Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


MATELICA & VIS PESARO. Il traguardo della Serie C in 11 tappe!

Entrambe con 6 trasferte e 5 gare casalinghe: abbiamo analizzato il cammino che aspetta gli uomini di Tiozzo e Riolfo

Quasi una gara di inseguimento su pista: un uno contro uno affascinante e ricco di pathos. Il colpo della Vis Pesaro di domenica scorsa ha in pratica riaperto tutti i giochi nel girone F di Serie D. In molti dicono che non ci sarebbe stato nulla di compromesso neanche in caso di risultato diverso ma ora, in pieno ultimo terzo di campionato, la situazione è tornata molto interessante. Quattro punti di margine sono ancora una distanza di sicurezza per gli uomini di Tiozzo che guidano la classifica in pratica da inizio stagione. La Vis Pesaro non ha mai mollato e domenica a Matelica oltre al colpo grosso (seconda sconfitta interna per il Matelica che all’andata aveva ceduto di misura alla Jesina) piazza anche il record di successi esterni stagionali.
Ed ora? Cosa attende le due squadre nelle ultime undici giornate?

TESTA A TESTA. Analizzato in semplici numeri il calendario è pressoché identico: entrambe giocheranno 5 volte in casa e ben 6 lontano dalle mura amiche, dove chiuderanno la stagione. Se nel prossimo turno arrivano impegni non proibitivi (Matelica in casa del Nerostellati, la Vis riceve la Jesina), le giornate successive potrebbero sconvolgere il tutto. La Vis è attesa da due trasferte consecutive, prima in casa della Vastese (terza in classifica) e poi a Monticelli, squadra in piena lotta per la sopravvivenza. In parallelo il Matelica riceverà la Sangiustese e andrà poi ad Agnone. Trasferte da far tremare i polsi quelle che attendono i matelicesi: dopo Agnone sarà la volta di Castelfidardo, L’Aquila e Recanati, prima di chiudere ad Avezzano. Qui si giocherà una buona fetta di primo posto per i biancorossi. Per la Vis Pesaro invece tre derby casalinghi (oltre alla Jesina, ci saranno al Benelli la Sangiustese e il Fabriano Cerreto) con le tre lunghe trasferte di Pratola Peligna, Agnone e Francavilla a chiudere il quadro prima dell’ultima di campionato a Castelfidardo. Per dare un valore alle singole gare, abbiamo provato a dare un livello di difficoltà alle singole gare che attendono le due squadre. Andando a leggere numericamente gli asterischi (in ordine crescente: da un asterisco per impegno facile fino ai cinque per i big match), appare un po’ più complicato il cammino del Matelica ma le variabili di difficoltà non mancheranno da qui al termine della stagione.

 

MATELICA
54 punti

VIS PESARO

50 punti

24’

NEROSTELLATI
**

Jesina
***

25’

Sangiustese
***

VASTESE
****

26’

AGNONESE
****

MONTICELLI
**

27’

Fabriano Cerreto
**

San Nicolò
**

28’

CASTELFIDARDO
****

NEROSTELLATI
**

29’

Francavilla
****

Sangiustese
***

30’

L’AQUILA
*****

AGNONESE
****

31’

Campobasso
***

Fabriano Cerreto
**

32’

RECANATESE
*****

FRANCAVILLA
*****

33’

San Marino
***

Campobasso
***

34’

AVEZZANO
***

CASTELFIDARDO
***

In MAIUSCOLO le gare in trasferta

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/02/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




"A Macerata siamo stati derubati"

CIVITANOVA MARCHE. Incassata la fiducia dalla società, Davide De Filippis (foto) va all'attacco: "A Macerata siamo stati derubati e la sconfitta è stata immeritata!". Il tecnico della Civitanovese, tornato subito a dirigere gli allenamenti, torna sul derby perso all'Helvia Recina: "Posso capire l'errore sull'annullamento del raddoppio di ...leggi
17/10/2018

Cuore, grinta, carattere: la mano di Mosconi dietro al primato cremisi

TOLENTINO. Primo in classifica in solitario ma la notizia più bella è che è scoppiato l'amore tra il Tolentino e la tifoseria. Contro il Sassoferrato - gara vinta col cuore dopo un secondo tempo di rabbia e orgoglio culminato con il gol del 2-1 al 90' - si è rivisto un "Della Vittoria" gremito come ai bei tempi. La mano del tecnico umbro Andrea Mosconi...leggi
16/10/2018

Giacomo Vrioni: l'esordio con la Nazionale albanese e... 20 anni!

