Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


L'Osimana agli Ultras: "Questa dirigenza risponde con i fatti"

Dura la posizione dei vertici societari: "Abbiamo rilevato la società che rischiava di non iscriversi in Prima categoria: ora abbiamo quasi sistemato i conti, siamo in Promozione, abbiamo un tecnico di livello e 16 ragazzi del posto in prima squadra"

  Scritto da La Redazione il 05/04/2018

OSIMO. La società dell'Osimana risponde agli Ultras. "Apprendiamo con dispiacere e sgomento - recita la nota della società presieduta da Antonio Campanelli (foto) - il Comunicato degli Ultras nella quale si citano sentimenti come “DISPREZZO”, assenza, lontananza e giocattoli personali. La Dirigenza opera giornalmente al meglio delle sue capacità non lesinando sforzi e buone intenzioni al fine del corretto svolgimento delle attività della Prima squadra e del Settore Giovanile. Le critiche, se costruttive, possono essere di stimolo a miglioramenti. Gli insulti, nonché il disprezzo, a nostro parere ingiustificato, no. Quale motivo potrebbe spingerci a non giocare le partite al Diana? Per pagare il Canone di Affitto alla Conero Dribilng? Perdere incassi e la gestione del bar? Ci accusano di voler giocare ad Offagna per il terreno di gioco favorevole. Premesso che ciò non risponde a verità ma se mai fosse vero e non lo è sarebbe follia giocare in un terreno dove su 4 partite abbiamo ottenuto 4 vittorie e non nell’altro, in cui su 7 incontri, 4 sconfitte e 3 pareggi? Rimaniamo esterrefatti, da tale comunicato, dove è evidente la considerazione di Presidente e dirigenza. Preconcetti, che a nostro parere non rispondono a verità. Se la Dirigenza è assente, basterebbe chiedere a giocatori, allenatori ed addetti ai lavori. Non replichiamo. Teniamo però a precisare che da quando rilevammo la società sul punto di non iscriversi al campionato di Prima categoria con impegni morali, non scritti, verso giocatori ed allenatori, generati in larga parte da “Fantomatico” mecenate con visioni di serie professionistiche, nel giro di 4 stagioni, 5 con quella in corso, abbiamo quasi sistemato i conti, anche quelli morali, pagato puntualmente i rimborsi, guadagnato una promozione ed allestito una buona, se non ottima squadra, con un futuro, prossimo e venturo. Credevamo di aver lavorato nella direzione giusta, rallentando con sacrificio, i tempi di un risanamento totale, a vantaggio di una rosa competitiva, compiendo ulteriori sforzi, nel momento di difficoltà di una classifica che pur non rispecchiando l’andamento delle partite, ci vedeva perdenti e nelle ultime posizioni. Lo sforzo di ingaggiare un allenatore professionale e capace come Mobili, nonché l’arrivo di giocatori come Streccioni, Negozi, Carloni, Pasquini e Ciaramitaro, hanno portato l’Osimana a ridosso della zona playoff, a sole 7 lunghezze dalla capolista, vincendo 8 delle ultime 10 partite e perdendone solo 1 (per ironia al Diana). Della rosa, del nostro giocattolo, fanno parte 16 ragazzi osimani. Per scansare, se non togliere qualche sassolino, ci permettiamo, senza offesa per nessuno, per poi tornare a lavorare nel silenzio e purtroppo nell’indifferenza, ma con tanta passione e sacrificio: Tutto questo per un posto nello Stadio? Si parla di NOSTRA OSIMANA, Osimo nel cuore, costruzioni da anni e ……. tifo e sostegno a parte (del quale vi abbiamo sempre elogiato e sostenuto), cosa avete fatto per aiutarci a costruire una grande Osimana? fatto pagare 2/3 mila euro di multe l’anno? Avete forse sottoscritto abbonamenti? Avete forse raccolto il nostro appello, quando abbiamo chiesto l’aiuto di tutti per tinteggiare gli spogliatoi del Santilli ? Dove eravate quando ci hanno tolto il campo di allenamento del Padiglione, ristrutturato da poco a nostre spese? Visto che siete venuti a protestare al Santilli (guarda caso ci avete trovato tutti), avete visto in che condizioni ci alleniamo? Insieme in un campo, prima squadra, juniores e Fc Osimo? Gente adulta che si cambia in contemporanea con bambini, negli spogliatoi sovraffollati? E fermiamoci qui, per non turbare la sensibilità altrui. Noi, lavoriamo senza rappresentare un COSTO, per l’Osimana, al meglio di quanto passione e capacità ci permettano, volente e non volente. Continueremo a farlo per il magnifico ambiente creato nella Prima Squadra, per i validi allenatori e responsabili del Settore Giovanile, per i nostri campioncini ed i loro genitori che ce li affidano, per la Storia che l’Osimana rappresenta, per la città di cui porta il nome, per tutti i tifosi ed i nostri 3 abbonati interi e 11 ridotti. Per finire, quando entrammo nell’Osimana con tanto entusiasmo e voglia di COSTRUIRE supponevamo delle difficoltà, ma illusi (e qui la colpa è nostra) che memori degli anni passati dei fasti giallorossi (70/80/90) avremmo avuto il sostegno di amministrazione, imprenditori e tifoseria, uniti per il futuro di una Società importante che naviga verso i 100 anni, ma non è così. Siamo soli e dopo questo comunicato, ancora di più. Eppure ce l’abbiamo messa tutta. Pensateci su".

