Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Prima D - Alla Palmense il match con il Piane MG...ma quanta fatica!

Ospiti in doppio vantaggio si fanno raggiungere nel finale. Nel recupero di Fagiani la rete decisiva

L'ottava di andata certifica la prima fuga di stagione, la Palmese supera nello scontro diretto il Piane MG e porta il suo vantaggio a 5 punti. Una gara dai due volti, ospiti in doppio vantaggio vengono raggiunti nel finale, ma trovano la forza nel recupero di metterea segno la zampata finale che potrebbe rivelarsi decisiva per le sorti del campionato. Al terzo posto la sorprendente Amandola che regola la Grottese con una rete del bomber Edoardo Niccolini (foto), che distanzia di un punto l'imbattuta Villa Sant'Antonio che domina il Petritoli. Avanza il Castignano che batte il Montegranaro, mentre il Monsampietro si fa rimontare dalla Cuprense. Cresce la Real Virtus Pagliare che supera il Santa Caterina, mentre non va oltre il pari l'Offida in affannoso recupero sul Montottone. Prima vittoria stagionale per lo Sporting Folignano che supera la Centoprandonese e la aggancia il classifica.

I TABELLINI

Amandola    1
Grottese      0
AMANDOLA: Berardini, Palombi (80' Tassi), Procaccini, Testa, Trasatti, Fratini, Paolini (71' Alesi), Puddu (60' Trobbiani), Grilli (93' Poletti), Bernabei, Iannotti (54' Niccolini). All. Pupi
GROTTESE: De Simone, Pallotti, Verducci, Del Dotto, Moscetta, Tiberi, Elezi Indrit (71' Pezzani), Cappella, Koita, Ricci, Costi. All. Moscetta
Arbitro: Giostra di Ascoli Piceno
Marcatore: 66' Niccolini

AMANDOLA. Vittoria di misura per l'Amandola che grazie anche al successo di mercoledi scorso nel recupero contro la Cuprense, conquista la terza posizione in classifica. Oggi a fare le spese del successo amaranto è stata una Grottese che ha dovuto fare i conti anche con numerose assenze. Sono i locali a prendere fin da subito il controllo della gara, con i propri attaccanti che impegnano De Simone e sfiorano per più volte la marcatura. Nel finale di tempo è la Grottese a presentarsi in area, senza però impensierire la difesa locale. Nella ripresa, dopo un'insidiosa punizione di Moscetta parata da Berardini, l'Amandola torna a padroneggiare chiudendo gli ospiti nella loro metà campo. La gara viene sbloccata dal neo entrato Niccolini che insacca un assist nato da una bella giocata di Palombi. La reazione della Grottese arriva solo nei minuti finali con l'occasione più ghiotta della gara che viene sciupata malamente da Ricci.

Castignano          2
Montegranaro     1
CASTIGNANO: P.Carfagna, Camilli, Gandelli, Di Buò, M.Carfagna, Rossetti (52’Angelini), Pallotta, Di Lorenzo, Ortu, Castorani (85’Cesani), Ciotti (87’Peroni). All: Oliviero Di Lorenzo
MONTEGRANARO: Folletti, Berto, Abate, Facciaroni, Mandolesi, Montuori, Teodori, Medori, Marilungo, Moretti, Meschini. All: Cognigni
Arbitro: D’Isidoro di Ascoli Piceno
Marcatori: 41’ Ortu, 60’ Di Lorenzo, 76’ Medori

