Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


"La mia Under 19 campione regionale! Siamo partiti con 5 ragazzi..."

Il tecnico Giuseppe Sospetti racconta il vittorioso cammino dei giovani dell'Atletico Ascoli, ora pronti per le fasi finali

ASCOLI PICENO. Un weekend di grandi soddisfazioni per l’Atletico Ascoli che sabato ha conquistato il passaggio in finale playoff di Promozione B superando la Maceratese mentre domenica è arrivato addirittura il titolo regionale Under 19 con il successo finale sull'FC Vigor Senigallia. Grande la soddisfazione del direttore sportivo Mario Marzetti che parte dal successo con la prima squadra che sabato affronterà in casa la Civitanovese per accedere alla finalissima con la Vigor Senigallia che mette in palio un posto in Eccellenza. “Diciamo che speravamo in un risultato simile – ammette – e speravamo di incontrare proprio la Maceratese: a livello caratteriale la squadra voleva questa gara perché in campionato ci avevano sovrastato e la voglia di rivalsa era veramente tanta. Ora abbiamo questa sfida da giocarci al meglio e vediamo come andrà. Per quanto riguarda la Juniores diciamo che è stata una gran bella sorpresa ma credo anche meritata da parte della squadra e del mister. Diciamo anche inattesa in quanto in estate abbiamo dovuto ricostruire completamente e il mister merita tutto assolutamente e fa piacere il titolo di Campioni delle Marche”. Si gode il titolo regionale dei suoi ragazzi dunque Giuseppe Sospetti, tecnico ascolano doc che ha costruito fin dal principio questo gruppo.

Mister Sospetti, da dove nasce questo splendido cammino?
“Dalla scorsa estate. Siamo ripartiti con 5 ragazzi dell’anno precedente e abbiamo dovuto assemblare la rosa in fretta e furia: non era affatto facile recuperare almeno 10 o 12 ragazzi. Insieme a Mario Marzetti ci siamo adoperati in quel momento ma la società aveva tutta l’intenzione di crescere. Tutte le squadre hanno ottime rose, penso anche ai 2002 che sono anch’essi alla fase regionale ma anche tutte le formazioni della Scuola Calcio”.

Per te mister non era la prima volta alle fasi finali?
“No, infatti. Con gli Allievi del Calcio Lama lo scorso anno ero arrivato alla semifinale persa con la Jesina e un’altra volta con la Pro Calcio ero arrivato sempre alle fasi finali perdendo con la Vigor Senigallia. Se vogliamo in questo caso c’è stata una piccola vendetta sportiva. Sapevo bene comunque come queste gare fossero sempre molto difficili, oltretutto si giocano due gare in tre giorni, sempre a ritmo altissimo”.

Pensavi di poter arrivare così lontano con questo gruppo?
“Diciamo che pensavamo di poter fare bene perché la rosa era buona ma nel nostro girone c’erano squadre importanti come Porto Sant’Elpidio, Monticelli, Grottammare e Porto D’Ascoli. Ci siamo messi li a lavorare duro e abbiamo continuato a dare il massimo, vincendo il girone con quattro gare di anticipo. Poi alla fine eravamo insieme a Vigor Senigallia, Anconitana e Civitanovese: diciamo che forse eravamo un po' gli intrusi. I ragazzi sono stati fantastici e hanno tirato fuori qualcosa di straordinario sia in semifinale con la Civitanovese e poi con la Vigor Senigallia".

Come ha vissuto la società questo successo?
“Con grande soddisfazione sia la società che il presidente: lui è molto passionale e sempre presente, in questo contesto c’è la possibilità di costruire qualcosa di veramente importante. Come responsabile tecnico del settore giovanile c’è Mauro Iachini e poi la collaborazione per la scuola calcio con i Piccoli Diabolici di Fabio Di Venanzio e Mario Bonfiglio che da molti anni lavorano con i bambini e lo fanno veramente bene. E’ realmente un bel progetto con una società presente che sa farti lavorare bene al meglio, oltretutto con impianti importanti come il Picchio Village dove ci alleniamo in contemporanea con la prima squadra e giochiamo anche le nostre gare”.

Ed ora il primo triangolare extra regionale. Cosa prevedere il programma?
“Intanto sabato affrontiamo la Renato Curi Angolana, squadra abruzzese che ha vinto il titolo regionale battendo in finale l’Alba Adriatica: l’appuntamento è alle 15,30 proprio al Picchio Village. Mentre attendiamo di conoscere l’esito della finale molisana: la vincente sarà la terza di questo primo raggruppamento. Un’altra bella avventura con i ragazzi che hanno dimostrato di poter fare qualsiasi cosa e soprattutto possono continuare questo bel sogno”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Francesco Castelli rilancia il Monticelli: Fusco in panchina, Zaini dg

ASCOLI PICENO. Fumata bianca in casa Monticelli che sarà ai nastri di partenza del prossimo campionato di Promozione con un format rinnovato. “La storia del Monticelli non poteva fermarsi, per questo mi sono preso l'onere e l'onore di portare avanti la società”. Esordisce così Francesco Castelli, nuovo ...leggi
26/06/2019

Agli Europei Under 21 la Spes Valdaso tifa Orsolini!

