Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Il recordman Flavoni per i portieri del Matelica

L'ex super n°1 della Cagliese (1240' di imbattibilità) sarà il nuovo preparatore

MATELICA. Il Matelica comunica che il nuovo preparatore dei portieri del settore giovanile è Fulvio Flavoni, nato a Roma il 25 gennaio 1970 ed ex giocatore di calcio dove ha vestito la maglia, tra le altre, di Cesena, Frosinone, Fano. Da 10 anni è allenatore dei portieri, ruolo che ha rivestito in settori giovanile professionistici: da Gubbio, dove è stato responsabile dei portieri del settore giovanile negli anni in cui la società egubina era in serie B a Cesena. Flavoni ha conseguito il patentino di allenatore professionistico a Coverciano nel 2015. Una figura di grande livello che conferma l’impegno della società nel voler investire sempre di più sul settore giovanile e che si accosta a quella di Fabrizio Nizi, preparatore dei portieri della prima squadra che negli anni ha confermato le sue qualità di tecico. Flavoni è un recordman: nel 2001 tra i pali della Cagliese (Eccellenza) rimase imbattuto per quasi 14 partite, 1240 minuti. 

Flavoni, il suo arrivo al Matelica?

“E’ stato molto positivo, ho trovato una società che crede fortememente nel lavoro del settore giovanile, cosa non scontata di questi tempi perché tutti dicono che vogliono investire nel vivaio, ma pochi lo fanno. A Matelica c’è un progetto di crescita anche attraverso l’individuazione di figure che possono consentirlo. Col responsabile del settore giovanile Alberto Virgili si è instaurato subito un rapporto di grande rispetto perché intendiamo il calcio alla stessa maniera. Ha voglia di fare le cose per bene ed è appoggiato dalla società”.

Cosa significa lavorare col settore giovanile per lei?

“Significa iniziare un percorso a lungo termine che deve durare almeno cinque o sei anni, è difficile pensare di avere risultati nel brevissimo termine, a parte casi eccezionali. Il giovane va formato, non può esserci altro obiettivo se n la crescita del bambino, non esiste risultato. Poi è ovvio che è piacevole per tutti festeggiare una vittoria, ma l’obiettivo deve essere creare calciatori, anche da portare in prima squadra”.

L’aspetto più gratificante?

“Veder crescere i propri giocatori. Di recente ho portato un mio ragazzo al Torino, non c’è soddisfazione migliore”.

Ha lavorato anche in America. Che tipo di esperienza è stata?

“Di grandissimo livello. In America stanno investendo molto nel calcio perché vogliono crescere e il giovane è sacro per loro. Ho lavorato alla Img Academy Football in Florida e a New York”.

Quali sono gli aspetti principali di un allenatore del settore giovanile?

“Un allenatore del vivaio è anche un educatore quindi prima di tutto dobbiamo trasmettere impegno e passione. Io credo molto in quello che faccio e ci metto anima e corpo”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/09/2017
 

Altri articoli dalla provincia...




Montefano, i tifosi l'arma in più: "Agli allenamenti coi fumogeni"

MONTEFANO. "Stiamo vivendo un grande momento, in casa cerchiamo quella continuità che ci è appartenuta nei precedenti campionati". Il 27enne Simone Bonacci (foto), attaccante del Montefano, è l’autore della doppietta che ha permesso alla squadra di battere il Porto Sant’Elpidio e conquistare tre punti. "La ...leggi
18/12/2018

Gol con vittoria nel compleanno: doppia festa per Claudio Cocciaretto

MARINA PALMENSE. Un sabato trascorso nel migliore dei modi dalla Palmense, che ha potuto festeggiare il compleanno del suo capitano Claudio Cocciaretto (foto) nel migliore dei modi, con una bella vittoria per 3-1 sul campo dell'Atletico Centobuchi e salendo a quota 13 punti in un campionato equilibrato che può ancora riservare molte sorprese. I...leggi
17/12/2018



