Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Fermo


Cintio: "I ragazzi della Umberto Mandolesi vogliono far bene"

La compagine sangiorgese si sta facendo rispettare nella stagione di esordio in Seconda categoria

PORTO SAN GIORGIO. Sono 8 i punti in classifica dopo 6 gare per la Umberto Mandolesi, nel girone G della Seconda categoria. Un bottino tutto sommato ragguardevole per una matricola che affronta per la prima volta nella sua storia questo campionato: “Un inizio di stagione che ci rende abbastanza orgogliosi – sottolinea il giovane allenatore Davide Cintio (foto) – noi non abbiamo traguardi straordinari da raggiungere, il nostro unico obiettivo è il mantenimento di questa categoria che affrontiamo per la prima volta, sarà dura ma ce la metteremo tutta”.

Una società storica nel mondo giovanile che si è affacciata da poco nei campionati maggiori.
“Il progetto della prima squadra è partito lo scorso anno e siamo subito saliti. Abbiamo tanti ragazzi che crescono nel settore giovanile, ed era un peccato vederli andare via una volta che erano cresciuti. Sono tutti elementi locali, in maggioranza di Porto San Giorgio ed alcuni della vicina Fermo”.

Avete riportato alla base che era cresciuto da voi?
“Stiamo provando a farlo, non è semplice ma l'idea piace ed i ragazzi stanno rispondendo con grande entusiasmo, apprezzando la possibilità di giocare a due passi da casa. Hanno tutti un grosso spirito di appartenenza e questo ovviamente ci facilita il compito”.

Tu sei stato un attaccante di ottimo livello, ora come ti trovi a gestire questo gruppo?
“Cambia tutto, è una cosa completamente diversa. Da calciatore le responsabilità sono minori, si lavora in gruppo e si cerca di fare il meglio. Come allenatore devi creare un rapporto particolare con ogni ragazzo, devi seguire tutti e tutto alla stessa maniera, curare i dettagli, dare delle motivazioni. Sono tutte cose che richiedono grande passione, una qualità che credo di avere anche se mi rendo conto di dover ancora imparare molto e fare esperienza”.

Hai vissuto da protagonista tante stagioni, quello di quest'anno che campionato è?
“Condivido l'opinione di molti nel dire che non mi sembra di altissimo livello, qualitativamente negli anni passati abbiamo visto di meglio. Tuttavia credo che sarà molto combattuto, non essendoci probabilmente la squadra in grado di fare corsa solitaria. Ritengo che alla fine Cossinea e Montottone potrebbero far valere il peso dei loro organici, ma per il resto mi sembra una stagione aperta a tutte le soluzioni”.

Per te ed i tuoi ragazzi comunque un'esperienza stimolante.
“Sotto tutti i punti di vista. Stiamo crescendo insieme e siamo soddisfatti del lavoro che stiamo portando avanti. Sabato prossimo disputeremo per la prima volta in Seconda categoria la stracittadina con il Borgo Rosseli, sarà certamente un bel derby. Ci conosciamo bene e ci stimiamo a vicenda, inoltre il giovedi sera dopo gli allenamenti ci troviamo sempre a cena insieme nello stesso ristorante, sarà per tutti una grande rimpatriata, un pomeriggio di sport da vivere come piace a noi”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 31/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Ufficiale da Petritoli: Il nuovo tecnico è Luigi Bugiardini

PETRITOLI. Arrivano le attese novità dal Petritoli che in settimana si era separato dal tecnico Paolo Armini. Questo il testo del comunicato diramato dalla società nella giornata di oggi:"L'Asd Petritoli annuncia l'inizio della collaborazione con mister Luigi Bugiardini (foto) che subentra al dimissionario Paolo Armini, cui vanno ...leggi
17/11/2018

Fabrizio Grilli: "Il Montottone ha tutto per essere protagonista"

MONTOTTONE. Un girone G di Seconda categoria nel quale si comincia a delineare una classifica che vede il Montottone tra le sicure protagoniste, specie dopo la rotonda vittoria contro il Petritoli. Alla guida dei gialloblu del presidente Poloni, da questa stagione troviamo Fabrizio Grilli (foto), un uomo che non necessita certo di pres...leggi
16/11/2018

Ciccola: "Montegranaro di bravi ragazzi pronti ad essere protagonisti"

MONTEGRANARO. Sembra aver trovato il passo giusto il Montegranaro, nel girone E della Seconda categoria. Dopo un approccio stagionale che non era certamente stato dei migliori, con la sconfitta nel derby contro la Dinamo Veregra all'esordio, da alcune giornate la compagine gialloblu comincia a far vedere il suo potenziale: “Inizialmente abbiamo sofferto ...leggi
16/11/2018

UNA CITTA' IN LUTTO. Porto Sant'Elpidio piange Paolo Belgrado

PORTO SANT'ELPIDIO. Porto Sant'Elpidio piange Paolo Belgrado (foto). Aveva 36 anni. Dopo una prolungata malattia ieri sera è morto all’ospedale di Montegranaro, domani alle 10 i funerali alla chiesa della Santissima Annunziata in centro. Giovane papà affettuoso e sempre sorridente, Paolo lascia la moglie Arianna, una bimba di tre anni, i genitori e la sore...leggi
15/11/2018

Petritoli: Paolo Armini si è dimesso! Chi gli succederà?

PETRITOLI. Arriva la conferma ufficiale ai rumors degli ultimi giorni: Paolo Armini (foto) non è più l'allenatore del Petritoli. Questo il testo del breve comunicato della società diramato in mattinata: "La società ASD Petritoli 1960, partecipante al campionato di Seconda categoria girone G, comunica che Mister Paolo Armini ha decis...leggi
14/11/2018


Malaspina: "Per l'AFC Fermo avvio sofferto, ora ci stiamo adeguando"

FERMO. Dopo un approccio non facile al campionato di Prima categoria, la AFC Fermo può guardare avanti con rinnovato ottimismo. La pesante vittoria sul campo sempre difficile di Monsampietro, permette alla compagine fermana di compiere un balzo importante nella classifica del girone D, che ora comincia a farsi interessante. “Sapevamo di dover affro...leggi
15/11/2018

MERCATO. Alla Sangiorgese due giovani promettenti: Sane e Eguakun

PORTO SAN GIORGIO. Rinforza gli ormeggi la Sangiorgese che, reduce dalla prima vittoria in campionato, arricchisce la rosa di mister Buratti con altri due giocatori. Parliamo del centrocampista senegalese classe '99 Issa Sane (foto a sx), e dell'attaccante nigeriano classe 2000 Amadike Eguakun (foto a dx). Entrambi i ragazzi saranno disponibi...leggi
14/11/2018



Il Monte e Torre tenta la scossa e si affida a Daniele Aria

Il Monte e Torre tenta la scossa e si affida a Daniele Aria (foto), ex giocatore di Montottone e Sangiorgese (tanto per citare alcune squadre) e in passato allenatore dei settori giovanili. Aria subentra a Mauro Marsili: la scelta di separarsi è arrivata di comune accordo tra società e tecnico. Per il patron e vicepreside...leggi
13/11/2018




MERCATO. La Sangiorgese tessera Lamin Ndoye

PORTO SAN GIORGIO. Blitz di mercato della Sangiorgese Calcio 1922 che ha ufficializzato il tesseramento di Lamin Ndoye (foto), centrocampista senegalese classe 1995 proveniente dall'Eccellenza laziale dove ha giocato per il Formia. Il nuovo giocatore nerazzurro sarà a disposizione già da domani per l'importante gara casalinga contro il ...leggi
10/11/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 4,25071 secondi