Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


L'INTERVISTA. Fenucci: "Troppe poche 8 gare per incidere veramente"

Il tecnico di Chiaravalle racconta la sua esperienza al Fabriano Cerreto: "Sulla campagna acquisti vi dico come è andata..."

  Scritto da La Redazione il 30/01/2018

CHIARAVALLE. Ha iniziato la stagione alla guida del Fabriano Cerreto, tornando in D a distanza di alcune stagioni di Eccellenza, sempre su ottimi livelli. Attendeva questa sfida Gianluca Fenucci (foto) che però ha visto chiudere anzitempo la sua nuova esperienza di Serie D. Qualcuno pensava si stesse riaprendo un paio di settimane fa ma così non è stato e la società ha puntato su Francesco Monaco che Fenucci ha anche allenato.

Mister Fenucci, cosa è successo al Fabriano Cerreto?
“E’ successo che purtroppo la squadra ha 14 punti e sono state giocate 21 partite. Io ne ho giocate solo 8, mi pare un po’ pochino per attribuirmi tutte le colpe come velatamente leggo da qualche parte. Certo, alcune responsabilità le ho sicuramente. Chi guida la squadra, cioè l’allenatore, deve sempre rispondere in prima persona e non mi tiro indietro ma se si crede in un progetto non si caccia un tecnico dopo 8 partite. Meritavo almeno di avere qualche rinforzo come è accaduto successivamente. Avevamo iniziato benissimo con una grande partita e una splendida vittoria a Francavilla bissata dal successo contro l’Agnonese. C’era grande entusiasmo, poi dopo l’immeritata sconfitta di Campobasso subita su autogol a 7 minuti dalla fine dopo aver giocato con un uomo in meno per un’ora, la ruota è girata negativamente”.

Tre allenatori cambiati in 20 giornate: di certo non si può dire che tutto sia andato per il meglio. Giusto?
“Speravo di tornare in cuor mio anche se Sauro (Trillini n.d.r.) è bravo ed è un’ottima persona ma evidentemente hanno voluto perseguire un’altra strada. I risultati sono addirittura peggiorati nonostante diversi acquisti di grande valore. Ora c’è Francesco Monaco, mio coetaneo, che è un tecnico di grande spessore: curiosità vuole che io lo abbia allenato fa in Eccellenza nella splendida Settempeda dove il re del gol era Cristian Bucchi. Monaco mi diede una grande mano sia in campo che fuori: da lui c’è solo da imparare. Auguro a lui e al Fabriano Cerreto di salvarsi. Gli sforzi prodotti dal patron Porcarelli sono notevoli e meriterebbero la salvezza. Ora il Fabriano Cerreto è una signora squadra con giocatori forti, che valgono ampiamente squadre che precedono in classifica la mia ex squadra”.

Qualcuno punta l’indice su una campagna acquisti sbagliata. Cosa ne pensa?
“Queste cose fanno parte dei luoghi comuni del calcio. Se perdi qualche partita allora c’è chi pensa che si sia sbagliato tutto ed invece io non la penso così. Certamente qualcosa bisognava cambiare ed era necessario rinforzare la squadra, come è stato fatto, ma le cose si fanno insieme e con serenità anche perché erano passate solo 8 partite. Ho letto falsità di ogni genere e non ho mai replicato: tipo che io non avrei voluto la conferma di alcuni giocatori dello scorso anno, ad esempio Trillini e Omiccioli. Niente di più falso perché ho sempre detto che erano calciatori che avrebbero potuto far bene anche in  D, così come Tittarelli avrebbe potuto convivere con Piergallini, Pero Nullo, Cicino e Zepponi. Poi era normale cambiare qualcosa e rinforzare la squadra e c’è la volontà della società con cui fare i conti. Così come non mi pare giusto attribuire solo responsabilità, tanto per fare due nomi, a Berardi e Cicino, che sono andati altrove, erano ottimi calciatori e lo hanno sempre dimostrato ovunque sono stati a giocare.”