CASTIGNANO: Il Castignano vince e convince tra le mura amiche, portando a casa l’intera posta in palio, contro una squadra apparsa in gran forma. Primo tempo senza rischi per i locali che costruiscono molto sulle fasce e mancano l’appuntamento col gol per un soffio sulle numerose azioni offensive provenienti dai pericolosi traversoni effettuati da Camilli e compagni. Al 41’ Ortu sblocca il risultato, raccogliendo in area un passaggio di Castorani. Gli ospiti cercano di far valere la loro prestanza fisica, agevolati dal direttore di gara che conduce un arbitraggio fin troppo permissivo. Il raddoppio al 60’ con Di Lorenzo abile a girare in porta di prima intenzione un perfetto traversone proveniente dai piedi di Gandelli. Gli ospiti provano ad accorciare scoprendosi in difesa, i locali con pericolose ripartenze sfiorano diverse volte la terza marcatura. Al 76’ con un tiro dalla distanza, il Montegranaro accorcia le distanze. Il Castignano serra le fila e non concede nulla agli ospiti nei restanti minuti di gara.

Cuprense            1
Monsampietro    1
CUPRENSE: Paolini, Pomili C. (90’ Candidori),Cicchi, Carboni A., Moreau (60’ Nespeca), Nocera, Carlini (83’ Dimitri), Belardinelli, Zahraoui (72’ Alessandrini), Pignotti, Kaja. Adisp: G. Terenzio, Stipa, Capanna. All. Pomili
MONSAMPIETRO M.: Paolucci, Torresi, Ghendi, Forò S., De Carlonis (46’ Bitti), Funari (46’ Parasecoli), Tassotti (56’ Del Gobbo), Forò C., Testa, Soprano (72’ Addarii), Ciccola (70’ Polozzi). A disp: Teodori, Ferreti. All. Coccia
Arbitro: Nicolai di Ascoli Piceno
Marcatori: 65’ Testa, 78’ Alessandrini

CUPRA MARITTIMA. Finisce in parità la gara tra Cuprense e Monsampietro. Nel primo tempo abbastanza equilibrato, da segnalare al 15’ il palo colpito da Pignotti e sulla ribattuta miracolo di Paolucci su Carlini, poco dopo Ciccola fallisce davanti a Paolini. Nel secondo tempo Cuprense leggermente in affanno, rischia qualcosa e al 65’ viene punita da Testa che realizza su punizione. La Cuprense rialza la testa e pareggia con Alessandrini con un’ottima conclusione dopo aver saltato il diretto avversario, piazzando la palla alle spalle di Paolucci. Finale rocambolesco con la Cuprense che fallisce due punizioni dal limite con Pignotti e un clamoroso gol mangiato da Candidori a due metri dalla porta. Tutto sommato ottima prestazione della compagine locale, dopo le ultime brutte sconfitte.

Offida             1
Montottone    1
OFFIDA; Peroni, Cinesi, Pergolizzi 75’ Camela), D’Angelo (65’ Vagnoni), D’Alonzo, Romani, Cocci (59’ Gigli), Minopoli, Silvestri Davide, Tarli (78’ Salaris), Silvestri Giorgio. A disp: Cicconi, Ferretti, Pompei. All. Pilone
MONTOTTONE. Remia, Mercatanti, Cappella Sabatini, Sako (65’ Carelli), Monaldi, Verdicchio (65’ Borraccini), Pistelli, Vittori, Verdecchia, Lupi. A disp: Poloni, Laurenzi, Corradini, Marcatili, Botticelli. All. Calvaresi
Arbitro: Giovannini di Ascoli Piceno
Marcatori: 53’ Mercatanti, 90’ Silvestri Davide

OFFIDA. Arriva un altro pareggio per l´ Offida che ancora manca di qualcosa in termini di atteggiamento e volontà. Nel primo tempo il ritmo è lento, gli offidani provano a spingere ma lo fanno in maniera sterile, gli ospiti si fanno vedere in un paio di occasioni, ma senza pungere particolarmente. Nella ripresa dopo la strigliata di mister Pilone, l’atteggiamento dei locali sembra cambiare, ma dopo cinque minuti nell´unica azione ospite della ripresa, da un piazzato in area la palla arriva a Mercatanti che in mischia sigla il vantaggio. Da quel momento in poi gli offidani si gettano nell’area di rigore ospite ed iniziano a creare moltissime occasioni, prima con D´ Angelo, poi due volte con Davide Sivestri. Al 65´ da calcio d´angolo tiro a botta sicura di Cinesi, un difensore ospite respinge con le mani ma l´ arbitro sorvola, a 72´ calcio piazzato dal limite, batte Minopoli e palla che colpisce la traversa, sulla ribattuta il colpo di testa esce di un soffio a lato. La pressione si concretizza al 90’ sull’ennesimo calcio piazzato, stavolta è Davide Silvestri a sferrare la zampata vincente e siglare il gol del pareggio.

