Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Fermo


1° Memorial Andrea Attorresi: "Un bellissimo pomeriggio"

Un enorme successo nella prima edizione del torneo organizzato dall'associazione "Atto Vive"

LAPEDONA. “Un bellissimo pomeriggio”. Non si può non essere d’accordo con le parole di Giuseppe Taffetani, sindaco di Lapedona, che ha sintetizzato così il 1° "Memorial Andrea Attorresi”. Il sole, la perfetta organizzazione ed i tanti, tantissimi, amici riunitisi all’Acquarello hanno reso indimenticabile la manifestazione. “Ringrazio tutti coloro che hanno contributo alla riuscita dell’evento ed ognuno dei partecipanti. Siamo contenti di come sia andata questa giornata ma la nostra mente è già rivolta alla prossima edizione”, ha confessato Alberto Marinelli dell’Asd Lapedonese che ha aggiunto: “Sì perché andremo avanti, sempre, cercando di far crescere ogni anno di più questo memorial”. Dolce il pensiero di Daniele Tassotti, amico fraterno di Andrea e membro dell’associazione Atto Vive: “Se tutte queste persone hanno aderito alla nostra iniziativa un motivo ci sarà. Evidentemente tengono ancora a lui”. Poche le parole di Alessia Attorresi, visibilmente emozionata che è riuscita a dire solamente “Andrea sempre con noi”. Alessia, sorella di Andrea e presidente dell’associazione, oltre a ribadire che “Atto vive” devolverà tutti i proventi all’AIL di Ascoli Piceno, ha voluto citare le altre due cariche societarie, Juri Palmucci, segretario, ed Alexandra Cristina Leabu, vicepresidente. Andrea è stato ricordato con qualche lacrima ma soprattutto con molti sorrisi e con il calcio. Per dovere di cronaca va precisato che il quadrangolare è stato vinto dalla Monterubbianese. La famiglia Attorresi ha premiato le quattro squadre partecipanti ma ai biancorossi va un doppio applauso. Sia per quanto fatto vedere in campo, sia perché la compagine del patron Romanelli ha deciso di devolvere ad “Atto vive” l’intero premio per la promozione in Prima Categoria ottenuta lo scorso maggio. L’appuntamento ovviamente è alla seconda edizione, anche se prima dell’avvio della stagione agonistica 2018-19 ci si ritroverà nuovamente all’Acquarello per la cerimonia d’intitolazione dell’impianto ad Andrea Attorresi.

Nella foto: l'arbitro Petrini e i capitani delle 4 squadre partecipanti

 

ARTICOLO PRECEDENTE

LAPEDONA. Impronta conservata nella coscienza e rievocata alla mente dalla memoria, con partecipazione affettiva. Ossia un ricordo, un dono da tenersi come testimonianza d’affetto. Ossia Andrea Attorresi (foto), sfortunato ragazzo di Lapedona che il destino ha portato via lo scorso ottobre a soli 28 anni ma che nessuno ha dimenticato. Anzi la stessa prematura scomparsa l’ha reso immortale. Andrea resterà per sempre solare. Bello, dentro e fuori, ed amato da tutti. Andrea resterà per sempre nei pensieri di chi l’ha incontrato. “Atto vive”, l’associazione fondata in suo onore con scopi benefici, ha programmato il primo evento. Naturalmente in un campo da calcio perché Andrea era uno sportivo, era un amante di questo gioco. Per domani, domenica dalle ore 17, all’Acquarello di Lapedona, impianto che presto gli verrà intitolato ufficialmente, è stato organizzato (con la collaborazione di Amministrazione Comunale, Pro Loco ed Asd Lapedonese) il “1° Memorial Andrea Attorresi” (locandina in basso). Un quadrangolare con protagoniste la formazione locale, le sue due società, l’Us Monterubbianese e la CS Borgo Rosselli, oltre ad una squadra composta dagli amici. Sarà soprattutto un’occasione per giocare e sorridere. Come faceva sempre lui, con tutti. Forse senza dimostrarlo troppo ma, a proprio modo, era capace di voler bene a chiunque gli stava intorno. Era un buono, uno dei migliori e manca tanto. Ma non esiste separazione definitiva finché esiste il ricordo. L’associazione “Atto vive” è nata proprio per questo, per far sì che Andrea resti ancora in mezzo a chi lo conosceva. Anche rincorrendo un pallone in una domenica di luglio.