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/04/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Filottranese: dopo lo storico 2° posto ecco il primo step dei playoff

FILOTTRANO. La Filottranese inizia la sua avventura nei playoff. Dopo aver raggiunto lo storico traguardo del 2° posto nel campionato di Promozione, migliorando il piazzamento nella categoria che era un 4° posto nella stagione 1981-82, i biancorossi iniziano questa esperienza, in casa, contro il Valfoglia. Un match particolare per la Nese che conferma il trend posi...leggi
25/05/2018

Jesina. Il gruppo 'eppure il vento soffia ancora': "Via tutti!"

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del gruppo ...eppure il vento soffia ancora... in merito alla retrocessione e la situazione societaria della Jesina. "All'indomani della retrocessione possiamo dire di essere stati gli spettatori di una situazione ridicola. In quest'ultima stagione si è verificata l...leggi
24/05/2018


Barbara, fumata bianca per la panchina: arriva Antonello Mancini

BARBARA. La società del Barbara, retrocessa dal campionato di Eccellenza, non si è persa d'animo e sta già pianificando la prossima stagione di Promozione con l'intento di disputare un campionato da protagonista. In panchina non ci sarà più Lorenzo Ciattaglia (...leggi
22/05/2018

Camerano: Montenovo confermato, Idà nuovo ds

CAMERANO. Il Camerano si sta catapultando sulla nuova stagione di Eccellenza. In panchina resta Luca Montenovo, la novità è l'arrivo in veste di direttore sportivo di Domenico Idà (foto), ex ds della Biagio Nazzaro. Massimiliano Trozzi resta dirigente nel ruolo di team manager....leggi
21/05/2018

Mancini ct azzurro: nel 2014 in visita alla sezione arbitri di Jesi

Inizia l'avventura di Roberto Mancini commissario tecnico della Nazionale italiana. Il 53enne tecnico di Jesi ha rinunciato a due anni di contratto e a un sacco di soldi garantiti dallo Zenit per sposare il progetto azzurro: rilanciare una Nazionale uscita con le ossa rotte dalle qualificazioni Mondiali, con il mancato approdo alla fase finale per la prima volta dal 1958. Manc...leggi
16/05/2018

Roma, Manchester e...Nazionale: su Nacciarriti gli occhi delle big

Leonardo Nacciarriti in prova alla Roma. Poi una settimana al Manchester United. Il giovane talento 14enne jesino in forza al Gubbio è stato chiamato per uno stage di tre giorni a Trigoria. Mezza serie A, e anche squadre estere, ha messo gli occhi sul talentuoso attaccante della formazione umbra, quest’anno capitano e in gol in 22 circostanze. Con l’under 15 ...leggi
15/05/2018

Si conclude il rapporto tra Lorenzo Ciattaglia e il Barbara

BARBARA. Giunge al termine l'avventura di Lorenzo Ciattaglia (foto) sulla panchina dell'Ilario Lorenzini Barbara. Nonostante la società era da giorni propensa alla riconferma, l'allenatore ha ritenuto opportuno non proseguire il rapporto. Si conclude dopo due anni un biennio storico, iniziato nel gennaio del 2016, culminato la scorsa sta...leggi
15/05/2018

Scambio di titolo tra Anconitana e Marina? Parla Fiorenzola...

Scambio di titolo sportivo tra Anconitana e Marina con la prima in Eccellenza e la seconda in Promozione? Questi i rumors che girano in queste ore, rumors smentiti seccamente dal presidente Roberto Fiorenzola (foto): "Anche io ho sentito in giro queste voci - ci dice il massimo dirigente della società biancoazzurra -...leggi
15/05/2018

Si separano le strade tra la Biagio Nazzaro e Massimo Lombardi

CHIARAVALLE. La Biagio Nazzaro si separa dal tecnico Massimo Lombardi (foto). Attraverso una nota ufficiale, la società ringrazia il mister per la professionalità dimostrata e per il lavoro svolto e gli augura le migliori fortune per il prosieguo della sua carriera sportiva. Lombardi ha concluso la stagione con i biagiotti ...leggi
15/05/2018

Serrana campione provinciale (AN)

Il titolo provinciale di Ancona di Terza categoria se lo aggiudica la Serrana (foto) che sul campo di Agugliano ha battuto 3-1 lo United Loreto....leggi
12/05/2018

Castelleonese promossa in Prima categoria!