Piane MG     2
Palmense    3
PIANE MG: Tassotti, Monini, Garbuglia (66’ Aziz), Ripani, Giandomenico, Piergentili, Moroni, Campanari, Vitali, Zucconi (61’ Sanda), Rosetti (78’ Nwanze). A disp: Mariani, Santilli, De Carolis, Cesari. All. Ciglic
PALMENSE: Moretti, Perticarini, Baldo, Cocciaretto, Marcatili, Fagiani, Montemaggio (47’ Ledda), Croceri, Santagata, Raffaeli (68’ Fabiani), Sanniola (74’ Scotucci). A disp: Livini, Bedetta, Savelli Palloni. All. Cipolletta
Arbitro: Clementi di Ancona
Marcatori: 44’ Santagata, 60’ Raffaeli, 65’ Rosetti, 83’ Sanda, 94’ Fagiani

PIANE DI MONTEGIORGIO. E’ finito con la vittoria della Palmense il big-match di giornata che vedeva confrontarsi le prime della classe. Una gara vibrante, ben giocata da entrambe ed in bilico fino all’ultimo minuto...ed anche oltre. Nel primo tempo tutto sommato le squadre si sono equivalse, la capolista ha dimostrato di avere qualità, ma i locali sia pure senza rendersi particolarmente pericolosi hanno tenuto di più in mano il pallino del gioco. A cavallo dei due tempi gli ospiti hanno costruito il doppio vantaggio prima con Santagata e quindi con Raffaeli, partita finita? Neanche per sogno, i ragazzi di Ciglic punti nell’orgoglio hanno gettato in campo tutte le loro energie e prima con Rosetti hanno accorciato il risultato e al minuto 83 con Sanda sono pervenuti al pareggio. Quando tutto lasciava pensare ad un pari tutto sommato abbastanza giusto, nel recupero in un’azione confusa e molto contestata dai locali, Fagiani riusciva a mettere in rete un tiro che valeva la vittoria ed un primato solitario con un vantaggio di 5 punti.

Real Virtus Pagliare   3
Santa Caterina           1
REAL VIRTUS PAGLIARE: Pierantozzi Davis, Mariani, Corradetti, Fioravanti, Gabrielli, Filipponi, Ottaviani, Gregori (70’ Pierantozzi Luigi), Tamburrini (58’ Volpi), Valentini (72’ Semplicini), Mascitti (90’ Cardinali). All. Silvestri
SANTA CATERINA: Tofoni, Valle Indiani (61’ Ricci), Scafa, Mazzoleni, Scarciello, Marinangeli (48’ Giacinti), Zamar, Cordola, Goglia, Castelli (48’ Fabiani), Torresi. All. Concetti
Arbitro: Lunetti di San Benedetto del Tronto
Marcatori: 8’ Mascitti, 15’ Goglia, 30’ Valentini, 90’ Semplicini

PAGLIARE. Prima vittoria casalinga per la Real Virtus Pagliare, che con una buona prestazione supera i fermani del Santa Caterina. Vittoria meritata per i ragazzi di Silvestri, che deve rinunciare a Massetti e Di Nicolò oltre allo squalificato Tedeschi, contro una squadra ben messa in campo e molto forte fisicamente. Real Virtus subito in vantaggio con il solito Mascitti, che sfrutta al meglio un bellissimo assist di Valentini. Il pareggio della squadra fermana grazie ad una bella giocata di Goglia che batte l’incolpevole Pierantozzi. Reazione immediata della squadra di casa, con un’azione magistrale di Corradetti sulla sinistra che mette Valentini davanti alla porta, quest’ultimo con un tocco vellutato non lascia scampo a Tofoni. Sul finire del primo tempo Mascitti mette di poco a lato, ancora su assist di Valentini. Nel secondo tempo la squadra di casa amministra il risultato senza particolari pressioni e al 90’, con il subentrato Semplicini, chiude definitivamente la partita.

