Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


Camerano, la Coppa Italia è tua! Battuto 2-0 il Porto d'Ascoli

Al primo turno delle fasi nazionali la squadra di Montenovo affronterà il Massa Martana (Eccellenza Umbra)

Porto D’Ascoli: Di Nardo, Antonelli (19’st Rossi), Gregonelli (8’ st Trawalli), Gabrielli, Ciotti, Sensi, Leopardi, Schiavi (5’st Lanzano), Rosa, Minnozzi, Renzi (11’st Pizi). A Disposizione: Verissimo, Gagliardi, Rossetti. All.re: Sante Alfonsi
Camerano: Lombardi, Bellucci, Stella (41’st Santini), Lapi, Savini, Polzonetti, Marchionne 15’st Angelici), Polenta (33’st Principi),Donzelli (45’st Giuliani), Biondi, Taddei (29’st Pericolo). A Disposizione: Bastianelli, Giulietti. All.re: Luca Montenovo
Arbitro: Gagliardini di Macerata (Persichini-Preci)
Reti: 16’ Donzelli, 11’st Savini
Note: Calci d’angolo 10 - 2. Ammoniti: Rosa, Rossi, Donzelli, Principi, Ciotti, Di Nardo. Espulso: 27’st Rossi. Recupero Pt 0’+4’+1’
RECANATI (Nunzio Foresi). Il Camerano, davanti a circa 1.000 spettatori, mette per la prima volta della sua storia le mani sulla Coppa Italia di Eccellenza. Superato il Porto d'Ascoli 2-0, ora per il Camerano si prospetta le fasi nazionali dove al primo turno affronterà il Massa Martana (Umbria). La cronaca. Al 3’ brivido per il Camerano, Taddei dal limite becca il montante della traversa con Di Nardo immobile. Il gol arriva subito: al 16’ errore in difesa di Gregonelli e Donzelli con spalle alla porta mette alle spalle di Di Nardo per l'1-0. Al 34’ il primo tiro in porta del Porto D’Ascoli con Minnozzi ma la palla sorvola la traversa. Al 37’ il Porto prende le misure sul Camerano, ma solo a tratti, con la speranza di raggiungere il pari. Al 42’ Rosa-Leopardi ma il traversone finisce sul fondo.
Si va nella ripresa.
Al 11’st angolo di Polenta, sventa in area Savini che di testa batte di Di Nardo per la seconda volta.
Al 27’st la partita di Rossi, entrato al 19'st al posto di Antonelli, termina: espulso! Al 28’st botta sicura di Minnozzi e montante pieno, il Camerano si salva. Al 32’ assist di Rosa per Minnozzi che in girata tira prontamente ma la palla finisce fuori di poco. Finisce qui, con il tripudio del Camerano e la delusione del Porto d'Ascoli. Free Image Hosting at FunkyIMG.com

ARTICOLO PRECEDENTE

Sarà comunque una doppia prima volta assoluta perché sia il Porto D’Ascoli che il Camerano sono all’esordio in una finale di Coppa Italia di Eccellenza. Per la vincitrice si spalancheranno le porte dei match fuori regione, con gli ottavi di finale da affrontare contro il Massa Martana, formazione umbra (rappresenta un paese di circa 3mila abitanti in provincia di Perugia), attualmente in zona playout nell’Eccellenza Umbra. Sfida che si disputa oggi sul sintetico di Recanati dal peso specifico altissimo: fischio d’inizio alle ore 14,30 da parte del signor Gagliardini della sezione di Macerata. Formazioni che ci arrivano decisamente in salute: chi di loro succederà alla Biagio Nazzaro nell’albo d’oro della competizione?

