Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


San Claudio: il presidente Fernando Serafini guarda già al futuro

Intervista con il numero uno della società. La novità in prima squadra è il tecnico Daniele Cesaretti. Conferme invece a livello di settore giovanile.

SAN CLAUDIO. La stagione agonistica si è conclusa da qualche settimana e già si pensa al futuro in casa del San Claudio. Guarda avanti il presidente Fernando Serafini, certo che società e squadre stanno crescendo come nelle intenzioni del suo numero uno.

Presidente Serafini, soddisfatto dei risultati ottenuti dai pulcini alla prima squadra?
“Sicuramente si. Accontentarsi mai, ma essere soddisfatti per quello che è stato fatto nella stagione lasciata alle spalle si può sottolineare”.

La mancata promozione della prima squadra l'ha fatta arrabbiare?
“Volevamo far bene, lo abbiamo fatto, vedremo la prossima stagione se saremo più bravi per sognare qualcosa di importante, che per la verità alle volte ci pensiamo e sono certo che riusciremo nell’intento quanto prima”.

Le prime novità di questa estate?
“Il cambio del mister della prima squadra. Dopo quattro stagioni bellissime con Enio Tassetti in panca ecco Daniele Cesaretti, tecnico altrettanto bravo del quale siamo convinti che farà bene come il collega che lo ha preceduto”.

Nella struttura tecnica del settore giovanile cambierà qualche cosa?
“Per ora tutti confermati: Giuliano Torresi, Aldo Salciccia, Giuseppe Canuti, Massimiliano Foresi, Mattia Orioli, Lorenzo Minciacca, Marco Properzi ed il preparatore dei portieri Andrea Rocchi”.

Nella stagione appena conclusa i ragazzi non sono stati a guardare?
“Sicuramente no. Con i ragazzi abbiamo partecipato a tutte le attività proposte dal settore giovanile e lo abbiamo fatto con grande entusiasmo”.

Da non dimenticare qualcosa di importante.
“Il successo ottenuto dai ragazzi della categoria Allievi, che hanno regalato alla società il la vittoria del girone che ha permesso di partecipare alle finali per la conquista del titolo provinciale, mancato di un niente. Bravi comunque i ragazzi ed il mister Aldo Salciccia, che ha fatto crescere i ragazzi in modo iperbolico. É davvero un bravo tecnico, oserei dire un professionista”.

A proposito dei campionati Allievi e Giovanissimi. il presidente Serafini è decisamente contrario alla formula.
“Si. Della prima parte della stagione, in pratica quella che precede il campionato regionale, c’è qualcosa da rivedere. Non è possibile che il campionato va avanti registrando risultati che non hanno nulla da vedere con il calcio. Un 16-4 ad esempio non è il risultato di una partita di calcio”.

In questi casi lei come si comporterebbe?
“Cercare di selezionare a monte. In poche parole ammettere squadre che possono garantire una certa competitività. È vero che fare la selezione è difficile, ma quando una squadra in quindici o sedici partite mette a segno oltre 100 gol, il campanello d’allarme dovrebbe squillare”.

Per il presidente Serafini la prima parte della stagione è da rivedere per dare credibilità al campionato?
“Senza ombra di dubbio. Continuando in questo modo i ragazzi più bravi non crescono, quelli meno bravi vengono umiliati”.

Nella foto: gli Allievi del San Claudio

Print Friendly and PDF
  Scritto da Enrico Scoppa il 14/06/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Travaglini: "Aurora Treia partenza ok. Ora banco di prova Maceratese"

PASSO DI TREIA. Aurora Treia a punteggio pieno dopo le prime due gare del campionato di Promozione B, un bel biglietto da visita per la compagine di mister Luca Travaglini (foto) che abbiamo avuto il piacere di sentire al telefono. “Viviamo questo buon momento con il giusto entusiasmo, ma senza ec...leggi
23/09/2019

Camerino exploit a Fiuminata con 9/11 di ragazzi del vivaio!

Il Camerino ha espugnato il campo di Fiuminata con una formazione formata da 9/11 della squadra ragazzi cresciuti nel proprio vivaio. Grande merito a Paolo Rossi (foto) che crede nei giovani e dimostra ancora una volta di essere un bravo allenatore. IL TABELLINO FIUMINATA: Jacopo Ruggeri, Fede, Gre...leggi
23/09/2019

MERCATO. Il Muccia pesca ancora in Umbria: ecco Andrea Gaggiotti

  MUCCIA. Si completa il reparto offensivo del Muccia che partecipa al campionato di Prima categoria nel girone C. La compagine dell'entroterra maceratese ha acquisito le prestazioni sportive di Andrea Gaggiotti (foto), trequartista umbro classe '98, ex Pietralunghese e Petrignano. Il ragazzo che sembrava destinato al Pont...leggi
20/09/2019


