Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Edizione provinciale di Ancona


Malavenda: "Marina ha meritato, ma ora è necessario staccare la spina"

Giocarsi un'intera stagione in una gara non è mai facile. Un elogio anche agli ospiti del Loreto ma purtroppo queste sono gare senza ritorno

MARINA di MONTEMARCIANO. Una stagione in una partita, questa in pratica è la sorte di due squadre che si sfidano nel play out. Domenica scorsa in quello che decideva la permanenza nel campionato di Eccellenza, ha finito per spuntarla il Marina, condannando il Loreto alla retrocessione in Promozione. Giustamente orgoglioso per il risultato ottenuto mister Giammarco Malavenda (foto): “Sono partite difficili da interpretare, nelle quali tutto può accadere – ci conferma l'allenatore – per ovvie ragioni è difficile assistere a delle belle gare da un punto di vista estetico, finisce per dominare la paura di perdere. Sabato infatti nel corso del primo tempo è stata una partita a scacchi, mosse e contromosse, poi una volta sbloccata abbiamo assistito ad un maggiore spettacolo ed il tap-in di Maiorano sull'ennessimo rigore parato da Tomba, ha in pratica chiuso ogni velleità degli ospiti. Al netto di tutto si sono affrontate comunque due squadre in buona salute, il Loreto ha schierato la formazione che nelle ultime 3 gare ha fatto meraviglie, ho visto una compagine in buona forma, forse mi sarei aspettato maggiore aggressività, ma ripeto in queste gare non è mai facile trovare la giusta interpretazione”.

Il vantaggio ad inizio secondo tempo ha spianato la strada: “Abbiamo lottato tutta la stagione per evitare questo spareggio, purtroppo non ci siamo riusciti ed abbiamo cercato di fare buon viso a cattiva sorte. Pur avendo a disposizione due risultati, mi sono raccomandato con i ragazzi per scendere in campo con la giusta mentalità, ovvero cercare la vittoria nei 90', giocare con il freno a a mano tirato non fa per noi, inoltre a mio giudizio se si parte per pareggiare si finisce per perdere. Dopo il gol ci siamo sciolti e credo che la nostra vittoria sia stata meritata, dispiace per gli ospiti che hanno dimostrato di essere una bella squadra, ma in questo caso una doveva soccombere e fortunatamente non siamo stati noi”.

Per il Marina una conferma nel massimo campionato regionale: “Ringrazierò sempre questa società per l'opportunità che mi ha concesso, parliamo di una famiglia allargata con brava gente che si farebbe in due per la sua squadra. Sono orgoglioso di aver dato loro una mano per continuare a vivere questo sogno, in un campionato importante nel quale il Marina è una delle realtà più piccole in assoluto. Un paluso ai ragazzi che sono stati fantastici, mantenendo la concentrazione per tutta la stagione e come abbiamo visto anche oltre, il merito è tutto loro. Ora stacchiamo la spina per un pochino, poi con calma ci parleremo, vedremo i programmi della società e valuteremo per il futuro, al momento abbiamo tutti bisogno di liberare la testa e festeggiare questa salvezza, credo che ce lo siamo meritato!”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/05/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Luigino Azzeri non è più l'allenatore dell'Avis Arcevia

ARCEVIA. La sconfitta in campionato con il Monserra e una posizione di classifica in piena zona play out, nel girone B della Prima categoria, hanno indotto la società dell'Avis Arcevia a dare una svolta alla stagione. Da oggi Luigino Azzeri (foto) non è più l'allenatore degli arceviesi. La società nel ringra...leggi
20/01/2019

CLAMOROSO. Gianluca Colavitto fa dietrofront: niente Castelfidardo!