Sporting Folignano    1
Centoprandonese      0
SPORTING FOLIGNANO: Spicocchi, Galiè, Angelini (76’ Bonfini), Pagnoni, Menchini, Passalacqua, Cosmi (60’ Biondi), Iachini (60’ Rosati), Vagnoni, Troiani (84’ Bernardini), Di Lorenzo (87’ Antonini). A disp: Narcisi, Bonfini, Antonini, Renga, Bernardini, Biondi, Rosati. All. Padalino
CENTOPRANDONESE: Perozzi, Picchini, Voltattorni, Agostinelli (87’ Palestini), Grossetti, Cipolloni Alessio, Massetti (65’ Ferraro), Cipolloni Danilo, Pezzoli, Pelliccioni, Curzi. A disp: Spinozzi, Sciamanna, Amandonico, Testa Danilo, Testa Leonardo, Palestini, Ferraro. All. Sirocchi
Arbitro: Laura Mancini di Macerata
Marcatore: 64’ Biondi

FOLIGANO. Arriva anche per lo Sporting Folignano la prima vittoria in Prima categoria, l’arrivo di mister Padalino sembra aver dato nuova linfa alla squadra che ha conquistato 4 punti nelle ultime due gare. Partita sostanzialmente equilibrata nel primo tempo, una occasione per parte per sbloccare il risultato, ma nella circostanza i portieri si sono dimostrati migliori degli attaccanti, sventando il pericolo. Nella ripresa dopo un paio di tentativi interessanti lo Sporting Folignano sblocca il risultato con il subentrato Biondi che raccoglie da pochi passi una corta respinta su punizione di Rosati. Gli ospiti della Centoprandonese reagiscono con veemenza e in due circostanze vanno vicini al pareggio con Pezzoli che però trova sulla sua strada uno Spicocchi strepitoso. Per lo Sportig un risultato prezioso che infonde fiducia per il futuro, mentre gli ospiti dimostrano di possedere delle qualità ma non finalizzano quanto costruiscono.

Villa Sant’Antonio   4
Petritoli                   1
VILLA SANT'ANTONIO: Stipa, Traini, Taddei, Giovannini, De Santis (46’ Mariotti), Petracci, Antonini, Senghor (75’ Palaferri), Gaspari (89’ Porfiri), Severo (91’ Agostini), Panichi (46’ Bizzarri). All. Settembri.
PETRITOLI: Dari, Viozzi (86’ Acciarri), Massi, Pierdomenico, Capuani, Attorresi, La Grassa, Brilli, Carosi (73’ Marucci), Kunjxhiu, Salvatori (46’ Corradetti). ALL. Zappalà.
Arbitro: Cameli di Fermo
Marcatori: 4’ è 42’ Giovannini, 7’ Panichi, 27’ Capuani, 90’ Porfiri.