MERCATO. La Recanatese riabbraccia Christian Rutjens

RECANATI. La difesa della Recanatese si rinforza con Christian Rutjens (1998). Per il difensore, cresciuto nelle giovanili della società spagnola del Rayo Vallecano, si tratta di un ritorno nella società leopardiana. Rutjens ha giocato con la Primavera del Benevento e dopo il debutto in Serie A in occasione della partita con il Chievo, all’i...leggi
20/09/2019


Il sogno di Bistosini: "Corridonia formato da 7-8 elementi del vivaio"

CORRIDONIA. "Il debutto vincente a Potenza Picena è figlio di una scelta oculata delle persone fatta dalla società e di un tecnico che è riuscito in poco tempo ad amalgamare la squadra dandole un gioco e un discreto agonismo. Ma non abbiamo fatto chissà cosa". Ferruccio Bistosini (foto), vicepresidente del Corridonia, ...leggi
18/09/2019

Senigagliesi: "Chi vincerà la Serie D? Ecco le mie quattro favorite"

MONTE SAN GIUSTO. "Il campionato? Credo che alla lunga la vincente uscirà tra Campobasso, Recanatese, Matelica e Pineto". Questa la previsione rilasciata al Corriere Adriatico dal tecnico della Sangiustese Stefano Senigagliesi (foto) che mette nel poker delle favorite per la vittoria del campionato di Serie D anche l'avversario affrontato domenica scorsa. ...leggi
18/09/2019

Quelli che nel '99 vinsero lo scudetto Allievi al "Cibali"...

Il 26 giugno del 1999, allo stadio "Cibali" di Catania, la Maceratese è campione d’Italia. Gli Allievi della Maceratese (classe ‘82/’83) vinsero lo scudetto, battendo in finale il Faenza per 2-0. La squadra dominò e concluse l’intero campionato 1998/99 con un ampio vantaggio sulle inseguitrici Fano e V...leggi
18/09/2019

Bonvecchi: "Ho pensato che con la Maceratese non si giocasse!"

CHIESANUOVA. Nella prima giornata del campionato di Promozione, girone B, spicca l'esordio casalingo della Maceratese che nel pomeriggio di domenica ospiterà il Chiesanuova, al suo sesto anno consecutivo nel torneo di Promozione. “Avremmo sperato in un avvio un pochino più morbido – ci dice al telefono il presi...leggi
13/09/2019

Civitanovese, De Filippis sicuro: "Faremo una bella annata"

CIVITANOVA MARCHE. La Civitanovese esordirà in campionato domenica pomeriggio (ore 15) al Polisportivo contro l’Atletico Centobuchi. Mister Davide De Filippis (foto) in rosa potrà contare anche sull’italoargentino Joaquin Marin Carrion (transfer ok)."Siamo pronti per la prima al cospetto dei nostri sostenitor...leggi
13/09/2019

Marinelli: "Maceratese carica per l'inizio di campionato"

MACERATA. Dopo gli ultimi arrivi dal mercato (vedi articolo) e le possibilità di essere ripescati in Eccellenza pressochè nulle, la Maceratese è pronta alla prima di campionato in Promozione B (domenica alle ore 15 all’Helvia Recina contr...leggi
13/09/2019

Scatta il campionato e sono già 5 i campi indisponibili!

Si avvicina l'inizio del campionato 2019/20, e con l'approssimarsi del fine settimana vengono al pettine i primi nodi legati alla disponibilità degli impianti di gioco. Saranno infatti ben 5 le gare (1 di Promozione 1 di Prima e 3 di Seconda categoria) in programma tra sabato e domenica che sono state spostate, sia per l'indisponibilità degli impianti sia per l'ac...leggi
11/09/2019

Porto Potenza senza tifosi: il Gruppo Ceres dice basta!

PORTO POTENZA PICENA. Dopo anni di tifo e vicinanza il Gruppo Ceres, tifoseria organizzata del Porto Potenza, ha deciso di non seguire la squadra nella prossima stagione sportiva e non esporre lo striscione allo stadio. Le ragioni di questo sciopero sono riepilogate in un comunicato scritto dallo stesso gruppo ultras, che riceviamo e pubblichiamo. ...leggi
11/09/2019

Maceratese, si attende il verdetto del Collegio di Garanzia del Coni

La Prima Sezione del Collegio di Garanzia, presieduta dal Presidente Mario Sanino, ha rinviato a data da destinarsi la discussione del ricorso presentato il 9 agosto 2019 dalla società SS Maceratese 1922 contro la delibera del C.R. Marche - LND FIGC, contenuta nel C.U. n. 7 del 23 luglio 2019, nel quale, sotto la voce “Graduatorie ...leggi
10/09/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,17437 secondi