Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Orlandi: "Voglia di lottare la carta vincente del Fabiani Matelica"

La presidente evidenzia la bontà dell'organico e l'ottimo lavoro di mister Carsetti che dopo il suo arrivo ha riportato entusiasmo nell'ambiente

MATELICA. Nel girone F di Seconda categoria rispettato in pieno il pronostico che vedeva, ad inizio stagione, il Fabiani Matelica come una delle grandi favorite per il salto di categoria, con 3 settimane di anticipo la compagine matelicese ha conquistato il titolo, sbaragliando una concorrenza di prim'ordine, che ha dato battaglia fino all'ultimo istante.
“E' stata una stagione eccezionale – ci conferma la presidente Sabrina Orlandi – una cavalcata entusiasmante che ci ha portato verso un traguardo nel quale tutti speravamo, ma che stava diventando difficile da raggiungere. A dicembre infatti – ricorda la signora – dopo un avvio di stagione traballante ci siamo resi conto che dovevamo dare una sterzata, l'ambiente si stava deteriorando e era evidente che molti ragazzi non avessero gli stimoli necessari per puntare al successo. Con grande dispiacere ci siamo dovuti separare da Marco Rustichelli, al quale eravamo tutti molto legati, ma per il bene della società una decisione andava presa ed abbiamo optato per Massimo Carsetti, un uomo che conosceva bene la categoria. La scelta si è rivelata azzeccatissima, il nuovo mister si è saputo inserire alla perfezione, riuscendo in poco tempo a rimotivare l'ambiente, il suo è stato più un lavoro sulla testa che sulle gambe, sul valore dei ragazzi in rosa credo fossimo tutti d'accordo, bisognava ridare entusiasmo ed è quello che è stato giustamente fatto”.

La Matelica sportiva sta vivendo un momento di grande fervore, dopo il Fabiani che ha già vinto, abbiamo la squadra principale in vetta al campionato di Serie D: “Sono tanti anni che lavoriamo con serietà e passione – ci tiene a sottolineare la presidente Orlandi – e da questo punto di vista l'arrivo di risultati positivi è sempre ben accetto. Non nego che sia stato un piacere in estate, contattare alcuni ragazzi che avevamo avuto negli anni scorsi al Matelica e trovarli entusiasti di questa nuova avventura, con la nostra che in fondo era solo una squadra di Seconda categoria. Tutti erano ben consapevoli di trovare una società seria che avrebbe lottato per il vertice, in forza di questi presupposti abbiamo allestito un organico molto competitivo convinti di poter far bene, ma come sappiamo tutti tra il dire e il fare... ed infatti abbiamo dovuto lottare duramente, contro tante avversarie molto organizzate. Specialmente dopo che abbiamo conquistato la vetta tutti hanno dato il massimo contro di noi, come giustamente deve essere, siamo stati bravi a non mollare neanche per un attimo”.

Ora un finale di stagione dedicato ai festeggiamenti per celebrare degnamente questa promozione, poi si penserà al futuro: “Feste senz'altro, ma non prima di aver onorato fino in fondo il nostro impegno, vogliamo evitare il classico appagamento dopo un successo e da questo punto di vista mi sono anche raccomandata coi ragazzi e con il mister. Mancano 3 giornate e le dovremo affrontare con lo stesso spirito e la stessa volontà con le quali siamo scesi in campo nelle ultime partite, ne va di mezzo la nostra onorabilità e la regolarità del torneo. Sono certa che noi non staccheremo la spina fino all'ultimo minuto, e poi avremo anche gli spareggi per il titolo regionale, visto che siamo arrivati a questo punto, perchè non provarci? Per quanto riguarda la prossima stagione, una volta ultimati gli impegni ci siederemo con mister Carsetti e vedremo se ci saranno i presupposti per proseguire la collaborazione, ora è presto per parlarne, c'è ancora tanto da fare, aspettiamo di finire al meglio questo campionato”.

Free Image Hosting at FunkyIMG.comFree Image Hosting at FunkyIMG.comFree Image Hosting at FunkyIMG.com

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 02/05/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Giacomo Vrioni: l'esordio con la Nazionale albanese e... 20 anni oggi!

MATELICA. Per la Nazionale albanese, sconfitta ieri 2-0 da Israele in Nation League, non è affatto un momento da ricordare della sua recente storia, fatta anche di un Europeo disputato con De Biasi in panchina. Di certo è una due giorni da marchiare a fuoco per il talento matelicese, ma albanese di origine, Giacomo Vrioni (foto). Per lui oggi sono esattam...leggi
15/10/2018

LA STORIA. Ha perso ma a fine gara ha pulito il proprio spogliatoio!

RECANATI. A vincere è stata la Recanatese, ma il Pineto non ha perso. La gara è Recanatese - Pineto giocata sabato scorso e terminata 2-0 (nella foto una fase della partita) ma a far notizia è stato il gesto di fair play della formazione abruzzese allenata dal marchigiano Daniele Amaolo che nonostante la sconfitta ha chiesto l'att...leggi
12/10/2018

Tolentino, scusa il ritardo. "Seguivamo Terriaca da due anni!"

