Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Il Matelica saluta con la vittoria dei play-off. Battuto il Pineto

L'ultima gara della stagione finisce con il sorriso. Dopo L'Aquila, la squadra di Tiozzo si ripete in finale con una grande prestazione

Matelica - Pineto 2-0

Matelica (4-3-3): Kerezovic, Brentan (54’ Arapi), De Gregorio (68’ Riccio), Meneghello, Gerevini (85’ Gilardi), Messina, Angelilli, Callegaro, Kyremateng (66’ Magrassi), Gabbianelli, D’Appolonia (61’ Tonelli). A disposizione: Rivosecchi, Lillo, Oliveira, Cuccato. All.: Tiozzo, in panchina Giammarco Ortolani

Pineto (4-4-2): Giacchetta, Della Quercia, Pomante, Marianeschi (12’ Di Rocco), Zane (70’ Esposito), Gragnoli (77’ Tomassini), Ciarcellutti (62’ Farias), Pepe, Pezzotti, Mariani, Fiumara (12’ Di Renzo). A Disposizione: Mazzocchetti, Veroni, Zippilli, Orlando. All.: Daniele Amaolo

Arbitro: Maggio di Lodi (Monella-Ravera)

Reti: 26’ Gabbianelli, 33’ Angelilli

Ammoniti: Ciarcelluti, Pepe, Pomante, Mariani

Note: spettatori 700 con 300 circa da Pineto

Calci d’angolo: 5 - 6

MATELICA (di Nunzio Foresi). Chiude con la vittoria dei play-off la stagione 2017-2018 del Matelica. Un’annata storica per i biancorossi, che nonostante l’amara delusione della perdita della promozione in Serie C a favore della Vis Pesaro, raggiungono il punto più alto della loro storia. Grande prova di forza dei ragazzi di mister Tiozzo, oggi non in panchina, che superano in finale il Pineto con due reti nel primo tempo. Ancora da definire il futuro della società per il prossimo anno.

La partita. Dopo un inizio di studio tra le due formazioni, è il Matelica la prima a farsi avanti, con Gabbianelli al 12’ ed un minuto dopo su punizione che non spaventa il portiere Giachetta. Al 23’ Angelilli si rende pericoloso con un tiro a botta sicura ma la difesa ospite fa muro. Al 26’ il vantaggio locale, assist di D’Appolonia per Gabbianelli che stavolta trova il varco giusto per battere Giachetta. Sempre Gabbianelli sfiora il raddoppio al 29’ da calcio di punizione ma il montante salva il Pineto. Al 33’ il gol del raddoppio con Angelilli con un potente tiro da fuori area che trafigge il portiere che nulla poteva. Il numero 7 del Matelica può siglare il terzo gol un minuto dopo, ma un miracolo di Giachetta salva il risultato. Ad inizio ripresa è il Pineto può riaprire l’incontro con Gragnoli, ma Kerezovic con una gran parata devia in angolo. Al 50’ i locali sprecano un contropiede con Kyeremateng che si fa ipnotizzare da Giachetta. Al 71’ è il neo entrato Magrassi, sempre da contropiede, a sfiorare il tris ma un rimpallo al limite dell’area tradisce l’attaccante. Nei minuti finali il Pineto manca per due volte la marcatura con Pezzotti, ma Kerezovic si supera in entrambe le circostanze. Al fischio finale tutta la felicità del pubblico di casa e dell staff tecnico, che può comunque ritenersi soddisfatto del gran lavoro svolto in questa stagione. Ora per l’accesso alla Serie C resta solo la via dei ripescaggi, un’ipotesi molto difficile per graduatoria ed avvento delle squadre B professionistiche.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/05/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



La paura, poi la gioia. La "prima" della Civitanovese merita un selfie

CIVITANOVA MARCHE. La Civitanovese batte in rimonta la Sangiorgese, conquista il primo successo stagionale e scaccia la crisi. Al "Polisportivo" decide il subentrato Garcia (al posto dell’infortunato Compierchio) grazie a una doppietta (il gol del 2-1 siglato con la squadra in inferiorità numerica per l’espulsione di Asier a meno nove dal 90') che ribalta il vantaggio nerazz...leggi
21/10/2018

La Dea Bendata dice Montefano! Viola avanti in Coppa Italia

La Dea Bendata dice Montefano. Presso la sede del Comitato Regionale Marche di Ancona (ieri) è stato effettuato il sorteggio (tra Montefano e Portorecanati) per decidere la vincente del girone, sorteggio favorevole proprio al Montefano che dunque può continuare il proprio cammino in Coppa Italia. Turno successivo che prevede un altro triangolare con...leggi
20/10/2018