La Castelleonese (vedi la rosa) di mister Giampiero Lattanzi batte la Sangiorgese a domicilio e ad una giornata dal termine vince il girone C di Seconda categoria conquistando la promozione. E per il tecnico Lattanzi i complimenti...leggi
12/05/2018

Rabbia Leonessa Montoro: contro Valdichienti arbitro scandaloso!

"Una grandissima Leonessa Montoro non ha potuto niente di fronte al... direttore di gara Francesco Giostra di Ascoli Piceno. Non siamo soliti addossare le colpe all'arbitro ma quello che abbiamo visto oggi allo stadio ha veramente dell'incredibile! La Leonessa per piegarsi al Valdichienti (seconda in classifica) è stata incre...leggi
12/05/2018

Al "Del Conero" dopo 15 anni: Gigi Simoni alla festa dell'Anconitana!

ANCONA. "Ho vinto la Coppa Uefa e sfiorato lo scudetto con l’Inter, ottenuto otto promozioni tra i professionisti, allenato squadre di prestigio come Genoa, Napoli, Lazio e Torino, ma in poche piazze ho avvertito l’affetto di Ancona. Tornare per la prima volta al "Del Conero" dopo quindici anni mi farà provare belle emozioni". Parole di Luigi Simoni ...leggi
11/05/2018

Eccellenza 2017'18, stagione "tranquilla": appena 5 panchine saltate

In Eccellenza la stagione 2017-2018 è stata piuttosto tranquilla per gli allenatori con soltanto 5 cambi, ci sono state annate in cui sono saltate anche oltre il 50% delle panchine. Questi i cambi di panchina avvenuti quest'anno (fonte: Statistical Giesse) Ciabbino: Cappellacci per Filippini (12...leggi
10/05/2018

Tomba a "Paperumma": si sa da bambini: terreno scivoloso, si respinge!

"Paperumma", "Mani di saponetta"... la Juve ieri sera ha schiantato (4-0) il Milan nella finale di Coppa Italia grazie agli errori del portiere rossonero Gigio Donnarumma. I voti in pagella vanno dal 4 al 4.5. Errori banali, da dilettanti. E proprio da un giocatore dilettante, ma che invece è un professionista, arriva una saggia considerazione. Lui è ...leggi
10/05/2018

Di Donato lancia la Jesina: "Solo un risultato: vincere a San Nicolò"

JESI. Vincere in casa del San Nicolò: è questa l’unica strada possibile per la Jesina per continuare a frequentare il campionato di Serie D anche per la prossima stagione. Semplice o banale da dire, ma è quanto ribadito a toni forti anche da Daniele Di Donato che da domani riprenderà ad allenare i leoncelli in ...leggi
09/05/2018

Loreto: è la prima retrocessione per il presidente Capodaglio

Il Loreto esce sconfitto 2 -1 dal play-out contro il Marina e dopo tre anni in Eccellenza, ritorna a disputare il campionato di Promozione, in società e tra i sostenitori c’è molta amarezza e la consapevolezza che si poteva fare meglio, soprattutto nella prima parte della stagione. Con il presidente Andrea Capodaglio (foto) facciamo...leggi
08/05/2018

Malavenda: "Marina ha meritato, ma ora è necessario staccare la spina"

MARINA di MONTEMARCIANO. Una stagione in una partita, questa in pratica è la sorte di due squadre che si sfidano nel play out. Domenica scorsa in quello che decideva la permanenza nel campionato di Eccellenza, ha finito per spuntarla il Marina, condannando il Loreto alla retrocessione in Promozione. Giustamente orgoglioso per il risultato ottenuto mister...leggi
08/05/2018

Il Marina si salva (e spedisce il Loreto in Promozione)

MARINA: Recanatesi 6,5, Maiorano 8, Droghini 7 (20’st Paci 6,5), Ribichini 8, Marini 8, Boinega 7, Gregorini 7, Savelli 7, Gioacchini 6,5 (39’st Pellonara 6), Noviello 6,5(19’st Gabrielloni 6), Gagliardi 7 (28’st Rossetti 6,5). A disp. Martiri,Gigante, Bresciani. All. Malavenda (nella foto)LORETO: Tomba 7, Ciminari 6, Pigl...leggi
07/05/2018

