Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Massimo Nerpiti dice addio al Caldarola

Dopo la deludente stagione il tecnico rassegna le dimissioni e si rende disponibile per nuovi progetti

CALDAROLA. Dopo quattro stagioni termina il rapporto tra il Caldarola ed il tecnico Massimo Nerpiti (foto). Vengono ricordati nel suo quadriennio la vittoria del campionato di Seconda categoria nel 2016 e la più amara retrocessione nella stagione appena conclusa. Con una lettera Nerpiti vuole ha voluto salutare giocatori, società e tifosi: "Tanta delusione per un risultato al play-out immeritato. Complimenti al Porto Potenza guidato da un ottimo mister che ha avuto il merito di compattarsi e fare blocco tra società, squadra e tifosi nella partita più importante, cosa che forse  noi non siamo riusciti a fare. Come ho avuto modo di dire ai ragazzi prima dello spareggio, ringrazio di cuore tutti per la disponibilità illimitata che hanno dato, a volte in condizioni precarie dettate da fattori esterni. Sono stati tutti speciali e pagano colpe non loro. Quando c'è una retrocessione comunque la colpa principale è del mister e io non mi nascondo di certo, dispiace aver buttato quattro anni di sacrifici ma anche da questa stagione ho imparato molto. Mi piacerebbe potermi rimettere in gioco in un progetto serio a prescindere dalla categoria, non sarà facile, perché ho visto molte partite di varie categorie e ho notato che ci sono molti bravi allenatori giovani e preparati in giro."

Print Friendly and PDF
  Scritto da Diego Cartechini il 12/06/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,68173 secondi