Quanto è cambiato il calcio rispetto a qualche stagione fa?
“Il calcio è il più bel gioco del mondo, sono gli uomini che lo rendono difficile e lo…sporcano. C’è un proliferare di personaggi che vivono alle spalle di allenatori e calciatori: molti procuratori sono grandi persone ed ottimi professionisti poi ce ne sono alcuni che non lo sono. Sta alle società decidere e dovrebbero essere presidenti e dirigenti a dettare la linea e gli acquisti piuttosto che farsi imporre qualche pedina che non è funzionale. Personalmente ho grande rimpianto per alcuni personaggi con cui ho lavorato e che non sono più nel calcio regionale: Sandro Marcaccio che ho avuto a Civitanova e Tolentino e Augusto Bonacci con cui sono stato a Castelferretti e nella irresistibile cavalcata alla Jesina sono direttori sportivi inimitabili, così come Zeno Cesetti del Montegiorgio. Gente che conosce il calcio e gli uomini, persone che fanno gli esclusivi interessi della loro società e della loro squadra. Ci sono altri DS davvero bravi come l’espertissimo Roberto Canestrari dell’Alma Fano e il giovanissimo Stefano Serangeli del Tolentino tanto per fare due nomi. Spesso gli allenatori sono l’anello debole della catena ma non dovrebbe essere così: a Montegiorgio, tanto per dire, un tecnico può lavorare nel tempo e plasmare la squadra e i tanti giovani a disposizione. Non sempre purtroppo è così e i risultati si vedono”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 30/01/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Osimo Stazione CD, Orlandoni: "Al lavoro per la Promozione"

In casa Osimo Stazione Conero Dribbling c’è ancora un comprensibile clima di festa, perché quello che è accaduto il 9 giugno scorso ha segnato la storia. Al termine di una stagione quasi perfetta, se pur molto combattuta, i playoff e poi lo spareggio col Villa S. Martino vinto 2-0. Un successo che ha regalato uno storico salto in Promozione che ha res...leggi
19/06/2018

Doppio primato dell'Olimpia Marzocca: squadra giovane e disciplinata

L'Olimpia Marzocca è risultata essere la squadra più disciplinata della categoria Promozione e la più giovane di tutto il girone A. L’annuncio è arrivato da un comunicato ufficiale del comitato regionale delle Marche della Figc. L’Olimpia Marzocca ha infatti vinto la Coppa Disciplina di Promozione davanti al Monturano Campiglione de...leggi
17/06/2018

Cesare Carletti: "Ho voglia rituffarmi nel mondo del calcio"

JESI. È pronto per rituffarsi in nuove avventure Cesare Carletti (foto). Il 58enne trainer jesino, ex tra le altre di Borgo Minonna, Falconarese e Borghetto, attende la chiamata giusta da parte di società che abbiano voglia di condividere con lui un progetto serio e stimolante. Qualche chiamata è già arrivata, ma la scintilla non &egrav...leggi
13/06/2018

Avaltroni: "Grande gioia a Corinaldo. Apoteosi finale da brividi!"

CORINALDO. Dopo aver atteso quasi un mese per disputare la finale dei play off, il Corinaldo può finalmente festeggiare il ritorno in Prima categoria. Sabato scorso contro il Cupramontana i ragazzi di mister Davide Avaltroni (foto) hanno finalmente coronato un sogno tenacemente inseguito. Per l'allenatore il secondo successo consecutivo, dopo c...leggi
12/06/2018

AFC Fermo è vera gloria: campione regionale di Seconda categoria

Finale Titolo Regionale di Seconda categoria: AFC Fermo - Castelleonese 3 - 1 AFC Fermo: Gobbi Luca, Morelli, Ramini, Mancini, Boccatonda, Malavolta, Paniconi (90' Balestrini), Gallucci, Di Gennaro (78' Gobbi Andrea), Della Valle (93' Meconi), Pazzi (84' Caterini) All. MalaspinaCastelleonese: Bruzzesi, Turchi, Galli, Spa...leggi
09/06/2018


La Promozione dà il benvenuto all'Osimo Stazione CD!

Nello spareggio playoff di Prima categoria giocato al Bianchelli di Senigallia l’Osimo Stazione Conero Dribbling supera 2-0 il Villa San Martino e vola con pieno merito in Promozione. Le reti portano la firma di Bugiolacchi e Brandoni. Per la squadra del tecnico Paolo Menghini si tratta della seconda promozione consecutiva. ...leggi
09/06/2018

Il Castelfidardo che verrà. Intervista al presidente Baleani

CASTELFIDARDO. Archiviata l’ultima stagione con la conquista della salvezza nel campionato di serie D, il Castelfidardo si appresta a ripartire per la sua quinta avventura consecutiva nella quarta serie nazionale. E lo farà innanzitutto con una società che ha onorato e rinnovato i propri impegni anche per la prossima stagione e che in questi anni è ri...leggi
07/06/2018

Villa Musone, il bilancio della stagione. Parla Masi

Villa Musone, una stagione tosta ma con un epilogo dolcissimo. I villans sono riusciti a cogliere la salvezza nello spareggio “secco” contro la Passatempese, in un derby che valeva un intero campionato. Un’annata che ha visto i gialloblu soffrire fino all’ultimo per agguantare un risultato che vale per il quarto anno di fila la Promozione. Ci sono state ...leggi
06/06/2018


