Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Tra "Il Palco" e la panchina: le due grandi passioni di Renzo Morreale

Ha sospeso momentaneamente il ruolo di allenatore per lanciare il suo laboratorio musicale. "In Eccellenza grande equilibrio. Dover dire no a Porto Sant'Elpidio e Civitanovese è stata dura. Cuccù e Recchi i migliori talenti che ho allenato"

CIVITANOVA MARCHE. Ha deciso di restare fermo per un po’ nel mondo del calcio, roba di settimane o mesi, per coltivare la sua altra grandissima passione, quella della musica. Renzo Morreale (foto) non sarà ai nastri di partenza della nuova stagione calcistica ma quel rettangolo verde non lo perde mai di vista e segue da vicino tutto quello che il panorama regionale propone, pronto a rientrare in gioco.

Mister, fermo un giro dunque ma per una scelta ponderata: realizzare il tuo sogno musicale. Giusto?
“Si, stiamo lavorando per rendere attivo ufficialmente il Laboratorio Musicale “Il Palco”, scuola di musica di stampo moderno. È un mio grande sogno, la mia grandissima passione insieme a quella calcistica. Un luogo dove insegnare musica e dare la possibilità di suonare dal vivo a giovani e meno giovani. Si trova a Civitanova Marche in via Guerrazzi e sarà inaugurata il prossimo 16 settembre con i migliori musicisti di Civitanova Marche. Un bel progetto secondo me, pulito e positivo,  per dare a tutti l’occasione di esprimersi. Per realizzare questo mi sono fermato per un periodo e non ho iniziato la stagione sportiva. C’è questa idea e non sarei proprio riuscito a fare altro”.

Osservatore esterno ma sempre molto informato: come vedi questa nuova Eccellenza a 18 squadre?
“Rispetto allo scorso anno vedo più qualità. Tutte si sono attrezzate molto bene fin dall’inizio e già in molti hanno una impronta molto decisa”.

Chi vedi come favorite principali?
“Fabriano Cerreto e Tolentino hanno organici veramente molto importanti e forse partono leggermente avanti rispetto alle altre. Ma non si possono escludere organici come quelli del Camerano ad esempio, ma anche Porto D’Ascoli e Atletico Gallo Colbordolo che per esperienza sono ormai li da anni e sanno stare in alto. Poi ci sono le solite perché la Biagio Nazzaro la trovi sempre li, l’Urbania è molto giovane ma di grande qualità e con uno zoccolo duro assai solido, la Pergolese ha un grande allenatore che stimo moltissimo come Clementi e il Grottammare che riparte dal gruppo dello scorso anno. Poi le neopromosse sono pronte secondo me: il Portorecanati ha Possanzini che sa costruire le squadre molto bene e dare la sua idea di calcio, il San Marco ha grandi nomi e saprà esser pronta come anche il Montefano che ha senza dubbio molto entusiasmo. Almeno una decina sono in corsa per i playoff e le differenze saranno minime: sarà un’Eccellenza veramente tosta”.

E per il “suo” Porto Sant’Elpidio che stagione vede?
“Si sono mossi molto bene secondo me con elementi quali Frinconi, Adami, Monserrat, Panichelli ma anche Mandorlini e Ruzzier. Sono un grande gruppo e una bella intelaiatura con Eddy Mengo in panchina. Poi hanno Riccardo Cuccù: se sta bene è secondo me tra i migliori in assoluto della categoria e può fare la differenza. Insieme ad Alessio Recchi è il giocatore di maggiore talento che abbia mai allenato”.

Uno sguardo anche in Promozione B che ha alzato il suo tasso tecnico notevolmente. È d’accordo?
“Da un lato ci sono piazze di blasone come Maceratese e Civitanovese. Ammetto di fare il tifo per i rossoblù che mi avevano anche contattato e li ringrazio di questo ma, come già spiegato, questa nuova avventura musicale ha la priorità: mi è costato molto ma avevo detto no anche a Porto Sant’Elpidio e non si poteva fare diversamente. Hanno un’ottima squadra come anche Valdichienti e molte altre ma io direi occhio all’Atletico Ascoli che ha un organico di primissimo ordine, staff tecnico importante e può essere la favorita. Qui secondo me in quattro o cinque prenderanno il largo e il campionato si dividerà in due tronconi”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/08/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Una rete per Stefano, l'amico - vigile del fuoco morto a Rieti

Un momento di grande commozione personale quello vissuto ieri a Recanati da Marco Pezzotti, esterno offensivo della Sangiustese che ha portato in vantaggio la sua squadra al Tubaldi con la Recanatese. Occhi lucidi, sguardo rivolto al cielo, e mani ad indicare l’infinito. In realtà per il centrocampista di Rieti le dediche per quel gol (quarto finor...leggi
13/12/2018

RECUPERI. Arriva l'ufficialità: il 29 e 30 dicembre si scende in campo

Dopo la riunione svoltasi nella sede ufficiale in Ancona, è stata confermata l'ipotesi data dalla nostra redazione in mattinata. Le squadre dilettantistiche marchigiane scenderanno in campo nel weekend tra Natale e Capodanno. Il Comitato Regionale Marche ha scelto i giorni 29 e 30 dicembre come date di recupero delle gare dall'Eccellen...leggi
10/12/2018

"Qui in Promozione con la Civitanovese solo per vincere il campionato"

CIVITANOVA MARCHE. "Solo per questa piazza ho deciso di scendere in Promozione e vincere il campionato". Ha le idee chiare il portiere pollentino della Civitanovese Andrea Testa (foto), che disputa per la prima volta il campionato di Promozione dopo aver indossato le maglie di Tolentino (D), Morro d’Oro (D), L’Aquila (C2), Torres (C) e Bisceglie (D). Il gio...leggi
05/12/2018

Minnozzi: "La mia promessa ai tifosi del Tolentino: la maglia sudata"

TOLENTINO. Ufficializzato dal Tolentino martedì 27 novembre, va in campo domenica 2 dicembre e contro il Camerano fa subito doppietta! D'altronde, nonostante arrivasse dalla Samb (Lega Pro) lui l'Eccellenza la conosce benissimo: l'anno scorso realizzò 20 gol (solo in campionato) con il Porto d'Ascoli. Matteo Minnozzi (foto), una parten...leggi
04/12/2018

Pera re del mercato: "Cesena o Avellino? Conta solo la Recanatese!"

