Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Matteo del Colorado Cafè: quando la passione è il motore dello sport

Il titolare del noto locale di Comunanza ricopre numerosi incarichi a livello sportivo. Si divide tra il bar, i campi di calcio e le palestre con una vitalità straordinaria

COMUNANZA. Tutti coloro che a vario titolo praticano sport nella zona dei Monti Sibillini o vanno da quelle parti per giocare delle gare, prima o poi si imbatteranno certamente in una persona che ha fatto dello sport una delle sue ragioni di vita. Parliamo di Matteo Ricciardi (foto) titolare del Colorado Cafè, uno dei locali più noti e frequentati nell'entroterra tra l'ascolano e il fermano. Sono molte le squadre, di diverse discipline, che trovandosi da quelle parti fanno una capatina al Colorado per una birra, una pizza o un aperitivo, sapendo di poter contare su grande cortesia e disponibilità. Il lavoro non impedisce comunque a Matteo di coltivare la sua grande possione per lo sviluppo e l'organizzazione dello sport. Di questo e di altro abbiamo discusso, ospiti del suo locale.

“Sono sempre stato un grande appassionato, specialmente del calcio, e nel corso degli anni ho maturato competenze ed amicizie che mi hanno aiutato ad inserirmi sempre in maniera maggiore nell'ambiente. Ho ricoperto anche il ruolo di presidente del Comunanza calcio, la squadra del mio paese, ma divergenze di vedute con altri dirigenti mi hanno spinto a lasciare dopo una sola stagione. In molti mi hanno cercato per dare una mano e così già dallo scorso anno ho iniziato a collaborare con diverse realtà locali”.

Era evidente che le competenze di Matteo potessero attirare l'attenzione di diverse società: “Ho iniziato quasi per scherzo e quest'anno mi ritrovo ad essere: il responsabile della segreteria dell'AS Amandola (Prima categoria) con la quale sono tesserato e per la quale seguo i tesseramenti, il lavoro di tesoreria, i rapporti con la federazione e le altre società; collaboro più o meno con le stesse mansioni con la società Sibillini United (Settore giovanile) e curo la segreteria anche della Forcese (Terza categoria), nella quale ho diversi amici e mi fa piacere dare una mano”.

Già queste tre incombenze sarebbero più che sufficienti a descrivere la mole di lavoro che si sobbarca Matteo, ma non finisce mica così: “Dall'anno scorso sono anche il presidente dell'Asd Comunanza Pallavvolo Femminile dove ero entrato per dare solo un contributo, invece nella stagione appena conclusa abbiamo vinto il campionato salendo in Prima divisione. Ovviamente l'entusiasmo è salito alle stelle, vogliamo continuare a ben figurare ed inatnto ci siamo strutturati anche con le giovanili ed al momento siamo una delle 5 società ad avere una squadra di ragazzini Under 13”.

image host
Un coinvolgimento del genere a livello dirigenziale non poteva sfuggire a coloro che hanno l'incarico di gestire lo sport a livello provinciale. Da quest'anno Matteo Ricciardi è il referente della zona montana della FIGC e collabora stabilmente con il Comitato Provinciale presieduto da Luigi Paoletti. Un riconoscimento meritato sul campo del quale il protagonista va giustamente fiero: “Mi fa piacere che la Federazione si sia accorta di me, non tanto per la mia persona ma per tutto il movimento che c'è dietro le nostre società. Ad esse ed ai dirigenti di ognuna sono profondamente grato per la fiducia che ripongono nei miei confronti, spesso si devono svolgere dei compiti delicati ed avere l'incondizionato appoggio delle società è fondamentale. E' evidente che io riesco a svolgere tutti questi lavori perchè so di poter contare su una persona straordinaria sempre al mio fianco, mia moglie Debora, che si sacrifica e realmente a volte si fa in due per permettermi di svolgere al meglio tutte le mie mansioni A lei va il primo pensiero ed il primo ringraziamento, le mie passioni sono in gran parte merito suo!”.

E proprio per non farsi mancare nulla, nel salutarci Matteo ci ricorda la sua fede ascolana da una vita: “Il mio locale è da sempre un covo bianconero, tanti tifosi vengono qui a seguire l'Ascoli sul maxischermo nel corso della stagione. Nel mio piccolo cerco anch'io di dare una mano ai bianconeri e sono orgoglioso di essere uno degli sponsor della nostra squadra per il quinto anno consecutivo”. Ecco...questo è Matteo per chi non lo avesse capito!