Vigor Montecosaro: ai saluti Pagnanini, squadra a Gregory Pierantoni

MONTECOSARO. Decisione lampo della Vigor Montecosaro che ha rotto gli indugi e in mattinata, attraverso la sua pagina Facebook, ha comunicato ufficialmente il nome del nuovo tecnico. A guidare la Vigor sarà infatti Gregory Pierantoni (foto), già protagonista con Cluentina e Sangiustese, che stasera dirigerà il suo primo allenamento...leggi
17/12/2018

Chiesanuova: il nuovo tecnico è Gilberto Pierantoni

CHIESANUOVA. Dopo meno di 24 ore il Chiesanuova ha scelto il nome del nuovo allenatore. La società, dopo la separazione con Giuliano Fondati, ha affidato la panchina a una vecchia conoscenza come Gilberto Pierantoni (foto), che ha già guidato la formazione biancorossa nella stagione 2012-'13 conducendola alla vi...leggi
17/12/2018

Portorecanati choc: si dimette il DG Stefano Micozzi!

PORTO RECANATI. Arrivano come un fulmine a ciel sereno le dimissioni da Direttore Generale del Portorecanati di Stefano Micozzi (foto). La notizia è giunta attraverso una lettera inviataci e che pubblichiamo. “Con rammarico comunico le mie dimissioni da dirigente e Direttore Generale del SS Porto Recan...leggi
13/12/2018

Eccellenza, la finale di Coppa Italia il 23/01 a San Severino Marche

Sarà il "Gualtiero Soverchia" di San Severino Marche (MC) a decretare la regina di Coppa Italia di Eccellenza. Mercoledì 23 gennaio 2019 (ore 19) Fabriano Cerreto e Tolentino, ad oggi rispettivamente prima e seconda della classe, si sfideranno nella finale regionale che garantirà a una delle due contendenti...leggi
12/12/2018

"Qui all'HR Maceratese per tornare insieme in categorie superiori"

MACERATA. "Dopo l’esperienza di Vasto volevo scendere di categoria per rilanciarmi, per ritrovare fiducia in me stesso e tornare così quello che ero prima". Giacomo Ridolfi (nella foto con il presidente Crocioni), neo giocatore dell’HR Maceratese, spiega a Il Resto del Carlino perché è sceso in Promozione: "Dopo l&r...leggi
11/12/2018

Giandomenico: "Fino ad oggi Valdichienti ok. Ora arriva il difficile!"

MONTE SAN GIUSTO. Arrivati a questa sosta dolorosa ed inaspettata, abbiamo fatto il punto della situazione dopo un terzo di campionato, relativamente alla Promozione B, con Luigi Giandomenico (foto), il tecnico di un Valdichienti Ponte che veleggia solitario in vetta alla classifica con ben 7 punti di vantaggio sulle più immedia...leggi
10/12/2018

Marco Ortolani: "Orgoglioso del mio CSI Recanati a costo zero"

RECANATI. L'incontro di calcio CSI Recanati – Real Porto, del girone E della Seconda categoria, anticipato a venerdi sera 7 dicembre passerà suo malgrado alla storia. Non tanto per la vittoria dei padroni di casa o per qualche motivo particolare, quanto perchè è stato l'unico incontro giocato nell'ultimo fine settimana nella nostra...leggi
10/12/2018


Elpidiense Cascinare: donato materiale a comunità in Amazzonia

L'Elpidiense Cascnare tramite il socio Giovanni Galletti, ha fortemente voluto fare qualcosa di speciale per il Natale 2019 sposando l'idea di Padre Stefano Camerlengo (vecchio compagno di scuola di Galletti), donando materiale sportivo e didattico alla comunità indigena Macuxi, Villaggio Maracana II, nell'Amazzonia in Brasile.La merce giunta lo...leggi
07/12/2018

Altra grana per la Sangiorgese: terza sconfitta a tavolino

Accolto il ricorso del Camerino in merito alla posizione irregolare di un altro calciatore della Sangiorgese. Dopo la vicenda di Lamin Ndoye, stavolta a non essere risultato tesserato è Amadike Eguakun (foto), entrato a gara in corso, e pertato il Giudice Sportivo ha dichiarato la vittoria a tavolino in favore dei ducali e ...leggi
05/12/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,97309 secondi