Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Edizione provinciale di Fermo


MATELICA-MACERATESE come MONTEGRANARO-FERMANA: la storia si ripete?

A 5 anni di distanza si potrebbe riverificare il percorso che portò Maurizio Vecchiola a Fermo, stavolta protagonista Mauro Canil e Macerata: progetti praticamente identici

MACERATA. Un progetto di respiro territoriale, o meglio provinciale, che parte da un importante centro della provincia e abbraccia il capoluogo. In estrema sintesi questa l’idea di Mauro Canil e Maurizio Mosca, coordinatori dell’idea maturata e confermata proprio nelle ultime ore, con tanto di incontro con il primo cittadino Carancini. Un asse Matelica-Macerata che possa riportare il calcio che conta nel capoluogo maceratese dopo un periodo non certo positivo. Idea affascinante e progetto che sembra ormai partito anche se c’è ancora del margine su cui lavorare in merito ad aspetti funzionali. Non è però una cosa del tutto nuova perché qualcosa di assolutamente simile, per alcuni tratti identico, è avvenuto a Fermo esattamente cinque anni fa per mano dell’iniziativa di Maurizio Vecchiola. Due imprenditori di altissimo livello e massima serietà come Canil e Vecchiola, che propongono idee simili.

FERMO, 2013. Vecchiola era alla guida del Montegranaro Provinca Fermana fresco di promozione in D con la doppia vittoria negli spareggi nazionali, intenzionato ad allargare definitivamente sotto il Girfalco la sua idea di calcio che abbracciasse il territorio. Nascono i contatti con alcuni dirigenti della US Fermana 2006 (approdata anch’essa in D con il successo di Rieti ma che non viveva in ottime acque societarie) e da qui l’accordo con la nascita della Football Club Fermana (tecnicamente con la fusione con una società fermana di categoria inferiore): si gioca al Recchioni, in Serie D, con colori di maglia gialloblù (gli stessi di Fermana e Montegranaro) e si rilancia l’entusiasmo del calcio canarino. Qualche anno di assestamento prima del colpo grosso con la promozione in C e la salvezza dello scorso anno.

MACERATA 2018. Una storia che ha tanto in comune con quanto si sta profilando a Macerata. Un presidente appassionato come Canil che guida il Matelica, protagonista assoluto delle ultime stagioni di Serie D, fresco di vittoria nei playoff e con la concreta possibilità del ripescaggio in Serie C. Da qui l’idea, maturata nel tempo, che allargare l’idea al capoluogo di provincia che dispone dell’unico impianto della provincia (l’Helvia Recina) pronto per affrontare la Serie C. Il tutto in una piazza affamata di calcio come quella maceratese dopo un anno di digiuno assoluto dai colori biancorossi. Contatti già avvenuti da tempo che si sono fatti concreti con l’intervento di Maurizio Mosca e l’incontro proprio nelle ultime ore con il sindaco Romano Carancini. Possibilità che si fa sempre più concreta di ora in ora. Che sia D (in caso di mancato ripescaggio) o Serie C poco cambierebbe nella sostanza: si giocherebbe all’Helvia Recina, colori di maglia biancorossi, gli stessi di Matelica e Maceratese. Cinque anni dopo, e una quarantina di chilometri di distanza, la storia potrebbe ripetersi. Andando avanti con la fantasia si pensa a Matelica Provincia Maceratese, giusto per giocare con i nomi. Anzi, si sta già ripetendo con tante similitudini e la lungimiranza di grandi  imprenditori.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/06/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



"Porto Sant'Elpidio, ora provaci". Frinconi lancia la sfida

Non è uno che ha molto confidenza con il gol ma evidentemente il campo sportivo di Gallo di Petriano lo ispira particolarmente: due gol nelle ultime due volte che ha giocato in casa dell’Atletico Gallo, quello di domenica con un sinistro al volo indimenticabile. Lo scorso anno con il Montegiorgio e domenica con il Porto Sant’Elpidio, vincendo in entrambi i ca...leggi
19/02/2019

"Anche noi in campo". A Petritoli via al progetto per la 4^ categoria

PETRITOLI. Nasce ufficialmente nelle Marche la quarta società che si dedicherà allo sviluppo del campionato di 4^ categoria, riservato ai ragazzi diversamente abili. Sabato scorso, nella splendida cornice della Sala Consiliare della cittadina dell'entroterra fermano, è stato presentato ufficialmente il progetto “Anche noi in c...leggi
18/02/2019

Roberto Agostinelli: "Sei squadre si giocano il primo posto"

Ne ha vissuti di campionati interessanti Roberto Agostinelli (foto), ex direttore sportivo di Vis Macerata, Pollenza, Maceratese ed Elpidiense Cascinare, ma ammette che un torneo di Promozione B così bello e incerto non si era mai visto. "Sei squadre si giocano la vittoria finale - ha detto a Il Resto del Carlino - ritengo un gradino superiore Atlet...leggi
15/02/2019

Di Salvatore-gol, anche il Cielo ha esultato al suo colpo di testa

MONTERUBBIANO. In quel colpo di testa vincente c'è stata la spinta decisiva di suo papà, scomparso a fine gennaio, che da lassù continuerà a fare il tifo per lui. La rete del 2-1 segnata negli ultimi minuti della sfida contro l'AFC Fermo da Andrea Di Salvatore consente alla Monterubbianese - prima in classifica nel girone D di Prima ...leggi
11/02/2019

IL BOMBER. L'addio "social" al calcio giocato di Gianmarco Morlacco!

