Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


PROMOZIONE A al via! Ecco favorite e outsider...

Scatta sabato con le prime 6 partite il girone A di Promozione, nobilitato dalla presenza dell’Anconitana. Alle spalle dei biancorossi, favoriti assoluti per struttura societaria, assortimento di rosa e tifoseria senza eguali a questi livelli, si piazzano però le nobili Fc Vigor Senigallia e Osimana, desiderose di tornare agli splendori di un tempo, oltre al Loreto, rinforzato da tanti ex dorici. In definitiva sarà il campionato più competitivo degli ultimi anni che richiamerà tanto interesse mediatico.
Sulla carta si può indicare una griglia di partenza con 4 diverse fasce.

Fascia 1 – Grandi favorite. In pole position c’è l’Anconitana che ha stravinto a suon di record la Prima Categoria e prova a fare altrettanto in Promozione con un organico profondamente rinnovato e ricco di giocatori con trascorsi importanti tra i professionisti: su tutti la Vipera Mastronunzio, Lori e Colombaretti. Grande attesa anche per il difensore argentino Trombetta con qualche interrogativo però sul suo grado di adattamento al calcio italiano e di integrazione con l’altro centrale mancino Mercurio. L’unico punto interrogativo sembra il parco under, poco assortito, con limitate esperienze in un campionato difficile come la Promozione e con qualche limite sotto l’aspetto fisico e strutturale.
Fuoriquota validi che non mancano all’Fc Vigor Senigallia che si piazza subito dietro all’Anconitana avendo allestito un organico di assoluto livello affidandosi a un tecnico preparato come Massimiliano Guiducci. L’attacco non ha nulla da invidiare a quello dell’Anconitana con Falcinelli, Pesaresi, D’Errico, Sabbatini e Gresta. Tanto assortimento anche negli altri reparti: i rossoblù hanno le carte in regola per vivere una stagione da protagonisti. Stesso discorso per l’Osimana che conta sulla garanzia assoluta di Roberto Mobili in panchina e sui gol assicurati dei due totem Cerbone e Dell’Aquila. In mediana spetterà all’ex Civitanovese Micucci il compito di dettare i tempi della manovra. Il poker d’assi è completato dal Loreto, desideroso di riscatto dopo la retrocessione dall’Eccellenza, che può vantare la competenza di mister Lelli al timone, affiancato dal vice Pesaresi, e su diverse individualità di spicco come Degano, Spagna, Mandorino e Ferrini.

Fascia 2 – Pronte a inserirsi. Altre quattro squadre proveranno a lottare per traguardi importanti. Due hanno già raggiunto i playoff la scorsa stagione e non nascondono la volontà di riprovarci: stiamo parlando della Filottranese, che ha confermato mister Giuliodori e l’ossatura della squadra puntellando l’attacco con Daidone, Negozi e Mattia Santoni al posto di Duranti, Meschini e Coppari, e del Mondolfo, che vanta un centrocampo di ferro con Brocca, Savelli e De Angelis e un reparto avanzato niente male con Bracci, Messina e l’ultimo acquisto Mossotti. Dopo due salvezze sofferte prova ad alzare l’asticella il Gabicce Gradara che ha consegnato la panchina a Papini puntellando la rosa con Celato e il blocco di ex Valfoglia composto da Passeri, Vaierani, Bastianoni e Vegliò. Occhio alla matricola Santa Veneranda del confermato tecnico Clara, tornata in Promozione dopo 27 anni, che non ha nulla da invidiare alle big forte di un centrocampo da Eccellenza con Thomas Paoli (ex capitano dell’Atletico Gallo), Del Pivo (ex Vis Pesaro), Rossi (10 reti con il Valfoglia) e Morelli (ex Mondolfo). Davanti Roselli supporterà l’ex Vigor Coppa, in difesa l’esperienza non manca con Gambelli e Tebaldi.

Fascia 3 – Primo obiettivo guardarsi alle spalle. Le squadre dotate di un buon potenziale che potrebbero essere le mine vaganti del girone A di Promozione sono tre. Reduce dalla storica parentesi in Eccellenza, vuol tornare a stupire il Barbara che ha iniziato un nuovo ciclo con Antonello Mancini al timone rinnovando l’organico che può contare su tre top player assoluti: Cardinali, Marco Carboni e Rossini. Dopo i playoff centrati la scorsa stagione, ha cambiato tutto o quasi il Valfoglia che punta su Alessandro Carta, uno dei mister più quotati della Promozione. All’ex Atletico Alma spetterà il compito di amalgamare i tanti volti nuovi e di sfruttare l’imprevedibilità dell’asso Sacchi (ex Urbania), stella della squadra. Il finale esaltante della scorsa stagione è la base sulla quale ripartire per il Cantiano, guidato dall’emergente Luchetti, che ha un attacco atomico con Bucefalo, Simone Luchetti e l’eterno Cossa, 42 anni e non sentirli, oltre 200 gol in carriera. Un buon contributo difensivo lo darà anche Carletti Orsini (ex Laurentina, Barbara e Mondolfo), difensore col vizio del gol: 21 in tre anni.

