prima conferenza stampa stagionale in casa Biagio Nazzaro è stata anche la prima della storia rossoblù trasmetta su Facebook in diretta, via social. Uno sguardo al futuro per un piano di cinuqe anni che riparte da figure nuove come quelle del neo tecnico Massimo Lombardi, il direttore generale Stefano Fabbi e ...leggi
23/06/2017

"Ci mancherà il derby": il saluto del San Biagio all'Osimo Stazione

OSIMO. Quando il campanilismo è vissuto nel modo giusto e corretto merita di essere apprezzato e sottolineato nel modo giusto. Il messaggio lanciato sulla propria pagina facebook dal San Biagio è di quelli che riconciliano comunque con la vera passione sportiva. Il derby con l’Osimo Stazione è sempre stato sentito e vissuto nel modo m...leggi
21/06/2017

Borgo Minonna: verso il 40° di fondazione da protagonisti

JESI. Archiviata la stagione con un inaspettato 6° posto e ad un passo dal sogno playoff, il Borgo Minonna si appresta a vivere una nuova stagione in Prima categoria (B) anche se la prossima avrà un sapore speciale: la società presieduta da Franco Centanni - ricordiamolo, seconda squadra della città di Jesi - festeggia il 40° a...leggi
20/06/2017

E' 1-1 a Francavilla, FABRIANO CERRETO promosso in Serie D!

FRANCAVILLA AL MARE. Il Fabriano Cerreto di Simone Pazzaglia (foto) pareggia 1-1 a Francavilla e conquista la promozione in Serie D negli spareggi nazionali delle seconde classificate d'Eccellenza. In Abruzzo si è giocata la gara di ritorno del secondo e ultimo turno dopo lo 0-0 conseguito all’andata. La partita è terminata 1-1: padroni di casa a s...leggi
11/06/2017

Highlander Pizzichini griffa la promozione dei PORTUALI ANCONA

ANCONA. Nel trionfo dei Portuali Ancona brilla anche la stella del gol numero 307 in carriera messo a segno dall’eterno Roberto Pizzichini (foto), classe 1976, una carriera tra Prima e Seconda categoria con l’avventura durata due anni in Promozione all’Offagna (e condita anche in quel caso da 13 reti realizzate). Era destino che proba...leggi
06/06/2017

Dopo sette anni la FILOTTRANESE torna in Promozione!

CANTIANO - FILOTTRANESE 0-0 (0-0 pt) 2-4 dcr Fabriano - La Filottranese torna in paradiso. Dopo un purgatorio durato 7 anni, i biancorossi tornano in Promozione grazie al successo sul Cantiano nella finalissima playoff. I ragazzi di ...leggi
04/06/2017

ECCELLENZA. Fabriano Cerreto - Francavilla: reti inviolate all'andata!

CERRETO D'ESI– Termina a reti involate il match di andata tra Fabriano Cerreto e Francavilla con la Serie D che sara decisa domenica prossima in terra abruzzese: grazie a questo pareggio la truppa fabrianese avrà due risultati su tre a disposizione per ottenere il salto di categoria, abruzzesi costretti a vincere. Inizia bene la s...leggi
04/06/2017

PROMOZIONE. Debutto in panchina assoluto per un ex bandiera leoncella

VILLA MUSONE. Un debutto assoluto in panchina per il Villa Musone che si prepara alla terza stagione consecutiva in Promozione. Arriva infatti Marco Strappini (foto sotto), prima volta in panchina ma dal curriculum importante come giocatore. Capitano e simbolo della Jesina del quale Strappini è stato idolo della tifoseria. Nel marzo scorso ...leggi
02/06/2017

Fabriano Cerreto, ecco il Francavilla: ultimo ostacolo verso la D

FRANCAVILLA A MARE. Una manciata di vecchie conoscenze del calcio marchigiano, tifoseria calda e importante, società ambiziosa e un doppio cambio in panchina. Questo il Francavilla Calcio che il Fabriano Cerreto troverà come ultimo ostacolo sulla strada che porta direttamente verso la Serie D nazionale. Squadra ab...leggi
31/05/2017

Senigallia calcistica in fermento. Il brand "Vigor 1921" a rischio?

SENIGALLIA. C'è fermento nella Senigallia calcistica che nella stagione appena archiviata ha schierato tre squadre cittadine in Promozione, Fc Senigallia, Olimpia Marzocca e Vigor Senigallia, quest'ultima reduce domenica dalla sconfitta ai playoff contro l'Atletico Alma. Questo il passato, perchè il futuro potrebbe essere diver...leggi
31/05/2017

Malascorta e l'aggressione a Renzi: "Assurda e vigliacca. Ora basta"

ANCONA. “Si è trattato di un’aggressione vera e propria che va sottolineata in tutta la sua gravità e non sminuita. L’arbitro, che ha appena 21 anni, ha ricevuto prima una testata violentissima dal numero 9 del Serra Sant’Abbondio, poi è stato preso a calci e pugni da altri elementi della squadra locale e infine contestato in modo vibrante. Nonos...leggi
30/05/2017

