Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Dal barcone all'Eccellenza. La storia di Ansumana Jallow

Il giovane gambiano scappato dalla fame del suo paese, si sta mettendo in evidenza con il Grottammare nel massimo campionato regionale

GROTTAMMARE. Nella file della squadra biancazzurra che veleggia in zona playoff nel campionato di Eccellenza, nelle settimane scorse ha fatto il suo esordio un ragazzo africano dalla storia molto particolare. Ansumana Jallow (foto) è un giovane gambiano scappato dalla sua terra quasi due anni fa; arrivato in Sicilia con un barcone è stato subito dirottato ad Ancona e da ottobre dello scorso anno è aggregato al Progetto Sprar di Grottammare. Non ancora diciassettenne, è fuggito da un paese dove più della metà della popolazione è in miseria, dove il reddito medio non arriva a 500 dollari annui e dove gli under 25 sono il 60% circa. Nel dicembre 2016, dopo libere elezioni, finalmente il tiranno Yahya Jammeh è stato mandato in esilio e dal 18 febbraio scorso (giusto un anno fa) in Gambia c'è il presidente Adama Barrow che lentamente sta cercando di riportare il paese alla normalità. Nonostante questo, però, i giovani gambiani – che giustamente sperano in un futuro migliore – guardano verso l’Occidente come meta per il resto della propria vita.

Ansumana, che nella sua città giocava a calcio con il Willan FC (era anche il capitano) e sognava di diventare come il suo idolo David Beckham, arrivato in Italia ha cercato subito di mettere a frutto la propria passione. Ad Ancona ha trovato ospitalità presso la Nuova Folgore, società di Seconda Categoria; ma, essendo ancora minorenne, non ha mai potuto debuttare in prima squadra; solo allenamenti e partite amichevoli che comunque lo hanno formato e gli hanno dato un’ampia visione di come il calcio viene inteso in Italia. La maggiore età l’ha raggiunta il 3 ottobre scorso e due giorni dopo era già a Grottammare, città da decenni impegnata nell’integrazione tra i popoli. Subito occupato in lavori socialmente utili dal Comune, ha conosciuto Bruno Talamonti, consigliere delegato alla Protezione Civile, nonché ex calciatore, il quale ha fatto di tutto affinché il Grottammare Calcio lo facesse allenare. Una partita amichevole contro la Samb Beretti è stata la svolta: due gol e tanta “sostanza” hanno convinto i dirigenti della gloriosa società biancoceleste a tesserarlo, aggregandolo alla squadra Juniores. Tre gettoni ed una rete con i coetanei allenati da Paolo Napoletani e domenica 11 febbraio viene portato in panchina con la prima squadra da Manolo Manoni, uno che ha sempre avuto un occhio di riguardo per i giovani. Al primo minuto della ripresa del derby contro il Porto d’Ascoli, complice un problema fisico accusato dal bomber Dario Ludovisi e l’infortunio occorso in settimana a Davide Paregiani, Ansumana (che nella sua lingua significa Benedetto) viene buttato nella mischia e fa il suo esordio in Eccellenza: per niente emozionato, si destreggia bene lottando su tutti i palloni, mettendo in mostra dei buoni spunti oltre a quella “fame” calcistica senza la quale non si va da nessuna parte. E fa niente che il derby sia finito in parità, il suo esame è stato ampiamente positivo, tanto che il mister domenica scorsa gli ha dato ancora fiducia nella vittoriosa trasferta di Chiaravalle contro la Biagio Nazzaro: entrato al 21’ della ripresa al posto di Michele De Panicis, con la sua velocità e la sua “tigna” ha creato non pochi problemi alla difesa rossoblu, contribuendo alla vittoria finale della squadra del presidente Luigi Merli che consolida il quarto posto in classifica.

(Fonte: tmnotizie)

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/02/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Bandiera, capitano e ora...portiere. Monsampietro a tutto De Carlonis!

MONSAMPIETRO MORICO. Serata storica in tutti i sensi quella di ieri sera per il Monsampietro. La squadra del piccolo paese dell'entroterra fermano, ha raggiunto per la prima volta nella sua storia la semifinale della Coppa Marche di Prima categoria. Un traguardo storico che merita tutti i complimenti del caso, e che vedrà la compagine di mister ...leggi
21/03/2019

"Ancora errori arbitrali contro il Grottammare!". Furia Galiè

GROTTAMMARE. "Ora basta, questa è la goccia che ha fatto traboccare il vaso!". Alceo Galié, dg del Grottammare, alza la voce. "Questo non è uno sfogo a seguito di una sconfitta che spezza una serie di 7 risultati utili consecutivi. Onore al Porto Sant'Elpidio che ha meritato la vittoria ma non si può negare che la p...leggi
11/03/2019

E' primavera...tremano le panchine. 10 giorni di ordinaria follia!

Con l'avvicinarsi della fase decisiva della stagione, nei diversi campionati molte squadre stanno vivendo dei momenti di fibrillazione, volendo ad ogni costo raggiungere quei traguardi che si erano prefissi l'estate scorsa. Negli ultimi giorni si sono registrati diversi avvicendamenti che abbiamo cercato di riportare puntualmente. Le società ed in molti casi gli stessi allenatori, hanno ...leggi
08/03/2019

Picciola e il gol da calcio d'angolo: "Non è la prima volta..."

MONTEPRANDONE. Quel vizietto dalla bandierina Antonio Picciola (foto), attaccante dell’Atletico Centobuchi, non vuole perderlo affatto. Stavolta è stato addirittura decisivo e in rimonta in casa della Futura 96, in uno scontro salvezza delicatissimo: “Eravamo in parità a pochi minuti dalla fine. Avevo sempre messo la palla in mezzo...leggi
27/02/2019

Filippini: "Atletico Ascoli pronto per il finale!"

