Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Atl. Azz. Colli-HR Maceratese: l'opinione del grande ex Guido Crocetti

L'attaccante che proprio in estate ha appeso gli scarpini al chiodo, analizza le due squadre che hanno segnato due momenti molto importanti della sua carriera

COLLI DEL TRONTO. Prendono il via domani in tutta la regione i campionati di Promozione, Prima e Seconda categoria che vedranno impegnate oltre 200 squadre, che si daranno battaglia fino alla prossima primavera. La stagione parte per la prima volta, dopo diversi anni, senza un giocatore che per quasi due decenni, tra Serie D e Promozione ha lasciato un segno indelebile. Parliamo di Guido Crocetti (foto), attaccante di valore assoluto che nel corso della sua carriera ha vestito le casacche delle più prestigiose realtà del calcio locale. Il caso, che ci ha messo lo zampino, ha voluto che nel campionato di Promozione girone B, proprio alla prima giornata, si affrontino due squadre che hanno visto Crocetti protagonista: l'Atletico Azzurra Colli e la Maceratese. Abbiamo approfittato dell'ccasione per fare insieme a Guido anche una previsione su un torneo che dopo tanti anni non lo vedrà trai protagonisti.

Partiamo parlando di questa sorta di nuova vita fuori da un campo di calcio. Ti manca il rettangolo verde?
“Sinceramente non è semplice cambiare abitudini, considerando anche il periodo delle giovanili sono oltre 30 che il calcio occupa una parte importante della mia vita. Mi manca la voglia di confrontarsi, di sacrificarsi, di lottare per un obiettivo e, per assurdo, anche la stanchezza dopo un allenamento o una partita!”.

Colli del Tronto e Macerata che tipo di legame hai con queste due realtà?
“Molto diverso, ma sono state comunque due tappe importanti della mia carriera, alle quali sarò sempre legato. A Macerata ho trascorso due anni bellissimi, uno in Eccellenza e uno in Serie D, i tifosi mi hanno dimostrato affetto e quando sono tornato da avversario mi hanno sempre applaudito, un gesto che a livello umano mi ripaga di qualsiasi sacrificio. Colli è la società con cui ho iniziato e terminato, sono nato in questo paese e sono fiero di aver preso parte a questo progetto che si è sempre migliorato nel tempo. Colgo l’occasione per ringraziare tutta la società per la maglia che mi hanno regalato e che conserverò gelosamente tra le mie cose più care”.

Che opinione ti sei fatto delle tue ex squadre che si affronteranno domani?
“La Maceratese ha delle ottime individualità, ha costruito una squadra con l'obiettivo dichiarato di far bene, d'altra parte quando porti il nome di Macerata non può essere che così. L'organico, il blasone, la storia, la tifoseria, certamente faranno un campionato di vertice, rinverdendo probabilmente i fasti della rivalità con la Civitanovese. Per quanto riguarda l'Atletico Azzurra Colli, in questi anni ha sempre fatto del gruppo la sua forza e credo che anche quest’anno sarà così. Sono arrivati degli elementi di valore ed esperienza, come ad esempio Cucco e Pirelli, i quali uniti agli altri ragazzi, della maggior parte dei quali conosco le qualità, mi danno la convinzione che ci siano tutti i presupposti per far bene”

Dall'esterno che opinione ti sei fatto del campionato che parte domani?
“Tutto lascia pensare che sarà una stagione ad altissimo livello, la presenza di società storiche come Maceratese e Civitanovese, oltre ad alzare il livello, ha certamente spinto le concorrenti ad attrezzarsi al meglio per competere degnamente. Ho visto che società come il Valdichienti o la stessa Atletico Ascoli hanno costruito degli organici di tutto rispetto, ma in generale tutte le squadre mi sembrano molto forti. Credo che assisteremo ad un campionato di grande qualità, come forse non succedeva da diversi anni, sarà certamente un piacere per tutti gli appassionati che avranno la possibiltà di godersi quello che si preannuncia come un grande spettacolo”.

Fonte: atleticoazzurracolli.it

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 21/09/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Coccia: "Le difficoltà forgiano il carattere dell'Azzurra Mariner"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Arriva da una larga vittoria, ma non è un momento semplice per l'Azzurra Mariner, approdata quest'anno in Prima categoria. La squadra infatti, deve fare i conti con una serie infinita di infortuni che stanno creando notevoli difficoltà a mister Massimiliano Coccia (foto): “Siamo partiti in estate con la v...leggi
19/10/2018

Ascenzi: "Siamo il Comunanza e dobbiamo dare il massimo!"

