Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pesaro Urbino


"Eccellenza, in tre per la D: ma occhio agli spareggi promozione"

Il tecnico Simone Pazzaglia analizza la corsa a tre tra Montegiorgio, Atletico Gallo Colbordolo e Porto D'Ascoli. Ma guarda anche in coda, dove è sorpreso dal Loreto

Fermo un turno (o meglio una annata) dopo una stagione nella quale, da subentrato, ha strappato agli spareggi nazionali il pass verso la D con il Fabriano Cerreto. Parliamo di Simone Pazzaglia (foto), tecnico di Serravalle di Carda (provincia di Pesaro, con l’Umbria veramente a due passi) che raggiunto telefonicamente ci conferma come l’anno di inattività un po’ abbia pesato. “Dispiace effettivamente stare fermi, perché il campo e gli allenamenti mancano veramente, sempre. E’ una passione importante ma non ci sono state situazioni importanti. Qualche contatto in D a dicembre ma non ne è venuto fuori nulla. Ora non resta che aspettare e puntare decisi alla prossima stagione”. Per il momento lui, che nel 2016 ha anche ottenuto il patentino Uefa A che permette di allenare anche in C, è alla finestra e segue da vicino i campionati di D ed Eccellenza: “Per motivi logistici soprattutto gare nel pesarese ma è chiaro che questi campionati li seguo da vicinissimo”.

Mister in Eccellenza si è riaperta la lotta al vertice: oltre al Montegiorgio ecco anche Gallo e Porto D’Ascoli. Ti aspettavi una situazione simile?
“Diciamo che innanzitutto non mi aspettavo prima, parlo dell’andata, un cammino simile del Montegiorgio che ha fatto qualcosa di straordinario, una marcia incredibile che, andando a memoria, non ricordo da altre squadre negli anni passati. Poi però non mi aspettavo che dopo si rimettesse tutto in gioco nelle ultime gare. D’altra parte grandi meriti vanno a Porto D’Ascoli che ha continuato a macinare punti e ora sta diventando molto avvincente. Non mi limito solo al successo finale ma anche ai playoff, ai playout e all’ultimo posto: tutto è ancora in bilico”.

Tornando alla lotta al vertice, domanda “semplice”: alla fine chi la spunterà?
“Eh, (sorride, ndr). Molto difficile pensare chi lo può vincere perché sono tanti i fattori che andranno ad incidere: qualche infortunio ma anche qualche errore arbitrale potranno spostare gli equilibri. A livello psicologico però stanno senza dubbio meglio Porto D’Ascoli e Atletico Gallo rispetto ad un Montegiorgio chiamato a compattarsi per giocarsi un campionato che pensavano di aver vinto. Sono tre squadre tutte importanti. Ad esempio l’Atletico Gallo sta confermando i playoff dello scorso anno grazie ad un’ossatura di primo livello formata da Bacciaglia, Andrea Nobili, Thomas Paoli ma anche Battisti e Bartolini, elementi che in pochi hanno in Eccellenza. Il Porto D’Ascoli ha trovato compattezza in generale ma quei tre davanti sono un lusso assoluto per la categoria. Tutte e tre possono vincere, saranno i dettagli nella singola gara a fare la differenza”.

Il calendario ristretto (6 gare in 24 giorni) potrà incidere?
“Senza dubbio inciderà ma questa anomalia è dovuta soprattutto alla neve perché da calendario non sarebbe stato così. Nei dilettanti non è mai stato facile disputarne cosi tanti. Ricordo gli anni dell’Eccellenza a 20 squadre c’erano 6 turni infrasettimanali ma quella erano anni diversi, con livelli quasi semiprofessionistici. Fortunatamente gare ravvicinate saranno per tutte o quasi, con qualche squadra che ha anticipato i propri impegni. Di sicuro la panchina un po’ più lunga, con tre gare in una settimana, può avere un peso molto importante”.

Uno sguardo anche sotto: chi la sta sorprendendo in fondo?
“Anche il Loreto è rientrato in corsa ma, al di là dei problemi avuti, mi aspettavo un campionato diverso dopo la finale playoff disputata contro di noi (Fabriano Cerreto, ndr): non pensavo potesse essere li in ultima posizione. Delle squadre che erano ai playoff ad esempio l’Atletico Gallo si è confermato a quei livelli e la Biagio Nazzaro tutto sommato anche, seppur leggermente sotto la linea playoff. Per playout e ultimo posto sarà battaglia fino all’ultimo".

Lei è un esperto, avendo raggiunto due volte la D attraverso gli Spareggi Nazionali con Fabriano Cerreto e Vis Pesaro. Che consiglio si sentirebbe di dare alle squadre che affronteranno i playoff?
“Senza dubbio quello di crederci sempre fino alla fine. Gli spareggi sono un po’ come la Champions per le squadre di A: affronti squadre che non fanno parte del tuo girone, che normalmente non affronti e quindi ti confronti con realtà diverse. Si gioca nell’ottica dei 180 minuti ed ogni singolo episodio può essere decisivo ma ancora di più conta la condizione fisica e quella mentale. Poi, sottolineo, non sempre è determinante passare entrambi i turni per salire in D, molto spesso un solo turno fuori regione vale ampiamente il ripescaggio. E avere due squadre marchigiane promosse in D fa bene a tutto il movimento, crea interesse anche da sotto, con altre squadre interessate al ripescaggio. Il mio augurio e il mio auspicio è che salgano in due verso la D e credo che nel terzetto di testa, ad esempio, ci siano potenzialità e organici adatti per questo obiettivo”.  

