Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Dal barcone all'Eccellenza. La storia di Ansumana Jallow

Il giovane gambiano scappato dalla fame del suo paese, si sta mettendo in evidenza con il Grottammare nel massimo campionato regionale

GROTTAMMARE. Nella file della squadra biancazzurra che veleggia in zona playoff nel campionato di Eccellenza, nelle settimane scorse ha fatto il suo esordio un ragazzo africano dalla storia molto particolare. Ansumana Jallow (foto) è un giovane gambiano scappato dalla sua terra quasi due anni fa; arrivato in Sicilia con un barcone è stato subito dirottato ad Ancona e da ottobre dello scorso anno è aggregato al Progetto Sprar di Grottammare. Non ancora diciassettenne, è fuggito da un paese dove più della metà della popolazione è in miseria, dove il reddito medio non arriva a 500 dollari annui e dove gli under 25 sono il 60% circa. Nel dicembre 2016, dopo libere elezioni, finalmente il tiranno Yahya Jammeh è stato mandato in esilio e dal 18 febbraio scorso (giusto un anno fa) in Gambia c'è il presidente Adama Barrow che lentamente sta cercando di riportare il paese alla normalità. Nonostante questo, però, i giovani gambiani – che giustamente sperano in un futuro migliore – guardano verso l’Occidente come meta per il resto della propria vita.

Ansumana, che nella sua città giocava a calcio con il Willan FC (era anche il capitano) e sognava di diventare come il suo idolo David Beckham, arrivato in Italia ha cercato subito di mettere a frutto la propria passione. Ad Ancona ha trovato ospitalità presso la Nuova Folgore, società di Seconda Categoria; ma, essendo ancora minorenne, non ha mai potuto debuttare in prima squadra; solo allenamenti e partite amichevoli che comunque lo hanno formato e gli hanno dato un’ampia visione di come il calcio viene inteso in Italia. La maggiore età l’ha raggiunta il 3 ottobre scorso e due giorni dopo era già a Grottammare, città da decenni impegnata nell’integrazione tra i popoli. Subito occupato in lavori socialmente utili dal Comune, ha conosciuto Bruno Talamonti, consigliere delegato alla Protezione Civile, nonché ex calciatore, il quale ha fatto di tutto affinché il Grottammare Calcio lo facesse allenare. Una partita amichevole contro la Samb Beretti è stata la svolta: due gol e tanta “sostanza” hanno convinto i dirigenti della gloriosa società biancoceleste a tesserarlo, aggregandolo alla squadra Juniores. Tre gettoni ed una rete con i coetanei allenati da Paolo Napoletani e domenica 11 febbraio viene portato in panchina con la prima squadra da Manolo Manoni, uno che ha sempre avuto un occhio di riguardo per i giovani. Al primo minuto della ripresa del derby contro il Porto d’Ascoli, complice un problema fisico accusato dal bomber Dario Ludovisi e l’infortunio occorso in settimana a Davide Paregiani, Ansumana (che nella sua lingua significa Benedetto) viene buttato nella mischia e fa il suo esordio in Eccellenza: per niente emozionato, si destreggia bene lottando su tutti i palloni, mettendo in mostra dei buoni spunti oltre a quella “fame” calcistica senza la quale non si va da nessuna parte. E fa niente che il derby sia finito in parità, il suo esame è stato ampiamente positivo, tanto che il mister domenica scorsa gli ha dato ancora fiducia nella vittoriosa trasferta di Chiaravalle contro la Biagio Nazzaro: entrato al 21’ della ripresa al posto di Michele De Panicis, con la sua velocità e la sua “tigna” ha creato non pochi problemi alla difesa rossoblu, contribuendo alla vittoria finale della squadra del presidente Luigi Merli che consolida il quarto posto in classifica.

(Fonte: tmnotizie)

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/02/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Promozione, 1^ e 2^ cat. valanga di reti: 6 triplette e 19 doppiette!

Attaccanti in grande spolvero nei campionati di Promozione, Prima e Seconda categoria partiti nell'ultimo fine settimana. La stagione è iniziata con un gran numero di reti segnate e quello che più salta all'occhio è la notevole quantità di doppiette ed anche di triplette messe a segno dai bomber nostrani. Nel girone A di Promozione ...leggi
24/09/2018

PROMOZIONE B al via: ecco come si presenterà ai nastri di partenza

  Si alzerà sabato prossimo il sipario sul campionato di Promozione che vedrà nel girone B un lotto di concorretti di grande prestigio. Ci apprestiamo a vivere uno dei tornei di più alto livello degli ultimi anni, nobilitato dalla presenza di alcune squadre che hanno fatto la storia del calcio marchigiano e non solo. Sulla cart...leggi
19/09/2018

Patrich Amadio: 7° sigillo in carriera. Ora farà l'allenatore

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. In estate è passato dall'altra parte della barricata, ma non prima di aver stabilito un altro record difficilmente superabile, parliamo di Patrich Amadio (foto) che dopo aver vinto il suo settimo titolo in carriera, ha deciso di iniziare una nuova carriera come allenatore. Partiamo dalla vittoria del campionato con l'A...leggi
04/09/2018

Tanti gol col Centobuchi e un tatuaggio di Maradona. Tutto Picciola!