TOLENTINO. Sei gol in 5 partite, la tripletta segnata a Portorecanati è 'pesantissima'. Valerio Terriaca (foto), attaccante 24enne del Tolentino arrivato dall'Amiternina, sta facendo impazzire la tifoseria cremisi a suon di gol. "Quella di Portorecanati è stata una vittoria importante perchè arrivata su un campo difficile - spiega il direttore g...leggi
08/10/2018



SORICHETTI: "Ho vinto 6 campionati ma quel consiglio di Silvio..."

"Se tornassi indietro accetterei il consiglio del mio amico Silvio: mi disse di restare a Tolentino ma io mi accordai con la Civitanovese. La cosa però non andò a buon fine. Risultato, a settembre stavo senza squadra e fui costretto a ripartire dalla Prima categoria. Se gli davo retta sono sicuro che avrei potuto fare una carriera importante nei professionisti". Chi parla...leggi
28/09/2018

Due 15enni in Eccellenza: il Portorecanati continua la filosofia verde

PORTO RECANATI. Nel successo di Coppa Italia in casa del Camerano che rimanda il discorso qualificazione alla terza e decisiva sfida con il Montefano, il Portorecanati si è tolto anche la soddisfazione di lanciare sul terreno di gioco due quindicenni di sicuro avvenire come Davide Ballarini e Lorenzo Guercio, tutti e due classe 2003. Due...leggi
27/09/2018

Promozione, 1^ e 2^ cat. valanga di reti: 6 triplette e 19 doppiette!

Attaccanti in grande spolvero nei campionati di Promozione, Prima e Seconda categoria partiti nell'ultimo fine settimana. La stagione è iniziata con un gran numero di reti segnate e quello che più salta all'occhio è la notevole quantità di doppiette ed anche di triplette messe a segno dai bomber nostrani. Nel girone A di Promozione ...leggi
24/09/2018

ECCELLENZA. Terriaca e Suwareh sempre a segno nei primi 270'

Sono due i giocatori andati a segno con continuità in queste prime 3 partite di Eccellenza: Valerio Terriaca, 24 anni, attaccante romano arrivato al Tolentino dall’Amiternina e Sulayman Suwareh, attaccante classe '99 gambiano del Monticelli. Ma il bomber cremisi, rispetto al giocatore della formazione ascolana, ha segnato anche in Coppa Italia, a ...leggi
24/09/2018

DEBUTTO IN CREMISI. La bella favola di Sidiki

TOLENTINO. Corre il 90° di Tolentino - Porto d’Ascoli quando il direttore di gara assegna ai contendenti ben 5 minuti di recupero. I padroni di casa sono in vantaggio per 1-0 e quei 5 minuti appaiono un’eternità. Per alleggerire il pressing ospite mister Mosconi manda in campo l’attaccante Sidiki Traore (foto), coronando per il &ldq...leggi
20/09/2018

PROMOZIONE B al via: ecco come si presenterà ai nastri di partenza

  Si alzerà sabato prossimo il sipario sul campionato di Promozione che vedrà nel girone B un lotto di concorretti di grande prestigio. Ci apprestiamo a vivere uno dei tornei di più alto livello degli ultimi anni, nobilitato dalla presenza di alcune squadre che hanno fatto la storia del calcio marchigiano e non solo. Sulla cart...leggi
19/09/2018

Cesena, Pelliccioni teme le marchigiane: "Matelica e Recanatese top"

CESENA. E’ la favorita numero uno per il successo finale nel Girone F di Serie D il Cesena, chiamata a risorgere proprio dal dilettantismo verso palcoscenici che conosce bene. Ma non sarà una passeggiata come ha sottolineato in una lunga intervista a Tuttocesena.it il direttore sportivo Alfio Pelliccioni c...leggi
18/09/2018

E' d'...Argento il 2° gol più veloce di tutta la Serie D nazionale!

Doppietta all’esordio ufficiale con la maglia della Sangiustese per Giuseppe Argento (foto), bomber senza dubbio non previsto in casa rossoblù nel poker rifilato al Campobasso. Due reti che hanno spianato la strada al successo ma che potevano anche entrare nella storia del campionato. La prima infatti è arrivata a 90 secondi esatti dal fischio d’inizio...leggi
17/09/2018

La favola di Luca Cicconetti: a 17 anni il primo gol in Eccellenza

TOLENTINO. Classe 2001, provienente dagli Allievi, quest'anno il balzo fino ad approdare nella prima squadra del Tolentino. Grande merito va sicuramente al mister Andrea Mosconi e a Maurizio Mattoni che hanno creduto fortemente in lui, insieme a tutta la società cremisi con in primis il presidente Marco Romagnoli, i vice Marco Compari e Fabio Mazzocchetti, il Direttore Sportivo Giorgio ...leggi
10/09/2018

Sfatato un tabù! Prima vittoria all'esordio per Matteo Possanzini

PORTO RECANATI. Il primo successo all’esordio da quando è allenatore di una prima squadra. Matteo Possanzini (foto) brinda al 4-3 con molti brividi al cospetto di un Monticelli coriaceo e determinato che è stato anche sul doppio vantaggio a lungo. Poi la rimonta e il successo, il primo dunque nel corso dei primi novanta minuti per i...leggi
10/09/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,39532 secondi