Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Fermo


LA FESTA. 300 cuori rossoblù per il Montegiorgio in D. FOTO E VIDEO!

Manifestazione organizzata dagli ultras, le parole del presidente Beleggia e mister Paci. E la storia di un tifoso montegiorgese ma "made in Osimo"

Vai alla galleria

MONTEGIORGIO. Emozioni vere, storie da raccontare e anche un pizzico di occhi lucidi nella festa organizzata sabato dagli Ultras Rossoblù in Piazza Matteotti per festeggiare l’approdo in Serie D. Scenario il cuore pulsante di Montegiorgio che ha accolto i 300 cuori festanti rossoblù prima sotto lo storico loggiato per una cena offerta dalla tifoseria a tutti i partecipanti a base di pennette, affettati, porchetta e vino rosso. Presente, quasi al completo (assenti giustificati Ferretti, Omiccioli e Sbarbati), l’intero gruppo rossoblù che nel pomeriggio aveva svolto l’ultima seduta di allenamento conclusa con un mini torneo al quale hanno partecipato anche i membri dello staff tecnico, in campo anche mister Paci e il vice Del Gatto.
Nel corso della cena, fumogeni, petardi ma soprattutto tantissimi cori all’indirizzo del presidente Lanfranco Beleggia presente insieme al sindaco Armando Benedetti e a tutto lo staff dirigenziale. Proprio loro due sono stati i primi a salire sul palco con l’Amministrazione Comunale che ha omaggiato la società con una pergamena. Ai complimenti del primo cittadino il patron ha risposto immediatamente: “Grazie per la collaborazione, sapppiamo però tutti benissimo quanto lavoro c’è da fare anche sulle strutture per essere pronti per la D”, con chiaro riferimento al Tamburrini da sistemare a parametri Lnd. Poi, tra i tanti cori provenienti da piazza e uno striscione dio ringraziamento, l’invito a tutta la Montegiorgio calcistica: “Essere in D è una grandissima cosa, è come aver vinto un Gran Pemio. Non vogliamo però fermarci ne tornare indietro. In questi anni abbiamo puntato su gruppi giovani che ci hanno dato soddisfazioni e non vogliamo lasciare questa strada. Serve però l’aiuto e il sostegno di tutti per una categoria che è tutta nuova per noi”.
Parola anche al presidente onorario Antonio Nerpiti, che ha ricordato l’amico e tra i simboli del Montegiorgio calcio Giacomo Belleggia: “Sarebbe stato felicissimo di questo traguardo. Una grande soddisfazione per tutti ed ora ci aspettano tante trasferte importanti da fare: una grande esperienza da vivere”. Parola anche al direttore sportivo Zeno Cesetti che ha sottolineato come lui fosse in campo nel 1994 quando il Montegiorgio (con il pareggio di Fiuminata) approdava per la prima volta in assoluta in Eccellenza: ora la storia si ripete con la D ma nei panni direttore sportivo.

OSANNATO MASSIMO PACI. Nella gara dei decibel si piazza alla grande mister Massimo Paci che ha difficoltà nel prendere la parola, perché il coro “Resta con noi, Massimo Paci” dura alcuni minuti. “E’ una grande emozione vedere una piazza come questa e avere riportato una cosi grande passione e un cosi grande entusiasmo. Merito di questi ragazzi che hanno fatto qualcosa di grande: forse altre squadre erano più quotate e strutturate di noi. Ma noi non abbiamo mai mollato, in ogni allenamento abbiamo dato sempre il massimo ed anche oltre. Ai ragazzi dicevo: siamo come un cane che abbiamo l’osso in bocca e stanno cercando di togliercelo; ma quell’osso è nostro e non lo molliamo”. Una frase che ha fatto scattare forte l’urlo del popolo rossoblù.

PAROLA AL CAPITANO. Poi è tempo di presentazioni, uno ad uno arriva il momento di tutti i ragazzi della rosa di prendere il meritatissimo applauso e raccontare le proprie emozioni. Ultimo, in ordine di tempo, è il capitano Gianluca Adami con tanto di look rinnovatissimo, dopo il taglio in diretta al triplice fischio finale della gara di Fossombrone: “Siete uno spettacolo veramente, abbiamo vissuto grandi emozioni ed è stata una stagione incredibile. Godiamoci questo successo e questo gruppo di grandi ragazzi”.

