Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


Il "baby" Borghetto di mister Rengucci è già pronto

Rivoluzione nella rosa, tanti giovani entreranno nel giro della prima squadra

MONTE SAN VITO. Numerosi tifosi alla presentazione del Borghetto per vedere sfilare tantissimi giovani. Si era parlato di rivoluzione e cosi è stato ci dice il Direttore Generale Gabanini: Siamo una società con un budget limitato e la serietà a saldare tutti i rimborsi a fine anno, con un settore giovanile sul quale stiamo lavorando benissimo, di conseguenza la scelta è stata rapida.” Via 16 atleti dello scorso anno, confermati solamente 4 atleti, presi giovani di categorie inferiori con voglia di emergere, calciatori retrocessi o delusi nella scorsa annata, nessun big e soprattutto portato in rosa 10 atleti non ancora maggiorenni.

“Per iniziare questo corso - ci dice il presidente Aquili - non ci voleva un mister qualsiasi, serviva un professionista, dopo due mesi siamo riusciti a convincere il nostro Responsabile Tecnico Pierpaolo Rengucci (foto), siamo orgogliosi di questo, perché da 16 anni non allenava i grandi, sia perché ha sempre rifiutato proposte da team di categorie molto più in alto della nostra."

Ora la società ha chiesto al tecnico di far crescere questi giovani, di dargli fiducia incondizionata, di dargli il tempo di crescere e dunque di sbagliare e di salvarsi con una giornata di anticipo, il DS Taddeo Lorenzo è stato alacre nello scegliere atleti a poco costo ma di prospettiva futura, inseriti in un contesto dove ci sono quattro veterani che fungono da spina dorsale della squadra.

“Tante sono le squadre nel girone anconetano che si sono notevolmente rinforzate - parole del team manager Pietropaolo - molte con proclami di vincere il campionato, a leggere i nomi non possiamo confrontarci di certo con certe realtà, però qualcuna di queste poi alla fine lotterà con noi per i playout e la salvezza.”

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 22/07/2018
 

Altri articoli dalla provincia...





Anconitana sull'ottovolante: eguagliato il record del 1934-'35

ANCONA. L'Anconitana, con la vittoria di Filottrano (0-3), ha eguagliato il record delle 8 vittorie di fila stabilito nel campionato 1934-'35. Nell'allora Prima Divisione (la vecchia Serie C) l'Anconitana-Bianchi totalizzò 8 successi consecutivi piegando Sora (4-2), Sulmona (2-0), Ballator Frusino (2-1), Campobasso (2-0), Manfredonia (4-2), Taranto (1-0), Cerignola (...leggi
12/11/2018

MERCATO. L'attaccante Juba Ghanam si aggrega all'Anconitana

ANCONA. L'Anconitana sta lavorando nel monitoraggio dei fuoriquota da poter inserire in prima squadra nella riapertura del mercato di dicembre. Su quest'ottica è stato aggregato al gruppo di mister Nocera l'attaccante marocchino Juba Ghanam (foto), classe 2000 di proprietà del Gubbio ma scoperto qualche anno fa dalla Terza categoria....leggi
09/11/2018






MERCATO. Il Villa Musone tessera Giulietti. Cingolani ai saluti

La società Villa Musone comunica di aver tesserato l'esperto portiere Gabriele Giulietti (foto sx): il giocatore ha alle spalle un lungo curriculum. Ha calcato diversi palcoscenici importanti del calcio marchigiano nella sua carriera, tra le altre Vigor Senigallia, Biagio Nazzaro, Tolentino tra serie D ed Eccellenza. Negli ultimi anni ha vestit...leggi
05/11/2018



Luciano Marini si dimette dalla Dorica Torrette

ANCONA. L’U.S. Dorica Torrette comunica che, in data 29 ottobre 2018, il tecnico Luciano Marini (foto) ha rassegnato le proprie dimissioni dall’incarico di allenatore della Prima Squadra. La società, con profondo rammarico, accetta tale decisione ed augura a mister Marini le migliori fortune sportive e non, ma sopratutto lo ring...leggi
31/10/2018

Tasso si gode il Fabriano Cerreto: "Ma non siamo l'anti Tolentino"

FABRIANO. Non ha alcuna intenzione di vestire i panni dell’anti Tolentino Renzo Tasso (foto), tecnico del Fabriano Cerreto, che in molti vedono come la maggiore accreditata al ruolo di rivale principale della squadra di Mosconi per il successo finale in Eccellenza. “Credo che il Tolentino abbia qualcosa in pi&ug...leggi
31/10/2018



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,54665 secondi