Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Dal vivaio alla prima squadra, se n'è parlato a Potenza Picena

Una serata speciale quella organizzata dalla Scuola Calcio Elitè di Potenza Picena nell’ambito dei corsi di formazione previsti dal Comitato Regionale Marche FIGC per la stagione in corso. Al Teatro Bruno Mugellini relatore la Dott.ssa Sabrina Monachesi (Centro Regionale di Psicologia dello Sport) ha illustrato le diverse tematiche riguardo al delicato tema del passaggio di un giovane calciatore dal settore giovanile alla prima squadra.
La società giallorossa del Presidente Andrea Savoretti punta fortemente sul proprio settore giovanile, la prima squadra di Mister Emanuele Liberti partecipa al Campionato Regionale di Promozione girone B (attualmente in testa alla classifica) e nella rosa dei calciatori messa a disposizione al Mister ci sono Under esclusivamente provenienti dal proprio settore giovanile. In quest’ottica durante il Convegno la dottoressa Monachesi ha approfondito il tema della resilienza nel mondo del calcio, cioè la capacità di un giovane calciatore in questo caso di resistere a cambiamenti stressanti senza “spezzarsi” o “incrinarsi”, mantenendo e potenziando le proprie risorse individuali e sociali.
L’atleta con qualità resilienti ha la capacità di affrontare le avversità, di superarle e di uscirne rafforzati. Occorre tenere presente che l’atleta resiliente può andare incontro a depressioni o rotture di resilienza in momenti o situazioni troppo difficili da supportate. Autonomia, capacità di problem solving, abilità sociali, indipendenza, motivazioni, positività per il futuro sono forse gli aspetti più importanti per un giovane calciatore che si affaccia alla prima squadra. Tutte queste qualità resilienti individuali interagiscono con i fattori di protezione derivanti dalla famiglia (coesione, sostegno affettivo, coinvolgimento nelle attività sociali ecc.) e dalla comunità (coinvolgimento del gruppo dei pari, partecipazione ecc.). Tutti i fattori di protezione giocano un ruolo fondamentale al fine di contrastare gli effetti negativi delle circostanze di vita avverse.
Un calciatore resiliente, quindi, possiede un ampio margine di controllo sulla propria vita e sull’ambiente che lo circonda, è fortemente motivato a raggiungere gli obiettivi, tende a vedere i cambiamenti come opportunità, cerca ti trovare continuamente soluzioni mantenendo un atteggiamento positivo e speranzoso di fonte alle difficoltà della partita, della carriera sportiva. 

Dopo l’esaustiva esposizione della Dott.ssa Monachesi a salire sul palco del Mugellini sono stati Mister Emanuele Liberti, il capitano Matteo Monteneri, il portiere Rudy Natali e l’attaccante Daniele Degano ex calciatore professionista che da quest’anno è in forza ai colori giallorossi. Lo zoccolo duro della squadra, oppure usando un termine prettamente calcistico possiamo dire i “senatori” del gruppo dentro e fuori lo spogliatoio ed in campo. Ognuno di loro ha condiviso con tutti i presenti (calciatori dell’intera rosa della prima squadra, giovani calciatori appartenenti alle varie squadre fascia agonistica, istruttori, dirigenti e famigliari) le loro esperienze del presente e del passato. Anche loro prima sono stati giovani calciatori e solo dopo con tanti anni di esperienza sono diventati una guida importante dentro e fuori dal campo per le nuove generazioni che si stanno affacciando da poco in prima squadra. Hanno tutti condiviso alcuni aspetti molto importanti che devono far parte di un giovane calciatore anche a livello dilettantistico; la serietà, la voglia di fare e sacrificarsi per raggiungere gli obiettivi, il senso di appartenenza verso la società a prescindere dalla categoria, la disciplina, la correttezza verso compagni ed avversari, il rispetto che i giovani calciatori devono avere nei confronti degli “anziani” del gruppo e di tutte le figure che ogni giorno trovano al campo, ed infine ma non per ordine di importanza il sorriso e la felicità di avere la fortuna di praticare forse lo sport più bello al mondo.​ Daniele Degano ex calciatore Prof. (settore giovanile nel Milan, Parma, Piacenza, Ancona ecc..ecc...) ha sottolineato e ringraziato la società di Potenza Picena per l’organizzazione di questi incontri di condivisione tra le tante ed importanti figure che compongono una società sportiva di calcio. Degano ha sottolineato che nella sua esperienza tra i professionisti nel passaggio dal settore giovanile ad una prima squadra non ha avuto spesso la fortuna di partecipare a questi tipi di incontri, si veniva “buttati” nella mischia e si doveva subito dimostrare di essere bravi e pronti sotto ogni punto di vista nonostante le fragilità dovute alla giovanissima età e questo naturalmente è molto complicato per tanti motivi. Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/03/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Il logo Anffas sulle maglie della Junior Macerata

MACERATA. La Junior Macerata annuncia un importante accordo, una collaborazione speciale perché sottoscritta con una realtà che opera con grande amore nel sociale: l’Anffas. L’Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale e la società di calcio del capoluogo (si occupa solo de...leggi
19/09/2018