Inutile ribadire che il re del mercato è lui, Manuel Pera della Recanatese: 8 gol finora, 20 l'anno scorso sempre con i leopardiani, 21 due stagioni fa con il Matelica, circa 250 in carriera. Fino a 20 anni lavorava nel calzaturificio di famiglia, poi ha scoperto il gol e non si è più fermato. Sul bomber 34enne toscano di Lammari ci ...leggi
04/12/2018

Cataclisma in Promozione: due sconfitte a tavolino per la Sangiorgese!

PORTO SAN GIORGIO. Due reclami delle società di Montalto ed Atletico Centobuchi hanno completamente ribaltato le ultime posizioni della classifica del girone B di Promozione. A farne le spese è stata la Sangiorgese. Il motivo? La presenza irregolare del calciatore Lamin Ndoje nella 8^ e nella 9^ giornata di campio...leggi
28/11/2018

LA STORIA. Compie 42 anni Samuele Rossini: Highlander dell'Eccellenza!

MONTEFANO. E’ l’autentico veterano del campionato di Eccellenza Samuele Rossini, recanatese doc, un highlander che proprio nella giornata di oggi festeggia i suoi primi 42 anni sempre con le scarpette ai piedi. Un primato quasi impareggiabile per un giocatore che vive il calcio in maniera intensa e con grande passione e che si trova ancora a vivere ...leggi
08/11/2018


"Portorecanati, così non va: rosa rinforzata e qualche cessione"

PORTO RECANATI. Allarme rosso al Portorecanati ma la posizione di Matteo Possanzini (foto) non è in bilico. Obiettivo societario: rinforzare la rosa per mantenere a tutti i costi la categoria. E' un momento complicato per il Portorecanati incappato nella seconda sconfitta consecutiva (0-1 contro la Biagio dopo il ko sempre di misura a Serviglia...leggi
05/11/2018

IL FENOMENO. Castellano sempre più bomber perpetuo!

MONTE SAN GIUSTO. Ha segnato pure a Montecosaro, una perla nel 2-0 finale. E il Valdichienti Ponte continua a volare nel campionato di Promozione B. Emanuele Castellano (foto, vedi scheda) è sempre più il bomber perpetuo scrollandosi di dosso via via t...leggi
12/11/2018

Civitanovese, ecco Emiliano Da Col: "Riportiamo la squadra in vetta"

CIVITANOVA MARCHE. Ora è arrivata anche l'ufficialità: è Emiliano Da Col (nella foto tra il vice presidente Lo Torto e il presidente Profili) il nuovo tecnico della Civitanovese dopo le dimissioni arrivate nella giornata di ieri da parte di mister De Filippis dopo il pari casalingo con l’Aurora Treia. Da Col, 45 anni, ex guida tecnic...leggi
05/11/2018

Il Tolentino punta alla doppietta campionato - Coppa Italia!

TOLENTINO. Primo in campionato, devastante nella prima partita della semifinale di Coppa Italia. Mister Mosconi in Coppa ha cambiato gli uomini ma il risultato è stato lo stesso: 3-0 al Montefano, e tutto nel primo tempo. In campionato il Tolentino è in testa con un +5 su Fabriano Cerreto e Sassoferrato Genga, domenica è atteso a Marina. L'uomo in più, in fatto...leggi
02/11/2018

Ora il Valdichienti fa paura! "A Macerata le risposte che cercavo"

MONTE SAN GIUSTO. La vittoria in casa dell'HR Maceratese nella settimana che precede Halloween ha confermato come il Valdichienti sia una squadra tosta e costruita per il salto in Eccellenza. Insomma, il Valdichienti fa paura! Ora (Promozione B) è prima in classifica a 12 punti, ma la dirigenza, che l'anno scorso ha duellato a testa alta con la Civitanovese fino a...leggi
30/10/2018

Il sogno di Tortelli: "Tolentino in D per dimenticare il terremoto"

TOLENTINO. Paolo Tortelli (foto) ha un sogno nel cassetto: "Vorrei che dopo le tante sofferenze subite con il sisma, Tolentino possa gioire per il ritorno in Serie D proprio nell’anno del centenario". Tortelli, centrocampista classe 1995 residente a Potenza Picena, è uno dei nuovi della squadra cremisi. In precedenza ha giocato i...leggi
26/10/2018

Il Cesena non spaventa il Matelica: "Quest'anno vogliamo vincere!"

In serata il Cesena ha superato il Forlì 1-0 (gol di Ricciardo) ma davanti a +2, dopo 8 giornate di campionato di Serie D, c'è sempre il Matelica (21 punti), uscito con tre punti dalla trasferta di Agnone. Non sarà stato il miglior Matelica ma il tecnico Luca Tiozzo (foto) ha motivi per essere sod...leggi
25/10/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 3,85793 secondi