Fascia 4 – Pronte a lottare per evitare i guai. Sulla carta partono in ultima fila cinque squadre che proveranno a sconfessare le previsioni con grinta e voglia di emergere. Sono lontani i tempi faraonici e le ambizioni d’Eccellenza del patron Cerioni per l’Olimpia Marzocca che ha confermato mister Giuliani e gran parte della rosa dello scorso campionato chiuso al sesto posto perdendo però tre pedine fondamentali: Nacciarriti (centrocampista con l’innato fiuto del gol: ben 8), Costantini (jolly prezioso) e Gresta (tra gli under più forti del girone A). I nuovi arrivati Marini, Brunori e Bassotti proveranno a non farli rimpiangere, ma il limite più grande è rappresentato dalla mancanza di un impianto idoneo per le gare casalinghe e dalla necessità di emigrare da una struttura all’altra: nelle ultime due stagioni al Bianchelli di Senigallia, quest’anno al Di Gregorio di Montemarciano. Ha ringiovanito molto la Laurentina che scommette sul mister esordiente Peruzzini e si affida all’esperienza di Boinega, Berardi e Biagetti per trascinare un gruppo dalla carta d’identità colorata di verde. Reduce dalla salvezza ai playout della scorsa stagione, vorrebbe soffrire meno il Villa Musone che ha consegnato la panchina a Cetera senza stravolgere l’organico. Al debutto assoluto in Promozione le armi in più dell’Osimo Stazione del confermato Menghini saranno l’entusiasmo, derivato dalle due promozioni consecutive, e i gol assicurati di Giuseppe Bugiolacchi, implacabile cannoniere forgiato da mille battaglie sui palcoscenici più disparati. Si affaccia per la prima volta in Promozione anche il Villa San Martino, che ha rinnovato la fiducia al tecnico Romani, compiendo innesti mirati sul mercato: su tutti Capecci, ex Villa San Martino. Il mestiere di Commitante (ex Recanatese) e Virgili (ex Atletico Gallo) è una garanzia per rialzare la testa nei momenti di difficoltà.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/09/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



RECUPERI. Arriva l'ufficialità: il 29 e 30 dicembre si scende in campo

Dopo la riunione svoltasi nella sede ufficiale in Ancona, è stata confermata l'ipotesi data dalla nostra redazione in mattinata. Le squadre dilettantistiche marchigiane scenderanno in campo nel weekend tra Natale e Capodanno. Il Comitato Regionale Marche ha scelto i giorni 29 e 30 dicembre come date di recupero delle gare dall'Eccellen...leggi
10/12/2018

Vagnoni, l'allenatore-regista premiato per il Docufilm "Oltre il gol"

Importante riconoscimento del Coni provinciale di Ascoli Piceno per Ernesto Vagnoni (foto), premiato ieri sera presso l’Auditorium comunale di San Benedetto del Tronto per il Docufilm “Oltre il Gol”, di cui è regista e sceneggiatore con la sua casa di produzione Lux Video. L’altra grande passione di Vagnoni, oltre al...leggi
06/12/2018

Palombina Vecchia tra metodo "DICTA" e il poker di Taormina...

FALCONARA. Con quattro gol Riccardo Taormina (foto in basso a sinistra), attaccante e bandiera del Palombina Vecchia, ha determinato con una prestazione super la partita tra Palombina Vecchia e Monsano terminata con il risultato finale di 6-2 per i gialloverdi.La squadra, guidata dai tecnici Sampaolesi e Petrella, sta applicando in allenamento il...leggi
05/12/2018

LA STORIA. Protagonista con una costola fratturata: stoico Francesco!

Il calcio sa dare sempre una rivincita anche quando sembra che tutto sia perduto. Prendete il caso di Francesco Bontempo (foto), 15 anni, ruolo portiere. Fa parte del Marina Calcio. Il ragazzo - come riporta la brillante penna di Aldo Nicolini - in procinto di passare al primo anno di Allievi si è trovato improvvisamente senza squadra perch&egra...leggi
03/12/2018

La vittoria della Jesina sul Matelica? Merito del magazziniere!

