Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


"Dopo 15 anni il calcio giovanile è tornato a OFFAGNA e SAN BIAGIO"

Il vicepresidente Alessandro Andreoli fa il punto sul vivaio a due anni dall’accordo: "Tra difficoltà logistiche e concorrenza spietata abbiamo costruito un progetto importante e valoriale. E ora puntiamo a uno scenario futuro da vivere come protagonisti"

Il vicepresidente Alessandro Andreoli (foto) fa il punto sul progetto giovanile a due anni dall’accordo tra Giovane Offagna e Asd San Biagio che ha di fatto creato la Giovane Offagna San Biagio?
“Due anni fa, come Polisportiva Giovane Offagna, neo matricola con appena un anno di vita, decidemmo di avviare la collaborazione con il Sanbiagio Calcio dando vita alla Giovane Offagna San Biagio che si occupa oggi esclusivamente di calcio giovanile: dai Piccoli amici ai Giovanissimi. I tesserati di questa stagione hanno confermato il trend di crescita dell'ultimo triennio sfiorando i 90 iscritti. Un risultato di cui andiamo molto fieri perché non è facile guadagnarsi la fiducia delle famiglie nascendo da zero e dovendo competere sul territorio con dei “colossi” quali Giovane Ancona, Conero Dribling, Osimana, Camerano… Dopo due anni da questo accordo devo dire che ci abbiamo visto lungo e questa collaborazione ci ha permesso di consolidarsi, offrendo buone prospettive per il futuro”.

Le novità di questa stagione rispetto alla precedente?
“Per questa stagione l’impegno della società si è focalizzato su due linee: persone e qualità. Abbiamo ampliato il nostro staff tecnico con l’innesto di nuovi tecnici preparati. Ogni gruppo è affidato alla guida di almeno due persone per garantire sempre un rapporto allievi/allenatore di 1/8 o 1/10 in modo da poter seguire al meglio ogni ragazzino. E’ stato un investimento economico importante per una società piccola come la nostra ma ci sta pagando. Tutti i gruppi stanno crescendo molto sia a livello tecnico che soprattutto educativo. Il profilo del nostro allenatore ideale infatti è, come amo ricordare sempre io, quello ‘dell’educatore tecnicamente preparato dal punto di vista calcistico’. Non ci basta avere allenatori preparati. Cerchiamo persone con quelle doti umane che permettono di essere una guida a 360 gradi per i nostri ragazzi. Oltre a questo un altro importante investimento è stato quello di iniziare una collaborazione con uno psicologo, il dottor Marco Ceppi, e un educatore, Paolo Petrucci, con i quali abbiamo iniziato un percorso per far crescere i nostri allenatori dal punto di vista dell’essere educatori: capaci cioè di tirar fuori il potenziale umano e tecnico di ogni bambino. E per la primavera sono previsti due appuntamenti aperti ai genitori per riflettere su tematiche riguardanti i giovani. Insomma, un investimento importante sul capitale umano perché siamo convinti che nel lungo periodo siano le persone a fare la differenza”. Free Image Hosting at FunkyIMG.comChe risposte avete dalla comunità locale visto che, dopo oltre 15 anni, avete riportato il settore giovanile nelle strutture sportive di Offagna e San Biagio?
“Beh, a dire il vero quello delle strutture è un obiettivo raggiunto a metà. Attualmente infatti, con grande rammarico, siamo costretti a rinunciare all’uso dello stadio comunale di Offagna perché ancora in gestione ad una società di Osimo con dei costi di affitto proibitivi per una piccola società come la nostra. Per questo i nostri ragazzi si allenano a San Biagio e al campo parrocchiale di Offagna e giocano a San Biagio. Diciamo che ci sentiamo un po’ esiliati e questo è tutt’ora un grande rammarico che gran parte delle famiglie dei nostri ragazzi di Offagna vive come una beffa. L’attuale Amministrazione comunale sta lavorando per ridare lo stadio agli offagnesi. Vediamo se a fine stagione cambierà qualcosa…. Per il resto c’è grande entusiasmo tra le famiglie perché in effetti dopo 15 anni abbiamo riportato il calcio giovanile a Offagna e San Biagio e lo stiamo facendo cercando di dare il meglio e offrendo un servizio di qualità”.

