Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Ultima di B: Brescia salvo, Ascoli ai playout con l'Entella

Giovedì 24 in Liguria il primo round, il 31 maggio il ritorno al Del Duca

ASCOLI PICENO. L'Ascoli manca l'impresa, lo 0-0 con il Brescia è un boccone troppo amaro da digerire per i tifosi del Picchio che ora si devono preparare ai playout contro l'Entella. Nello spareggio salvezza il Del Duca torna ad essere un autentico catino bollente, in settimana tutti i biglietti relativi ai settori di casa sono stati polverizzati soltanto dopo poche ore di prevendita. Stupenda la coreografia con cui la curva sud 'Rozzi' accoglie l'ingresso delle squadre in campo, mentre in curva nord a sostenere le Rondinelle ci sono trecento tifosi lombardi. In tribuna presenti gli ex bianconeri Andrea Cristiano, Daniele Di Donato, Andrea Soncin e la vecchia gloria Giancarlo Pasinato. Per quanto riguarda le due formazioni titolari Cosmi nel suo 3-5-1-1 riconferma la fiducia a De Santis e Baldini, mentre sulla mediana tocca a D'Urso rimpiazzare lo squalificato Bianchi. Nel Brescia Pulga decide di rivedere qualcosa inserendo dal primo minuto Lancini in difesa, Martinelli e Curcio a centrocampo.

Su un manto erboso in perfette condizioni la gara prende il via al fischio di La Penna della sezione di Roma 1. La posta in gioco è altissima e questo non consente al match di decollare fin da subito. Il Brescia è bravo a mantenere il baricentro alto per non subire la foga del Picchio. Al quarto d'ora gli uomini di Cosmi sfiorano il vantaggio: Baldini clamorosamente lasciato libero sugli sviluppi di un corner spara in bocca a Minelli di testa da due passi. Gli ospiti stentano a reagire e si fanno sopraffare dal nervosismo, in pochi minuti finiscono sul taccuino dell'arbitro Coppolaro, Ndoj e Gastaldello. A risvegliare il pubblico assiepato sugli spalti così ci pensa Clemenza con un sinistro secco in grado di fare la barba al palo alla sinistra dell'estremo difensore bresciano. Ad una manciata di secondi dal rientro negli spogliatoi si accende un capannello a centrocampo tra i giocatori delle due squadre. Gli uomini di Cosmi se la prendono con Spalek per non aver gettato la palla fuori per favorire i soccorsi a Cherubin che di fatto viene sostituito con Padella.

Nell'intervallo gli animi si accendono in curva nord dove un manipolo di tifosi bresciani provano a forzare le barriere che li dividono con i distinti ovest, settore occupato dai tifosi dell'Ascoli. Nasce un parapiglia con qualcuno che prova a venire alle mani utilizzando le aste di alcune bandiere. Per sedare i bollenti spiriti sono costrette ad intervenire le forze dell'ordine che dopo aver ripristinato la calma restano a pattugliare i due settori adiacenti per tutta la durata del secondo tempo.

La paura fa 90. La ripresa si apre con una traversa incredibile del Brescia. È un vero e proprio missile quello sganciato da quasi trenta metri dal sinistro di Longhi che, con Agazzi battuto, trova soltanto l'opposizione del legno. Cosmi prova a dare peso all'attacco inserendo Rosseti al posto di un acciaccato Baldini, ma il cambio non sembra sortire gli effetti sperati. Davanti l'Ascoli è incredibilmente sterile, merito anche di una difesa avversaria molto attenta. Nei minuti finali accade di tutto con Agazzi che evita il peggio salvando un gol fatto davanti a Tonali e Caracciolo. L'intervento del difensore bianconero ricarica le batterie ai suoi che nel capovolgimento di fronte mancano il tap-in dal limite dell'area piccola con Rosseti incapace di infilare. Al triplice fischio finale così l'Ascoli non riesce a strappare quella vittoria tanto sperata. Neanche i risultati degli altri campi riescono ad agevolare il Picchio che così ora dovrà sfruttare la possibilità playout per salvarsi. Match contro l'Entella.

