Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


2^ cat: harakiri Sarnano. Pagliare e Piceno United in finale

Per il titolo regionale vittoria del Monte e Torre sul Fabiani Matelica

Monte e Torre – Fabiani Matelica 5-4 d.c.r.

MONTE E TORRE: Grifi, Cocci, Lopedote (89' Paniccià), Medori (83' Marziali), Altieri, Silenzi, Ercolani, Paparini, Peroni, Morganti, Croceri (83' Benedetti ). All. Marsili
FABIANI MATELICA: Sabbatucci, Truppo (68' Santucci), Mattioli, Di Paolo (50' Ilari), Boria, Ciniello, Vrioni (83' Grasselli), Scotini, Baroni (73' Canil), Carbone, Severini. All. Carsetti
ARBITRO: Signor Baleani di Jesi
MARCATORI: 15' Cocci, 20' Vrioni, 23' Croceri, 65' Severini

Torre San Patrizio - Il Monte e Torre batte il Fabiani Matelica dopo una soffertissima partita conclusasi 5 a 4 dopo i calci di rigore. Bella gara divertente con due compagini che giocano bene a calcio. E' il Monte e Torre a partire meglio e al 15' sblocca il risultato con Cocci che da corner di testa batte l'estremo difensore ospite. Passano 5' e gli ospiti trovano la rete del pari grazie a Vrioni, che dalla sinistra si accentra e dal limite dell'area lascia partire un tiro che non lascia scampo a Grifi. Il Monte e Torre reagisce subito e dopo 3' dal pari di Vrioni ritrova il goal del vantaggio con Croceri che approfitta di un'uscita sciagurata di Sabbatucci e a porta sguarnita insacca. La partita è veramente bella e divertente con molteplici occasioni da goal. Nella ripresa gli ospiti crescono di livello, creando diversi pericoli alla difesa del Monte e Torre, soprattutto con Severini che dimostra essere giocatore di ben altro livello. Ed è proprio Severini a regalare il pari ospite con una meravigliosa punizione calciata dal limite, sulla quale Grifi può solo guardare. Il Fabiani Matelica raggiunto il pari prova a vincerla, ma il Monte e Torre si difende bene e alla fine riesce a portare la contesa ai calci di rigore. La lotteria dei rigori parte male per i padroni di casa che sbagliano i primi due penalty, il primo con Ercolani e il secondo con Benedetti che a portiere spiazzato colpisce il palo. Poi accade l'impensabile, gli ospiti dopo essersi portati sul due a zero sbagliano 3 rigori consecutivi, l'ultimo proprio con Severini che spedisce a lato mentre i ragazzi di mister Marsili realizzano con Paniccià, Peroni e Morganti, guadagnando il passaggio del turno.
(Alessandro Mercanti)

Sarnano - Esanatoglia 1-2

SARNANO: Mandozzi, Pallotta, Scocchi (37' st TorquatI), Mattioni, Cappelletti, Sebastianelli, Zega, De Angelis (40'st Francesco Fede), Massucci, Marani, Mariselli (25' st Guglielmi).A disp. Pennesi, Piergentili, Dalipi, Rocchi. All.Francesco Fede
ESANATOGLIA: Costantini, Animobono, Bulku, Angeletti (4' st Capasso), Binni (6' st Belfiori), Procaccini, Jonuzi (34' st Ruggeri), Scaloni, Paniccia', Federico Fede (49' st Gabrielli), Pellegrini. A disp. Galassi, Pompei, Cesari. All.Fabio Fede
Arbitro:Santoro di Pesaro - Assistenti:Giostra (AP) e Giovannini (AP)
Marcatori: 37' pt Massucci; 12' st Pellegrini; 39' st Paniccia'
Ammoniti:Mattioni, Marani, Pellegrini. Angoli:4-3. Tempi di recupero:0+5
Spettatori: 150 circa con larga e rumorosa rappresentanza ospite.