ASCOLI PICENO. Conferma il primo posto in classifica l'Atletico Ascoli, anche dopo che sono stati disputati tutti i recuperi, la formazione picena resta in testa al girone B di Promozione: “E' il coronamento di una lunga rincorsa iniziata in pratica dopo le prime gare di campionato – ci dice l'allenatore Stefano Filippini (foto ...leggi
20/02/2019

LA STORIA. Boateng-Barca, risarcito il fanta-mister di San Benedetto!

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Cosa c'entra la storia del passaggio di Kevin Boateng (foto) al Barcellona con la Riviera delle Palme? Eppure c'entra. La storia in questione, quella del fantallenatore arrabbiato per aver perso Kevin-Prince Boateng - trasferitosi dal Sassuolo al Barcellona a gennaio - che ha chiesto un rimborso all'ex Milan, negli ultimi giorni ha fatto ...leggi
12/02/2019

LA SENTENZA. Tolte 10 giornate di squalifica per insulti..."razzisti"

COLLI DEL TRONTO. C'è voluto il gran lavoro dell’avvocato Christian Schicchi per ribaltare una sentenza sportiva che ha del clamoroso e probabilmente dell’innovativo, perché davvero di rado si vede un calciatore condannato in primo grado a 10 giornate di squalifica, uscire indenne dalla sentenza della Corte Sportiva d’Appello Territoriale. Schicc...leggi
01/02/2019

ASCOLI. Monteprandone, a te la Coppa Marche 3

CASTEL DI LAMA. Il Monteprandone Calcio si aggiudica la Coppa Marche 3 provinciale di Ascoli Piceno accedendo alle finali regionali. Nella finale giocata sul campo neutro dello "Stipa" di Castel di Lama, i neroverdi hanno battuto la Forcese 5-4 ai calci di rigore dopo aver terminato 1-1 ai tempi regolamentari. ...leggi
19/01/2019

CLAMOROSO: Questo gol non è stato dato!

ASCOLI PICENO. Fa sentire la sua voce la Jrvs Ascoli, fanalino di coda del girone D della Prima categoria. La compagine picena obiettivamente non sta disputando una grande stagione, ma ci tiene a sottolineare che il suo impegno non è mai venuto meno, neanche di fronte a clamorose sviste arbitrali: “Siamo ultimi ma non per questo dobbiamo essere pen...leggi
15/01/2019

A Colli si inizia in ritardo: la Civitanovese fa misurare le porte

COLLI DEL TRONTO. Episodio curioso ieri al Comunale di Colli del Tronto prima della gara tra la squadra locale e la Civitanovese, valida per il recupero della 12^ giornata del girone di andata del campionato di Promozione, girone B. Una mezzoretta prima del fischio d'inizio, l'arbitro Cameli di Fermo è stato ripetutamente invitato da un dirigente della squadra ospite a v...leggi
31/12/2018

ASCOLI CALCIO, 24 ANNI SENZA COSTANTINO ROZZI

ASCOLI PICENO. Il 18 dicembre 1994 muore ad Ascoli Piceno Costantino Rozzi. Aveva 65 anni ed è stato lo storico presidente dell'Ascoli. Grande personaggio del calcio italiano degli anni '80, aveva rilevato il club marchigiano nel 1968 e lo guidò fino alla sua scomparsa. Sotto la sua gestione l'Ascoli ha vissuto gli anni più brillanti, giocando per 14 stagioni in Serie A ...leggi
18/12/2018

RECUPERI. Arriva l'ufficialità: il 29 e 30 dicembre si scende in campo

Dopo la riunione svoltasi nella sede ufficiale in Ancona, è stata confermata l'ipotesi data dalla nostra redazione in mattinata. Le squadre dilettantistiche marchigiane scenderanno in campo nel weekend tra Natale e Capodanno. Il Comitato Regionale Marche ha scelto i giorni 29 e 30 dicembre come date di recupero delle gare dall'Eccellen...leggi
10/12/2018

Cataclisma in Promozione: due sconfitte a tavolino per la Sangiorgese!

PORTO SAN GIORGIO. Due reclami delle società di Montalto ed Atletico Centobuchi hanno completamente ribaltato le ultime posizioni della classifica del girone B di Promozione. A farne le spese è stata la Sangiorgese. Il motivo? La presenza irregolare del calciatore Lamin Ndoje nella 8^ e nella 9^ giornata di campio...leggi
28/11/2018

Un Porto d'Ascoli appena maggiorenne vince in Coppa Italia Eccellenza

Conferma la sua vocazione a lavorare con i giovani il Porto d'Ascoli. La società biancazzurra, nella gara di Coppa Italia Eccellenza disputata ieri a Montefano, ha schierato in campo una squadra composta quasi esclusivamente da giocatori under, gli unici "esperti" in campo risultavano essere Schiavi ('96) e Gaglia...leggi
22/11/2018

Guido Galli: dall'intesa con Gaggiotti al derby col fratello Giorgio!

FABRIANO-CERRETO D’ESI. Domenica ha colpito da ex, senza esultare, il Monticelli con la sua ottava rete stagionale che vale al momento la vetta della classifica marcatori. Momento di grande forma quello del bomber Guido Galli, classe 1987, che guarda tutti dall’alto della classifica marcatori, 8 centri con il Fabriano Cerreto, anche se il ...leggi
20/11/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,91354 secondi