QUI PORTO D’ASCOLI. In netta ascesa la squadra di Sante Alfonsi che ha chiuso l’andata con il 3-0 interno sulla Biagio Nazzaro e che vede proprio nel Tubaldi una sorta di portafortuna importante. Negli ultimi anni infatti i biancoazzurri hanno giocatore, e vinto, proprio in quel campo le finali di Coppa Marche 1 e di Coppa Italia Promozione. Si punta dunque al “non c’è due senza tre” ma il tecnico rivierasco non bada solo alla cabala: “Personalmente – ammette Alfonsi – non sapevo di questa tradizione, mi ha informato la società. A dire il vero non abbiamo una pressione altissima: è un bel traguardo e una gara che affrontiamo con la voglia di ben figurare e magari scrivere un’altra bella pagina. C’è entusiasmo e sono convinto che ci seguiranno in molti, considerando che non c’è neanche la Samb impegnata in campionato. Per me personalmente è qualcosa di incredibile, considerando che fino a qualche mese fa allenavo in Seconda categoria: mai avrei pensato di ritrovarmi da allenatore a giocarmi una finale di Coppa Italia Eccellenza”. Per quanto riguarda la formazione il tecnico ritrova il bomber dell’Eccellenza Matteo Minnozzi (squalificato in campionato ma disponibile in Coppa Italia) ma perde Andrea Bucchi, fermato dal Giudice Sportivo.

QUI CAMERANO. I due successi consecutivi ottenuti in campionato (in casa della Biagio Nazzaro e contro il Porto Sant’Elpidio) hanno ridato grande morale e fiducia al Camerano che, al secondo anno assoluto in Eccellenza, si trova a giocare una finale di questo livello. E’ visto come un autentico appuntamento con la storia per i ragazzi di  Luca Montenovo che hanno mostrato di recente un bel crescendo di condizione e fiducia importante. Soprattutto balza agli occhi lo stato di forma del proprio attaccante di riferimento Elia Donzelli: 3 gol, tutti decisivi, negli ultimi 180 minuti e 5 in totale in questa stagione finora. In classifica sono 5 i punti di ritardo dei dorici nei confronti della squadra ascolana ma le chance sono praticamente alla pari e Camerano ci credono perché le potenzialità sono enormi. Per l’occasione la società ha lanciato una splendida iniziativa. Sarà disponibile un pullman con cui saranno portati allo stadio i tesserati del proprio settore giovanile tutti in tuta di rappresentanza. Pochi i chilometri da coprire per l’occasione ma un modo per stare uniti, compatti e vicini alla propria squadra che si gioca in novanta minuti (salvo supplementari ed eventuali rigori) una pagina importante di storia.
SEGUI LA FINALE IN TEMPO REALE CON LA APP DI ITALIAGOL.

S

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/12/2017
 

Altri articoli dalla provincia...




Maxi rissa in campo: doppia sconfitta e 29 squalificati!

ANCONA. Nel girone D di Terza Categoria girone D, per la gara Atletico Ponterosso - L'Aquila è stata assegnata la sconfitta 0-3 a tavolino ad entrambe le squadre. Motivo della decisione, come indicato nel C.U. n 39 di Ancona, è stato l'impossibilità per l'arbitro di proseg...leggi
08/11/2018

A Senigallia non si passa. Per l'Fc solo un gol subito in 7 partite!

SENIGALLIA. A Senigallia non si passa. Appena un gol subito in 7 partite, e per di più su rigore nell'1-1 contro il Valfoglia alla prima giornata di campionato. La squadra non subisce non subisce gol su azione dal 6 maggio scorso. Il segreto? "Nessun segreto in particolare - racconta il tecnico Massimiliano Guiducci, 48 anni, primo anno all'Fc...leggi
06/11/2018

Anconitana & Mastronunzio in viaggio verso un doppio record

ANCONA. Con la vittoria n° 7 sulla Laurentina (7-0) l'Anconitana ha superato la striscia di 6 vittorie consecutive conseguita dall'Ancona di Vincenzo Guerini nella stagione 1991-1992 in Serie B. Ora la squadra dorica di mister Nocera va a caccia del record di 8 successi di fila che dura da 84 anni datato 1934/35. Nell'allora Prima Divisione (la vecchia Serie C) l'Anconi...leggi
05/11/2018

Nasce terzino ma a 44 anni non smette di segnare. Fenomeno Giansanti!

ANCONA. Al Pietralacroce 73 è un istituzione. E' alla sua ottava stagione e non ha voglia di fermarsi nonostante le 44 primavere (45 il prossimo 24 gennaio). Michele Giansanti (foto) è così, gioca per il gusto di giocare, segna perchè vede ancora la porta come pochi. Sabato ha realizzato la rete decisiva contro la Real Came...leggi
31/10/2018

Due volti nuovi, Renè Agosto sempreverde e Labor da record!

