Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


Malavenda: "Marina ha meritato, ma ora è necessario staccare la spina"

Giocarsi un'intera stagione in una gara non è mai facile. Un elogio anche agli ospiti del Loreto ma purtroppo queste sono gare senza ritorno

MARINA di MONTEMARCIANO. Una stagione in una partita, questa in pratica è la sorte di due squadre che si sfidano nel play out. Domenica scorsa in quello che decideva la permanenza nel campionato di Eccellenza, ha finito per spuntarla il Marina, condannando il Loreto alla retrocessione in Promozione. Giustamente orgoglioso per il risultato ottenuto mister Giammarco Malavenda (foto): “Sono partite difficili da interpretare, nelle quali tutto può accadere – ci conferma l'allenatore – per ovvie ragioni è difficile assistere a delle belle gare da un punto di vista estetico, finisce per dominare la paura di perdere. Sabato infatti nel corso del primo tempo è stata una partita a scacchi, mosse e contromosse, poi una volta sbloccata abbiamo assistito ad un maggiore spettacolo ed il tap-in di Maiorano sull'ennessimo rigore parato da Tomba, ha in pratica chiuso ogni velleità degli ospiti. Al netto di tutto si sono affrontate comunque due squadre in buona salute, il Loreto ha schierato la formazione che nelle ultime 3 gare ha fatto meraviglie, ho visto una compagine in buona forma, forse mi sarei aspettato maggiore aggressività, ma ripeto in queste gare non è mai facile trovare la giusta interpretazione”.

Il vantaggio ad inizio secondo tempo ha spianato la strada: “Abbiamo lottato tutta la stagione per evitare questo spareggio, purtroppo non ci siamo riusciti ed abbiamo cercato di fare buon viso a cattiva sorte. Pur avendo a disposizione due risultati, mi sono raccomandato con i ragazzi per scendere in campo con la giusta mentalità, ovvero cercare la vittoria nei 90', giocare con il freno a a mano tirato non fa per noi, inoltre a mio giudizio se si parte per pareggiare si finisce per perdere. Dopo il gol ci siamo sciolti e credo che la nostra vittoria sia stata meritata, dispiace per gli ospiti che hanno dimostrato di essere una bella squadra, ma in questo caso una doveva soccombere e fortunatamente non siamo stati noi”.

Per il Marina una conferma nel massimo campionato regionale: “Ringrazierò sempre questa società per l'opportunità che mi ha concesso, parliamo di una famiglia allargata con brava gente che si farebbe in due per la sua squadra. Sono orgoglioso di aver dato loro una mano per continuare a vivere questo sogno, in un campionato importante nel quale il Marina è una delle realtà più piccole in assoluto. Un paluso ai ragazzi che sono stati fantastici, mantenendo la concentrazione per tutta la stagione e come abbiamo visto anche oltre, il merito è tutto loro. Ora stacchiamo la spina per un pochino, poi con calma ci parleremo, vedremo i programmi della società e valuteremo per il futuro, al momento abbiamo tutti bisogno di liberare la testa e festeggiare questa salvezza, credo che ce lo siamo meritato!”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/05/2018
 

Altri articoli dalla provincia...





PROMOZIONE A. Il Villa Musone si separa dal tecnico Angelo Cetera

La società Asd Villa Musone comunica che mister Angelo Cetera (foto) non è più l'allenatore della prima squadra. Nella decisione presa dalla dirigenza gialloblu ha pesato l'avvio di stagione che vede i villans ancora fermi a quota 0 in classifica generale dopo cinque turni di campionato. A mister Cetera un sentito ringraziam...leggi
22/10/2018

ECCELLENZA. Nubifragio a Fano: sospesa Atletico Alma - Marina

ATLETICO ALMA-MARINA sospesa definitivamente al 2’ st per campo impraticabile (ris. 1-1) ATLETICO ALMA: Tavoni, Urso, Bernacchia, Sassaroli, Anastasi, Orazi, Marongiu, Enchisi, Cinotti, Saurro, Zepponi. A disp.: Cavalletti, Duranti, Scrilatti, Grossi, Torcoletti, Duro, Benvenuti, Mazzarini, Damiano. All. Manuelli. MARINA: Castelletti, Ribichini, Maiorano, Ro...leggi
21/10/2018

"Cesena di altre categorie, ma occhio al Matelica!" Parola di Vagnoni

In attesa della chiamata giusta, l'ex tecnico del Castelfidardo Roberto Vagnoni (foto) fa un punto su quest'inizio del campionato del girone F di Serie D. Ad iniziare da chi può essere la favorita. "Il Cesena farà un campionato a parte, ha tifosi e campo di tutt'altre categorie ma deve ancora calarsi nella mentalit...leggi
19/10/2018

Mobili: "Nelle sconfitte ho capito che l'Osimana è competitiva"

OSIMO. In attesa di riprendere il cammino in campionato dopo le battute d’arresto con Anconitana e Loreto, il tecnico dell'Osimana Roberto Mobili (foto) si mostra più carico che mai. “Non cerco alibi e mi assumo le responsabilità della sconfitta di Loreto – dice il mister dei giallorossi al sito ufficiale della società – no...leggi
18/10/2018




MERCATO. Cupramontana, colpo a centrocampo: tesserato Fabrizi

CUPRAMONTANA. Il Cupramontana sul campo dei Portuali Ancona (campionato di Prima categoria B) mette a segno la prima vittoria della stagione (1-3) e presenta un rinforzo importante per il centrocampo: tesserato Matteo Fabrizi (foto) classe 1997, ex Anconitana e Barbara. ...leggi
15/10/2018

Cori: "Mister Azzeri e tanti giovani sono la forza dell'Avis Arcevia"

ARCEVIA. Partita sotto i migliori auspici la stagione dell'Avis Arcevia che, nel girone B di Prima categoria, vincendo sul campo sempre difficile della Castelfrettese, ha guadagnato la vetta della classifica. Abbiamo provato a fare un primo punto della situazione insieme al dirigente dei biancorossi Alberto Cori: “Un inizio positivo che ...leggi
09/10/2018

MERCATO. Il Camerano si rinforza con Nicola Moretti

CAMERANO. Colpo in mediana per il Camerano che ha comunicato ufficialmente l’ingaggio del centrocampista Nicola Moretti (nella foto insieme al presidente Giuseppe Giacomelli), arriva a portare un grande contributo di qualità ed esperienza in mediana. Classe ’87, ha già debuttato nella trasferta di Fossombrone dopo esse...leggi
09/10/2018



Pietro Giobellina, la meglio gioventù dell'FC Vigor Senigallia

SENIGALLIA. Corsa, prestanza fisica, intelligenza tattica e anche il gol partita contro il Villa Musone. Queste skills fanno parte del dna di Pietro Giobellina (foto), laterale sinistro dell’FC Vigor Senigallia, classe ’99 confermatissimo nella sua seconda stagione consecutiva in Promozione. Il giovane esterno biancorossoblu si sta conferma...leggi
03/10/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 3,22815 secondi