COMUNANZA. Dimostra di avere carattere da vendere il Comunanza che vince contro l'Olimpia Spinetoli e guadagna un comodo centro classifica nel girone H della Seconda categoria. Eroe di giornata il capitano Stefano Ascenzi (foto), autore di una doppietta: “Una partita dai due volti, nel primo tempo non abbiamo fatto una grande prestazione e nell'interval...leggi
19/10/2018

In Promozione torna un derby dell'auto...e sarà da primi posti

Campionato di Promozione che si appresta a vivere la 5^ giornata di andata. Nel girone B si troveranno di fronte due formazioni che stanno viaggiando con ottimi risultati, rinverdendo anche il confronto tra due presidenti che si conoscono e si stimano. Parliamo dell'ormai consolidato incrocio tra Atletico Azzurra Colli e Chiesanuova che nel corso degli anni &e...leggi
19/10/2018

Mercoledi con gare di campionato e Coppa Italia. I RISULTATI

Recuperata oggi la gara della 2^ giornata tra Cossinea e USG Grottazzolina (Seconda categoria – girone G), non disputata perchè l'arbitro ebbe un leggero malore e sospese l'incontro sul risultato di 1-1. Nel pomeriggio di oggi i padroni di casa hanno vinto con il risultato di 3-2, i marcatori per la Cossinea sono stati Pizi, Matr...leggi
17/10/2018

1^ CATEGORIA: ricorso accolto, decisa la vittoria a tavolino!

Comunicato n. 47 C.R. Marche A scioglimento della riserva di cui al C.U. n. 42 del 10.10.2018 esaminato il reclamo ritualmente proposto dalla società Villa Sant Antonio, con il quale la stessa chiede la punizione sportiva della perdita della gara in danno della Società Rapagnano per aver la stessa, a dire della reclamante,...leggi
17/10/2018


Filippini: "Avvio duro per l'Atletico Ascoli, ora abbiamo svoltato"

ASCOLI PICENO. E' arrivata anche per l'Atletico Ascoli la prima vittoria stagionale, nel confronto con il Camerino i ragazzi di mister Stefano Filippini (foto) hanno finalmente portato a casa il risultato pieno: “Per un motivo o per l'altro fino a sabato scorso non eravamo riusciti a fare bottino pieno, pur non demeritando al cospetto degli av...leggi
17/10/2018


UFFICIALE. Ottavio Palladini non è più il tecnico della Vastese!

VASTO. Era nell’aria ma ora è ufficiale: Ottavio Palladini (foto) non è più l’allenatore della Vastese. La società aragonese ha infatti sollevato dall’incarico il tecnico sambenedettese dopo un avvio di stagione al di sotto delle aspettative con tre punti conquistati in sei giornate. Fatale l&rsqu...leggi
16/10/2018


Paoletti: "Sarà un campionato incerto. Atl. Porchia pronto a far bene"

MONTALTO DELLE MARCHE. Non era affatto scontato che l'Atletico Porchia riuscisse a partire forte, invece la squadra sembra aver recepito in fretta i dettami di mister Francesco Paoletti (foto). “Rispetto allo scorso anno abbiamo cambiato molto – conferma il mister - specialmente a centrocampo, non avendo più alcuni punti fermi della scorsa s...leggi
12/10/2018

Mariani: "Vigor Folignano di livello, grande merito a mister Seghetti"

FOLIGNANO. A punteggio pieno dopo 3 partite, la Vigor Folignano non si sottrae al ruolo assegnato dai pronostici estivi che la volevano tra le favorite del girone H: “Siamo consapevoli di aver allestito un organico di buon livello – ci dice il giovane presidente Fabio Mariani (foto) – ma essere considerati i favoriti mi pare un pochino esagerato. Nel calcio come in tutte le co...leggi
12/10/2018


Audax Pagliare: mister Teodori lascia, panchina a Enrico Pezzoli

PAGLIARE DEL TRONTO. Dopo un avvio di stagione probabilmente sotto le aspettative Massimo Teodori ha rasseganto le dimissioni dalla guida tecnica dell'Audax Pagliare (2^ cat. - girone H). Il tecnico, pagliarano doc, inattivo per motivi di lavoro da diversi anni, era tornato in estate alla guida della squadra che negli anni '90 aveva condotto fino all'approdo nel campionato d...leggi
09/10/2018



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 4,19130 secondi