CASTEL DI LAMA: Il Villa interrompe la serie di cinque pareggi consecutivi nel migliore dei modi, superando con un netto 4-1 un Petritoli, che dopo soli sette minuti era già sotto di due gol. La cronaca della partita: al 4’, da una punizione molto defilata sulla sinistra, Giovannini calcia a giro in mezzo all’area dove non arriva nessuno, neanche il portiere Dari che si fa sorprendere. Nemmeno il tempo di mettere la palla al centro e Antonini, uno dei migliori in campo, va via sulla fascia e calcia in porta centrando la traversa, sulla respinta è lesto Panichi a ribattere in rete. Gli ospiti sembrano smarriti e il Villa potrebbe dilagare, ma pecca di precisione. Al 27’ Capuani svetta di testa in area per il momentaneo 2-1 ma nel finale di tempo ci pensa l’ottimo Giovannini, con un preciso tiro dalla distanza, a ristabilire le distanze. Ripresa con i locali che collezionano diverse occasioni da rete non finalizzate al meglio, fino all’ultimo giro di orologio, quando il neo entrato Porfiri realizza per il definitivo 4-1.

 

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/11/2017
 

Altri articoli dalla provincia...



Romanucci: "La Pro Calcio Ascoli ha grande fiducia nei suoi giovani"

ASCOLI PICENO. Una prima parte di stagione un pochino sotto le attese per la Pro Calcio Ascoli, nel girone H della Seconda categoria. Superata la metà del percorso, abbiamo provato a tracciare un bilancio insieme al presidente Giancarlo Romanucci (foto): “Probabilmente potevamo fare di più – ci conferma il massimo dirigente giallorosso...leggi
18/01/2019

UFFICIALE. Real Giulianova: in panchina c'è Dario Bolzan!

GIULIANOVA. Fumata bianca in casa Real Giulianova: la società ha affidato la guida tecnica della squadra a Ruben Dario Bolzan (foto), tecnico argentino di nascita ma da anni residente nel fermano. Per lui un ritorno in panchina in D dopo l'esperienza vissuta con il Parma Primavera. In D ha già avuto modo di allenare e conquistare una doppia salvez...leggi
18/01/2019

UFFICIALE. La Rotellese prova la svolta: panchina a Andrea Del Gatto

ROTELLA. Decide di dare una svolta alla stagione la Rotellese, attualmente all'ultimo posto nel girone H di Seconda categoria. La società comunica infatti di aver interrotto il rapporto di collaborazione con mister Piero De Angelis, al quale vanno i ringraziamenti della dirigenza per il lavoro svolto e i migliori auguri per la carriera futura. Al tempo s...leggi
16/01/2019

Capitan Sosi: "L'Atletico Ascoli è pronto ad affrontare la capolista"

ASCOLI PICENO. Sembra non conoscere ostacoli la grande rincorsa dell’Atletico Ascoli al primo posto nel girone B del campionato di Promozione. La squadra picena dopo un inzio sotto le attese, ha imposto un ritmo forsennato al suo percorso, tanto da trovarsi ora a soli 2 punti dalla vetta, pur con una partita in più dell’attuale capolista Vald...leggi
16/01/2019

De Vecchis euforico: "Finalmente il gol, grazie al Porto D'Ascoli"

PORTO D’ASCOLI. Doppietta pesantissima quella realizzata domenica al Comunale di Villa San Filippo da Alessio De Vecchis (foto), attaccante ascolano (e innamorato dei colori bianconeri) del Porto D’Ascoli: i suoi due centri in un minuto hanno messo ko la San Marco Lorese e ridato slancio ulteriore agli uomini di San...leggi
15/01/2019

Luana Celani: "Mi piace il calcio e la mia passione è il Lama United"

CASTEL DI LAMA. Alle spalle di una squadra che vuol crescere e migliorare, ci deve essere per forza di cose una dirigenza seria e capace ed il sostegno di numerose aziende pronte a condividere il progetto. Questo sicuramente è il caso del Lama United, compagine in lotta per le prime posizioni nel girone H del campionato di Seconda categoria. Tra i grandi...leggi
15/01/2019

Pagnoni: "Audax Pagliare ha cambiato marcia, ora serve continuità"

PAGLIARE DEL TRONTO. Chiude il girone di andata ai margini della zona play off l'Audax Pagliare (Seconda categoria H), reduce da una bella vittoria casalinga sulla Vigor Folignano. Abbiamo voluto sentire l'opinione del presidente Roberto Pagnoni (foto) alla metà del percorso stagionale: “Abbiamo avuto un avvio di stagione difficile, non ta...leggi
10/01/2019