JUNIORES NAZIONALE. Sangiustese pronta per l'esordio a Campobasso

MONTE SAN GIUSTO. Sabato si inizierà a fare sul serio. La Juniores Nazionale della Sangiustese, così come la prima squadra il giorno dopo, affronterà il Campobasso. Trasferta in Molise per i giovani rossoblù, mentre i ragazzi di Senigagliesi riceveranno a domicilio i lupi allenati da Mister Bruno Mandragora. “Siamo ...leggi
13/09/2018

Via alla stagione 2018-19 del Settore Giovanile del San Ginesio

SAN GINESIO. Riparte l'attività del Settore Giovanile del San Ginesio Calcio, che anno dopo anno sta aumentando nel numero di ragazzi, raggruppando giovani dei vari comuni più vicini, ed anche nella qualità e valore dei tecnici e delle strutture. Quest'anno saranno coperte tutte le categorie, dagli Allievi fino ai Piccoli Amici. ...leggi
04/09/2018

"Facciamo squadra insieme": parte la stagione del Corridonia F.C.

CORRIDONIA. L'ASD Corridonia Football Club comunica l'inizio della stagione sportiva 2018-'19. Sono aperte le iscrizioni e i tesseramenti e sono state rese note le date di ritrovo delle varie categorie dagli Allievi ai Pulcini e dei raggruppamenti nati dal 2010 al 2013 (vedi locandina). ...leggi
05/09/2018

La Cluentina e Ivan Zauli presentano l'Accademia Calcio

La Cluentina chiude la serie di eventi di presentazione della nuova Accademia Calcio con la giornata al Centro Commerciale Valdichienti di Piediripa, dove viene ospitato l'incontro con Ivan Zauli, ideatore del metodo "La Strada dei Campioni", Maestro di Tecnica e consulente esterno del settore giovanile della Juventus F.C.Le parole di Zauli hanno descrit...leggi
02/09/2018

Portorecanati, l'Open Day raddoppia per i 100 anni di storia

PORTO RECANATI. Il Portorecanati apre le porte della propria scuola calcio e raddoppia le possibilità di vivere qualche giornata in arancione. Così, dopo giovedì 30 agosto anche martedì 4 si svolgerà l'Open Day, una giornata gratuita per tutti i calciatori dal 2008 al 2013. Una stagione in cui il Portoreca...leggi
03/09/2018



La Junior Macerata si rimette all'opera

MACERATA. Quest’ultimo lunedì di agosto ha segnato una data importante per la Junior Macerata: la partenza del ritiro pre-campionato per le due squadre Allievi e le due della categoria Giovanissimi, le formazioni d’età più alta e quelle partecipanti ai campionati più competi...leggi
28/08/2018

Matelica: Andrea Arcangeli ai Giovanissimi Cadetti

MATELICA. Per il terzo anno consecutivo Andrea Arcangeli è un tecnico della SS Matelica Calcio, il responsabile del settore giovanile prof. Alberto Virgili gli ha affidato la categoria dei Giovanissimi Cadetti. Arcangeli prima ha allenato i ragazzi dalla categoria Pulcini fino agli Allievi sempre con grandi soddisfazioni. Mister come...leggi
27/08/2018

Dal Ponte San Giusto al Sudtirol: Luca Cernetti vola nei Pro

Il Ponte San Giusto Academy comunica che Luca Cernetti, classe 2002, l'anno scorso al Ponte San Giusto Academy ha esordito nei giorni scorsi con gli Allievi Nazionali del Sudtirol, in amichevole con l'Inter vinta dai nerazzurri 2-0. Un esordio da titolare per Cernetti che assapora così il calcio professionistico, nella società che milita in Serie C e che ad aprile ha inaugurato ...leggi
13/08/2018

Organigramma della Junior Macerata serbatoio della rinata Maceratese

MACERATA. La Junior Macerata è pronta a partire, riproponendosi come riferimento più qualificato di calcio giovanile nel capoluogo. Per la società presieduta da Marcello Temperi, specializzata unicamente nell’attività del vivaio, una stagione che si preannuncia speciale perché fungerà da prezioso serbatoio per la ...leggi
13/08/2018

Da Civitanova a Bologna: Youssouf M Binte spicca il volo

Enorme soddisfazione per tutta la United Civitanova che piazza un altro importantissimo colpo in uscita dal suo sempre prolifico settore giovanile. Youssouf M Binte (foto), classe 2002 di nazionalità senegalese, era nel settore giovanile United da 2 stagioni e si è subito fatto apprezzare per le sue fantastiche doti umane oltre che p...leggi
10/08/2018

Un altro giallorosso tra i pro: Luciani dalla Recanatese all'Ascoli

Un'altra soddisfazione per la società della Recanatese che può vantare un altro giovane giallorosso volato nel professionismo. Si tratta del difensore classe 2003 Francesco Luciani (foto), che dopo aver militato nell'ultima stagione con il Giovanissimi ha firmato per l'Ascoli Calcio. Un altra promessa che vestirà...leggi
10/08/2018

Casa Marziali, doppia nuova avventura per Jacopo e papà Antonio!

Doppia novità in casa Marziali, con un’avventura che riparte sempre nel settore giovanile ma in società diverse. Iniziamo dal giovane numero uno Jacopo Marziali, classe 2003, che passa al Montegiorgio nella categoria Allievi dove sarà guidato da Piero Giancamilli dopo un’ultima stagione vissuta ...leggi
09/08/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 3,49009 secondi