JESI. Vittoria pesante quella della Jesina sulla capolista Matelica (1-0, gol di Trudo), vittoria che nasconde anche un piccolo segreto. A svelarlo, al termine della partita, è stato direttamente il tecnico leoncello Davide Ciampelli (foto): "Io dico grazie alla squadra, allo staff tecnico per quello che hanno fatto e a tutti quelli ch...leggi
03/12/2018

Gianni Taddei, 44 anni e non sentirli: "A 200 gol smetto. Forse..."

CASTELFIDARDO. Sei in campo da un minuto e ti arriva quella palla che aspettavi da tempo. La calci, vedi la porta gonfiarsi ed i tuoi compagni correre ad abbracciarti. E' già bellissimo così, ma se sei Gianni Taddei (foto), 44 anni, allora il tutto è ancora più bello. Taddei, cosa hai provato a segnare nella partit...leggi
30/11/2018

Guido Galli: dall'intesa con Gaggiotti al derby col fratello Giorgio!

FABRIANO-CERRETO D’ESI. Domenica ha colpito da ex, senza esultare, il Monticelli con la sua ottava rete stagionale che vale al momento la vetta della classifica marcatori. Momento di grande forma quello del bomber Guido Galli, classe 1987, che guarda tutti dall’alto della classifica marcatori, 8 centri con il Fabriano Cerreto, anche se il ...leggi
20/11/2018

FC Vigor Senigallia nella storia! "Complimenti ai ragazzi e al mister"

SENIGALLIA. Ha fermato la corazzata Anconitana al "Del Conero" costringendola al pari (1-1 davanti a oltre 2.000 spettatori) dopo 8 vittorie di fila impedendole di superare il primato dell'allora Anconitana-Bianchi del campionato 1934-'35 di Prima Divisione. E, smaltita l'euforia, la squadra di mister Guiducci mostra la caratura giusta per dare ai biancorossi del filo da torcere fino alla fi...leggi
20/11/2018


Maxi rissa in campo: doppia sconfitta e 29 squalificati!

ANCONA. Nel girone D di Terza Categoria girone D, per la gara Atletico Ponterosso - L'Aquila è stata assegnata la sconfitta 0-3 a tavolino ad entrambe le squadre. Motivo della decisione, come indicato nel C.U. n 39 di Ancona, è stato l'impossibilità per l'arbitro di proseg...leggi
08/11/2018

A Senigallia non si passa. Per l'Fc solo un gol subito in 7 partite!

SENIGALLIA. A Senigallia non si passa. Appena un gol subito in 7 partite, e per di più su rigore nell'1-1 contro il Valfoglia alla prima giornata di campionato. La squadra non subisce non subisce gol su azione dal 6 maggio scorso. Il segreto? "Nessun segreto in particolare - racconta il tecnico Massimiliano Guiducci, 48 anni, primo anno all'Fc...leggi
06/11/2018

Anconitana & Mastronunzio in viaggio verso un doppio record

ANCONA. Con la vittoria n° 7 sulla Laurentina (7-0) l'Anconitana ha superato la striscia di 6 vittorie consecutive conseguita dall'Ancona di Vincenzo Guerini nella stagione 1991-1992 in Serie B. Ora la squadra dorica di mister Nocera va a caccia del record di 8 successi di fila che dura da 84 anni datato 1934/35. Nell'allora Prima Divisione (la vecchia Serie C) l'Anconi...leggi
05/11/2018

Nasce terzino ma a 44 anni non smette di segnare. Fenomeno Giansanti!

ANCONA. Al Pietralacroce 73 è un istituzione. E' alla sua ottava stagione e non ha voglia di fermarsi nonostante le 44 primavere (45 il prossimo 24 gennaio). Michele Giansanti (foto) è così, gioca per il gusto di giocare, segna perchè vede ancora la porta come pochi. Sabato ha realizzato la rete decisiva contro la Real Came...leggi
31/10/2018

Due volti nuovi, Renè Agosto sempreverde e Labor da record!

SANTA MARIA NUOVA. E' la squadra che le ha vinte tutte insieme all'Anconitana, 6 su 6, en plein, ma se per la Dorica questo score non fa notizia, per la Labor potrebbe essere una bella novità anche se non più di tanto perchè l'anno scorso chiuse al terzo posto. E pensare che questa stagione era cominciata male, con la defezione di tre giocatori important...leggi
29/10/2018

ECCELLENZA. Decisivi e Millenians: Zira, Salvatori e Paglialunga super

Tre colpi risolutivi, tutti nella seconda parte di gara che hanno portato successi importantissimi alle proprie squadre. Classe 2000, ovvero "Millenians" come va di moda chiamarli oggi, alla ribalta nel campionato di Eccellenza con gol che di sicuro resteranno nella loro memoria. Per tutti e tre infatti si tratta delle prima rete in Eccellenza. ...leggi
29/10/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,75536 secondi