Sarnano - Un gol di Marco Paniccia' a cinque minuti dalla fine fa esultare con merito l'Esanatoglia, gettando nella delusione il favorito Sarnano. Si gioca sotto un sole estivo e il Sarnano dalle prime battute prova a colpire con le sue bocche da fuoco, Massucci, Marani e Mariselli, con mister Francesco Fede inizialmente in panchina. Primo tempo di marca locale e al 37'Marani dà una palla d'oro a Massucci che una volta entrato in area fulmina l'estremo ospite. Colpita a freddo l'Esanatoglia fa fatica a replicare, ma al 44' ha un sussulto; angolo da destra di Federico Fede, palla rasoterra per Jonuzi che viene ostacolato da Scocchi; sembrerebbe rigore, ma Santoro fischia fallo all'attaccante ospite tra le proteste.
Secondo tempo che di fatto vede il Sarnano sparire dal campo e la squadra ospite comincia a credere nella clamorosa rimonta; dopo due minuti Paniccia' colpisce la traversa; al minuto 12 ecco il pari: Pellegrini con una conclusione dai venticinque metri lascia di sasso Mandozzi. Ora c'è solo la squadra di Fabio Fede in campo con i locali che faticano a raccapezzarsi. L’Esanatoglia sfiora a più riprese la rete del vantaggio che arriva al 39’ grazie a Paniccià che gira in rete da pochi passi. Il Sarnano non ci crede più e l’Esanatoglia può festeggiare in attesa della finale con la Settempeda.
(Diego Cartechini)

Piceno United – Orsini 5-2

PICENO UNITED: Giovannozzi, Bonfini, Di Bartolomeo, Nepi (88’ Marzetti), Spaccasassi, Brandimarti, Fratini (85’ Guerrieri), Calvaresi, Massi (79’ Viviani), Fulvi, Fioravanti (65’ Lappani). A disp.: Luzi, Spinucci, Gigli. All. Azzanesi
ORSINI: Vallesi, Gentili, Valente, Bachetti, Provinciali, Pesic, Silvestri, Salvagno, Campagnoni (15’ Pignoloni), Perozzi, D’Anselmo Giuseppe (63’ Di Marco). A disp.: Albanesi, Albertini, Tulli, De Marco, D’Anselmo Alessandro. All. Costantini
Arbitro: Salvatori di Macerata
Marcatori: 3’ D’Anselmo Giuseppe, 52’ e 75’ Massi, 67’ Fratini, 82’ Provinciali, 84’ e 92’ Fulvi

Pagliare – Comunanza 3-0

PAGLIARE: Bagalini, Olivieri (72’ Carboni), Tommasi, Castelli, Balestra, Faini, Mariani (84’ Traini), Ferretti, Corradetti, De Berardinis Andrea (82’ Galanti), Esposto (92’ Schiavi). All. Aloisi
COMUNANZA: Natalucci, Travanti, Mancini (78’ Virgili), Ascenzi (82’ Corazza), Cafini, Monaldi, Tiburzi, Antognozzi, Marina, Luciani, Bruni (68’ Ciabattoni). All. Tarli
Arbitro: Boiani di Pesaro
Marcatori: 71’ rig. De Berardinis Andrea, 88’ Ferretti, 91’ Corradetti

Pagliare del Tronto - Primo tempo appannaggio del Pagliare che crea tre limpide occasioni per andare in vantaggio, al10' Corradetti tutto solo di testa fa la barba al palo, al 20' tiro da fuori di Tommasi che Natalucci mette in angolo, 25' punizione di De Berardinis salva la difesa. Comunanza non pervenuta. Secondo tempo a fare la partita sempre la squadra di casa ma non con la stessa intensità del primo tempo, ma una volta in vantaggio su rigore segnato da De Berardinis non c'è stata più partita. Nel finale raddoppio di Ferretti con un bel tiro sotto la traversa, tris di Corradetti che appoggia in rete un cross dalla destra. Per il Pagliare ora la finale con il Piceno United.

Nella foto: i festeggiamenti dell'Esanatoglia

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 26/05/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




"Arbitri presi a pugni e schiaffi anche da noi, ora basta!"