 

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/09/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




Atletico Centobuchi: il nuovo allenatore è Andrea Mazzaferro

CENTOBUCHI. Sono bastate meno di 24 ore alla dirigenza dell'Atletico Centobuchi per trovare il nuovo allenatore in sostituzione di Gennaro Grillo, esonerato nella giornata di ieri. La scelta è caduta su Andrea Mazzaferro (foto), tecnico di grande esperienza e personalità, profondo conoscitore della categoria, avendo guidato nelle ultime ...leggi
22/10/2018



Coccia: "Le difficoltà forgiano il carattere dell'Azzurra Mariner"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Arriva da una larga vittoria, ma non è un momento semplice per l'Azzurra Mariner, approdata quest'anno in Prima categoria. La squadra infatti, deve fare i conti con una serie infinita di infortuni che stanno creando notevoli difficoltà a mister Massimiliano Coccia (foto): “Siamo partiti in estate con la v...leggi
19/10/2018

"Cesena di altre categorie, ma occhio al Matelica!" Parola di Vagnoni

In attesa della chiamata giusta, l'ex tecnico del Castelfidardo Roberto Vagnoni (foto) fa un punto su quest'inizio del campionato del girone F di Serie D. Ad iniziare da chi può essere la favorita. "Il Cesena farà un campionato a parte, ha tifosi e campo di tutt'altre categorie ma deve ancora calarsi nella mentalit...leggi
19/10/2018

Ascenzi: "Siamo il Comunanza e dobbiamo dare il massimo!"

COMUNANZA. Dimostra di avere carattere da vendere il Comunanza che vince contro l'Olimpia Spinetoli e guadagna un comodo centro classifica nel girone H della Seconda categoria. Eroe di giornata il capitano Stefano Ascenzi (foto), autore di una doppietta: “Una partita dai due volti, nel primo tempo non abbiamo fatto una grande prestazione e nell'interval...leggi
19/10/2018

Mercoledi con gare di campionato e Coppa Italia. I RISULTATI

Recuperata oggi la gara della 2^ giornata tra Cossinea e USG Grottazzolina (Seconda categoria – girone G), non disputata perchè l'arbitro ebbe un leggero malore e sospese l'incontro sul risultato di 1-1. Nel pomeriggio di oggi i padroni di casa hanno vinto con il risultato di 3-2, i marcatori per la Cossinea sono stati Pizi, Matr...leggi
17/10/2018

1^ CATEGORIA: ricorso accolto, decisa la vittoria a tavolino!

Comunicato n. 47 C.R. Marche A scioglimento della riserva di cui al C.U. n. 42 del 10.10.2018 esaminato il reclamo ritualmente proposto dalla società Villa Sant Antonio, con il quale la stessa chiede la punizione sportiva della perdita della gara in danno della Società Rapagnano per aver la stessa, a dire della reclamante,...leggi
17/10/2018


Filippini: "Avvio duro per l'Atletico Ascoli, ora abbiamo svoltato"

ASCOLI PICENO. E' arrivata anche per l'Atletico Ascoli la prima vittoria stagionale, nel confronto con il Camerino i ragazzi di mister Stefano Filippini (foto) hanno finalmente portato a casa il risultato pieno: “Per un motivo o per l'altro fino a sabato scorso non eravamo riusciti a fare bottino pieno, pur non demeritando al cospetto degli av...leggi
17/10/2018


UFFICIALE. Ottavio Palladini non è più il tecnico della Vastese!

VASTO. Era nell’aria ma ora è ufficiale: Ottavio Palladini (foto) non è più l’allenatore della Vastese. La società aragonese ha infatti sollevato dall’incarico il tecnico sambenedettese dopo un avvio di stagione al di sotto delle aspettative con tre punti conquistati in sei giornate. Fatale l&rsqu...leggi
16/10/2018


Paoletti: "Sarà un campionato incerto. Atl. Porchia pronto a far bene"

MONTALTO DELLE MARCHE. Non era affatto scontato che l'Atletico Porchia riuscisse a partire forte, invece la squadra sembra aver recepito in fretta i dettami di mister Francesco Paoletti (foto). “Rispetto allo scorso anno abbiamo cambiato molto – conferma il mister - specialmente a centrocampo, non avendo più alcuni punti fermi della scorsa s...leggi
12/10/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,39717 secondi