Il tabellino

ASCOLI-BRESCIA 0-0 (primo tempo 0-0)

ASCOLI (3-5-1-1): Agazzi; De Santis (29' st Kanouté), Gigliotti, Cherubin (46' pt Padella); Mogos, D'Urso, Addae, Baldini (14' st Rosseti), Pinto; Clemenza; Monachello. A disposizione: Lanni, Venditti, Mengoni, Florio, Mignanelli, Castellano, Parlati, De Feo, Ganz. All. Cosmi.

BRESCIA (4-3-2-1): Minelli; Coppolaro, Gastaldello, Lancini, Longhi; Ndoj (1' st Bisoli), Tonali, Martinelli; Spalek (28' st Okwonkwo), Curcio (35' st Dall'Oglio); Caracciolo. A disposizione: Pelagotti, Somma, Cancellotti, Embalo, Rivas. All. Pulga.

Arbitro: La Penna di Roma 1.

Note: spettatori 6.693 (4.015 paganti, 2.678 abbonati) per un incasso totale di 39.142 euro; ammoniti Addae e Rosseti per l'Ascoli, Coppolaro, Ndoj, Gastaldello e Longhi per il Brescia; corner 6-1 per l'Ascoli; recupero 1' pt, 5' st.

(Fonte: Il Resto del Carlino)

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/05/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Play-off Serie C. Marchigiane fuori al primo turno

Termina dopo una sola partita l'avventura ai play-off di Sambenedettese e Fermana. Le due squadre, che partivano rispettivamente come 9^ e 10^ classificata, non riescono nelle due imprese in trasferta. I rossoblù di mister Giuseppe Magi vengono battuti per 1-0 dal Sudtirol con un rigore trasformato nel secondo tempo da Morosini. Per i canarini di mister ...leggi
13/05/2019

Sambenedettese, Fedeli: "Non era mia intenzione offendere i tifosi"

Il presidente della Sambenedettese, Franco Fedeli (foto), fa il punto della situazione in casa rossoblù. "E' il momento di riflettere, c'è bisogno di serenità per concludere nel migliore dei modi la stagione e pensare al futuro. Perché il futuro della Samb è una mia responsabilità e, se un ...leggi
19/04/2019

Furia Fedeli: "Sono stufo della Samb. Ho chiuso!"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Il pareggio casalingo con la Virtus Verona (vedi il campionato di Serie C, girone B) non è stato preso bene dal patron della Sambenedettese Franco Fedeli (foto). E nemmeno il ritorno in panchina di Giuseppe Magi è riuscito ad addolci...leggi
01/04/2019

Samb, salta Roselli: ufficiale il ritorno di Giuseppe Magi

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Adesso è ufficiale: Giuseppe Magi (foto) ritorna sulla panchina della Sambenedettese. E' costata cara, infatti, a Giorgio Roselli la sconfitta di domenica per 4-0 contro la Triestina. L'ex allenatore della Maceratese era stato esonerato lo scorso ottobre. La Samebenedettese al momento si trova al decimo posto con 40 punti nel Gi...leggi
26/03/2019

La classifica attuale di B e la posizione dell'Ascoli di Vivarini

Il campionato di serie B 2018-2019 si sta dimostrando molto interessante, per quanto riguarda la classifica attuale, sia in termini di vertici, sia per la zona salvezza. In particolare il cammino di squadre come Cosenza, Cremonese, Venezia e Ascoli, dimostra come sia fondamentale il progetto a lungo termine anche per queste squadre a metà del guado, ma ch...leggi
11/02/2019

Lecce-Ascoli, che spavento! Ciciretti decisivo per la vita di Scavone

Solo un grande spavento, per fortuna Manuel Scavone sta bene e può tornare in campo. La sfida tra Lecce e Ascoli disputata venerdì sera allo stadio Via del Mare è stata sospesa dopo un minuto di gioco per lo scontro aereo tra il giocatore Beretta dell'Ascoli e il centrocampista della squadra pugliese Scavone con quest'ultimo caduto pesantem...leggi
04/02/2019