BOLOGNA. Entra Riccardo Orsolini e l’Italia Under 21 ribalta la Spagna. Allo stadio "Dall’Ara" di Bologna, dove l’attaccante di Rotella è l’idolo di casa, gli azzurrini superano la Spagna per 3 a 1 nella partita d’esordio dell’Europeo Under 21. Le furie rosse sono imprendibili nelle ...leggi
17/06/2019

Passiatore: "Le Marche che passione! Allenarci sarebbe un onore"

ASCOLI PICENO. Uno dei protagonisti più applauditi della manifestazione “Ieri, oggi e sempre Ascoli Calcio” svoltasi sabato scorso nella città delle cento torri, è stato senza alcun dubbio Francesco Passiatore (foto) indimenticato bomber bianconero, ora stimato allenatore, il cui nome era circolato negli ultimi tempi anche accostato a s...leggi
13/06/2019


CHE COLPO. Clamoroso Samb: per la panchina c'è Paolo Montero!

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. La Sambenedettese parlerà uruguagio: il nuovo allenatore è Paolo Montero, 48 anni, ex difensore di Juventus (dal 1996 al 2005, totalizzando 277 presenze e vincendo 4 campionati, 3 supercoppe italiane, una Coppa Intercontinentale, una Supercoppa europea e una Coppa Intertoto), Atalanta, San Lorenzo e Penarol. Per lui ...leggi
06/06/2019

Un pizzico di Samb nel trionfo del Chelsea in Europa League

C’è anche un po' di Samb nel Chelsea che ieri sera ha conquistato l’Europa League battendo in finale 4-1 l’Arsenal. Quel tocco è rappresentato da Marco Ianni, aquilano classe 1982, stretto collaboratore di Maurizio Sarri che proprio a San Benedetto del Tronto ha vissuto la sua ultima esperienza da calciatore prim...leggi
30/05/2019

"Giovà, per la cabrio pensaci tu". Barzagli, aneddoto di Fioravanti

Dopo 206 presenze e 2 gol con la maglia della Juventus (e una lunga carriera tra serie A - dove ha iniziato con le maglie di Chievo e Palermo - e in Bundesliga con il Wolfsburg) Andrea Barzagli (foto) ha deciso di ritirarsi. Al 15' del secondo tempo della partita contro l'Atalanta, ha lasciato il campo tra gli applausi di tutto lo Stadium e non è riuscito a trat...leggi
20/05/2019

L'FC Vigor Senigallia può finalmente gridare: ECCELLENZA!

FC Vigor Senigallia - Atletico Ascoli 2-1FC Vigor Senigallia: Minardi, Candolfi, Guerra, Morganti, Magi Galluzzi, Vitali, Carbonari, Alessandro Pesaresi (30'st Gresta), Denis Pesaresi, D'Errico (30'st Siena), Cinotti (15'st Sabbatini). A disp. Morbidelli, Rosi, Marzano, Cuomo, Roberto, Falcinelli. All. Massimiliano GuiducciAtletico Ascoli:...leggi
19/05/2019

Manni & Matricardi: sono loro i gemelli del gol delle Marche!

COSSIGNANO. Si è conclusa in gloria la stagione regolare della Cossinea, che per la prima volta nella sua storia è approdata nel campionato di Prima categoria. Un successo forse inatteso per una società piccola, ma seria ed organizzata, magistralmente diretta da due grandi appassionati di calcio come Quintilio Silvestri e Pacifico Barbizzi ...leggi
30/04/2019



La Cuprense saluta Daniel Angelici, presidente del Boca Juniors

CUPRA MARITTIMA. Una piacevole domenica mattina quella vissuta a Cupra Marittima, è infatti tornato a fare visita alla sua città di origine un personaggio illustre del mondo dello sport, stiamo parlando di Daniel Angelici, presidente di una delle squadre più famose ed importanti del mondo: il Boca Juniors. Il numero...leggi
29/04/2019

LA RIFLESSIONE. Tre gare non disputate... 25 Aprile scelta sbagliata!

Con il senno di poi forse è troppo facile prendere un certo tipo di posizione, ma siamo certi che giocare una giornata decisiva di campionato il 25 Aprile sia stata un'idea geniale? Al di la della Festa Nazionale che forse sarebbe giusto rispettare, si trattava per i campionati di Promozione e Seconda categoria dell'ultima di campionato, decisiva in alcu...leggi
26/04/2019

Orsolini: l'ascolano tra la salvezza del Bologna e il sogno Juve

Sta diventando sempre più interessante la lotta per non retrocedere in Serie A, con squadre come il Bologna, l’Empoli, l’Udinese ed il Cagliari impegnate in questo rush finale che si annuncia ricco di sorprese e di colpi di scena. Proprio nel Bologna, squadra allenata da mister Sinisa Mihajlovic, gioca uno...leggi
19/04/2019

Cossinea in 1^ cat: parlano gli artefici di una storia straordinaria

COSSIGNANO. La Cossinea scrive la storia! Potrebbe sembrare la solita frase retorica, invece sabato scorso è accaduto davvero qualcosa di incredibile. Vincendo una gara non facile di campionato, la squadra di un piccolo comune dell'entroterra ascolano, si è guadagnata con una gara di anticipo, l'accesso al prossimo campionato di Prima categoria. P...leggi
16/04/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06086 secondi