ASCOLI PICENO. "Un fatto così grave, da noi, non è mai accaduto, ma spesso ci siamo andati piuttosto vicini. Capita molto frequentemente, infatti, che gli arbitri del territorio vengano presi a schiaffi o a spintoni dai dirigenti di alcune squadre, direttamente dai calciatori o dai tifosi. In Italia c’è un grosso problema per quanto riguarda la cultura sportiva e l&rs...leggi
17/11/2018

Vannicola: "Un Torrione determinato per la stagione dei 100 anni"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Non sta certamente tradendo le attese il Torrione, inserito quest'anno in un girone H di Seconda categoria che si conferma di alto livello. La compagine rivierasca, affidata anche in questa stagione a Mirco Vannicola (foto), ha avuto un buon approccio con questo raggruppamento e si candida a recitare un ruolo...leggi
16/11/2018

Jari Iachini: "L'Atletico Ascoli competerà per i primi cinque posti"

ASCOLI PICENO. Sembra aver trovato la giusta quadratura il Calcio Atletico Ascoli. Dopo un inizio di campionato balbettante, la squadra di mister Stefano Filippini è reduce da una serie di risultati utili che le hanno concesso una posizione in classifica più consona alle aspettative.  Tra i leader della formazione ascolana c’è Jari I...leggi
14/11/2018


Centobuchi saluta Pupi, panchina a Marco Morelli

CENTOBUCHI. La sconfitta interna contro il Santa Caterina ed i soli 5 punti in classifica dopo 7 giornate, costano la panchina del Centobuchi 1972 MP a Lucio Pupi. Al tecnico venarottese, protagonista di due ottime stagioni alla guida dell'Amandola va comunque il plauso della società: "Ringraziamo il mister per il grosso lavoro svolto, per la sua preparazione e la profo...leggi
13/11/2018




Tragedia al Santa Maria Truentina: si è spento Giacomo Caldarola

CASTEL DI LAMA. Una vera e propria tragedia ha colpito il mondo del calcio e non solo. Se n'è andato improvvisamente Giacomo Caldarola (foto), allenatore della formazione Giovanissimi del Santa Maria Truentina. Il tecnico è stato colpito da un infarto fulminante al campo "Stipa" al termine della gara al di campionato della squadra da lui...leggi
09/11/2018

Ad Acquasanta si cambia: in panchina arriva Gianni Aloisi

ACQUASANTA TERME. Dopo un avvio di stagione sotto le aspettative, l'Acquasanta neopromossa in Seconda categoria, comunica di aver interrotto il rapporto con Alessandro Bonaccorso e di aver affidato la guida tecnica della squadra a Gianni Aloisi (foto). Il tecnico, che nelle ultime stagioni ha guidato l'Offida e l'Audax Pagliare, ha già dirett...leggi
09/11/2018

Pezzoli: "Approccio ideale con il Pagliare, ora dobbiamo continuare"

PAGLIARE DEL TRONTO. Dopo un avvio sotto le aspettative, culminato con la separazione consensuale da mister Teodori, comincia finalmente a prendere forma la stagione dell’Audax Pagliare, nel girone meridionale della Seconda categoria. L’avvento di Enrico Pezzoli (foto) sulla panchina biancorossa sembra aver dato quella svol...leggi
08/11/2018

Volponi: "Una Cossinea motivata per vivere un sogno chiamato playoff"

COSSIGNANO. Primato solitario per la Cossinea nel girone G di Seconda categoria, dopo 7 gare la squadra guidata per il secondo anno da Eraldo Volponi (foto), può già contare su 17 punti. “Un buon approccio senza dubbio, veniamo da una stagione chiusa con un buon 6° posto - ci conferma il mister - che ci ha perme...leggi
08/11/2018

Micio United, il perchè di un nome. Il patron: "E' il mio soprannome!"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Ha la sede a San Benedetto del Tronto, gioca al campo Parrocchiale “Mignini” di Monsampolo del Tronto (foto), la squadra è stata chiamata col... soprannome del suo presidente, per tutti Micio. Da qui il nome: Micio United. "Quell'United è stato aggiunto per dare ...leggi
07/11/2018



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,91507 secondi