Napoletano di origine, marchigiano di adozione. Dopo vari anni con la casacca del Martinsicuro (Eccellenza abruzzese) Antonio Picciola (foto) è sceso di categoria per motivi lavorativi e per la seconda stagione consecutiva indossa la maglia del Centobuchi, Promozione B, quest'anno denominato Atletico Centobuchi. ...leggi
03/09/2018

CLAMOROSO. Francesco Bellini pronto ad entrare nell'Atletico Ascoli!

ASCOLI PICENO. La notizia, se diventerà concreta, è clamorosa: l'ex patron dell'Ascoli Francesco Bellini (nella foto ai tempi dell'Ascoli Picchio) è pronto ad entrare nell'Atletico Ascoli, formazione di Promozione B nata dalle ceneri del Ciabbino. L'industriale farmaceutico italo-canadese, che ha venduto il club di Serie B a M...leggi
24/08/2018

Ufficiali i gironi di Promozione e Prima Categoria

Sono stati resi noti nel pomeriggio dal Comitato Regionale Marche, tramite Comunicato Ufficiale n. 11, i gironi relativi ai campionati di Promozione e Prima Categoria 2018-'19, dei quali si conosceranno presto anche i relativi calendari. Due raggruppamenti da 16 squadre per quanto riguarda la Promozione, me...leggi
22/08/2018

RIPESCAGGI. In Seconda Categoria 9 squadre pronte a far festa

  ARTICOLO PRECEDENTE Scade domani 31 luglio il termine ultimo per l'iscrizione ai campionati di Promozione, Prima e Seconda categoria, ed abbiamo voluto riepilogare la situazione in vista dell'ufficialità che arriverà dal Comitato Regionale.Partendo dal presupposto che la Jesina dovrebbe certamente essere ripescata in...leggi
02/08/2018

IL CASO: Riconoscenza e rispetto esistono ancora?

Riceviamo e volentieri pubblichiamo una lettera di un dirigente della Spes Valdaso 1993, che intende stigmatizzare il comportamento di alcune società, relativamente al tesseramento di giovani calciatori. “Premetto che non farò nomi di società o persone, ma il mio si...Fabrizio, e sono impegnato nel calcio giovanile, diciamo da “diverso t...leggi
24/07/2018

LA STORIA. Daniele Monaldi: un marchigiano nel cuore di Wyscout

E' un sogno diventato una realtà mondiale nel giro di nemmeno due lustri. Partita con un investimento di 1.500 euro, una telecamera e un PC, oggi è una digital company che dà lavoro a più di 100 persone, collaborando con l’élite del calcio mondiale. Parliamo di Wyscout, piattaforma online italiana di scouting calcistico...leggi
20/07/2018

Alla Samb inizia l'era Giuseppe Magi. VIDEO

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Presentato ufficialmente alla stampa il nuovo allenatore della Sambenedettese Giuseppe Magi. Il tecnico è stato accompagnato in conferenza stampa dall'amministratore delegato Andrea Fedeli e dal direttore generale Andrea Gianni. Di seguito il video della conferenza (dalla pagina youtube di Samb Channel)...leggi
14/07/2018

Alessio Rosa: Porto d'Ascoli addio! "Lascio una famiglia fantastica"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Alessio Rosa (foto) lascia il Porto d'Ascoli e affida a Facebook il suo saluto finale al gruppo biancoceleste, dopo 11 reti segnate (10 in campionato e una nella post season): giocherà con la Santegidiese nel campionato di Promozione abruzzese. Questo il suo messaggio al Porto d'...leggi
11/07/2018

Guido Crocetti ha detto stop! Il Colli saluta il suo capitano

COLLI DEL TRONTO. Dopo 5 anni arriva la parola fine. L'Atletico Azzurra Colli dovrà fare a meno del suo storico capitano Guido Crocetti (foto by Fabrizio Ottavi), 37 anni, che ha preso la sofferta decisione di lasciare il calcio giocato. Finisce una carriera gloriosa del forte attaccante, con una lunga militanza nei campionati di Promozion...leggi
10/07/2018

MADE IN MARCHE protagonista in Abruzzo: 4 tecnici nostrani in Serie D!

Quattro moschettieri marchigiani protagonisti sulle panchine abruzzesi di Serie D. E’ inutile, il Made in Marche va estremamente di moda nel campionato di Serie D girone F soprattutto per quanto riguarda gli allenatori. Su 7 formazioni abruzzesi che saranno al via, ben 4 hanno scelto tecnici marchigiani, nella raggio d’azione del fe...leggi
03/07/2018

CURIOSITA'. Orsini - AFC Fermo, la strada dei "matusa"

La stagione 2017-'18 ufficialmente chiude il prossimo 30 giugno e spulciando numeri e carte di identità si scopre che la squadra con più "anziani" in rosa è stata quella degli Orsini, formazione ascolana di Seconda categoria, che nel corso della stagione ha schierato 5 "matusa": in difesa il croato Ante Pesic, 44 anni ad agosto, a centrocampo Adriano Canne...leggi
25/06/2018

C'era una volta il miracolo Monticelli... E Nico Stallone aspetta!

ASCOLI PICENO. Tutte le squadre della prossima Eccellenza stanno definendo panchine e organici, tutte tranne una: il Monticelli. Della società ascolana retrocessa dalla Serie D bocche cucite da parte dei dirigenti e l'orizzonte di società e squadra non appare affatto sereno. Anche Nico Stallone (foto), uno degli artefici principali dell\...leggi
22/06/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,49416 secondi