Ci tracci un bilancio di questa prima parte della stagione di ogni categoria...
“Il bilancio di questi primi 5 mesi di attività è più che positivo. I gruppi dei Piccoli amici e dei Primi calci sono quelli che registrano le maggior iscrizioni e rappresentano una certezza per il futuro. Entrambi i gruppi sono affidati a istruttori fualificati e laureati in sceinze motorie: Leonardo Ferri e Luca Mosca coadiuvati da alcuni giovani (Nicola Cecati, Francesco Strologo, Alessandro Martini) che hanno grande passione e stanno facendo una bella esperienza di accompagnamento. Il gruppo Pulcini è quello più consolidato guidato da Enrico Vignoni che, insieme a me, è colui che 4 anni fa ha deciso di iniziare questa nuova avventura da zero. Anche lui è coadiuvato da due istruttori: Fabio Oleucci e Leonardo Ferri. Gli esordienti sono seguiti da Stefano Pierpaoli insieme a Luca Mosca e Roberto Nasuti. Un team che incarna preparazione tecnica e doti umane. Un mix eccellente per seguire i ragazzi, tra gli 11 e i 12 anni, in quella delicata fase del passaggio dall’età infantile a quella preadolescenziale. E infine il gruppo Giovanissimi, guidato da mister Sopranzi affiancato fa Flavio Ramazzotti e Enrico Vignoni. Riguardo a quest’ultima squadra mi sento di esporre una particolare soddisfazione perchè è il gruppo che a inizio anno ha sofferto di più e che sembrava non avere neanche i numeri per affrontare il campionato. La concorrenza delle altre società limitrofe è stata spietata e per una matricola come noi non è stata semplice. C’è stato un momento a inizio stagione in cui tutto sembrava impossibile e solo la caparbietà mia e di alcuni dirigenti tra cui Antonio Spadaccini, Mauro Bracciatelli e Sandro Veroli, ha voluto andare avanti nonostante tutto. Piano piano, poi il gruppo si è infoltito. Attraverso il passa parola si sono aggiunti nuovi ragazzi, altri sono rientrati e si è creato un bel gruppo composta oggi da circa 20 ragazzi che in questa fase provinciale del torneo si sta togliendo diverse soddisfazioni. E dire che a settembre non ci avrebbe creduto nessuno. La determinazione di credere nei sogni e la coerenza alla fine pagano”.

Progetti futuri?
“Guardiamo sempre avanti, puntiamo in alto, mantenendo i piedi per terra e tenendo dritta la barra del timone verso la strada che è stata sin qui tracciata: ossia la strada dei valori. La sfida è continuare a fare del calcio uno strumento inclusivo e aggregativo coniugando la dimensione sociale con quella della qualità.
Lungo questa direttiva immaginiamo futuri scenari da vivere come protagonisti. Vedremo cosa ci riserva il prossimo futuro, ma sarà sicuramente una bella sorpresa!".image host

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/02/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Osimana: Capotondo formatore di 1° livello del metodo di Horst Wein

OSIMO. Corrado Capotondo, responsabile tecnico del Settore Giovanile dell'Osimana, nonché allenatore dei Giovanissimi ed Esordienti, ha acquisito la qualifica di formatore di 1° livello della metodologia “Il calcio a misura dei ragazzi” di Horst Wein. Capotondo ha ottenuto la qualifica dopo la frequentazione del corso or...leggi
11/12/2018

La 'prima' di Strappini a Filottrano: Giovanissimi alla fase regionale

FILOTTRANO. Ha lasciato il segno da giocatore, punta a farlo anche da allenatore. Marco Strappini (foto), 37 anni, un trascorso importante sui campi di Eccellenza e Serie D con Cingolana e Jesina e presenze nei professionisti con l'Ancona, da quest'anno è alla guida dei Giovanissimi della Filottranese. Risultato? Ha conqu...leggi
13/11/2018

Doppietta FC Vigor Senigallia: Allievi e Giovanissimi ai Regionali

SENIGALLIA. A 90' dalla fine della fase provinciale l'FC Vigor Senigallia piazza le squadre Allievi e Giovanissimi al campionato regionale. La formazione Allievi guidata da Francesco De Gregorio (con i 2000 l'anno scorso vinse il titolo regionale superando in finale la Fermana) si è imposta nel girone 6...leggi
13/11/2018

FC Vigor Senigallia: a Pescara i baby crescono bene. Rossi in Azzurro

SENIGALLIA. A Pescara stanno facendo bene e uno di loro, Riccardo Rossi, è stato convocato dalla Nazionale Under 15 di Patrizia Panico per lo stage di domani a Roma presso il Centro di Preparazione Olimpica dell'Acqua Acetosa. I tre ragazzi che dalla FC Vigor Senigallia l'anno scorso hanno spiccato il volo verso l'Abruzzo, e confermat...leggi
07/11/2018