Le strade di Tiranti e del Marina si dividono dopo 3 anni

MARINA DI MONTEMARCIANO. La notizia arriva direttamente dalla pagina Facebook del Marina, squadra che ha appena ottenuto la salvezza al primo anno di Eccellenza. Le strade della società presieduta da Roberto Fiorenzola e di mister Stefano Tiranti (foto) si dividono. Una decisione presa dallo stesso tecnico per motivi di natura pers...leggi
30/05/2017

FABRIANO CERRETO super: stende il Roselle e vola alla seconda fase

Il Fabriano Cerreto batte 3-1 il Roselle nella gara di ritorno del primo turno degli spareggi nazionali di Eccellenza e si qualifica alla seconda fase, quella che assegnerà sette promozioni in D. I cartai affronteranno gli abruzzesi del Francavilla, che hanno perso 2-1 in casa degli umbri dell’Angelana ma si sono comunque qualificati in virtù della vittoria ...leggi
28/05/2017

Tutto BOLZAN: tra il Castelfidardo e la chiamata di Crespo al Parma

CASTELFIDARDO. Una salvezza all’ultimo respiro e la prospettiva del salto nel grande calcio al fianco di Hernan Crespo. Momento importante quello che sta vivendo Dario Bolzan (foto), dopo aver trascinato alla salvezza il Castelfidardo con il blitz esterno in casa dell’Alfonsine. Serviva solo un risultato, la vittoria, che &...leggi
25/05/2017

Vigor Senigallia: segna da ex nel derby playoff. Moschini's story

SENIGALLIA. Fare gol nei playoff, in un derby, contro la squadra che a fine del girone di andata non aveva fatto nulla per trattenerti. Storia incredibile ma tutta da raccontare quella di Luca Moschini (foto), attaccante classe 1987, senigalliese di Marzocca e attualmente in forza alla Vigor Senigallia: quest’ultimo non è ...leggi
24/05/2017

FC SENIGALLIA campione, De Gregorio: "Ci contavo: gruppo di qualità"

SENIGALLIA. Per la Vigorina è il primo titolo regionale della categoria Allievi. Ora la società si chiama Fc Senigallia, ma la sostanza è la stessa. E a firmare l'impresa è Francesco De Gregorio (foto), tecnico da un decennio nel calcio giovanile senigalliese. "Il nostro lavoro si svolge nel biennio e quest'anno sinceramen...leggi
22/05/2017

Montagnoli eroe di Castelfidardo! Il suo gol vale la salvezza in D

Eroe di Castelfidardo! La squadra di mister Bolzan vince 1-0 in casa dell’Alfonsine nell’unico playout del girone F e centra la salvezza in Serie D. Il gol decisivo è stato siglato al 62' dal diciannovenne Davide Montagnoli (foto), under ex Ancona. I biancoverdi erano obbligati a vincere: in caso di parità al 90’ e dopo i supplementari,...leggi
21/05/2017

FABRIANO CERRETO, col Roselle è 0-0 con un quasi gol

Il Fabriano Cerreto impatta 0 - 0 in Toscana contro il Roselle nella semifinale di andata della fase nazionale dei playoff di Eccellenza. Locali pericolosi in avvio con Vento, Spitoni si fa trovare pronto. Al quarto d’ora Cosimi innesca di nuovo Vento e successivamente Bartalucci, ma senza il tocco decisivo. Il Fabriano Cerreto si fa vede...leggi
21/05/2017

La maglia n°5 e il Sirolo nel cuore: a 41 anni Rivellini dice stop!

SIROLO. "Quando ho iniziato a giocare a calcio il mio sogno era indossare la maglia numero 5 della prima squadra del mio paese allenandomi sempre con serietà e tenacia, negli anni sono riuscito ad indossarla". Il capitano Marco Rivellini (foto), proprio con la Nuova Sirolese, ha deciso di appendere le scarpette al chiodo....leggi
18/05/2017

Il Piceno United festeggia la vittoria in COPPA MARCHE 2

PICENO UNITED - CASTELBELLINO  4-1 ASCOLI PICENO – Al "Monterocco" il Piceno United si aggiudica la Coppa Marche riservata alle squadre di Seconda Categoria, superando largamente il Castelbellino. Gara in equilibrio solo nella parte iniziale, sbloccata al 40' da Porfiri. Ad inizio ripre...leggi
13/05/2017

COPPA MARCHE 1. Meschini gol, il trofeo è della Filottranese

PORTO RECANATI. La Filottranese si aggiudica la Coppa di Prima categoria. Giornata calda ma ventosa e pertanto alcune giocate vengono condizionate dal forte vento che soffia sul ''Monaldi' di Porto Recanati'. Gli ospiti si fanno vedere al 4' con un angolo insidioso battuto dalla sinistra su cui Ottaviani si disimpegna bene. Risponde al 15' la Nese con una punizione potent...leggi
13/05/2017



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,87659 secondi