Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Il sogno della Juniores sfuma ai supplementari: 57° TdR al Friuli

TORNEO DELLE REGIONI. Avanti 2-0 la squadra di mister Cremonesi si fa riprendere e poi superare dai friulani. Chiude al secondo posto!

Grande vittoria del Friuli Venezia Giulia di Roberto Bortolussi che non arrivava così lontano dal lontano 2003: non vinceva il titolo dal 1984. Per le Marche invece, la finale del Torneo delle Regioni, era un appuntamento dal quale mancava, con l’unica edizione vinta, dal 1981. Match dai ritmi elevati fin dalle primissime battute. La finalissima Juniores dello stadio Gran Sasso dell’Aquila si è sbloccata immediatamente, a favore delle Marche, per merito di un colpo di testa vincente operato da Alen Stambolliu. Il numero 17 marchigiano, al 4’, riesce a deviare in rete un pallone scodellato in area da Alessandro Pellonara su calcio di punizione. Seguono minuti di “botta e risposta” con reciproche conclusioni nello specchio della porta a deliziare i presenti. Il Friuli V.G non demorde, non accetta lo svantaggio, e combatte con ardore agonistico. Le Marche non restano a guardare e replicano con medesima grinta. Sono infatti emblematiche le due ammonizioni comminate a Paci e Colonnelli nel giro di due minuti. Sempre la formazione marchigiana, oltre a contrastare la reazione friulana, si rende pericolosa alla mezz’ora con Pellonara. Anche Nicolò Ducci viene chiamato in causa e sventa l’1-1 con un grande intervento su Luca Nicoloso. Come recita un vecchio detto da stadio, “gol mangiato gol subito” e le Marche trovano il raddoppio: traversone in area friulana dalla destra, colpo di testa di Pellonara che chiama al miracolo Eric Spollero. Il numero uno del Friuli Venezia Giulia non trattiene e viene trafitto dal tap in, sempre di testa, di Nuredin Sulejmani. Marche scatenate e vicine al tris un minuto dopo evitato da un miracoloso salvataggio sulla linea di Davide Cossovel. Prima del duplice fischio e nel giro di 3’, la finale diventa anvacor più spettacolare. Due azioni da manuale portano il Friuli Venezia Giulia al gol di Ciro Lucheo che accorcia al 41’ ed al pareggio del Capitano Andrea Carlevaris al 44’ di piatto. Applausi al Gran Sasso e squadre al riposo dopo un minuto di recupero. Le due squadre tornano in campo con lo stesso atteggiamento producendo un’occasione per parte nei primissimi minuti. La più nitida è sicuramente quella di Davide Fiorenzo del Friuli Venezia Giulia ma Nicolò Ducci, in due tempi, blocca a terra. I capovolgimenti di fronte sono continui ed il risultato dà l’impressione di poter cambiare da un momento all’altro. Al 20’ punizione a due in area marchigiana ma la sfera calciata da Carlevaris sfiora la travers. Altra grande occasione al 28’ sempre per Carlvaris ma il neo entrato tra i pali delle Marche Fabio Cavalletti si salva. Non bastano i secondi 45’ più i 3 di recupero e si va ai tempi supplementari. Al 3’ minuto incredibile il salvataggio di Giobellina, sulla linea di porta, su tiro a botta sicura di Caramelli che sarebbe valso il 3-2 per i ragazzi di mister Bortolussi. Ci provano anche le Marche con un tris di tiri all’indirizzo del numero uno friulano ma la difesa mura. Ancora il mancino di Carlevaris al 10’ a spaventare ma è fuori di poco. Gara vivace che non conosce pause. La posta in palio è altissima e le due squadre non vogliono arrivare ai calci di rigore ma anche il primo tempo supplementare sfila via mantenendo il parziale di 2-2. Nei secondi 15’ arriva il gol, pesantissimo, di Andrea Carlevaris in scivolata che fa mettere la freccia al Friuli Venezia Giulia: rimonta completata. Le Marche non ci stanno e spingono a pieno carico con il Friuli che si getta su ogni pallone per difendere il prezioso vantaggio. Il cronometro corre veloce ed al triplice fischio è festa grande per il Friuli Venezia Giulia. Lacrime sul fronte marchigiano che vede sfumare il sogno dopo il doppio vantaggio.