MERCATO. Ascoli: Ivan De Santis passa alla Virtus Entella

ASCOLI PICENO. Il mercato di gennaio dell'Ascoli registra il primo nome in uscita, come da comunicato della società. "L'Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. comunica il trasferimento del difensore Ivan De Santis (foto) alla Virtus Entella a titolo temporaneo con possibilità di riscatto. Il Club bianconero augura a De Santis un prosieguo di c...leggi
08/01/2019

Samb: Fedeli scrive ai tifosi. Preso Celjak

La Sambenedettese sta lottando nel torneo di Serie C (girone B) nel tentativo di raggiungere le posizioni di vertice ma è un campionato difficile in cui la Snai ha le sue favorite e outsider.Intanto Franco Fedeli (foto) ha colpito nel segno. Il presidente della Samb, dopo la multa affibiata alla sua società...leggi
23/11/2018


Beppe Iachini riparte da Empoli: è lui il nuovo allenatore

Sarà Empoli la nuova piazza di Giuseppe Iachini (foto). Il tecnico ascolano è infatti ufficialmente il nuovo allenatore biancoblu subentrando all'esonerato Andreazzoli. Spetterà a lui il compito di guidare la formazione toscana verso il traguardo della salvezza in Serie A, dopo esserci riuscito lo scorso anno con il Sassuolo. Iach...leggi
06/11/2018

Pietro Fusco nuovo D.S. della Sambenedettese

     SAN BENEDETTO DEL TRONTO. La Sambenedettese ha trovato l'accordo con l'ex dirigente dello Spezia Pietro Fusco (foto) per l'incarico di nuovo direttore sportivo. Queste in sintesi le prime dichiarazioni del nuovo ds rossoblù: "Per chi lavora nel calcio è impossibile dire di no a una piazza come San Benedetto. Ora...leggi
19/10/2018

Verso la decima giornata: uno sguardo alla Serie B 2018-'19

Mentre ci avviciniamo al decimo turno del campionato di Serie B, la classifica inizia pian piano a delinearsi maggiormente, mostrando quali sono le formazioni con più probabilità di lottare per la promozione in massima divisione e quali invece dovranno giocarsi la permanenza nel campionato cadetto. Durante le prime gare di campionato formazioni com...leggi
15/10/2018

UFFICIALE. Il nuovo tecnico della Samb è Giorgio Roselli!

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Poche ore di riflessione sono bastate alla Samb per ufficializzare il nuovo tecnico dopo l'esonero di Giuseppe Magi. La squadra è stata affidata a Giorgio Roselli (foto), 61enne umbro di Montone, con alle spalle una lunghissima esperienza in Serie C. Al suo fianco nel ruolo di vice allenatore Valerio ...leggi
01/10/2018

Ascoli, presentato Vivarini: "Un onore allenare in questa piazza"

ASCOLI PICENO. L'Ascoli ha alzato il sipario sui nuovi volti del Picchio per la stagione di Serie B 2018-2019. Nella sede di corso Vittorio il club ha presentato il direttore sportivo Antonio Tesoro, il tecnico Vincenzo Vivarini e tutto il suo staff. Collaboratori di Vivarini, oltre a Zambardi e Milani, ci sarà anche il Diabolico Alessa...leggi
16/07/2018

Ascoli, il nuovo tecnico è Vincenzo Vivarini

ASCOLI PICENO. L’Ascoli del nuovo patron Massimo Pulcinelli riparte da Vincenzo Vivarini (foto). La società ha ufficializzato l’arrivo del nuovo tecnico con un comunicato: «L’Ascoli Picchio annuncia con grande soddisfazione di aver affidato l’incarico di allenatore responsabile della prima squadra per le stagioni sportive 20...leggi
13/07/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09032 secondi