Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Carlo Mazzone e l'esilio dolce di Ascoli Piceno

Romano classe 1937, Carlo Mazzone (foto), per tutti quanti Carletto, è uno dei più simpatici e istrionici personaggi di sempre del calcio italiano. Sebbene non abbia vinto nessun titolo particolare, è sempre stato visto come un tecnico pieno di folklore e dagli ideali sani. Memorabile è, infatti, la sua corsa contro la curva dell'Atalanta in un Brescia - Atalanta finito 3 a 3 quando si scagliò contro i tifosi avversari che lo avevano offeso per tutta la partita. Ciò che però in pochi sanno è che il tecnico romano iniziò la sua carriera da allenatore ad Ascoli, dove aveva giocato per nove anni, ricoprendo anche il ruolo di capitano della squadra bianconera. 

L'Ascoli oggi allenato da Serse Cosmi, nonostante non sia una delle favorite a vincere la Serie B secondo i bookmaker calcistici, è comunque una delle squadre con più tradizione presente nella serie cadetta. Fu proprio in quella squadra che Mazzone mosse i primi passi da allenatore nella stagione 1968, guidandola fino al 1975 dopo aver portato la squadra marchigiana in Serie A partendo addirittura dalla Serie C. In seguito all'offerta della Fiorentina e la possibilità di una carriera ad alti livelli, Mazzone venne spinto ad andare altrove, senza però mai abbandonare l'Italia. Tornato ad Ascoli nel 1980, 'Sor Carletto' fu capace di portare i bianconeri a uno storico sesto posto nel campionato 1981-82. Arcigno e gran motivatore, Mazzone visse sempre intensamente ogni partita che giocavano i suoi e, sebbene non predicasse un calcio offensivo, ha sempre fatto parlare di sé per la sua esuberanza e per come caricava i suoi calciatori.

Sulla panchina della sua Roma dal 1993 al 1996, quando fece esordire un certo Francesco Totti, Mazzone visse alcune tra le sue stagioni più belle in quanto finalmente riuscì a difendere i colori della squadra che amava. Nonostante non andò mai oltre il quinto posto, Carletto ebbe appunto il merito di lanciare Totti, con il quale avrebbe poi avuto un'ottima relazione durante tutto il resto della sua vita. Il calcio è però strano, e paradossalmente l'epoca più ricordata di Mazzone è stata quella durante la quale allenò a Brescia.

In quegli anni Mazzone ebbe la possibilità di allenare campioni del calibro di Pep Guardiola, Andrea Pirlo e Roberto Baggio. Tutti e tre si sono sempre dimostrati molto grati nei confronti del tecnico romano e in molti riconoscono che il primo ad aver suggerito a Pirlo di cambiare ruolo, passando da trequartista a regista sia stato proprio lui. Con il Brescia Mazzone visse gli ultimi anni di gloria e grande calcio prima di decidere di allontanarsi poco a poco dallo stress di questo mondo. Adesso vede il calcio da Ascoli, nel suo dolce esilio nelle Marche, contento di vivere nella città che lo lanciò sia come calciatore sia come allenatore: nonostante sia legatissimo alla sua Roma, Mazzone è grato alla città che lo ha aiutato a diventare lo straordinario personaggio che ha colorato come pochi hanno saputo fare il calcio italiano.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/02/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



LA FAVOLA DI PETRUCCI: dalla Promozione B alla... Serie B col Carpi

Difficile pensare che in quei due anni vissuti in Promozione B, potesse un giorno immaginare di sostituire quella parola Promozione, con Serie e spiccare il volo definitivo nel calcio che conta. Per Andrea Petrucci la giornata di oggi è speciale perchè segna la definitiva consacrazione di un sogno, un volo assoluto che parte dai campi della sua As...leggi
04/07/2018

IL PERSONAGGIO. Claudio Cicchi: garanzia di successo

Abbiamo incontrato Claudio Cicchi (foto), ex giocatore delle giovanili della Juventus, Viterbese e Piacenza, tanto per citare qualche squadra, ex Nazionale Juniores ai tempi di Cacciatori (portiere Lazio e Sampdoria) e Spinosi (difensore della Roma e della Juventus), per tanti anni uomo di fiducia della Juventus per il centro Italia, nonché Responsabile del...leggi
08/06/2018

Ironman Acciaccaferri: avvocato, campione Master e in porta a 50 anni

ASCOLI PICENO. Un ironman che si divide tra studio legale, campo di calcio e pista di atletica. Pierluigi Acciaccaferri (foto), 50 anni il prossimo 28 maggio, da due mesi è tornato in campo a difendere la porta della JRVS Ascoli, anche se nell'ultima partita a Capodarco contro la Futura ha rimediato un cartellino rosso per aver preso la palla c...leggi
10/04/2018

Calciatore e gentiluomo. Restituisce una borsa con 10 mila Euro!