IL TIFOSO “STRANIERO”. Altra storia da raccontare, oltre alle treccine tagliate di Adami, è quella di un tifoso particolarissimo come Maurilio Stronati. Di particolare c’è il fatto che Maurilio non è montegiorgese doc, anzi. E’ un tifoso di Osimo che ha preso a cuore le sorti rossoblù del Montegiorgio ed è sempre presente allo stadio Tamburrini per le gare casalinghe, ormai adottato anche dagli Ultras. Era ovviamente presente anche nel giorno della D e in Piazza Matteotti, con tanto di sciarpetta rossoblu d'ordinanza, ha ricevuto l’applauso e l’abbraccio collettivo di tutta la Montegiorgio calcistica e degli Ultras che hanno organizzato la serata in maniera eccellente. Una passione senza limiti di tempo e di chilometri, a strisce rossoblù: storie di passione vera.  

 
Galleria fotografica
  • Maurilio Stronati
  • La squadra che festeggia sul palco
  • Lo staff tecnico del Montegiorgio
  • La piazza gremita
  • I tifosi che non smettono di cantare
  • Il presidente Beleggia e il sindaco Benedetti
  • Lo striscione dedicato dagli Ultras al Presidente Beleggia
Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/05/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



RECUPERI. Arriva l'ufficialità: il 29 e 30 dicembre si scende in campo

Dopo la riunione svoltasi nella sede ufficiale in Ancona, è stata confermata l'ipotesi data dalla nostra redazione in mattinata. Le squadre dilettantistiche marchigiane scenderanno in campo nel weekend tra Natale e Capodanno. Il Comitato Regionale Marche ha scelto i giorni 29 e 30 dicembre come date di recupero delle gare dall'Eccellen...leggi
10/12/2018

Peppe Sfredda: "Torno con entusiasmo per un progetto serio!"

MONTE URANO. Dopo un anno e mezzo di assenza torna nel mondo del calcio un personaggio che ha accumulato una grande esperienza ed ha sempre dato prova di notevoli capacità. Con grande piacere abbiamo scambiato alcune battute con Giuseppe Sfredda (foto), che da alcuni giorni è il nuovo direttore sportivo del Monturano Campiglione...leggi
07/12/2018

Cataclisma in Promozione: due sconfitte a tavolino per la Sangiorgese!

PORTO SAN GIORGIO. Due reclami delle società di Montalto ed Atletico Centobuchi hanno completamente ribaltato le ultime posizioni della classifica del girone B di Promozione. A farne le spese è stata la Sangiorgese. Il motivo? La presenza irregolare del calciatore Lamin Ndoje nella 8^ e nella 9^ giornata di campio...leggi
28/11/2018

MATELICA SHOW. Con l’86% di vittorie è seconda solo alla Juventus!

Quasi tre mesi di campionato ormai in archivio a ritmo serrato nel girone F dove la leader incontrastata è il Matelica che viaggia a ritmi stratosferici: ben 7 punti di vantaggio sul Cesena, leader designata del girone. Il successo sul Forlì di sabato è stato il numero 14 della stagione biancorossa con soli due stop all’attivo: quelli...leggi
26/11/2018

Marilungo sigla una clamorosa cinquina: "E con queste fanno 100 reti!"

SANT'ELPIDIO A MARE. La 10^ giornata di andata è stata caratterizzata nel girone E di Seconda categoria da alcuni risultati importanti, su tutti spicca il rotondo 6-1 inflitto dalla Vigor Sant'Elpidio alla Pennese. In copertina ovviamente Giacomo Marilungo (foto), autore di una splendida “cinquina”: “A livell...leggi
26/11/2018

Difesa record al Porto S. Elpidio: la squadra segue il "maestro" Mengo

PORTO SANT'ELPIDIO. Inutile negarlo, il Porto Sant'Elpidio è la squadra del momento nel campionato di Eccellenza. Non solo vince con il Tolentino e si issa al vertice della graduatoria, ma continua a mantenere una solidità difensiva che comincia ad assumere aspetti clamorosi. In 12 partite la squadra di mister Mengo ha subito solo 3 reti, in pratica un gol ogni ...leggi
26/11/2018


AMARCORD. Amaolo, l' "ammazzagrandi" pronto ad un tuffo nel passato!

