Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pesaro Urbino


Guidi: "Resto volentieri ad Acqualagna, lavoriamo già per il futuro"

Società e tecnico vogliono dare continuità ad un progetto giovane e vincente

ACQUALAGNA. Falco Acqualagna in Prima categoria, queso il verdetto dell'ultimo spareggio disputato sabato scorso che ha visto la squadra di mister Riccardo Guidi (foto) prevalere sull'Isola di Fano.

“Siamo partiti lo scorso anno con un progetto giovane e stimolante – ci dice il mister al telefono – che prevedeva il salto di categoria in un paio di stagioni, già in quella scorsa siamo stati ad un passo dalla promozione che poi è arrivata nel campionato appena terminato. Nella regular season abbiamo dovuto fare i conti con una Cagliese fortissima, ma nei play off siamo stati perfetti, sempre vittoriosi segnando ben 7 reti e subendone solo 2. La piazza di Acqualagna – sottolinea Guidi – è una di quelle importanti, dopo anni ad alto livello aveva conosciuto delle stagioni difficili, l'arrivo di una nuova dirigenza giovane e con idee brillanti ed innovative, ha dato nuova linfa a tutto l'ambiente.

E' stato impostato un progetto molto interessante nel quale mi riconosco completamente, anzi a tal proposito mi fa piacere evidenziare che la società mi ha già riconfermato per la prossima stagione. Un riconoscimento per il lavoro svolto, ma anche la dimostrazione che il programma che abbiamo varato insieme avrà modo di essere ulteriormente sviluppato, con grande soddisfazione da parte di tutti. Devo ringraziare i ragazzi per quello che hanno dato in questi due anni – ci dice il mister – sono stati straordinari e meritano tutti la massima considerazione, per l'attaccamento alla maglia che hanno ampiamente dimostrato. Abbiamo già iniziato a sentirli e di base, salvo problemi particolari, l'intenzione è quella di continuare con loro anche in Prima categoria. Ovviamente nella prossima stagione non vogliamo essere una meteora, ma entrare a pieno titolo in un campionato importante, a tal proposito sarà inevitabile irrobustire la rosa con alcuni elementi in grado di farci fare un salto di qualità.

In grande sintonia con la società stiamo già facendo un giro d'orizzonte, tenedo sempre presente che abbiamo anche dei bravi giovani da inserire. Pur non avendo la Juniores, quest'anno abbiamo avuto modo di lanciare un paio di ragazzi molto interessanti dalla categoria Allievi, e per la prossima stagione l'intenzione è quella di continuare sulla stessa lunghezza d'onda. Sappiamo perfettamente – chiude mister Guidi – che ci attende una stagione difficile, ma vogliamo dare continuità al nostro progetto, al momento è grande la nostra curiosità così come la voglia di far bene, sono certo che questi ragazzi, ai quali dobbiamo grande riconoscenza, saranno in grado ancora di regalarci delle belle soddisfazioni”.

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/06/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




AMARCORD. Quelli del Montefelcino stagione 1973-'74...

Ritrovarsi 44 anni dopo. Era la stagione 1973-'74 quando il Montefelcino primeggiò nel campionato di Terza categoria. «Un bel ricordo – spiega il capitano della squadra di allora Paolo Boiani - che nei giorni scorsi abbiamo voluto condividere nuovamente ritrovandoci al ristorante Il Torchio, un’opportunità per cementare ancora ...leggi
06/12/2018

Pergolese, Chiarucci gongola: "Un grande gruppo. Clementi è super"

PERGOLA. Ha battuto l’ex capolista Porto Sant’Elpidio, tornata a subire un gol dopo oltre 500 minuti di imbattibilità. Nota di merito per la Pergolese targata Aldo Clementi che ha fatto festa grazie alla rete di Tafani dagli undici metri, confermando di attraversare un ottimo momento con ben ...leggi
05/12/2018


Vola il San Costanzo. Calabrese: "Sarà dura ma siamo un bel gruppo"

SAN COSTANZO. Vola in classifica, nel girone C di Seconda categoria, l'imbattuto San Costanzo, che nelle prime 11 giornate di campionato ha totalizzato la bellezza di 29 punti. Un percorso di assoluto rilievo del quale abbiamo parlato con il presidente della società Antonio Calabrese. “Effettivamente stiamo facendo molto bene, al ...leggi
04/12/2018


MERCATO. Atletico Gallo, per l'attacco c'è Alessandro Radi

L’Atletico Gallo annuncia l’ingaggio di Alessandro Radi (foto) dal Fossombrone.Talentuoso attaccante, classe 1996, Radi accetta l’offerta dell’Atletico per un grande rilancio a cui credono sia la società che il giocatore stesso.Sarà già a disposizione del mister Mariotti nell’atteso impegno di doman...leggi
01/12/2018

Arbitro aggredito: puniti Real Altofoglia e il capitano!

Brutto episodio nell'ultima gara di Seconda Categoria A tra Peglio e Real Altofoglia. Secondo quanto riportato dal referto, la gara era stata sospesa a pochi minuti dal termine sul 3-2 per i padroni di casa per aggressione all'arbitro da parte di calciatori os...leggi
28/11/2018





Matteo Roguletti porta il settore giovanile del Fano all'Università!

“L’organizzazione di un settore giovanile attraverso la pianificazione di strategie e il controllo del risultato” . Questo il tema affrontato da Matteo Roguletti, responsabile organizzativo del settore giovanile dell’Alma Juventus Fano davanti agli studenti dell’Università degli studi di Urbino “Carlo Bo”. L’occasione &egra...leggi
21/11/2018

Cambio al Carpegna: Serafini saluta, torna Lazzarini

CARPEGNA. Novità sulla panchina del Carpegna. La società, dopo la sconfitta nel derby contro l'Olympia Macerata Feltria, ha accolto le dimissioni del tecnico Francesco Serafini. A cercare di risollevare la squadra, attualmente ultima nel girone A di Seconda categoria, è stato chiamato Stefano Lazzarini (foto)...leggi
21/11/2018



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,05323 secondi