ASCOLI PICENO. In un mondo sempre più pieno di disonesti e gente senza scrupoli, ci si apre il cuore nel segnalare, proprio nel periodo natalizio, il gesto di grande generosità compiuto da un calciatore dilettante ascolano. Parliamo di Cristian Auriemma (foto), difensore della Pro Calcio Ascoli, una delle società storiche della cit...leggi
27/12/2017

Matteo del Colorado Cafè dirigente di 3 società: La passione è tutto!

COMUNANZA. Quando la passione dello sport coinvolge a fondo le persone, le stesse sono portate a compiere dei gesti che probabilmente non farebbero in altre circostanze. Vogliamo raccontarvi la storia di Matteo Ricciardi (foto), titolare di un locale che da tanti anni ormai è un punto di riferimento per tutti gli sportivi dell'entroterra piceno e non solo: il ...leggi
01/12/2017

Laura Dell'Erba: una professionista in Promozione

CENTOBUCHI. C'è una figura femminile dietro le buone prestazioni dell'Atletico Piceno (Promozione B) di quest'anno. Parliamo di Laura Dell'Erba (foto), la chinesiologa che lavora a stretto contatto con lo staff tecnico della società.Innanzitutto qual'è il tuo ruolo all'interno della società?...leggi
30/11/2017

Lo "stratega" dell'Atletico Azzurra Colli: Manuel Fioravanti

COLLI DEL TRONTO. Gioca la sua ultima partita da titolare con l’Atletico Azzurra Colli nell’aprile del 2014 nella trionfale vittoria del campionato di Prima categoria e dopo aver appeso le scarpette al chiodo intraprende la carriera da vice-allenatore nel campionato successivo di Promozione. Affianca negli anni allenatori del calibro di Minuti,...leggi
21/11/2017

Di Lorenzo e Addarii firmano il triplete della Samb Beach Soccer

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Dopo la Coppa Italia e la Supercoppa la Samb Beach Soccer ha conquistato anche lo Scudetto targato FIGC-Lega Nazionale Dilettanti battendo all'extra time il Catania per 8-7. Triplete per il club rivierasco che si aggiudica il 6° titolo negli ultimi 5 anni e il secondo scudetto dopo quello del 2014. I complimenti vanno, oltre a tutta la squadr...leggi
09/08/2017

L'esordio in A, la Lega Pro e ora il Monticelli: ecco Marco Iannascoli

ASCOLI PICENO. E’ stato tra i protagonisti del pieno ottenuto in casa della Vis Pesaro dal Monticelli, che viaggia a grandi passi verso la permanenza in D per il secondo anno consecutivo. Marco Iannascoli, classe 1994, è uno dei motori del centrocampo di Nico Stallone. Pescarese di nascita, con la squadra biancoceleste ha fatto tut...leggi
28/03/2017

LA STORIA. Roberto Traini: una vita per il calcio

ACQUAVIVA PICENA. Tra i giocatori che sono saliti all'attenzione degli sportivi nell'ultimo fine settimana, un posto di rilievo lo occupa indubbiamente Roberto Traini (foto), esperto difensore della squadra che milita nel girone G del campionato di Seconda categoria. Un suo magnifico gol nei minuti di recupero, ha consentito all'Acquaviva di acciuffare il pa...leggi
28/02/2017

Il bomber "Varichina" taglia il traguardo dei 300 gol!

ASCOLI PICENO. Nel derby di ieri del campionato di Terza categoria tra Orsini Calcio e Virtus Cento Torri, concluso con il risultato di 2 a 1 per la squadra di casa, Massimiliano Capponi (foto), meglio noto come “Varichina”, ha raggiunto la ragguardevole quota dei 300 gol segnati nei vari campionati disputa...leggi
20/02/2017

L'ALMANACCO FOTOGRAFICO ASCOLI-FERMO 2015-'16

E' uscito l'ALMANACCO FOTOGRAFICO griffato MARCHEINGOL edizione Ascoli Piceno - Fermo. Ci sono le squadre dalla Serie B alla Terza categoria (dall'Ascoli Picchio alla Vis Stella) della stagione 2015-2016. 128 pagine a colori con le foto di dirigenti, allenatori e giocatori. Un manuale imperdibile, completo (110 squadre, tra ...leggi
18/02/2016

Summer Training presenta il PORTO D'ASCOLI 2015/'16

Parte ufficialmente Summer Training, l'ultima novità della redazione di Marcheingol. Dopo il numero "zero" con la formazione dei Giovanissimi del Tolentino, ecco la presentazione della prima squadra, il Porto d'Ascoli, una delle migliori formazioni del campionato di Eccellenza. Un modo per conoscere da vicino i protagonisti del calcio marchigiano che s...leggi
19/08/2015


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,66958 secondi