Un post per ricordare gli anni passati e annunciare di aver appeso definitivamente le scarpette al chiodo, nonostante non abbia ancora compiuto 31 anni. Ha affidato a Facebook l’annuncio del suo addio al calcio giocato, con la foto di un paio di scarpe appese al fatidico chiodo, Gianmarco Morlacco...leggi
06/02/2019

Mallus: "Alla San Marco sto vivendo una seconda giovinezza"

SERVIGLIANO. Nella San Marco Lorese che viaggia con un buon ritmo nel campionato di Eccellenza, sta tornando a risplendere la stella di un uomo che non ha bisogno di presentazioni. Parliamo dell'esperto difensore Marco Mallus (foto), comasco di nascita e marchigiano di adozione, con una lunga carriera professionistica alle spalle. &ldq...leggi
01/02/2019

PROMOZIONE B: A Civitanova, Treia e Marina Palmense 3 derby decisivi

Si avvicina una giornata molto attesa nel girone B del campionato di Promozione. Nel prossimo fine settimana ci saranno delle gare di assoluto rilievo sia per la classifica, quanto per la tradizione e la rivalità calcistica. Al “Polisportivo” di Civitanova Marche i rossoblu locali riceveranno la visita dell'HR Maceratese, un confronto che ass...leggi
31/01/2019

CLAMOROSO! Respinta di mano sulla linea. E' rigore? VIDEO

SANT'ELPIDIO A MARE. Episodio molto discutibile quello accaduto nella 18^ di Seconda categoria E, nella gara Casette d'Ete - Real Porto. Quando il risultato era ancora sull'1-1, sugli sviluppi di un calcio d'angolo a favore del Real Porto, un tiro viene respinto sulla linea da un difensore del Casette d'Ete, dalle immagini sembrerebbe tramite mano. L'arbitro non notando ha fatt...leggi
26/01/2019

Toh, la vera big è il Monturano Campiglione di Nello Viti!

MONTE URANO. Ad inizio campionato uno sfoglia il campionato di Promozione B e legge HR Maceratese, Civitanovese, Valdichienti, Atletico Ascoli, Chiesanuova e pensa: caro Monturano Campiglione, ci sarà da soffrire. E invece, ecco che dopo 17 giornate, le vere big stentano (Valdichienti e Atletico Ascoli a parte) e il Monturano Campiglione è in...leggi
22/01/2019

Montegiorgio, 6 davvero una matricola terribile!

MONTEGIORGIO. Real Giulianova, Agnonese, Castelfidardo, Sammaurese, Avezzano, Francavilla. Queste squadre contro il Montegiorgio hanno raccolto zero punti. Salgono a sei le vittorie di fila della squadra di Massimo Paci (foto) che da matricola si porta a -2 dalla zona playoff. L'ultima perla è l'1-0 contro il Francavilla, sfida giocata sempre a Monte San...leggi
17/01/2019

4^ cat.: I canarini adottano Montepacini. Nasce Soccer Dream Fermana

FERMO. La Fermana adotta il Soccer Dream Montepacini e nasce la Soccer Dream Fermana, una squadra di giocatori speciali che affronterà il Campionato di Quarta Categoria. Si tratta di un torneo di calcio a 7 aperto a ragazzi disabili, affetti da sindrome di Down, con ritardi cognitivi, sostenuta dalla Figc e dal CSI. L'accordo tra le due ...leggi
17/01/2019

FERMO. La Coppa Provinciale di 3^ categoria a La Montottonese!

TORRE SAN PATRIZIO. La Coppa Provinciale di 3^ Categoria per la delegazione di Fermo se l'aggiudica La Montottonese. Superato il Tirassegno per 2-1 grazie alle reti di Ciccarè e Traini nella finale giocata sul campo neutro sintetico di Torre San Patrizio. Ora per la società, nata ...leggi
12/01/2019

RECUPERI. Arriva l'ufficialità: il 29 e 30 dicembre si scende in campo

Dopo la riunione svoltasi nella sede ufficiale in Ancona, è stata confermata l'ipotesi data dalla nostra redazione in mattinata. Le squadre dilettantistiche marchigiane scenderanno in campo nel weekend tra Natale e Capodanno. Il Comitato Regionale Marche ha scelto i giorni 29 e 30 dicembre come date di recupero delle gare dall'Eccellen...leggi
10/12/2018

Peppe Sfredda: "Torno con entusiasmo per un progetto serio!"

MONTE URANO. Dopo un anno e mezzo di assenza torna nel mondo del calcio un personaggio che ha accumulato una grande esperienza ed ha sempre dato prova di notevoli capacità. Con grande piacere abbiamo scambiato alcune battute con Giuseppe Sfredda (foto), che da alcuni giorni è il nuovo direttore sportivo del Monturano Campiglione...leggi
07/12/2018

Cataclisma in Promozione: due sconfitte a tavolino per la Sangiorgese!

PORTO SAN GIORGIO. Due reclami delle società di Montalto ed Atletico Centobuchi hanno completamente ribaltato le ultime posizioni della classifica del girone B di Promozione. A farne le spese è stata la Sangiorgese. Il motivo? La presenza irregolare del calciatore Lamin Ndoje nella 8^ e nella 9^ giornata di campio...leggi
28/11/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,15286 secondi