Stipa: "La mia Cuprense è in ripresa, sono fiducioso per il futuro"

CUPRA MARITTIMA. Sembra aver trovato finalmente il passo giusto la Cuprense, che reduce da alcuni risultati molto positivi, comincia a tirarsi fuori da una situazione di classifica che si stava facendo delicata, nel girone D della Prima categoria. Con il girone di andata che volge ormai al termine, abbiamo fatto con il presidente dei gialloblu Claudio S...leggi
10/01/2019

RECUPERI. Ecco il quadro completo dalla Promozione alla 2^ Categoria

All'interno del comunicato ufficiale uscito quest'oggi è stato diramato il quadro completo dei recuperi delle gare che vanno dalla Promozione alla Seconda categoria, non disputate causa maltempo. Ben 27 gare ancora da disputare nel panorama dilettanstico regionale e che saranno recuperate tra il 16 e il 30 gennaio.  CAMPIONATO PROMOZIONE...leggi
09/01/2019

Di Girolamo: "Una tripletta per rilanciare la stagione della Cuprense"

CUPRA MARITTIMA. Nella Cuprense che sta risalendo la classifica della Prima D, dopo un avvio sotto le aspettative, sta facendo sentire tutto il peso della sua classe e della sua esperienza Alessandro Di Girolamo (foto), attaccante molto duttile che a parte due brevi parentesi con Altidona e Ripatransone, ha svolto la sua carriera tra Porto d’Asco...leggi
07/01/2019

E' Patrich Amadio il nuovo allenatore dell'Azzurra Mariner

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. E' arrivata velocemente la decisione della dirigenza dell'Azzurra Mariner che dopo la separazione da Massimiliano Coccia, ha deciso di affidare la guida tecnica della squadra a Patrich Amadio (foto) che ricopriva il ruolo di vice allenatore. Per Amadio si tratta della prima esperienza come responsabile di una prima squadra, do...leggi
08/01/2019

'Varichina' decisivo! A 42 anni Max Capponi non si ferma più

ASCOLI PICENO. A febbraio 2017 con la maglia degli Orsini e a 40 anni tagliò il traguardo dei 300 gol in carriera. Gli Orsini erano in Terza categoria. Quest'anno sono in Seconda, di anni lui ne ha 42, sabato ha segnato il gol decisivo contro l'Acquaviva e finora in campionato ne ha fatti 5. Massimiliano Capponi (foto, ...leggi
07/01/2019

NEVE. Ecco tutti i rinvii dalla Serie D alle Giovanili

Il maltempo delle ultime ore ha creato non pochi disagi in diverse località dell'entroterra delle regioni centro-meridionali adriatiche. La presenza di neve sui manti erbosi di diversi impianti ha costretto il rinvio a data da destinarsi di alcune gare in programma nel fine settimana. (Nella foto: il cam...leggi
05/01/2019

UFFICIALE. Ecco l'elenco completo degli atleti svincolati

Con l'allegato al Comunicato Ufficiale odierno la FIGC Marche ha reso noto l'elenco ufficiale degli atleti svincolati nell'ultima sessione del mercato invernale. Un elenco lunghissimo, ben 13 pagine, ma non banale perchè per molte squadre potrebbe trovarsi proprio li una soluzione importanti alle proprie problematiche. ...leggi
03/01/2019

Gara sospesa in 2^ categoria: deciso il 3-0 a tavolino

Nel girone H di Seconda categoria la gara Santa Maria Truentina-Agraria Club, recupero della 12^ giornata, era stata sospesa all'83° sul risultato di 2-1 per i padroni di casa. Di seguito la decisione del Giudice Sportivo nel C.U. n. 101."Rilevato dal referto arbitrale e da...leggi
03/01/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07785 secondi