Marina choc: Fiorenzola lascia. Santini nuovo presidente

MARINA DI MONTEMARCIANO. Dopo le dimissioni di Roberto Fiorenzola il consiglio direttivo si è riunito e ha espresso il nome del successore. Il nuovo presidente è Sandro Santini (foto), 54 anni, funzionario commerciale presso una multinazionale alimentare. ARTICOLO PRECEDENTE Un'inaspettata notizia scuote il calcio di Eccellenza. Il ...leggi
03/06/2018

Il titolo regionale di Prima categoria all'Anconitana!

Anconitana 4 Civitanovese 3 (dopo i calci di rigore) ANCONITANA (4-3-3): Lori 6,5; Polenta 6,5, Colombaretti 6, Rossi 6, Della Spoletina 6; Strano 6, Marengo 6, Massei 6 (27’ st Mandorino); Pucci 6 (44’ st Cardoso sv), Mastronunzio 6,5, Apezteguia 6. A disp.: Ruspantini, Brasili, Cesaroni, Bar...leggi
01/06/2018

Filottranese-Sassoferrato Genga: finale play-off tra...matricole!

La Filottranese cerca il pass per la finalissima della Promozione. I biancorossi, dopo aver superato il primo ostacolo Valfoglia, tornano davanti al pubblico amico per affrontare, in gara secca, il secondo step di questo cammino: infatti al "San Giobbe" arriva il Sassoferrato Genga, penultimo ostacolo prima della finalissima con la vin...leggi
31/05/2018

Finalmente la salvezza dopo 3 mister cambiati: è festa Borghetto!

Borghetto salvo, Ponterio retrocesso in Seconda categoria. E per la permanenza del Borghetto in Prima categoria B, società che nel corso della stagione ha visto il succedersi di tre allenatori (Carletti, Montillo e Coniglione), sono tanti i ringraziamenti della società. "Un ringraziamento personale di cuore a tutti i raga...leggi
29/05/2018

Anconitana e Biagio verso la fusione? Trattasi di una fake news...

Una notizia uscita sul Forum che sta destabilizzando la vita sportiva e politica di Chiaravalle, che il 10 giugno andrà al voto per il rinnovo del consiglio comunale. Ma si tratta di una fake news. I fatti. Il 23 maggio sul Forum esce un post dal titolo "Anconitana e Biagio verso la fusione calcistcia e politica". Questo il contenuto: "Ieri sera in un no...leggi
28/05/2018

Sassoferrato Genga alla finale playoff con un rigore di Arcangeli

MONDOLFO. Il Sassoferrato espunga il “Longarini Lucchetti” di Mondolfo con un rigore trasformato dal capitano Matteo Arcangeli (foto) nei tempi supplementari. Il Mondolfo esce al primo turno dei playoff gettando via a 5 minuti dal 90’ l’occasionissima che avrebbe chiuso i conti della partita. Dal dischetto Cinotti angola troppo il penalty concesso per fallo su di Messina...leggi
27/05/2018

Atletico Ponterosso: "Gara sospesa, ma nessuno ha toccato l'arbitro"

VIGOR CAMERANO-ATLETICO PONTEROSSO SOSPESA SUL 2-0 al 68’ VIGOR CAMERANO (3-4-3): Perazzi; Forconi, Rapagnani, Libardi; Carella (50’Braconi), Angeletti, Moriconi (57’Domenichetti), Casciotta; Leggieri, Barbaresi (65’Calcabrini), Pasqualini 12 Felicetti 16 Biagioli 17 Marzocchi 18 Ripanti All. Rinci ATLETICO PONTER...leggi
27/05/2018

Villa Musone, è ancora Promozione! Passatempese retrocessa

RECANATI. Il Villa Musone si impone per 3-2 sulla Passatempese nella sfida play-out Promozione dopo una partita ricca di colpi di scena e conquistano la permanenza nella categoria, costringendo i gialloblu a tornare in Prima Categoria dopo un decennio. Un successo meritato per i ragazzi di mister Finocchi, che premia il ...leggi
26/05/2018

La Filottranese piega il Valfoglia e vola alla finale playoff

La Filottranese conquista il pass per la finalissima del girone A di Promozione. I ragazzi di mister Marco Giuliodori piegano per 2-1 un Valfoglia coriaceo che soprattutto nella prima frazione ha messo in difficoltà i biancorossi. Un successo che conferma il trend positivo per la Nese che tra una settimana affronterà il Sassogenga, vincente contro il Mondolfo. Pro...leggi
27/05/2018

Jesina. Il gruppo 'eppure il vento soffia ancora': "Via tutti!"