Scossa Leonessa Montoro: via Moschini, squadra a Specchia

MONTORO DI FILOTTRANO. La Leonessa Montoro, quando mancano 3 giornate alla fine del campionato (Prima categoria C) tenta il tutto per tutto per uscire dalla zona playout o quanto meno giocare gli spareggi salvezza con un altro piglio e solleva dall'incarico il tecnico Andrea Moschini (foto). Al timone è stato chiamato Giorgio Specchia (...leggi
05/05/2018

FCV Senigallia campione Juniores! Sereni: "Ragazzi straordinari"

SENIGALLIA. Ieri è arrivato il pareggio nella prima gara del triangolare regionale contro il Porto Sant’Elpidio (1-1), oggi tracciamo un bilancio parziale della stagione con il tecnico della Juniores Simone Sereni. Il mister biancorossoblu ha avuto il merito di conquistare con i suoi ragazzi uno straordinario campionato, vincendo all’ultima curva contro il Ma...leggi
03/05/2018

Gradara, Serrana, United Loreto olè! Ecco la Seconda categoria

Arrivano con una giornata d'anticipo i vincitori dei gironi A, C e D di Terza Categoria: - Il pareggio contro il Sant'Angelo è sufficiente per garantire al Gradara Calcio la matematica promozione. La capolista del girone A chiuderà con la miglior differenza reti, +42 e manca una sola giornata (...leggi
30/04/2018

Dalla Juniores a punto fermo del Marina: Leonardo Droghini fa 100

MARINA DI MONTEMARCIANO. Nella partita contro il Ciabbino, il difensore classe 1996 del Marina Leonardo Droghini (foto) ha toccato quota 100 presenze. Da esterno alto nella Juniores o all'occorrenza centrocampista, a fluidificante in prima squadra, e inghiottire il secondo campiona...leggi
27/04/2018

Jesina tra playout da conquistare e retrocessione da evitare!

JESI. La sfida decisiva per il futuro della Jesina è quella di domenica contro L'Aquila, squadra in piena zona playoff ma in crisi societaria. I leoncelli sono certi di non poter salvari direttamente e a questo punto la corsa è sul piazzamento migliore da conquistare nei confronti delle tre possibili contendenti: Agnoese,...leggi
24/04/2018

COPPA MARCHE 3. La finale sarà Valle del Giano-Magliano Calcio!

MAGLIANO DI TENNA. Con il successo 2-0 conquistato nella serata di ieri contro l'Acquasanta (reti di Samuele Fedeli e Simone Bastianelli) il Magliano Calcio stacca il pass per la finalisssima di Coppa Marche 3, riservata alle formazioni di Terza categoria. In finale se la vedrà contro i fabrianesi di ...leggi
19/04/2018

LA SVISTA: partita persa ad entrambe ma i punti in classifica restano!

Qualcuno ricorda la gara del girone G della Seconda categoria tra Carassai e Atletico Porchia? Magari i più attenti rammenteranno che per qualche intemperanza la gara si chiuse in anticipo, con l'arbitro che rientrò negli spogliatoi verso la metà del secondo tempo. Le decisioni della Commissione Disciplinare decretarono la sconfitta per en...leggi
18/04/2018

Ostra Vetere: promosso in prima squadra Andrea Pandolfi

L'Ostra Vetere ha un nuovo allenatore: si tratta di Andrea Pandolfi, promosso alla guida della prima squadra dagli Allievi regionali. Maurizio Renzi (foto), ormai ex tecnico, si è dimesso due settimane fa dopo la sconfitta in casa contro la Sangiorgese. L'Ostra Vetere nel campionato di Seconda categoria C viaggia a metà...leggi
17/04/2018

Gianluca Fenucci racconta il suo "derby": Montegiorgio-Biagio Nazzaro

CHIARAVALLE. E’ indubbiamente la “sua” partita o almeno quella che racchiude al meglio due delle sue grandi passioni calcistiche. E’ una gara speciale quella in scena domenica al Tamburrini tra Montegiorgio e Biagio Nazzaro per Gianluca Fenucci, tecnico di Chiaravalle che ha iniziato la sua carriera da tecnico propr...leggi
13/04/2018

San Biagio nella storia: è sua la finale di Coppa Marche 1

OSIMO. Nel momento più difficile in campionato il San Biagio ritrova se stesso. E lo fa nella gara più importante, che in qualche modo riscrive la storia, con una pagina memorabile mai vissuta in 40 anni di vita del club. Il Galletto ha battuto lo Staffolo in rimonta con una gara quasi perfetta conquistando così la sua prima finale di...leggi
12/04/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,08189 secondi