image host

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/07/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Fabrizio Grilli: "Il Montottone ha tutto per essere protagonista"

MONTOTTONE. Un girone G di Seconda categoria nel quale si comincia a delineare una classifica che vede il Montottone tra le sicure protagoniste, specie dopo la rotonda vittoria contro il Petritoli. Alla guida dei gialloblu del presidente Poloni, da questa stagione troviamo Fabrizio Grilli (foto), un uomo che non necessita certo di pres...leggi
16/11/2018

Ciccola: "Montegranaro di bravi ragazzi pronti ad essere protagonisti"

MONTEGRANARO. Sembra aver trovato il passo giusto il Montegranaro, nel girone E della Seconda categoria. Dopo un approccio stagionale che non era certamente stato dei migliori, con la sconfitta nel derby contro la Dinamo Veregra all'esordio, da alcune giornate la compagine gialloblu comincia a far vedere il suo potenziale: “Inizialmente abbiamo sofferto ...leggi
16/11/2018

UNA CITTA' IN LUTTO. Porto Sant'Elpidio piange Paolo Belgrado

PORTO SANT'ELPIDIO. Porto Sant'Elpidio piange Paolo Belgrado (foto). Aveva 36 anni. Dopo una prolungata malattia ieri sera è morto all’ospedale di Montegranaro, domani alle 10 i funerali alla chiesa della Santissima Annunziata in centro. Giovane papà affettuoso e sempre sorridente, Paolo lascia la moglie Arianna, una bimba di tre anni, i genitori e la sore...leggi
15/11/2018

Petritoli: Paolo Armini si è dimesso! Chi gli succederà?

PETRITOLI. Arriva la conferma ufficiale ai rumors degli ultimi giorni: Paolo Armini (foto) non è più l'allenatore del Petritoli. Questo il testo del breve comunicato della società diramato in mattinata: "La società ASD Petritoli 1960, partecipante al campionato di Seconda categoria girone G, comunica che Mister Paolo Armini ha decis...leggi
15/11/2018


Malaspina: "Per l'AFC Fermo avvio sofferto, ora ci stiamo adeguando"

FERMO. Dopo un approccio non facile al campionato di Prima categoria, la AFC Fermo può guardare avanti con rinnovato ottimismo. La pesante vittoria sul campo sempre difficile di Monsampietro, permette alla compagine fermana di compiere un balzo importante nella classifica del girone D, che ora comincia a farsi interessante. “Sapevamo di dover affro...leggi
15/11/2018

MERCATO. Alla Sangiorgese due giovani promettenti: Sane e Eguakun

PORTO SAN GIORGIO. Rinforza gli ormeggi la Sangiorgese che, reduce dalla prima vittoria in campionato, arricchisce la rosa di mister Buratti con altri due giocatori. Parliamo del centrocampista senegalese classe '99 Issa Sane (foto a sx), e dell'attaccante nigeriano classe 2000 Amadike Eguakun (foto a dx). Entrambi i ragazzi saranno disponibi...leggi
14/11/2018



Il Monte e Torre tenta la scossa e si affida a Daniele Aria

Il Monte e Torre tenta la scossa e si affida a Daniele Aria (foto), ex giocatore di Montottone e Sangiorgese (tanto per citare alcune squadre) e in passato allenatore dei settori giovanili. Aria subentra a Mauro Marsili: la scelta di separarsi è arrivata di comune accordo tra società e tecnico. Per il patron e vicepreside...leggi
13/11/2018




MERCATO. La Sangiorgese tessera Lamin Ndoye

PORTO SAN GIORGIO. Blitz di mercato della Sangiorgese Calcio 1922 che ha ufficializzato il tesseramento di Lamin Ndoye (foto), centrocampista senegalese classe 1995 proveniente dall'Eccellenza laziale dove ha giocato per il Formia. Il nuovo giocatore nerazzurro sarà a disposizione già da domani per l'importante gara casalinga contro il ...leggi
10/11/2018

Battaglini: "Lavoriamo per confermarci, vogliamo essere protagonisti"

PORTO SANT'ELPIDIO. Partenza in sordina nel girone E di Seconda categoria per la Vis Faleria, reduce comunque da una sonante vittoria in trasferta. Dopo il successo di Montecassiano la classifica si fa più interessante in un girone che resta molto equilibrato: “Inizialmente ci è mancata la continuità che ora forse stiamo trovando &nd...leggi
08/11/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,71992 secondi