Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Fermo


Giordano Tempestilli: "Ortezzanese in Seconda per restarci!"

Il dirigente elogia l'umiltà dei calciatori e spera che la società si rafforzi per disputare con continuità la categoria

ORTEZZANO. Una vittoria pesante nel confronto diretto con il Tirassegno, permette alla matricola Ortezzanese di guadagnare una tranquilla posizione nella classifica del girne G della Seconda categoria. Con Giordano Tempestilli (foto) ex giocatore ed ora dirigente della società, abbiamo parlato di questa prima parte di stagione:
Descrivici l'approccio a questa Seconda categoria.
“Il campionato è impegnativo, rispetto alla Terza categoria ci sono differenze abbastanza marcate, specie con le 6/7 squadre migliori, mentre con le altre diciamo che grosso modo siamo più o meno sullo stesso livello. Devo dire che non abbiamo pagato uno scotto pesante alla categoria, abbiamo giocato a viso aperto con tutti e credo che gli attuali 10 punti siano del tutto meritati”.
Alla fine dello scorso campionato però c'erano state delle difficoltà.
“Sono particolarmente contento di quello che stiamo facendo, soprattutto perchè in estate abbiamo rischiato seriamente di non ripartire: l'ex presidente Simone Lilla, vero motore e trascinatore della società, aveva deciso di lasciare ed in paese non c'era nessuno disponibile a portare avanti la società. Era un peccato finire così dopo 40 anni di storia e lo stesso Lilla, dopo una notte insonne, si è messo alla ricerca di qualche piccolo imprenditore locale disposto a dare una mano. Qualcuno fortunatamente si è reso disponibile e la società è ripartita sotto la presidenza del papà di Simone Lilla, il Signor Giuseppe, primo tifoso dell'Ortezzanese e memoria storica della società”.
image host
Siete ripartiti anche con una nuova guida tecnica, che tipo di scelta avete fatto?
“Mister Saraconi, protagonista delle ultime stagioni, per problemi familiari e di lavoro non poteva continuare e si è deciso di puntare su una coppia che era già con noi e conosceva l'ambiete: Massimo Carboni e Walter Tiburzi. Uno in panchina e l'altro in mezzo al campo, stanno facendo un lavoro egregio”.
Per Tiburzi che ha solo 30 anni, si tratta della prima esperienza nel doppio ruolo, come si sta disimpegnando?
“A mio avviso benissimo ed ha l'appoggio incondizionato di tutta la squadra che lo aiuta nei momenti difficili e soprattutto non lo mette in difficoltà quando, insieme a Carboni, deve operare delle scelte”.
Parole al miele per i ragazzi, quindi siete contenti anche del loro comportamento?
“Non potrebbe essere altrimenti, tutti lavorano seriamente dimostrando giorno dopo giorno, grande umiltà e grande attaccamento alla maglia. Ovviamente abbiamo dei limiti tecnici ma con la passione e la voglia di migliorare, possiamo ben figurare anche noi in questo campionato. Erano 10 anni con non mettevamo piede in questa categoria, ed ora che l'abbiamo finalmente raggiunta non vorremmo essere una meteora, ma una solida realtà in grado di strutturarsi e togliersi anche qualche soddisfazione”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 22/11/2017
 

Altri articoli dalla provincia...



Mercoledi con gare di campionato e Coppa Italia. I RISULTATI

Recuperata oggi la gara della 2^ giornata tra Cossinea e USG Grottazzolina (Seconda categoria – girone G), non disputata perchè l'arbitro ebbe un leggero malore e sospese l'incontro sul risultato di 1-1. Nel pomeriggio di oggi i padroni di casa hanno vinto con il risultato di 3-2, i marcatori per la Cossinea sono stati Pizi, Matr...leggi
17/10/2018

1^ CATEGORIA: ricorso accolto, decisa la vittoria a tavolino!

Comunicato n. 47 C.R. Marche A scioglimento della riserva di cui al C.U. n. 42 del 10.10.2018 esaminato il reclamo ritualmente proposto dalla società Villa Sant Antonio, con il quale la stessa chiede la punizione sportiva della perdita della gara in danno della Società Rapagnano per aver la stessa, a dire della reclamante,...leggi
17/10/2018






Lapedona: impianto sportivo Comunale intitolato ad Andrea Attorresi

LAPEDONA. Sabato 20 ottobre alle ore 15.30 la gara di Terza Categoria Asd Lapedonese-Save The Youths M. Pacini si giocherà al campo “Andrea Attorresi” di Lapedona. A poco più di anno dalla sua scomparsa, infatti, da ieri l’impianto di via Acquarello porta il nome di questo ragazzo solare, capace di farsi voler bene da chiunque. A...leggi
15/10/2018

Silenzi: "Rapagnano ha approcciato bene, ma siamo solo all'inizio!"

RAPAGNANO. Comincia ad entrare nel vivo anche il girone D della Prima categoria, nel quale alle spalle della capolista Real Virtus Pagliare, si segnalano le prestazioni della matricola Rapagnano. La squadra di mister Andrea Silenzi (foto), nonostante un calendario proibitivo nelle prime giornate: riposo nella prima gara e quindi d...leggi
12/10/2018

MERCATO. Un rinforzo per l'attacco del Borgo Rosselli

PORTO SAN GIORGIO. Un rinforzo per l'attacco del Borgo Rosselli, formazione di Seconda categoria (girone G): la società ha tesserato il giocatore Issam Moustahsane, classe 1996, con esperienze passate anche nel calcio a 5....leggi
11/10/2018

Partita con il piede giusto la stagione del Tirassegno

FERMO. E' iniziata con grande entusiasmo e con la solita infinita passione la nuova stagione sportiva dell'Asd Tirassegno 95, all’insegna di grandi novità, stimolanti iniziative e con un’attenzione speciale dedicata ai tanti ragazzi del settore giovanile. La Prima squadra di mister Marcotulli ha centrato il primo obiettivo stagionale battendo il Campofilone...leggi
10/10/2018

PROMOZIONE B: Domenica per 6 squadre sarà il "Derby Day"

Nel campionato di Promozione girone B la prossima giornata di campionato potremmo tranquillamente battezzarla come “Derby Day” infatti sono ben 3 le gare che metteranno di fronte delle squadre che per motivi storici e geografici sono molto vicine. Partiamo dal confronto più inconsueto per questa categoria, un HR Maceratese &nd...leggi
10/10/2018





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,04062 secondi