Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


COPPA MARCHE 1: Civitanovese campione!

In finale battuto il San Biagio 4-0

CIVITANOVA MARCHE. Primo hurrà per il sodalizio guidato dal presidente Mauro Profili. Con lo splendido successo, maturato tra le mura amiche del Polisportivo contro il San Biagio, la Civitanovese si laurea campione delle Marche conquistando la Coppa di Lega della Prima categoria. Di Ruibal (tripletta) e Silla le reti che spianano il successo ai rossoblù.

CIVITANOVESE (4-4-2): Taborda; Filippini (10'st Silla), Marino, Monserrat, Martinez; Panichelli, Perez (21'st Libonatti), Micucci (24'st Venturim), Bamba; Ruibal (6'st Morbidoni), Zaldua (1'st Vecchiarello). A disposizione: Renzi, Muraro. All. Francesco Nocera

SAN BIAGIO (5-3-2): Zenga; Tornatola, Cingolani (17'st Lombardi), Brandoni, Durazzi (8'st Vincioni), Bevilacqua; Manoni, Mariani (21'st Mandolini), Belloni; Mobili (14'st De Martino), Busilacchi (33'st Socci). A disposizione: Martini, Socci, Pesaresi, De Martino. All. Cristiano Caccia

RETI: 22′, 30' e 5'st Ruibal, 19'st Silla

ARBITRO: Riccardo Latuga di Pesaro

NOTE: Ammoniti: Zaldua, Mariani; recupero +0', +4'

LA CRONACA

Nel giorno della Liberazione la Civitanovese ritrova il successo ed un trofeo che mancava da troppo tempo dalle parti del Polisportivo.
Pronti via e Zaldua, sempre più a suo agio al centro dell'attacco rossoblù, prova una spettacolare girata di destro ma la sfera si spegne di poco al lato.
Al quarto d'ora è Bamba ad avere l'occasione giusta sull'imbucata di Zaldua ma il numero 7 si fa ipnotizzare da Zenga. Sei minuti più tardi, ancora Zaldua prova la torsione di testa sulla perfetta imbeccata di Bamba, ma l'argentino è impreciso e la palla sorvola la traversa. Il goal è maturo ed arriva al 22' con il capocannoniere Ruibal che servito ottimamente da un ispiratissimo Perez trafigge l'incolpevole Zenga.
Ruibal ci prende gusto e al 30' raddoppia finalizzando una grande azione: Filippini pennella dalla destra, Bamba rifinisce al centro e Ruibal insacca il più facile dei 2-0.
Il San Biagio vacilla e la Civitanovese prova a chiudere i conti ma ancora una volta Zaldua è impreciso e il suo colpo di testa finisce al lato.
Quella del numero 9 è l'ultimo tiro in porta del primo tempo.
Nella ripresa la Civitanovese torna in campo con la determinazione giusta e al 5' chiude definitivamente i conti della partita grazie alla terza rete di Rubial che sfrutta un altro grande assist di Perez e si porta a casa il pallone.
I rossoblù divertono e si divertono e le occasioni da goal fioccano. Mister Caccia prova a pescare dalla panchina energie fresche per cercare di arginare il flusso rossoblù ma la mossa non sortisce l'effetto desiderato e al 19' capitan Silla, da poco subentrato a Filippini, cala anzitempo il sipario sulla finale di Coppa Marche siglando il goal del 4-0.
Sotto di quattro gol il San Biagio alza bandiera bianca e gli ultimi 25 minuti sono poco più di una formalità. Un preludio alla festa dei rossoblù che, dopo tanto tempo, tornano a vincere un trofeo.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 25/04/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




"A Macerata siamo stati derubati"

CIVITANOVA MARCHE. Incassata la fiducia dalla società, Davide De Filippis (foto) va all'attacco: "A Macerata siamo stati derubati e la sconfitta è stata immeritata!". Il tecnico della Civitanovese, tornato subito a dirigere gli allenamenti, torna sul derby perso all'Helvia Recina: "Posso capire l'errore sull'annullamento del raddoppio di ...leggi
17/10/2018

Cuore, grinta, carattere: la mano di Mosconi dietro al primato cremisi

TOLENTINO. Primo in classifica in solitario ma la notizia più bella è che è scoppiato l'amore tra il Tolentino e la tifoseria. Contro il Sassoferrato - gara vinta col cuore dopo un secondo tempo di rabbia e orgoglio culminato con il gol del 2-1 al 90' - si è rivisto un "Della Vittoria" gremito come ai bei tempi. La mano del tecnico umbro Andrea Mosconi...leggi
16/10/2018

Giacomo Vrioni: l'esordio con la Nazionale albanese e... 20 anni!

