Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Fermo


Criniti, un ex pro nel mondo Uisp: "Montevidonese, che impresa!"

Arrivato a gennaio, i suoi 16 gol hanno portato la squadra di Monte Vidon Corrado dal terz'ultimo posto ai playoff: "Ma spero di tornare ad allenare per dimostrare la mia idea di calcio"

  Scritto da La Redazione il 17/05/2018

Un ex professionista di origini calabresi catapultato nel mondo Uisp delle Marche. Il suo giudizio? Del tutto positivo. Lui è Gianfranco Criniti (foto), 40 anni, da qualche anno residente nelle Marche (a Montegiorgio) ma che ha vissuto il calcio che conta al punto che a 17 anni ha esordito nel professionismo in Catanzaro - Catania davanti a 20 mila persone. Alle spalle tanta serie C e D (dal Catanzaro al Montevarchi, dal Potenza al Barletta), poi l'arrivo nelle Marche per lavoro grazie anche all'amicizia di Francesco Livi, direttore sportivo del Montecosaro, l'esordio da giocatore nel Real 2000 e le prime esperienze in panchina lui che è in possesso del patentino di allenatore Uefa B. Ma quella attuale è stata una stagione sfortunata per Criniti che si è dimesso dalla Pennese ed è rimasto fermo per mesi. A gennaio ha accettato la proposta di giocare nella Montevidonese, squadra di Monte Vidon Corrado impegnata nel girone B del Comitato di Fermo. Quando è arrivato la Montevidonese era terz'ultima, con lui (e i suoi 16 gol) sono arrivati i playoff.

Gianfranco Criniti, che calcio ha trovato nel campionato amatoriale Uisp?
"Di buon livello. Francamente pensavo fosse più 'scarso' con tanta gente adulta invece mi sono dovuto ricredere: età bassa, si corrre tanto, ritmi alti e qualche giocatore di buona qualità. E' stata per me una bella sorpresa".

Un giudizio sulla Montevidonese?
"Sono stracontento di aver partecipato a questo campionato con questa squadra, sono tutti bravi ragazzi, siamo una delle compagini con l'età più alta, ottimi giocatori, c'è un grande gruppo, i ragazzi si sono presi l'impegno e lo hanno mantenuto fino alla fine. L'allenatore Sauro Fermani è una persona fantastica, uno che stimo e a cui voglio bene, in me ha riposto tanta stima e mi ha messo subito a mio agio. Io sono arrivato a gennaio, abbiamo fatto una scalata incredibile fino ai playoff".

Quali squadre la hanno impressionato positivamente?
"Direi noi stessi, la Montevidonese! Eravamo terz'ultimi, siamo arrivati ai playoff. Nessuna squadra ci ha sovrastato, forse l'unica che ha dimostrato di avere un passo diverso dal nostro è stata Le Due Palme, l'abbiamo incontrata tre volte ma non ci ha mai surclassato. Ho visto qualche giocatore buono nella Grottese, nella stessa Le Due Palme, Lapedona ha una rosa giovanissima".

Gianfranco Criniti in campo con la Uisp ma il desiderio è tornare nel mondo Figc. Dove la troveremo l'anno prossimo?
"In futuro non voglio più commettere l'errore che ho fatto quest'anno di andare in una società dove ho trovato difficoltà a relazionarmi data la mia mentalità e il mio trascorso da professionista. Se un allenatore fa uno score di tutto rispetto quando gli è stata chiesta la salvezza e arriva a dare le dimissioni significa che qualcosa di importante è successo. Spero che arrivi una chiamata da una società seria e professionale dove io possa esprimere la mia idea di calcio e lavorare in modo pulito con giocatori motivati e professionali".

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/05/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Monteverde FC si aggiudica il Trofeo "Tarulli" 2018. VIDEO

Il Monteverde FC si aggiudica il Trofeo "F. Tarulli" edizione 2018. Per la squadra Amatori della frazione di Montegiorgio, fondata 5 anni fa (vedi articolo), si tratta del secondo successo nelle ultime tre edizioni della competizione. La squadra al...leggi
18/06/2018

UISP. Mai nessuno come il Monte San Pietrangeli: è Triplete!

Mai nessuno nelle Marche come il Monte San Pietrangeli. Nella finale disputata ieri al campo "Mandolesi" di Porto San Giorgio la squadra di mister Henry Pierluigi ha superato 5-3 ai rigori (0-0 al 90') la Settempeda aggiudicandosi i playoff del campionato interprovinciale. Questi i 5 rigoristi che hanno portato al successo: Vernì, Papa,...leggi
10/06/2018

UISP. Monte San Pietrangeli nella storia: è campione regionale!

MONTE SAN PIETRANGELI. Un risultato storico, mai raggiunto prima nei suoi 28 anni di militanza nel campionato UISP: il Monte San Pietrangeli si è laureato campione regionale! La finalissima si è disputata sabato scorso a Jesi, campo "Cardinaletti", contro il Borgo Molino di Senigallia. Risultato 1-0 per i ragazzi di mister ...leggi
07/05/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,63363 secondi