Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Lo sport nelle Marche come fattore di crescita economica e sociale

Il contributo del settore sportivo alla crescita dell’economia nazionale e alla creazione di posti di lavoro per i giovani è un tema sempre più dibattuto. In effetti, lo sport è anche fattore di coesione e stabilità sociale, un vero e proprio pool di risorse esistenti molto importanti al fine di ottenere una competitività sia a livello interno così come internazionale.

Un esempio da seguire per creare posti di lavoro per i giovani, oltre che essere un potente fattore per lo sviluppo settoriale. Lo sport è, perciò, diventato un fattore di sviluppo economico. Non si può, quindi, non constatare il suo forte impatto economico anche per quanto verte il turismo.

Oltre al contributo alla salute, che rimane la prima virtù dello sport, è divenuto, pertanto, un determinante fattore di crescita economica di alto livello. Anche per queste ragioni, da più parti è richiesta una nuova visione della politica sportiva. Le creazioni di partnership, non solo concorrono ad un maggiore sviluppo dello sport, ma permettono di utilizzare risorse in grado di offrire migliori servizi, in grado di rispondere ad una competitività sempre maggiore.

A fronte di una nuova panoramica, quindi, si dovrà prestare sempre più la massima attenzione verso importanti progetti. Anche nelle Marche, si sta vivendo un periodo contraddistinto da grandi mutamenti, che vedono lo sport non solo come riferimento per attività motorie e ricreative, ma anche come riferimento per uno sviluppo e un progresso ad ampio raggio.

Se lo sport è il veicolo per attivare la formazione di nuove realtà, è giusto che si debbano prendere nella dovuta considerazione sviluppi economici come quelli legati al turismo. L’economia e lo sport, in pratica, costituiscono un binomio fondamentalmente vincente. Di conseguenza, non meraviglia di certo, il proliferare di tutta una serie di nuovi processi volti a far crescere l’economia regionale.

Sicuramente, le Marche hanno l’indiscutibile vantaggio di proporre una realtà geografica dinamica e poliedrica. Infatti, ogni sportivo che visita la Regione ha la possibilità di dedicarsi ad ogni tipo di attività sportiva tanto agonistica quanto amatoriale.

In conclusione, i prossimi futuri progetti e investimenti che, poi, rappresentano le future scommesse che vedono coinvolto tutto il movimento sportivo, dovranno essere in grado di rispondere a delle nuove reali e concrete esigenze, sempre che si voglia che lo sport rimanga un fondamentale fattore di crescita economica e coesione sociale.

 

 

 

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/02/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,59319 secondi