Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Edizione provinciale di Ancona


Gianluca Fenucci racconta il suo "derby": Montegiorgio-Biagio Nazzaro

Chiaravallese doc, ultimi due anni coi rossoblu fermani. "Gara che vale tantissimo per la squadra di Paci, la compagine di Chiaravalle può pensare ancora ai playoff.". E sul Fabriano Cerreto: "Dispiace aver avuto appena 8 giornate a disposizione"

CHIARAVALLE. E’ indubbiamente la “sua” partita o almeno quella che racchiude al meglio due delle sue grandi passioni calcistiche. E’ una gara speciale quella in scena domenica al Tamburrini tra Montegiorgio e Biagio Nazzaro per Gianluca Fenucci, tecnico di Chiaravalle che ha iniziato la sua carriera da tecnico proprio nella Biagio ma che nel recente passato ha visto anche l’esperienza biennale di Montegiorgio. “Una gara particolare indubbiamente per me – racconta Fenucci - che ho allenato per due anni di fila a Montegiorgio, nelle ultime stagioni. Mi permetto di dire che quest’anno è più importante per la capolista che si sta giocando un traguardo storico e importantissimo. La Biagio era una delle squadre che avrebbe potuto ambire ai playoff ma obiettivamente ora questo traguardo non è facilissimo da raggiungere. Le possibilità e le speranze, anche matematicamente, ci sono tutte”.
 
I RICORDI. Parlare di Biagio Nazzaro per Fenucci è anche toccare un angolo di cuore: “La squadra c’è indubbiamente e ha qualità. Per me riveste una importanza oltre il calcio: da Chiaravallese ci ho giocato e l’ho allenata, è un rapporto particolare che da parte mia è fatto unicamente d’amore. Un occhio di riguardo alla Biagio c’è sempre e poi il rossoblù lega entrambe le squadre”.

I due anni il al Montegiorgio che restano nella memoria: “La mente va a quell’ambiente che sa darti tantissimo soprattutto come modo di vivere il calcio. E’ stata una ripartenza per una seconda parte di carriera, quando non vedevo più nel calcio quella pulizia e quella sportività che li ho trovato. Ho dato abbastanza ma ho ricevuto la stessa moneta e probabilmente molto di più. Dirigenti di livello assoluto come Cesetti, Tacchetti e Vita solo per citarne alcuni ma poi penso a Lanfranco Beleggia e alla signora Rossella che sanno valutare persone e allenatori. Per me è stato particolare perché mi sono sentito coinvolto oltre il calcio, l’affetto e la passione restano immutati”.

LA PARTITA. Ma domenica si gioca e se da un lato c’è da difendere il primo posto, dall’altro c’è un playoff ancora raggiungibile. “Sfugge ad un un pronostico particolare e definito. Il Montegirogio ha bisogno di una vittoria dopo il successo con il Gallo che ha messo tante cose in chiaro e ha allungato in classifica. Vincere significherebbe essere ad un passo dalla D ma ripeto, la Biagio è da prendere con le molle. Conosco il valore del gruppo di tanti ragazzi che ho allenato come ad esempio Medici, Focante, Cavaliere, Doemnichetti oltre a tanti giovani molto interessanti. Intelaiatura e organico sono di altissimo livello. Mi aspetto un autentico big match”.

IL FABRIANO CERRETO. Quest’anno la sua annata è durata appena 8 giornate sulla panchina del Fabriano Cerreto che, proprio nelle ultime ore, ha ufficializzato ben 9 tagli di giocatori in un finale di stagione senza dubbio da dimenticare con un quasi certo ritorno in Eccellenza. “Mi dispiace molto vedere un tale finale, conosco alcuni dei ragazzi che sono stati tagliati. Il dispiacere maggiore è stato quello di non aver avuto troppo tempo per imporre il mio lavoro: otto giornate sono troppo poche per dare un’impronta e pensare che eravamo partiti bene. Qualcuno la pensava in maniera differente e alla fine è riuscito ad imporsi. In un campionato come la D in molti dovrebbero prendere ad esempio il Monticelli che ha scelto la continuità, non ha mai mollato e si sta giocando alla grande le proprie chance salvezza con una squadra giovanissima”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 13/04/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



