Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

SERIE D, SI PARTE! L'analisi (e i voti) delle 8 squadre marchigiane

Rombano i motori delle marchigiane di Serie D, le 8 rappresentanti della nostra regione pronte da domenica a sfidarsi in un torneo che si preannuncia equilibrato come non mai. Difficile scovare la favorita numero uno e regna l’equilibrio anche secondo il punto di vista degli addetti ai lavori. Piazze dal grande blasone come L’Aquila e Campobasso ma anche realtà emergenti e di grande prospettiva come Pineto (guidata in panchina dal sangiorgese Daniele Amaolo) o l’Avezzano, sempre competitivo. Occhio anche al San Marino e alla Vastese mentre i Nerostellati sono una realtà tutta da scoprire mentre l’Agnonese è realtà storica del girone ma partita probabilmente un po’ troppo tardi. Poi ecco la pattuglia delle marchigiane, tante realtà diverse da raccontare ma tutte protagoniste annunciate o pronte a sorprendere.

CASTELFIDARDO. Esordio casalingo contro i nero stellati per la squadra affidata a Roberto Vagnoni che in estate ha cambiato moltissimo: il perno è il capitano Pigini, il ritorno di Minella (bomber dell’Eccellenza) garantisce soluzioni offensive. Le ultime uscite ufficiali non sono state esaltanti, vedi la sconfitta in Coppa Italia. Ci vorrà tempo per trovare la soluzione migliore ma la squadra ha mostrato carattere. Voto 6

FABRIANO CERRETO. Nonostante la promozione ottenuta agli spareggi nazionali è stata messa in atto un’autentica rivoluzione. Salutato Pazzaglia è arrivato Gianluca Fenucci e la rosa ha subito moltissimi cambiamenti. Labriola in difesa insieme a Tafani, in mediana Bambozzi e Berardi mentre in attacco Cicino e Pero Nullo sono elementi di categoria. Potenziale notevole ma gruppo nel quale va trovata ancora l’amalgama. Ironia della sorte l’esordio contro il Francavilla, avversario nello spareggio promozione lo scorso giugno. Voto 7

JESINA. Estate ricca di cambiamenti con l’approdo di Franco Gianangeli in panchina ed una rosa che presenta tante novità come quella dell’ultim’ora legata alla fantasia di Salvatore Margarita. In difesa la qualità di Gremizzi ma anche volti importanti come Carotti e De Marchi. Per il resto giovani e talenti del territorio jesino in linea con la politica degli ultimi anni. Squadra pronta a dire la sua per consolidare il proprio cammino in D, nonostante qualche voce fuori dal coro in società. Voto 6.5

MATELICA. Per molti è la favorita numero uno in assoluto ma, rispetto al passato, la linea è cambiata. Si è guardato al Veneto con mister Tiozzo e il direttore sportivo Maniero che hanno ricostruito ex novo un gruppo, guardando a 360 gradi in Italia. Resta solo il leader Gilardi e qualche under, per il resto una ricerca in campo nazionale per un gruppo da valutare al via del girone ma, sulla carta di indiscutibile valore tecnico e con un’età media abbassata rispetto al passato. Giudizio al campo ma le prospettive sono buone. Voto 8

MONTICELLI. Lasciare da parte la parola sorpresa o quella miracolo, ormai il Monticelli è una realtà vera e solida del girone. Quest’anno finalmente con una sede fissa a Castel di Lama (in attesa dei lavori al Velodromo) con staff confermato e guidato come sempre da Nico Stallone. Squadra che riparte dai big come Sosi, Terrenzio, Pedalino oltre agli inserimenti di Guerra, Bontà e De Vecchis: per i giovani continua il filo diretto con l’Ascoli Picchio. Voto 6.5

RECANATESE. Che fosse ripescata lo si sapeva da tempo e la società del patron Guzzini ha sempre lavorato con il ds Cianni in prospettiva Serie D, partendo da un tecnico emergente come Alessandro Potenza. L’idea è quella di presentare un calcio propositivo e fare risultati, per questo si è guardato molto in giro per la Penisola con diversi elementi che arrivano dalla C: in attacco Negro e Palumbo rappresentano autentiche garanzie. L’avvio è da brividi nella sfida casalinga con la Vis Pesaro. Voto 7.5

SANGIUSTESE. Arriva in D dopo due promozioni consecutive e con un nuovo tecnico come Stefano Senigagliesi, a Monte San Giusto il massimo torneo dilettantistico nazionale torna a distanza di dieci anni. La certezza è capitan Chiodini oltre ai confermati Proesmans, Tascini e De Reggi. In difesa l’esperienza di Enow, Scognamiglio e Patrizi sarà molto utile mentre in mediana ecco Perfettiu e soprattutto l’esperto Camillucci; in avanti i gol dovrebbero arrivare dal fratello d’arte Antenucci. Avvio da brividi in casa del Campobasso. Voto 6.5

VIS PESARO. Dopo i playoff vinti l’anno scorso e l’addio a Sassarini oltre che a Gennari e Costantino, la nuova stagione è ripartita con Riolfo in panchina e da un’ossatura già importante con Ridolfi e Rossi punti cardine in termini di fan tasia. In difesa calato un tris di peso assoluto con Radi, Lorenzo Paoli e Cacioli mentre in mediana Buonocunto, davanti Olcese e Cruz fanno in modo che i biancorossi abbiano i galloni della favorita di turno. Considerando anche l’entusiasmo che si respira in terra rossiniana, la Vis sembra essere una delle più serie candidate al successo finale. Voto 8.5

Nella foto (in senso orario) i tecnici: Vagnoni (Castelfidardo), Fenucci (Fabriano Cerreto), Gianangeli (Jesina), Tiozzo (Matelica), Riolfo (Vis Pesaro), Senigagliesi (Sangiustese), Potenza (Recanatese), Stallone (Monticelli).

SCARICA LA APP, AGGIORNA IL RISULTATO DELLA TUA SQUADRA E SEGUI IN TEMPO REALE IL CAMPIONATO

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 01/09/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,86748 secondi