MATELICA. Per la Nazionale albanese, sconfitta ieri 2-0 da Israele in Nation League, non è affatto un momento da ricordare della sua recente storia, fatta anche di un Europeo disputato con De Biasi in panchina. Di certo è una due giorni da marchiare a fuoco per il talento matelicese, ma albanese di origine, Giacomo Vrioni (foto). Per lui oggi sono esattam...leggi
15/10/2018

LA STORIA. Ha perso ma a fine gara ha pulito il proprio spogliatoio!

RECANATI. A vincere è stata la Recanatese, ma il Pineto non ha perso. La gara è Recanatese - Pineto giocata sabato scorso e terminata 2-0 (nella foto una fase della partita) ma a far notizia è stato il gesto di fair play della formazione abruzzese allenata dal marchigiano Daniele Amaolo che nonostante la sconfitta ha chiesto l'att...leggi
12/10/2018

Tolentino, scusa il ritardo. "Seguivamo Terriaca da due anni!"

TOLENTINO. Sei gol in 5 partite, la tripletta segnata a Portorecanati è 'pesantissima'. Valerio Terriaca (foto), attaccante 24enne del Tolentino arrivato dall'Amiternina, sta facendo impazzire la tifoseria cremisi a suon di gol. "Quella di Portorecanati è stata una vittoria importante perchè arrivata su un campo difficile - spiega il direttore g...leggi
08/10/2018



SORICHETTI: "Ho vinto 6 campionati ma quel consiglio di Silvio..."

"Se tornassi indietro accetterei il consiglio del mio amico Silvio: mi disse di restare a Tolentino ma io mi accordai con la Civitanovese. La cosa però non andò a buon fine. Risultato, a settembre stavo senza squadra e fui costretto a ripartire dalla Prima categoria. Se gli davo retta sono sicuro che avrei potuto fare una carriera importante nei professionisti". Chi parla...leggi
28/09/2018

Due 15enni in Eccellenza: il Portorecanati continua la filosofia verde

PORTO RECANATI. Nel successo di Coppa Italia in casa del Camerano che rimanda il discorso qualificazione alla terza e decisiva sfida con il Montefano, il Portorecanati si è tolto anche la soddisfazione di lanciare sul terreno di gioco due quindicenni di sicuro avvenire come Davide Ballarini e Lorenzo Guercio, tutti e due classe 2003. Due...leggi
27/09/2018

Promozione, 1^ e 2^ cat. valanga di reti: 6 triplette e 19 doppiette!

Attaccanti in grande spolvero nei campionati di Promozione, Prima e Seconda categoria partiti nell'ultimo fine settimana. La stagione è iniziata con un gran numero di reti segnate e quello che più salta all'occhio è la notevole quantità di doppiette ed anche di triplette messe a segno dai bomber nostrani. Nel girone A di Promozione ...leggi
24/09/2018

ECCELLENZA. Terriaca e Suwareh sempre a segno nei primi 270'

Sono due i giocatori andati a segno con continuità in queste prime 3 partite di Eccellenza: Valerio Terriaca, 24 anni, attaccante romano arrivato al Tolentino dall’Amiternina e Sulayman Suwareh, attaccante classe '99 gambiano del Monticelli. Ma il bomber cremisi, rispetto al giocatore della formazione ascolana, ha segnato anche in Coppa Italia, a ...leggi
24/09/2018

DEBUTTO IN CREMISI. La bella favola di Sidiki

TOLENTINO. Corre il 90° di Tolentino - Porto d’Ascoli quando il direttore di gara assegna ai contendenti ben 5 minuti di recupero. I padroni di casa sono in vantaggio per 1-0 e quei 5 minuti appaiono un’eternità. Per alleggerire il pressing ospite mister Mosconi manda in campo l’attaccante Sidiki Traore (foto), coronando per il &ldq...leggi
20/09/2018

PROMOZIONE B al via: ecco come si presenterà ai nastri di partenza

  Si alzerà sabato prossimo il sipario sul campionato di Promozione che vedrà nel girone B un lotto di concorretti di grande prestigio. Ci apprestiamo a vivere uno dei tornei di più alto livello degli ultimi anni, nobilitato dalla presenza di alcune squadre che hanno fatto la storia del calcio marchigiano e non solo. Sulla cart...leggi
19/09/2018

Cesena, Pelliccioni teme le marchigiane: "Matelica e Recanatese top"

CESENA. E’ la favorita numero uno per il successo finale nel Girone F di Serie D il Cesena, chiamata a risorgere proprio dal dilettantismo verso palcoscenici che conosce bene. Ma non sarà una passeggiata come ha sottolineato in una lunga intervista a Tuttocesena.it il direttore sportivo Alfio Pelliccioni c...leggi
18/09/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 4,14425 secondi