MERCATO. La Biagio Nazzaro rinforza l'attacco con La Forgia

CHIARAVALLE. L'attaccante Christian La Forgia (foto), classe 1995, è da oggi in forza alla Biagio Nazzaro e sta già lavorando in campo con i suoi nuovi compagni. La Forgia, nativo di Manfredonia, ha un trascorso importante nei seguenti club: Barletta, Manfredonia e Olympia Agnonese....leggi
15/01/2019




Gianangeli: "La Biagio ha fame e i ragazzi hanno voglia di riscatto"

CHIARAVALLE. Bella e pesante la vittoria della Biagio Nazzaro che domina a Porto Sant'Elpidio e sbanca il Comunale "Ferranti" grazie alla rete di Cavaliere. Primo successo per il nuovo tecnico Franco Gianangeli (foto) che al termine della partita ai microfoni di Giuseppe Moreschini traccia il futuro della sua squadra: "In questa ultima settimana i rag...leggi
14/01/2019

RECUPERI. Ecco il quadro completo dalla Promozione alla 2^ Categoria

All'interno del comunicato ufficiale uscito quest'oggi è stato diramato il quadro completo dei recuperi delle gare che vanno dalla Promozione alla Seconda categoria, non disputate causa maltempo. Ben 27 gare ancora da disputare nel panorama dilettanstico regionale e che saranno recuperate tra il 16 e il 30 gennaio.  CAMPIONATO PROMOZIONE...leggi
09/01/2019

Il Cupramontana ad Angelo Ortolani

CUPRAMONTANA. La sconfitta di Staffolo costa la panchina a Stefano Tarabelli. Il Cupramontana, squadra terz'ultima in Prima categoria B (vedi classifica), si affida a Angelo Ortolani (foto), 57 anni, ex Pollenza, Fiuminata, Caldarola, Castelraimondo e Settempeda....leggi
07/01/2019

NEVE. Ecco tutti i rinvii dalla Serie D alle Giovanili

Il maltempo delle ultime ore ha creato non pochi disagi in diverse località dell'entroterra delle regioni centro-meridionali adriatiche. La presenza di neve sui manti erbosi di diversi impianti ha costretto il rinvio a data da destinarsi di alcune gare in programma nel fine settimana. (Nella foto: il cam...leggi
05/01/2019

Scortichini: "Le Torri ok, ma la salvezza prima di tutto!"

CASTELPLANIO. Reduce da una bella vittoria contro l'Avis Arcevia, chiude l'anno in bellezza la squadra de Le Torri Castelplanio che con i suoi 18 punti si posiziona in un eccellente centro classifica nel girone B della Prima categoria. Abbiamo fatto il punto della situazione con Luca Scortichini (foto) da questa s...leggi
04/01/2019

UFFICIALE. Ecco l'elenco completo degli atleti svincolati

Con l'allegato al Comunicato Ufficiale odierno la FIGC Marche ha reso noto l'elenco ufficiale degli atleti svincolati nell'ultima sessione del mercato invernale. Un elenco lunghissimo, ben 13 pagine, ma non banale perchè per molte squadre potrebbe trovarsi proprio li una soluzione importanti alle proprie problematiche. ...leggi
03/01/2019

Il Borghetto tenta la scossa: panchina a Pesarini

Il Borghetto, fanalino di coda in Prima categoria B (vedi la classifica), tenta il tutto per tutto. La dirigenza ha deciso di esonerare Pierpaolo Rengucci, che comunque continuerà a lavorare nella società come già responsabile del settore giovanile. La s...leggi
02/01/2019


UFFICIALE: Franco Gianangeli nuovo allenatore della Biagio Nazzaro!

CHIARAVALLE. La Biagio Nazzaro ufficializza il nome del nuovo allenatore che prenderà il posto di Giovanni Fenucci. Nella giornata odierna il presidente Cesare Parasecoli e mister Franco Gianangeli (insieme nella foto), si sono incontrati ed hanno gettato le basi per una collaborazione che entrambi sperano ricca di soddisfazioni...leggi
02/01/2019

Staffolo: lascia Massaccesi, squadra a Fabrizi

STAFFOLO. La sconfitta interna di sabato contro i Portuali Ancona costa la panchina al tecnico Diego Massaccesi, che ha rasegnato le dimissioni dallo Staffolo, squadra fanalino di coda in Prima categoria B (vedi la classifica). Al suo posto la societ&a...leggi
19/12/2018



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,15528 secondi