SANTA MARIA NUOVA. E' la squadra che le ha vinte tutte insieme all'Anconitana, 6 su 6, en plein, ma se per la Dorica questo score non fa notizia, per la Labor potrebbe essere una bella novità anche se non più di tanto perchè l'anno scorso chiuse al terzo posto. E pensare che questa stagione era cominciata male, con la defezione di tre giocatori important...leggi
29/10/2018

ECCELLENZA. Decisivi e Millenians: Zira, Salvatori e Paglialunga super

Tre colpi risolutivi, tutti nella seconda parte di gara che hanno portato successi importantissimi alle proprie squadre. Classe 2000, ovvero "Millenians" come va di moda chiamarli oggi, alla ribalta nel campionato di Eccellenza con gol che di sicuro resteranno nella loro memoria. Per tutti e tre infatti si tratta delle prima rete in Eccellenza. ...leggi
29/10/2018

Il gol, la corsa verso i tifosi dorici: Zagaglia ha coronato un sogno!

Loreto, stadio Salvo D'Acquisto, minuto 92 di Loreto - Anconitana, risultato di 0 a 2... Ma c'è ancora tempo per un'altra emozione! È il classe 2000 Lorenzo Zagaglia a regalarla. Lui, anconetano e tifoso biancorosso da sempre, si regala la gioia di segnare il suo primo gol con la casacca della squadra per cui ha sempre fatto il tifo. Ma al di l...leggi
24/10/2018

Ultras e musica: il tifo dell'Anconitana si ispira al Vardy's on fire

ANCONA. C’è un nuovo coro da stadio che unisce ultras e musica disco, è della Curva Nord dell’Anconitana e si ispira al mitico Vardy’s on fire. Questo coro si sta diffondendo in fretta in tutta Italia ed è arrivato anche nelle Marche, tra la tifoseria dorica. Ecco i tifosi dell’Anconitana in trasferta ad Osimo (...leggi
20/10/2018

Castelfidardo, Pazzaglia si dimette. Torna Roberto Vagnoni

CASTELFIDARDO. Roberto Vagnoni (foto) torna alla guida del Castelfidardo. Nella stagione appena passata il mister sambenedettese aveva condotto la squadra fidardense alla salvezza (44 punti, massimo storico per il club in Serie D) ma un finale di stagione un po' fiacco aveva spinto la società alla separazione optando per Simone Pazzaglia. Ora il ritorno...leggi
20/10/2018

"Anconitana super favorita, ma occhio a Osimana e FC Vigor Senigallia"

Osserva, studia, aspetta. Massimo Lombardi (foto), dopo le esperienze sulle panchine di Biagio Nazzaro, Osimana e Dorica Torrette, nella stagione in corso è un tecnico in stand by. E dice la sua sul campionato di Promozione girone A dominato, dopo queste 3 prime giornate, dall'Anconitana che viaggia a punteggio pieno (9 punti, ...leggi
09/10/2018

Dopo 36 anni torna Osimana-Anconitana: l'amarcord di Lorenzo Angeloni

OSIMO. Si avvicina il giorno di Osimana - Anconitana, non una gara come tutte le altre, ma un derby che in passato ha scaldato i cuori di tanti appassionati e che rivedrà la luce al "Diana" dopo ben 36 anni. Sulle colonne del Corriere Adriatico è Lorenzo Angeloni, ex dirigente e memoria storica del calcio osimano, a ripercorre i momenti ...leggi
03/10/2018

Biagio Nazzaro, la gioia di Parasecoli: in rete a 17 anni. VIDEO!

CHIARAVALLE. Neanche 120 secondi di gioco per timbrare il primo gol con la maglia della Biagio Nazzaro in Eccellenza ad appena 17 anni. Bella storia quella di Nicolò Parasecoli, classe 2001, alla Biagio Nazzaro fin dalle giovanili che nella giornata di ieri ha portato in vantaggio la sua squadra nella sfida alla corazzata Fabriano Cerreto. Pareggio raggi...leggi
01/10/2018


L'ADDIO. Tommaso Polenta lascia l'Anconitana...e il calcio

ANCONA. La società US Anconitana saluta ed augura un grande in bocca al lupo a Tommaso Polenta (foto) per la sua nuova carriera professionale. Polenta, anconetano e tifoso biancorosso da sempre, dopo essersi laureato con il massimo dei voti presso l'Università Economia e Commercio di Ancona ha deciso di appendere le scarpe...leggi
27/09/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,99386 secondi