57^ TORNEO DELLE REGIONI - CATEGORIA JUNIORES - FINALE

FRIULI VENEZIA GIULIA - MARCHE 3-2

FRIULI VENEZIA GIULIA (4-3-3): 1 Spollero; 17 De Cecco (1’ pts 3 Caramelli), 4 Cargnello, 6 Cossovel, 19 Pertoldi; 2 Battiston (39’ pt 10 Fiorenzo), 9 Di Lazzaro (31’ st 11 La Scala), 14 Magnino; 5 Carlevaris, 18 Nicoloso (8’ st 7 Cottiga), 13 Lucheo (15’ st 15 Martin). A disposizione: 12 Mirolo, 8 Del Piero, 16 Meret, 20 Vittore. All. Roberto Bortolussi.
MARCHE (4-3-1-2): 12 Ducci (27’ st 1 Cavalletti); 11 Paci (44’ st 15 Vespasiani), 2 Bellucci, 4 Colonnelli, 9 Montesi (46’ st 6 Giobellina); 19 Tizi, 13 Palladini, 17 Stambolliu; 18 Sulejmani (5’ pts 7 Gresta); 14 Pellonara (3’ sts 3 Cantucci), 16 Raponi. A disposizione: 5 Cottini, 8 Magi Galluzzi, 10 Moretti, 20 Zira. All. Romano Cremonesi.
ARBITRO: Verrocchi di Sulmona.
RETE: 4’ pt Stambolliu, 36’ pt Sulejmani, 43’ pt Lucheo, 45’ pt, 5’ sts Carlevaris.
NOTE: osservato un minuto di raccoglimento in memoria del dirigente del Comitato Provinciale Bolzano Elmar Hochkofler scomparso nella giornata di ieri. Ammoniti: al 15’ pt Colonnelli (gioco falloso), al 17’ st Pertoldi (gioco falloso), al 34’ st La Scala (gioco falloso), 9’ sts Gresta (gioco falloso), 11’ sts Palladini e Magnino (reciproche scorrettezze), 17’ sts Bellucci (gioco falloso). Recupero 2’+3’+1’+4’.

Cronaca

Primo tempo
4’: RETE. Punizione telecomandata dalla destra di Tizi per la testa di Stambolliu che nell’area piccola incorna in rete. 0-1.
9’: punizione di Di Lazzaro tagliata sul primo palo da posizione decentratissima sulla sinistra, Ducci respinge.
16’: punizione di Di Lazzaro che termina fuori di un nulla dando l’illusione ottica del gol.
21’: traversone di Pellonara per Sulejmani che da sottomisura sfiora soltanto.
28’: Magnino imbuca per Lucheo che di un niente non aggancia.
32’: azione in velocità Sulejmani - Pellonara - Raponi con quest’ultimo che sul primo palo tarda di un pelo l’appuntamento con la sfera.
33’: Ducci in uscita in qualche maniera respinge su Magnino.
36’: RETE. Sulejmani appostato sul secondo palo insacca una respinta di Spollero su un colpo di testa di Pellonara. 0-2.
39’: prova Colonnelli, ma Cossovel respinge.
42’: Marche pericolose con un colpo di testa di Sulejmani
43’: RETE. Lucheo accorcia sulla respinta di Ducci derivante da un tiro di Carlevaris. 1-2.
45’: RETE. Carlevaris finalizza un contropiede su assist di Nicoloso. 2-2.

Secondo tempo
8’: Raponi non aggancia un traversone da destra.
39’: su una punizione di Palladini dall’intersezione delle linee, Colonnelli non aggancia e viene successivamente atterrato da Spollero: per Verrocchi è tutto regolare.
43’: velleitario Carlevaris dal limite.

Primo tempo supplementare
1’: Fiorenzo spreca clamorosamente a porta vuota: Giobellina è provvidenziale a chiudere in corner.
8’: provano in sequenza Bellucci e Tizi, la difesa friulana respinge.
10’: Carlevaris da sinistra spara sull’esterno della rete.