Chiamatelo se volete “ammazzagrandi” il Pineto che, sul terreno amico, ha regolato prima il Matelica (alla seconda giornata) e poi il Cesena domenica scorsa: unica squadra capace di un cammino simile. Merito di un tecnico marchigiano (di Porto San Giorgio) che nelle ultime tre stagioni ha guidato gli abruzzesi come Daniele Amaolo e ...leggi
20/11/2018

"Montepacini, tutto falso: abbiamo salvato l'arbitro dal linciaggio"

Il presidente della Real Cuprense Maurizio Drago (foto a sinistra) non ci sta che la sua squadra passi da razzista. E replica sia sui social che per telefono al resoconto del responsabile della Save The Youths Montepacini Marco Marchetti, la squadra composta da immigrati e rifugiati. "Io non commento, aspetto le decisioni del giudice sportivo e successivamente difender...leggi
19/11/2018

Squadra "sfrattata" dai cinghiali: campo rovinato e partita rinviata!

Era tutto pronto per giocare la partita, ma all'arrivo al campo sportivo ecco l'amara sorpresa: il terreno di gioco era stato "arato" dai cinghiali (foto). Risultato: partita rinviata e recuperata su un altro campo sportivo, preso in prestito. E' quanto accaduto alla squadra della Montevidonese (il paese è Monte Vidon Corrado, provincia di Fermo) che nell'ul...leggi
13/11/2018

Gagliardini, saracinesca del P.S. Elpidio: solo 3 gol in 10 partite!

PORTO SANT'ELPIDIO. Si conferma imperforabile la difesa del Porto Sant'Elpidio che nelle prime 10 gare di campionato ha subito solo 3 reti. Protagonista anche nella gara contro il Marina il portiere Federico Gagliardini (foto), arrivato in estate nella cittadina calzaturiera: “Lo scorso anno ho disputato la prima parte di stagione con il Messin...leggi
12/11/2018

Il difensore si fa male, lui può segnare ma sbaglia: Adami da applausi

Il Porto Sant'Elpidio ha espugnato il campo di Grottammare (0-1) ma più che i tre punti a far notizia è il bel gesto del giocatore ospite Gianluca Adami (come racconta Michele Rossi su tmnotzie.it). Pochi minuti dopo la rete di Cuccù (53'), c'è un contropiede per gli ospiti, il difensore locale Di Antonio è sulla palla ma d...leggi
05/11/2018

ECCELLENZA. Decisivi e Millenians: Zira, Salvatori e Paglialunga super

Tre colpi risolutivi, tutti nella seconda parte di gara che hanno portato successi importantissimi alle proprie squadre. Classe 2000, ovvero "Millenians" come va di moda chiamarli oggi, alla ribalta nel campionato di Eccellenza con gol che di sicuro resteranno nella loro memoria. Per tutti e tre infatti si tratta delle prima rete in Eccellenza. ...leggi
29/10/2018

Cristian Pazzi: "La mia esperienza al servizio della Spes Valdaso"

VALMIR DI PETRITOLI. Imbattuta nelle prime 4 gare del girone G della Seconda categoria, continua la marcia della Spes Valdaso, trascinata dalle reti di Cristian Pazzi (foto) autore già di 4 marcature. Il bomber locale non ha certo bisogno di presentazioni, stagioni ad alto livello, tra le altre, con Sambenedettese, Maceratese, Matelica, Vis Pesa...leggi
19/10/2018

LA CURIOSITA'. Tira, segna, esulta... ma nella porta sbagliata!

Durante una gara della 4^ giornata di andata del campionato di calcio UISP di Fermo, al termine del primo tempo le due formazioni rientravano negli spogliatoi con la squadra ospite in vantaggio per 2-0. Alla ripresa del gioco la squadra di casa si è mostrata subito arrembante per poter recuperare lo svantaggio. Qualche minuto e un attaccante, palla al pi...leggi
17/10/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,82017 secondi