MATELICA. Per la Nazionale albanese, sconfitta ieri 2-0 da Israele in Nation League, non è affatto un momento da ricordare della sua recente storia, fatta anche di un Europeo disputato con De Biasi in panchina. Di certo è una due giorni da marchiare a fuoco per il talento matelicese, ma albanese di origine, Giacomo Vrioni (foto). Per lui oggi sono esattam...leggi
15/10/2018

LA STORIA. Ha perso ma a fine gara ha pulito il proprio spogliatoio!

RECANATI. A vincere è stata la Recanatese, ma il Pineto non ha perso. La gara è Recanatese - Pineto giocata sabato scorso e terminata 2-0 (nella foto una fase della partita) ma a far notizia è stato il gesto di fair play della formazione abruzzese allenata dal marchigiano Daniele Amaolo che nonostante la sconfitta ha chiesto l'att...leggi
12/10/2018

Tolentino, scusa il ritardo. "Seguivamo Terriaca da due anni!"

TOLENTINO. Sei gol in 5 partite, la tripletta segnata a Portorecanati è 'pesantissima'. Valerio Terriaca (foto), attaccante 24enne del Tolentino arrivato dall'Amiternina, sta facendo impazzire la tifoseria cremisi a suon di gol. "Quella di Portorecanati è stata una vittoria importante perchè arrivata su un campo difficile - spiega il direttore g...leggi
08/10/2018



SORICHETTI: "Ho vinto 6 campionati ma quel consiglio di Silvio..."

"Se tornassi indietro accetterei il consiglio del mio amico Silvio: mi disse di restare a Tolentino ma io mi accordai con la Civitanovese. La cosa però non andò a buon fine. Risultato, a settembre stavo senza squadra e fui costretto a ripartire dalla Prima categoria. Se gli davo retta sono sicuro che avrei potuto fare una carriera importante nei professionisti". Chi parla...leggi
28/09/2018

Due 15enni in Eccellenza: il Portorecanati continua la filosofia verde

PORTO RECANATI. Nel successo di Coppa Italia in casa del Camerano che rimanda il discorso qualificazione alla terza e decisiva sfida con il Montefano, il Portorecanati si è tolto anche la soddisfazione di lanciare sul terreno di gioco due quindicenni di sicuro avvenire come Davide Ballarini e Lorenzo Guercio, tutti e due classe 2003. Due...leggi
27/09/2018

Promozione, 1^ e 2^ cat. valanga di reti: 6 triplette e 19 doppiette!

Attaccanti in grande spolvero nei campionati di Promozione, Prima e Seconda categoria partiti nell'ultimo fine settimana. La stagione è iniziata con un gran numero di reti segnate e quello che più salta all'occhio è la notevole quantità di doppiette ed anche di triplette messe a segno dai bomber nostrani. Nel girone A di Promozione ...leggi
24/09/2018

ECCELLENZA. Terriaca e Suwareh sempre a segno nei primi 270'

Sono due i giocatori andati a segno con continuità in queste prime 3 partite di Eccellenza: Valerio Terriaca, 24 anni, attaccante romano arrivato al Tolentino dall’Amiternina e Sulayman Suwareh, attaccante classe '99 gambiano del Monticelli. Ma il bomber cremisi, rispetto al giocatore della formazione ascolana, ha segnato anche in Coppa Italia, a ...leggi
24/09/2018

DEBUTTO IN CREMISI. La bella favola di Sidiki

TOLENTINO. Corre il 90° di Tolentino - Porto d’Ascoli quando il direttore di gara assegna ai contendenti ben 5 minuti di recupero. I padroni di casa sono in vantaggio per 1-0 e quei 5 minuti appaiono un’eternità. Per alleggerire il pressing ospite mister Mosconi manda in campo l’attaccante Sidiki Traore (foto), coronando per il &ldq...leggi
20/09/2018

PROMOZIONE B al via: ecco come si presenterà ai nastri di partenza

  Si alzerà sabato prossimo il sipario sul campionato di Promozione che vedrà nel girone B un lotto di concorretti di grande prestigio. Ci apprestiamo a vivere uno dei tornei di più alto livello degli ultimi anni, nobilitato dalla presenza di alcune squadre che hanno fatto la storia del calcio marchigiano e non solo. Sulla cart...leggi
19/09/2018

Cesena, Pelliccioni teme le marchigiane: "Matelica e Recanatese top"

CESENA. E’ la favorita numero uno per il successo finale nel Girone F di Serie D il Cesena, chiamata a risorgere proprio dal dilettantismo verso palcoscenici che conosce bene. Ma non sarà una passeggiata come ha sottolineato in una lunga intervista a Tuttocesena.it il direttore sportivo Alfio Pelliccioni c...leggi
18/09/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,29547 secondi