Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Cska Amatori vola in testa: quando l'unione fa davvero la forza

La società nata dalla collaborazione di due importanti realtà ha preso il via sotto i migliori auspici

CORRIDONIA. Nasce sotto i migliori auspici la società nata dall'unione di due realtà della città di Corridonia, vale a dire Cska e Amatori. La compagine che ha visto la luce in estate, ha già guadagnato la testa della classifica ed aspira a recitare un ruolo da protagonista. Con il presidente Giorgio Carducci (foto) abbiamo fatto il punto su una realtà che punta a crescere e consolidarsi nel prossimo futuro.

Come è nata l'dea di una nuova società?
“La Cska Amatori Corridonia ha visto la luce grazie al rapporto di amicizia e in qualche caso anche di parentela tra i dirigenti delle due squadre. Frequentando lo stesso impianto abbiamo instaurato nel tempo una solida collaborazione, e parlando tra di noi abbiamo capito che unendo le forze potevamo creare qualcosa di davvero importante”.

Di solito è difficile unire due realtà, voi come ci siete riusciti?
“Dopo alcune stagioni di esperienza, noi come Cska, volevamo fare un salto di qualità, mentre i nostri colleghi degli Amatori, dopo la retrocessione, avevano comprensibilmente smarrito un pochino di entusiasmo pur restando molto legati alla squadra. Confrontandoci abbiamo capito di avere le stesse idee di fondo e le cose sono filate subito liscie”.

Ci sarà stato anche qualche punto di frizione?
“Piccole cose superabili, siamo arrivati alla conclusione che le nostre due realtà si compensano e non si sovrappongono. I giovani dirigenti ex Cska hanno portato entusiasmo, organizzazione e voglia di fare, mentre dal canto loro gli ex Amatori hanno messo a disposizione la loro grande esperienza ed una conoscenza profonda dell'ambiente calcistico. Abbiamo capito che lavorando insieme e di comune accordo avremmo potuto fare qualcosa di importante. Per ora ci stiamo riuscendo”.

image host

Passiamo alla squadra, il nocciolo duro è composto da ex giocatori delle due compagini. 
“Ci ha fatto piacere che un numero considerevole di ragazzi siano voluti rimanere nella nuova società. Abbiamo una rosa solida e competitiva, al momento coperta in ogni ruolo, formata da ben 15 ragazzi di Corridonia dei quali 6 provengono dai settori giovanili. Siamo a tutti gli effetti la squadra del paese”.

Quali sono gli obiettivi per questa prima stagione?
“Siamo abbastanza sicuri delle nostre qualità, vogliamo crescere gradualmente e dare continuità a ciò che abbiamo creato. Il primo passo riteniamo possa essere la conquista di un posto nei play off, anche se non credo sarà semplice, ad una prima occhiata mi sembra che regni un grande equilibrio e saranno molte le squadre che lotteranno per il medesimo obiettivo”.

Tanto per gradire, siete partiti alla grande anche in Coppa Marche.
“I risultati positivi fanno piacere ma soprattutto aiutano l'ambiente a maturare. Siamo contenti del passaggio di turno in Coppa, anche perchè ci permmetterà di dare spazio a tutti gli elementi della rosa che hanno già dimostrato di essere all'altezza della situazione, e potranno essere utilissimi nel corso del campionato”.

A livello ambientale come siete stati accolti dalla città?
“Con grande curiosità e questo è comprensibile, ma anche con tanto affetto ed entusiamo. Abbiamo un numero sempre crescente di tifosi che ci seguono con passione anche in trasferta e ci vedono come una realtà importante. Ad oggi Corridonia esprime due realtà, noi siamo una di quelle e mi pare che ci stiamo ritagliando uno spazio sempre più importante”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/10/2017
 

Altri articoli dalla provincia...



La Dea Bendata dice Montefano! Viola avanti in Coppa Italia

La Dea Bendata dice Montefano. Presso la sede del Comitato Regionale Marche di Ancona (ieri) è stato effettuato il sorteggio (tra Montefano e Portorecanati) per decidere la vincente del girone, sorteggio favorevole proprio al Montefano che dunque può continuare il proprio cammino in Coppa Italia. Turno successivo che prevede un altro triangolare con...leggi
20/10/2018

Ruggeri: "Il mio sogno? Portare il Tolentino in Serie D"

TOLENTINO. Giunto alla settima stagione con indosso la maglia cremisi, a parte una parentesi al Montegiorgio nel 2017, il difensore Federico Ruggeri (foto) non si sbilancia nonostante l'ottimo inizio di stagione del suo Tolentino, ma spera di centrare un obiettivo che lo stesso capitano tiene dentro da diverso tempo. "Mai come quest’anno...leggi
19/10/2018