Villa Musone: torna il "Torneo Giovani Speranze - Città di Recanati"

Torna il consueto appuntamento con il "Torneo Giovani Speranze - Città di Recanati": la manifestazione, giunta alla 5° edizione ed organizzata dalla società Villa Musone, nel corso degli anni è divenuta un punto di riferimento in tutta la regione per quanto riguarda il calcio giovanile ed è l'avvenimento invernale marchigiano pi...leggi
06/11/2018

L'Osimana si tinge d'Azzurro: Leonardo Straccio in Nazionale U15

OSIMO. Ancora una soddisfazione per l'Osimana e per il suo presidente Antonio Campanelli. Il calciatore Leonardo Straccio (foto), classe 2004, cresciuto nell'Osimana e poi passato al Pescara dove disputa il campionato Giovanissimi Nazionali, è stato convocato dalla Nazionale italiana di calcio Under 15 al raduno di Roma per gioved&igra...leggi
06/11/2018



Sforata quota 300! S.A.Castelfidardo: iscritti in aumento e Allievi ok

CASTELFIDARDO. A fine giugno la dirigenza aveva già impostato la stagione 2018-2019, segno evidente della serietà e della lungimiranza della società. Quattro mesi dopo, si tirano le prime somme, che parlano di un boom di iscritti che ha sforato quota 300. La società S.A. Castelfidardo quasi non si aspettava un incremento delle iscrizioni cos&igr...leggi
31/10/2018

Trasferte, partite, calendari...all'Osimana ci pensa Rossano Straccio

OSIMO. Allenatori, istruttori, partite, trasferte... nelle società sportive ci sono ruoli che coordinano tutto questo, è la figura del responsabile organizzativo e all'Osimana questo ruolo è ricoperto da Rossano Straccio (foto). Si è avvicinato alla società spinto dalla passione del figlio Leonardo (2004), cresciuto ...leggi
18/10/2018

Filottranese, il metodo "a stazioni" sta dando i frutti

FILOTTRANESE. Duecento tesserati, società organizzata e strutturata (presidente è Giorgio Baleani), per il sesto anno Marco Giuliodori (foto in alto), oltre a guidare la prima squadra, ne è responsabile tecnico. Il vivaio della Filottranese è il fiore all'occhiello della città, un movimento di cui andare orgogliosi. E orgoglioso &egr...leggi
12/10/2018

Si scrive FC Vigor Senigallia, si legge Scuola Calcio Vigorina!

SENIGALLIA. E' tornato "a casa sua" due anni fa, e i risultati cominciano a vedersi. Loris Servadio (foto), dopo l'esperienza al timone del vivaio dell'Ancona - oltre che una carriera professionistica come Direttore Sportivo del Ravenna con la quale ha vinto i campionati di C2 e C1, e del Fano, col quale è volato dalla C2 alla C1 - nel 2016 ha fatto ritorno n...leggi
08/10/2018

Villa Musone, parola di Pozzi: "Qui ho visto buone potenzialità"

E' sui campi da 25 anni, per 23 allenatore e poi anche responsabile tecnico della oggi K Academy Sport. Poi la chiamata del Villa Musone ed eccolo a formare Esordienti e Giovanissimi della società del patron Camilletti. Maurizio Pozzi (foto), originario di Cattolica ma residente a Castelfidardo, è soddis...leggi
27/09/2018

Sorpresa FC Vigor Senigallia: incontro (più selfie) con Beccalossi!

SENIGALLIA. Una bella sorpresa ieri pomeriggio allo stadio Saline di Senigallia: durante l’allenamento dei giovani dell’FC Vigor Senigallia, è comparsa una stella indimenticabile del calcio italiano: Evaristo Beccalossi. Una vera icona in particolare per i tifosi interisti viste le sue 216 presenze e 30 gol in nerazzurro dal 1978 al 1984, con...leggi
14/09/2018

Osimana: ciak su Primi Calci, Piccoli Amici, Pulcini ed Esordienti

OSIMANA. Il settore giovanile dell'Osimana pronto per tuffarsi nella nuova stagione. I gruppi Primi Calci (allenatori Michele Campanelli, Giorgio Graciotti e Paolo Severini), Piccoli Amici (Michele Campanelli e Alessandro Castorina), Pulcini (i 2008 a Francesco De Santis e Nico La Marca,...leggi
06/09/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,76684 secondi