Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


Castelbellino: "Vogliamo giocare ad armi pari con tutti!"

La società chiede ai direttori di gara una maggiore uniformità nei giudizi

CASTELBELLINO. Non ci tiene affatto il Castelbellino, nel girone D di Seconda categoria, a passare per lamentoso occupando attualmente il terzo posto della graduatoria, ma il susseguirsi di eventi, diciamo così, curiosi e sempre a senso unico, lasciano quanto meno perplessi i dirigenti che giustamente iniziano a farsi delle domande. La prima riguarda le designazioni arbitrali che vedono un susseguirsi di direttori di gara maceratesi e pesaresi, mentre alle dirette concorrenti, come Sampaolese, Labor o Cupramontana vengono spesso assegnati degli arbitri jesini. Non che questi siano migliori o peggiori di altri, ma per una questione di uniformità a Castelbellino non capiscono come mai questo trattamento tocchi sempre a loro. Nessuno si sogna di mettere in dubbio la buona fede e l’onorabilità degli arbitri, ma magari, viste le decisioni che ultimamente vengono adottate contro la squadra durante le partite, alcune delle quali assolutamente fuori dalla realtà, una maggiore attenzione nelle scelte potrebbe essere una soluzione molto apprezzata.

La società del Castelbellino ci tiene a sottolineare che non è alla ricerca di nessun tipo di favore, ma avrebbe piacere che le partite venissero disputate in condizioni di equilibrio ed equità di giudizio, da parte di chi ha il compito di dirigerle. Più volte, si sottolinea, la società ha fatto sentire la sua voce in Federazione, raccomandando la massima uniformità di giudizio durante le gare, ma deve amaramente constatare che i suoi appelli sono rimasti lettera morta. “Diamo forse fastidio a qualcuno? – si legge in una nota della società - Oppure non abbiamo titolo per provare a lottare anche noi per la promozione in Prima categoria? A pensar male si fa peccato, ma come diceva qualcuno, talvolta però si finisce per indovinare... Al di la di tutto non crediamo nelle macchinazioni, ma esigiamo equità e desideriamo lottare ad armi pari con tutti. Anche per rispetto nei confronti dei nostri ragazzi e dello staff tecnico che stanno facendo un percorso meraviglioso, e meritano la massima considerazione in virtù dell’impegno e della passione che quotidianamente mettono in campo. Castelbellino è sempre stato e continua ad essere un’oasi di sportività, dove mai si sono registrati episodi deprecabili o contestazioni pesanti, ma nei fine settimana vorremmo che ovunque si giocasse con le stesse regole, solo questo, non ci sembra di chiedere troppo!”.
Nella foto: mister Priori del Castelbellino

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/02/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




Marina, senti Malavenda: "Gran successo domenica ma diamo continuità"

MARINA DI MONTEMARCIANO. Il colpo della giornata di Eccellenza lo ha messo a segno il Marina, capace di fermare il Fabriano Cerreto in un match iniziato anche in ritardo per l’infortunio nel corso del riscaldamento al direttore di gara. Un successo fondamentale e di prestigio come ammette il tecnico Gianmarco Malavenda (foto): &ldqu...leggi
19/12/2018

Mancini: "Il Barbara pensa solo a salvarsi...poi nel caso vedremo"

BARBARA. Nel campionato di Promozione girone A, alle spalle delle due corazzate Anconitana e FC Vigor Senigallia, troviamo la Ilario Lorenzini Barbara che si sta imponendo all'attenziaone generale in questa prima fase di stagione. Un terzo posto in classifica che la dice lunga sulla condotta della squadra di mister Antonello Mancini (foto)...leggi
18/12/2018


Castelfidardo, la protesta dei tifosi per il "caro biglietti". FOTO

CASTELFIDARDO. Non solo la sconfitta sul campo tra l’altro anche immeritata per quanto visto contro il Cesena, ma anche la polemica per il prezzo troppo alto dei biglietti. Momento non positivo per il Castelfidardo che ha visto domenica andare in scena una doppia protesta da parte degli ultras: sia quelli locali che gran parte di quelli provenienti da Ces...leggi
18/12/2018

Sesta sconfitta per il Ponterio: si dimette Tomassetti

Dopo la sconfitta di sabato mister Luca Tomasetti (foto) ha rassegnato le dimissioni da allenatore del Ponterio e con lui il suo secondo Danilo Zandri. La società, dopo un attenta riflessione, ha deciso di accettarle. In settimana sarà comunicato il nome del nuovo allenatore. Quella contro l'Ankon Dorica è ri...leggi
17/12/2018




Filipponi: "Il Monserra proverà a restare tra i protagonisti"

MONTECAROTTO-SERRA DE' CONTI. Una prima parte di stagione ad alto livello per il Monserra, nel girone B della Prima categoria. Un secondo posto in classifica con 21 punti in 11 gare, recitare lo score, un bottino di tutto rispetto per la compagine del presidente Massimo Filipponi (foto) che abbiamo avuto il piacere di sentire: “...leggi
14/12/2018

S.A. Castelfidardo, scatto mentale: "Possiamo puntare ai playoff"

CASTELFIDARDO. E' tra i fondatori della S.A. Castelfidardo e l'allena fin dal primo giorno, ieri in Terza categoria, oggi in Seconda categoria (girone D). Francesco Bompadre (foto), classe 1968, un passato da giocatore tra Castelfidardo e Appignano, guida una squadra prevalentemente composta da ragazzi classe '95, '97, '98 con qualche e...leggi
12/12/2018

Montenovo: "Camerano penalizzato dagli infortuni, ma sapremo reagire"

CAMERANO. Un avvio di stagione probabilmente sotto le attese per il Camerano nel campionato di Eccellenza. Sono 14 ad oggi i punti della squadra di mister Luca Montenovo (foto), un bottino che non consente di vivere con tranquillità questa fase della stagione. “Per quanto abbiamo espresso sul campo posso dire tranquillamen...leggi
11/12/2018


TRAGEDIA DI CORINALDO. Il Sassoferrato Genga piange Mattia

"Abbiamo avuto poco tempo a disposizione per conoscerci, ma fin da subito abbiamo capito che eri un bravo ragazzo. CIAO MATTIA!!! La società e tutti i tesserati dell'ASD Sassoferrato Genga esprimono sincere condoglianze alle famiglie Orlandi e Paterniani per la tragica scomparsa di Mattia". Questo il messaggio postato dalla società del Sassoferrato Genga sull...leggi
08/12/2018



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,99534 secondi