Mercoledi con gare di campionato e Coppa Italia. I RISULTATI

Recuperata oggi la gara della 2^ giornata tra Cossinea e USG Grottazzolina (Seconda categoria – girone G), non disputata perchè l'arbitro ebbe un leggero malore e sospese l'incontro sul risultato di 1-1. Nel pomeriggio di oggi i padroni di casa hanno vinto con il risultato di 3-2, i marcatori per la Cossinea sono stati Pizi, Matr...leggi
17/10/2018




Montevidoni: "Pennese solida. La salvezza passa dalla difesa"

PENNA SAN GIOVANNI. Partita con il vento in poppa la stagione della Pennese nel girone E della Seconda categoria, reduce dal successo casalingo contro l’Accademia Calcio, la compagine del piccolo paese dell’entroterra maceratese vanta già 7 punti in classifica. Abbiamo provato a fare un primo punto della situazione con il direttore sportivo ...leggi
16/10/2018


Rossi: "Sarà un campionato durissimo ma il Muccia sta crescendo"

MUCCIA. Anche se arriva da una battuta d'arresto nel finale di gara con il Porto Potenza, non perde la fiducia il Muccia di mister Paolo Rossi (foto): “Abbiamo avuto un ottimo avvio di stagione sia in Coppa che in campionato e devo dire che sono soddisfatto. Peccato per sabato scorso a Porto Potenza dove non abbiamo demeritato – ci tiene a...leggi
15/10/2018

MERCATO. Un ritorno a Corridonia: in rossoverde Lorenzo Maccioni

CORRIDONIA. E’ Lorenzo Maccioni (’95) l’ultimo arrivato alla corte di mister Martinelli. Si tratta di un gradito ritorno in casacca rossoverde. Infatti per ben 2 stagioni ha vestito la maglia del Corridonia, nel campionato di Eccellenza, dove ha collezionato complessivamente 14 reti. Cresciuto nelle giovanili della Maceratese, nell’ultima stagione ha gio...leggi
15/10/2018

Civitanovese, De Filippis si è dimesso (ma resta)

CIVITANOVA MARCHE. "Ho rimesso il mio incarico, attendo ora cosa decideranno i vertici". Il tecnico Davide De Filippis ha rassegnato le dimissioni ma la sua posizione resta per il momento congelata. Sulla decisione da prendere il direttore generale Enzo Di Meo ha fatto un passo indietro. In serata il presidente Mauro Profili si è lasciato and...leggi
15/10/2018

Pirro: "Dinamo Veregra gruppo solido pronto a lottare per la salvezza"

MONTEGRANARO. Sei punti in classifica alla terza di campionato, dopo aver incrociato Montegranaro e Telusiano, un bottino forse insperato per la Dinamo Veregra che si affaccia quest'anno nel campionato di Seconda categoria E: “Sembrava impossibile – conferma il giovane allenatore veregrense Francesco Pirro (foto) - invece ci siamo riu...leggi
12/10/2018

Montegiorgio, Cesetti deluso: "Spese infinite per l'affitto dei campi"

MONTEGIORGIO. La vittoria al Forlì del Montegiorgio ha ritemprato una classifica al momento di certo non male per i rossoblù che però continuano a vivere una situazione non semplice dal punto di vista degli impianti di allenamento e per le gare sia per la prima squadra che per la Juniores Nazionale. A sottolinearlo è il direttore sportivo Zen...leggi
11/10/2018

Tutti 2000/2001 e 16 su 20 di Potenza Picena: impresa di Coppa!

POTENZA PICENA. Colpo grosso del Potenza Picena che ha sbancato in Coppa Italia il Polisportivo di Civitanova Marche con il punteggio di 2-1 e accede al turno successivo con una formazione quasi completamente fatta in casa. Mister Gianfranco Zannini (foto) ha scelto di partire fin dall’inizio con una squadra composta da 2000 e 2001, unica eccezione quella rappres...leggi
10/10/2018

PROMOZIONE B: Domenica per 6 squadre sarà il "Derby Day"

Nel campionato di Promozione girone B la prossima giornata di campionato potremmo tranquillamente battezzarla come “Derby Day” infatti sono ben 3 le gare che metteranno di fronte delle squadre che per motivi storici e geografici sono molto vicine. Partiamo dal confronto più inconsueto per questa categoria, un HR Maceratese &nd...leggi
10/10/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,80812 secondi