Secondo tempo supplementare
5’: RETE. Carlevaris sul secondo palo depone in rete un assist di Martin dalla destra. 3-2.
16’: pallonetto di Carlevaris in contropiede che termina fuori.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

articolo precedente

57^ TORNEO DELLE REGIONI - CATEGORIA JUNIORES - SEMIFINALE

MARCHE - EMILIA ROMAGNA 1-1 (4-3 d.c.r.)

MARCHE (4-3-1-2): 12 Ducci; 2 Bellucci, 8 Magi Galluzzi, 4 Colonnelli, 6 Giobellina; 5 Cottini (12’ st 18 Sulejmani), 13 Palladini, 17 Stambolliu; 19 Tizi; 3 Cantucci (13’ st 14 Pellonara), 16 Raponi (32’ st 7 Gresta). A disposizione: 1 Cavalletti, 9 Montesi, 10 Moretti, 11 Paci, 15 Vespasiani, 20 Zira. All. Romano Cremonesi.
EMILIA ROMAGNA (3-4-1-2): 1 Piovaccari; 3 Borghi, 5 Cocconi, 19 Scognamillo; 17 Salvatori, 2 Bertani, 11 Manuzzi, 14 Musiani; 16 Razzoli (42’ st 7 Guidi); 8 Jassey, 15 Nisi. A disposizione: 12 Aldrovandi, 4 Borgonovi, 6 Cortini, 9 Kulluri, 10 Landini, 13 Messori, 18 Santucci, 20 Viani. All. Davide Grillenzoni.
RETI: 10’ st Nisi, 27’ st Sulejmani.
SEQUENZA RIGORI: Borghi rete, Magi Galluzzi rete, Cocconi rete, Tizi rete, Manuzzi parato, Sulejmani parato, Jassey parato, Stambolliu rete, Nisi fuori.
NOTE: osservato un minuto di raccoglimento in memoria del dirigente del Comitato Provinciale Bolzano Elmar Hochkofler scomparso nella giornata di ieri. Ammonito al 18’ st Pellonara (gioco falloso), 30’ st Tizi (gioco falloso), 31’ st Salvatori (gioco falloso), 34’ st Bellucci (gioco falloso), 37’ st Manuzzi (gioco falloso). Recupero 2’+3’.

Cronaca

Primo tempo
14’: percussione di Sulejmani che conclude a giro di poco alto sopra la traversa.
18’: Tizi pericoloso dalla distanza: Piovaccari blocca a terra.
43’: provvidenziale Ducci su una botta di Salvatori.

Secondo tempo
10’: RETE. Razzoli imbecca Nisi che fredda Ducci. 0-1.
21’: Giobellina crossa per Pellonara, Piovaccari si rifugia in corner.
25: Stambolliu sul secondo palo calcia alto sugli sviluppi si un angolo.
27’: RETE. Sulejmani perfora Piovaccari girando in rete un calcio franco battuto da Tizi sulla destra. 1-1.

Marche in finale dove affronterà il Friuli (sabato alle ore 15). Protagonista nella lotteria dei rigori finali il portiere Nicolò Ducci (dell'Urbania) che sventa 2 penalty e ne intuisce altrettanti. A fine partita tutti i compagni sono corsi ad abbracciarlo. 

 

ARTICOLO PRECEDENTE

57^ TORNEO DELLE REGIONI - CATEGORIA JUNIORES - QUARTI DI FINALE

UMBRIA - MARCHE 1-1 (4-5 d.c.r.)