CASTELFIDARDO. Colpo di scena in casa biancoverde. Quando tutto sembrava fatto per Gianluca Colavitto alla guida del Castelfidardo per il dopo Vagnoni, arriva nel primo pomeriggio la clamorosa notizia: tutto saltato. L'accordo con le parti era totale a quando si apprende ed era stato raggiunto nella tarda serata di ieri. In mattinata era arrivato anche l'annunc...leggi
18/01/2019


UFFICIALE. Ostra Calcio, Abbruciati lascia: promosso Giordano Lenci

La società sportiva Ostra Calcio comunica che il mister della Prima Squadra Paolo Abbruciati ha rassegnato le proprie dimissioni. Si interrompe dunque il rapporto di collaborazione con l'allenatore ostrense al quale, dopo due intense stagioni in Terza categoria e l'approdo in Seconda, la dirigenza ringrazia per la professionalità, la dedizione e l...leggi
16/01/2019

Gianangeli: "La Biagio ha fame e i ragazzi hanno voglia di riscatto"

CHIARAVALLE. Bella e pesante la vittoria della Biagio Nazzaro che domina a Porto Sant'Elpidio e sbanca il Comunale "Ferranti" grazie alla rete di Cavaliere. Primo successo per il nuovo tecnico Franco Gianangeli (foto) che al termine della partita ai microfoni di Giuseppe Moreschini traccia il futuro della sua squadra: "In questa ultima settimana i rag...leggi
14/01/2019

RECUPERI. Ecco il quadro completo dalla Promozione alla 2^ Categoria

All'interno del comunicato ufficiale uscito quest'oggi è stato diramato il quadro completo dei recuperi delle gare che vanno dalla Promozione alla Seconda categoria, non disputate causa maltempo. Ben 27 gare ancora da disputare nel panorama dilettanstico regionale e che saranno recuperate tra il 16 e il 30 gennaio.  CAMPIONATO PROMOZIONE...leggi
09/01/2019

Il Cupramontana ad Angelo Ortolani

CUPRAMONTANA. La sconfitta di Staffolo costa la panchina a Stefano Tarabelli. Il Cupramontana, squadra terz'ultima in Prima categoria B (vedi classifica), si affida a Angelo Ortolani (foto), 57 anni, ex Pollenza, Fiuminata, Caldarola, Castelraimondo e Settempeda....leggi
07/01/2019

NEVE. Ecco tutti i rinvii dalla Serie D alle Giovanili

Il maltempo delle ultime ore ha creato non pochi disagi in diverse località dell'entroterra delle regioni centro-meridionali adriatiche. La presenza di neve sui manti erbosi di diversi impianti ha costretto il rinvio a data da destinarsi di alcune gare in programma nel fine settimana. (Nella foto: il cam...leggi
05/01/2019

Scortichini: "Le Torri ok, ma la salvezza prima di tutto!"

CASTELPLANIO. Reduce da una bella vittoria contro l'Avis Arcevia, chiude l'anno in bellezza la squadra de Le Torri Castelplanio che con i suoi 18 punti si posiziona in un eccellente centro classifica nel girone B della Prima categoria. Abbiamo fatto il punto della situazione con Luca Scortichini (foto) da questa s...leggi
04/01/2019

UFFICIALE. Ecco l'elenco completo degli atleti svincolati

Con l'allegato al Comunicato Ufficiale odierno la FIGC Marche ha reso noto l'elenco ufficiale degli atleti svincolati nell'ultima sessione del mercato invernale. Un elenco lunghissimo, ben 13 pagine, ma non banale perchè per molte squadre potrebbe trovarsi proprio li una soluzione importanti alle proprie problematiche. ...leggi
03/01/2019

Il Borghetto tenta la scossa: panchina a Pesarini

Il Borghetto, fanalino di coda in Prima categoria B (vedi la classifica), tenta il tutto per tutto. La dirigenza ha deciso di esonerare Pierpaolo Rengucci, che comunque continuerà a lavorare nella società come già responsabile del settore giovanile. La s...leggi
02/01/2019


UFFICIALE: Franco Gianangeli nuovo allenatore della Biagio Nazzaro!

CHIARAVALLE. La Biagio Nazzaro ufficializza il nome del nuovo allenatore che prenderà il posto di Giovanni Fenucci. Nella giornata odierna il presidente Cesare Parasecoli e mister Franco Gianangeli (insieme nella foto), si sono incontrati ed hanno gettato le basi per una collaborazione che entrambi sperano ricca di soddisfazioni...leggi
02/01/2019

Staffolo: lascia Massaccesi, squadra a Fabrizi

STAFFOLO. La sconfitta interna di sabato contro i Portuali Ancona costa la panchina al tecnico Diego Massaccesi, che ha rasegnato le dimissioni dallo Staffolo, squadra fanalino di coda in Prima categoria B (vedi la classifica). Al suo posto la societ&a...leggi
19/12/2018



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13338 secondi