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del gruppo ...eppure il vento soffia ancora... in merito alla retrocessione e la situazione societaria della Jesina. "All'indomani della retrocessione possiamo dire di essere stati gli spettatori di una situazione ridicola. In quest'ultima stagione si è verificata l...leggi
24/05/2018


Mancini ct azzurro: nel 2014 in visita alla sezione arbitri di Jesi

Inizia l'avventura di Roberto Mancini commissario tecnico della Nazionale italiana. Il 53enne tecnico di Jesi ha rinunciato a due anni di contratto e a un sacco di soldi garantiti dallo Zenit per sposare il progetto azzurro: rilanciare una Nazionale uscita con le ossa rotte dalle qualificazioni Mondiali, con il mancato approdo alla fase finale per la prima volta dal 1958. Manc...leggi
16/05/2018

Roma, Manchester e...Nazionale: su Nacciarriti gli occhi delle big

Leonardo Nacciarriti in prova alla Roma. Poi una settimana al Manchester United. Il giovane talento 14enne jesino in forza al Gubbio è stato chiamato per uno stage di tre giorni a Trigoria. Mezza serie A, e anche squadre estere, ha messo gli occhi sul talentuoso attaccante della formazione umbra, quest’anno capitano e in gol in 22 circostanze. Con l’under 15 ...leggi
15/05/2018

Si conclude il rapporto tra Lorenzo Ciattaglia e il Barbara

BARBARA. Giunge al termine l'avventura di Lorenzo Ciattaglia (foto) sulla panchina dell'Ilario Lorenzini Barbara. Nonostante la società era da giorni propensa alla riconferma, l'allenatore ha ritenuto opportuno non proseguire il rapporto. Si conclude dopo due anni un biennio storico, iniziato nel gennaio del 2016, culminato la scorsa sta...leggi
15/05/2018

Scambio di titolo tra Anconitana e Marina? Parla Fiorenzola...

Scambio di titolo sportivo tra Anconitana e Marina con la prima in Eccellenza e la seconda in Promozione? Questi i rumors che girano in queste ore, rumors smentiti seccamente dal presidente Roberto Fiorenzola (foto): "Anche io ho sentito in giro queste voci - ci dice il massimo dirigente della società biancoazzurra -...leggi
15/05/2018

Si separano le strade tra la Biagio Nazzaro e Massimo Lombardi

CHIARAVALLE. La Biagio Nazzaro si separa dal tecnico Massimo Lombardi (foto). Attraverso una nota ufficiale, la società ringrazia il mister per la professionalità dimostrata e per il lavoro svolto e gli augura le migliori fortune per il prosieguo della sua carriera sportiva. Lombardi ha concluso la stagione con i biagiotti ...leggi
15/05/2018

Serrana campione provinciale (AN)

Il titolo provinciale di Ancona di Terza categoria se lo aggiudica la Serrana (foto) che sul campo di Agugliano ha battuto 3-1 lo United Loreto....leggi
12/05/2018

Castelleonese promossa in Prima categoria!

La Castelleonese (vedi la rosa) di mister Giampiero Lattanzi batte la Sangiorgese a domicilio e ad una giornata dal termine vince il girone C di Seconda categoria conquistando la promozione. E per il tecnico Lattanzi i complimenti...leggi
12/05/2018

Rabbia Leonessa Montoro: contro Valdichienti arbitro scandaloso!

"Una grandissima Leonessa Montoro non ha potuto niente di fronte al... direttore di gara Francesco Giostra di Ascoli Piceno. Non siamo soliti addossare le colpe all'arbitro ma quello che abbiamo visto oggi allo stadio ha veramente dell'incredibile! La Leonessa per piegarsi al Valdichienti (seconda in classifica) è stata incre...leggi
12/05/2018

Al "Del Conero" dopo 15 anni: Gigi Simoni alla festa dell'Anconitana!

ANCONA. "Ho vinto la Coppa Uefa e sfiorato lo scudetto con l’Inter, ottenuto otto promozioni tra i professionisti, allenato squadre di prestigio come Genoa, Napoli, Lazio e Torino, ma in poche piazze ho avvertito l’affetto di Ancona. Tornare per la prima volta al "Del Conero" dopo quindici anni mi farà provare belle emozioni". Parole di Luigi Simoni ...leggi
11/05/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,22389 secondi