"Cesena di altre categorie, ma occhio al Matelica!" Parola di Vagnoni

In attesa della chiamata giusta, l'ex tecnico del Castelfidardo Roberto Vagnoni (foto) fa un punto su quest'inizio del campionato del girone F di Serie D. Ad iniziare da chi può essere la favorita. "Il Cesena farà un campionato a parte, ha tifosi e campo di tutt'altre categorie ma deve ancora calarsi nella mentalit...leggi
19/10/2018

Ruggeri: "Il mio sogno? Portare il Tolentino in Serie D"

TOLENTINO. Giunto alla settima stagione con indosso la maglia cremisi, a parte una parentesi al Montegiorgio nel 2017, il difensore Federico Ruggeri (foto) non si sbilancia nonostante l'ottimo inizio di stagione del suo Tolentino, ma spera di centrare un obiettivo che lo stesso capitano tiene dentro da diverso tempo. "Mai come quest’anno...leggi
19/10/2018

Mercoledi con gare di campionato e Coppa Italia. I RISULTATI

Recuperata oggi la gara della 2^ giornata tra Cossinea e USG Grottazzolina (Seconda categoria – girone G), non disputata perchè l'arbitro ebbe un leggero malore e sospese l'incontro sul risultato di 1-1. Nel pomeriggio di oggi i padroni di casa hanno vinto con il risultato di 3-2, i marcatori per la Cossinea sono stati Pizi, Matr...leggi
17/10/2018




Montevidoni: "Pennese solida. La salvezza passa dalla difesa"

PENNA SAN GIOVANNI. Partita con il vento in poppa la stagione della Pennese nel girone E della Seconda categoria, reduce dal successo casalingo contro l’Accademia Calcio, la compagine del piccolo paese dell’entroterra maceratese vanta già 7 punti in classifica. Abbiamo provato a fare un primo punto della situazione con il direttore sportivo ...leggi
16/10/2018


Rossi: "Sarà un campionato durissimo ma il Muccia sta crescendo"

MUCCIA. Anche se arriva da una battuta d'arresto nel finale di gara con il Porto Potenza, non perde la fiducia il Muccia di mister Paolo Rossi (foto): “Abbiamo avuto un ottimo avvio di stagione sia in Coppa che in campionato e devo dire che sono soddisfatto. Peccato per sabato scorso a Porto Potenza dove non abbiamo demeritato – ci tiene a...leggi
15/10/2018

MERCATO. Un ritorno a Corridonia: in rossoverde Lorenzo Maccioni

CORRIDONIA. E’ Lorenzo Maccioni (’95) l’ultimo arrivato alla corte di mister Martinelli. Si tratta di un gradito ritorno in casacca rossoverde. Infatti per ben 2 stagioni ha vestito la maglia del Corridonia, nel campionato di Eccellenza, dove ha collezionato complessivamente 14 reti. Cresciuto nelle giovanili della Maceratese, nell’ultima stagione ha gio...leggi
15/10/2018

Civitanovese, De Filippis si è dimesso (ma resta)

CIVITANOVA MARCHE. "Ho rimesso il mio incarico, attendo ora cosa decideranno i vertici". Il tecnico Davide De Filippis ha rassegnato le dimissioni ma la sua posizione resta per il momento congelata. Sulla decisione da prendere il direttore generale Enzo Di Meo ha fatto un passo indietro. In serata il presidente Mauro Profili si è lasciato and...leggi
15/10/2018

Pirro: "Dinamo Veregra gruppo solido pronto a lottare per la salvezza"

MONTEGRANARO. Sei punti in classifica alla terza di campionato, dopo aver incrociato Montegranaro e Telusiano, un bottino forse insperato per la Dinamo Veregra che si affaccia quest'anno nel campionato di Seconda categoria E: “Sembrava impossibile – conferma il giovane allenatore veregrense Francesco Pirro (foto) - invece ci siamo riu...leggi
12/10/2018

Montegiorgio, Cesetti deluso: "Spese infinite per l'affitto dei campi"

MONTEGIORGIO. La vittoria al Forlì del Montegiorgio ha ritemprato una classifica al momento di certo non male per i rossoblù che però continuano a vivere una situazione non semplice dal punto di vista degli impianti di allenamento e per le gare sia per la prima squadra che per la Juniores Nazionale. A sottolinearlo è il direttore sportivo Zen...leggi
11/10/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 3,23889 secondi