UMBRIA (4-2-3-1): 12 Sganappa; 8 Condito (49’ st 11 De Sanctis), 18 Piergentili, 14 Lucarini, 17 Pazzogna; 13 Djaouara (16’ st 19 Rosignoli), 3 Bettelli (34’ st 6 Cascianelli); 2 Ardone (43’ st 20 Trinchese), 5 Bura (29’ st 9 Confessore), 4 Bokoko I; 15 Mouha. A disposizione: 1 Roani, 7 Catana, 10 Cotigni, 16 Nardi. All. Andrea Marcantonini.
MARCHE (4-3-1-2): 1 Cavalletti; 11 Paci, 15 Vespasiani, 4 Colonnelli, 9 Montesi; 5 Cottini, 13 Palladini (43’ pt 17 Stambolliu), 19 Tizi; 18 Sulejmani (30’ st 16 Raponi); 20 Zira (19’ st 7 Gresta), 14 Pellonara (37’ st 10 Moretti). A disposizione: 12 Ducci, 3 Cantucci, 8 Magi Galluzzi. All. Romano Cremonesi.
ARBITRO: Cavacini di Lanciano.
RETI: 25’ st rigore Stambolliu, 47’ st Mouha.
SEQUENZA RIGORI: Mouha parato, Cottini rete, Confessore parato, Tizi rete, Bokoko I rete, Moretti parato, De Sanctis rete, Stambolliu rete, Trinchese rete, Raponi rete.
NOTE: osservato un minuto di raccoglimento in memoria del dirigente del Comitato Provinciale Bolzano Elmar Hochkofler scomparso in nottata. Ammoniti: al 13’ pt Palladini (gioco falloso), al 9’ st Colonnelli (gioco falloso). Recupero 1’+5’.

Cronaca

Primo tempo
28’: Djaouara sradica una palla sulla trequarti e prova la conclusione che termina di poco a lato.
41’: Tizi spara alto dal limite.

Secondo tempo
1’: si inserisce Pellonara che da sottomisura calcia fuori sul primo palo.
13’: Sulejmani apre per Tizi che va al tiro: alto.
15’: traversone di Montesi sulla sinistra Sulejmani e Stambolliu non ci arrivano.
24’: percussione di Pellonara sulla destra che viene atterrato da Lucarini: per Cavacini è rigore.
25’: RETE. Stambolliu trasforma alla sinistra del portiere dal dischetto. 0-1.
47’: RETE. Mouha pareggia approfittando di un’uscita un po’ avventata di Cavalletti sugli sviluppi di una punizione. 1-1.

 

 

ARTICOLO PRECEDENTE

PUGLIA - MARCHE 0-3

PUGLIA (4-3-3): 1 Milli; 20 Perrone, 13 Cepele, 5 Zappulli, 15 Partipilo (12’ st 2 Marcellino); 14 Levanto (31’ st 19 Di Tano), 4 Colella, 10 Catalano; 16 Ronzino, 11 Toure Pape, 8 Giangaspero (18’ st 18 Filannino). A disposizione: 12 Ferrugine, 3 De Vita, 6 Palumbo, 7 Valente, 9 Fiorentino, 17 Di Pinto. All. Vincenzo Tavarilli.
MARCHE (4-3-1-2): 12 Ducci; 2 Bellucci, 8 Magi Galluzzi, 4 Colonnelli, 9 Montesi (1’ st 6 Giobellina); 5 Cottini (38’ st 17 Stambolliu), 13 Palladini, 19 Tizi (42’ st 3 Cantucci); 18 Sulejmani; 16 Raponi (22’ st 7 Gresta), 14 Pellonara. A disposizione 1 Cavalletti, 7 Gresta, 10 Moretti, 11 Paci, 15 Vespasiani, 20 Zira. All. Romano Cremonesi.
RETE: 5’ pt Cottini, 40’ st rigore Palladini, 44’ st Palladini.
NOTE: ammoniti: al 25’ st Giobellina (gioco falloso), 50’ st Palladini (gioco falloso). Recupero 1’+6’.

Cronaca

Primo tempo
5’: RETE. Cottini dalla distanza porta in vantaggio le Marche con un forte fendente centrale che si insacca dopo aver baciato la traversa su assist di Montesi. 0-1.
12’: pericoloso Ronzino.
21’: Sulejmani alto da sottomisura.

Secondo tempo
13’: occasione per Pellonara che si coordina male.
39’: abbattuto Tizi in area. Rigore per le Marche.
40’: RETE. Palladini dal dischetto è implacabile: rigore magistrale e raddoppio. 0-2.
44’: RETE. Palladini su punizione decentrata sulla destra mette il punto esclamativo all’incontro. 0-3.

Juniores qualificata tra le migliori seconde.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 31/03/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,08688 secondi