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 29/03/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




Arriva la prima promozione della stagione 2018-'19: San Costanzo olè!

SAN COSTANZO. La prima promozione della stagione 2018-2019 arriva dal Pesarese. Il primato lo mette a segno il San Costanzo che perde ma vince il campionato! Perchè si tratta di una sconfitta casalinga dolcissima quella subita dal San Costanzo per 3-2 contro il Varano, la squadra di mister Cristiano Pucci, complice anche il contemporaneo paregg...leggi
24/03/2019

E' primavera...tremano le panchine. 10 giorni di ordinaria follia!

Con l'avvicinarsi della fase decisiva della stagione, nei diversi campionati molte squadre stanno vivendo dei momenti di fibrillazione, volendo ad ogni costo raggiungere quei traguardi che si erano prefissi l'estate scorsa. Negli ultimi giorni si sono registrati diversi avvicendamenti che abbiamo cercato di riportare puntualmente. Le società ed in molti casi gli stessi allenatori, hanno ...leggi
08/03/2019

Laurentina epica: i 49 punti di differenza non si sono visti!

SAN LORENZO IN CAMPO. Lo 0-0 contro l'Anconitana rimarrà per sempre nella storia della Laurentina anche perchè l'andata finì con una batosta: 7-0. Conoscete la storia di Davide contro Golia? Pensate: da quando è rinata l'Anconitana solo in due partite non ha segnato: il 15 ottobre 2017 contro Le Torri e ieri (a Pergola) contro l...leggi
26/02/2019

"Ponterio nel cuore". L'avvocato Secchiaroli in gol a 46 anni!

Avvocato, difensore centrale, porta Ponterio nel cuore. Perchè di Ponterio è originario e ci gioca da 10 anni (anche se vive a Marotta): sabato ha segnato il primo gol (28') della sfida contro il Pietralacroce terminata con la vittoria per 3-0. Quest'anno è alla sua quarta presenza da titolare, in carriera ha segnato appena una manciata di gol. ...leggi
25/02/2019

Omiccioli non sbaglia la prima in casa: "Atl. Alma, sarà lotta ardua"

FANO. Termina, con una pesante vittoria contro il Portorecanati, il digiuno di vittorie della giovane formazione dell'Atletico Alma durato quasi un mese. Durante questo periodo di astinenza c'è anche stato la scossa tecnico-societaria, con l'arrivo in panchina dell'esperto Mirco Omiccioli (foto). Già presente nella sconfitta su...leggi
30/01/2019



Gianluca Fenucci lancia l'Urbania: "Per il primato ci siamo anche noi"

URBANIA. “Sono un inguaribile ottimista ma questi ragazzi hanno saputo stupire anche me, nonostante dopo i primi 15 giorni di preparazione avevo intuito che ci fossero grandi qualità”. Parole e musica di un orgoglioso Gianluca Fenucci che si gode il gran momento della sua “banda” di ragazzi terribili dell’Ur...leggi
25/01/2019

Il vantaggio più grande? San Costanzo a +11. E Pucci guarda la meta...

Ha il vantaggio maggiore tra tutti i campionati dilettantistici regionali, ben 11 punti sulla seconda in classifica. Ma alla base di questa marcia trionfale c'è la voglia di riscatto, dell'allenatore e di tutta la società. Lui, mister Cristiano Pucci (foto) vuole cancellare l'esonero subito l'anno scorso al Sant'Orso, la squadra punta a ritornare in Prima...leggi
21/01/2019

PESARO. Incontri per la Democrazia olè: in bacheca la Coppa Marche 3!

La squadra Incontri x la Democrazia si aggiudica la finale provinciale (Pesaro) di Coppa Marche 3 superando il Villa Palombara. La partita, disputata sabato al campo "Montesi" di Sant'Orso di Fano, è terminata 2-0 grazie alla doppietta di Alagie Kuiateh. Soddisfazione per la formazione allenata da Lorenzo Sedani che, al ...leggi
15/01/2019

IL CAPITANO. "La maglia del Fossombrone come la mia seconda pelle"

FOSSOMBRONE. Ci voleva la tripletta di capitan William Cecchini (foto) per far tornare il sorriso e i tre punti in casa Fossombrone, dopo un mini periodo non certo positivo. Il blitz di Monticelli ha la firma in calce, con tanto di pallone 'portato a casa', del lunghissimo centravanti forsempronese colonna portante e leader della squadra di Pierangelo ...leggi
07/01/2019

Juri Costieri, promessa mantenuta: "Gol dedicato a Mattia Orlandi"

FRONTONE. La Frontonese si aggiudica lo scontro di mercoledì contro l'Offside Calcio, per 2-0. Autore della prima marcatura è stato l'eterno bomber Juri Costieri (foto), classe 1974, che ha voluto mantenere una promessa fatta qualche settimana fa: "Il gol di mercoledì contro l’Offside lo voglio dedicare al nostro compiant...leggi
11/01/2019

RECUPERI. Arriva l'ufficialità: il 29 e 30 dicembre si scende in campo

Dopo la riunione svoltasi nella sede ufficiale in Ancona, è stata confermata l'ipotesi data dalla nostra redazione in mattinata. Le squadre dilettantistiche marchigiane scenderanno in campo nel weekend tra Natale e Capodanno. Il Comitato Regionale Marche ha scelto i giorni 29 e 30 dicembre come date di recupero delle gare dall'Eccellen...leggi
10/12/2018



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06786 secondi