Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


Busilacchi: "Inizio ok a Passatempo dopo un'estate di delusioni"

La società gialloblu che sperava nella Promozione si è vista inserita addirittura nel girone maceratese della Prima categoria. Il buon avvio di stagione aiuta a dimenticare un periodo difficile

PASSATEMPO DI OSIMO. Inserita nel girone C della Prima categoria, la Passatempese di mister Massimo Busilacchi (foto), sembra partita con il vento in poppa, subito due vittorie condite da ben 7 reti segnate ed una sola subita: “Obiettivamente una partenza che ci lascia ben sperare – ci conferma lo stesso Busilacchi – abbiamo fatto bene contro una neo promossa come il Monte e Torre e sabato ci siamo confermati contro il Porto Potenza che, ad onor del vero, mancava di 2/3 pedine importanti, comunque due prestazioni di rilievo che ci hanno portato punti e morale”.

Per lei mister il girone C della Prima categoria non è una novità.
“E' vero ho già avuto modo di frequentarlo ed anche con successo, tanti anni fa ho vinto con il Loreto, ed ho avuto la fortuna di ripetermi anche diverso tempo dopo, quando con il Portorecanati compimmo un'impresa epica, una cavalcata straordinaria che ci portò la certezza della Promozione con un paio di mesi di anticipo”.

Da allora molte cose sono cambiate, possibile fare un parallelo?
“Sinceramente è molto difficile, sono cambiate tante realtà ed anche il calcio ha subito un mutamento piuttosto marcato, inoltre per diversi motivi ultimamente ho seguito altri campionati e sinceramente la Prima C, anche da un punto vista logistico, era un pochino fuori dai miei interessi”.

Come avete accolto la decisione maturata in estate dal Comitato Regionale di inserirvi nel girone maceratese?
“Negli ultimi mesi sono successe tante cose, avevamo avuto anche la comunicazione che si andasse verso una Promozione a 18 squadre e la nostra presenza era certissima con la possibilità di disputare almeno 7/8 derby affascinanti con Loreto, Vigor Castelfidardo, Villa Musone, Filottrano, Osimana, Osimo Stazione, sarebbe stato un girone bellissimo e ricco di emozioni. Poi tutto è tramontato e quando ormai eravamo rassegnati alla Prima categoria è arrivata anche l'ultima sorpresa con la collocazione nel girone C, non è stata proprio un estate felice!”.

Tutta questa incertezza crediamo abbia creato non pochi disagi nella costruzione della squadra.
“Abbiamo dovuto rivedere i nostri programmi in continuazione, eravamo in parola con alcuni ragazzi che però avrebbero accettato solo in caso di Promozione. Senza contare il discorso degli under che cambia notevolmente da una categoria all'altra. Quando tutto è sfumato già la stagione incombeva e non è che si potesse far molto. L'ultima mazzata ce l'ha data il cambio di girone, abbiamo perso un altro paio di ragazzi che per problemi logistici non avrebbero potuto esserci utili”.

Siete stati encomiabili nel non farvi prendere dallo scoramento.
“Onore e merito alla società che non si è mai persa d'animo, ha sempre fatto fronte a tutte le sorprese con grande intelligenza. Sapevamo di avere un gruppo di ragazzi molto valido, abbiamo fatto solo qualche integrazione puntando sulla continuità. Sembra che tutti rispondano nel migliore dei modi e siamo soddisfatti”.

Questo avvio positivo è senz'altro di aiuto per la crescita complessiva.
“Le vittorie danno morale, aiutano a lavorare meglio, ti danno la consapevolezza e la giusta carica per affronatare gli impegni. La società ha l'obiettivo di far bene, essere protagonista, sinceramente vorremo rientrare il più in fretta possibile nel campionato di Promozione e daremo il meglio di noi stessi per competere fino in fondo per le posizioni che contano”.

A tal proposito quali crede possano essere le avversarie più accreditate?
“Premesso che, come dicevo prima conosco poco il girone, a prima vista mi sembra che Corridonia e Trodica, sia come organici ma anche per blasone, possano essere indicate come favorite ed anche le stesse Casette Verdini e Muccia mi sembrano ben attrezzate. Sabato prossimo riceveremo la visita di un'altra realtà importante come il Fiuminata, di cui mi dicono un gran bene, guidata da un grande uomo di calcio come Fabio Gentili, sarà un altro banco di prova importante utilissimo per entrare ancora di più in sintonia con un girone che stiamo scoprendo un pochino alla volta”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 02/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...






MERCATO. Cupramontana, colpo a centrocampo: tesserato Fabrizi

CUPRAMONTANA. Il Cupramontana sul campo dei Portuali Ancona (campionato di Prima categoria B) mette a segno la prima vittoria della stagione (1-3) e presenta un rinforzo importante per il centrocampo: tesserato Matteo Fabrizi (foto) classe 1997, ex Anconitana e Barbara. ...leggi
15/10/2018

Cori: "Mister Azzeri e tanti giovani sono la forza dell'Avis Arcevia"

ARCEVIA. Partita sotto i migliori auspici la stagione dell'Avis Arcevia che, nel girone B di Prima categoria, vincendo sul campo sempre difficile della Castelfrettese, ha guadagnato la vetta della classifica. Abbiamo provato a fare un primo punto della situazione insieme al dirigente dei biancorossi Alberto Cori: “Un inizio positivo che ...leggi
09/10/2018

MERCATO. Il Camerano si rinforza con Nicola Moretti

CAMERANO. Colpo in mediana per il Camerano che ha comunicato ufficialmente l’ingaggio del centrocampista Nicola Moretti (nella foto insieme al presidente Giuseppe Giacomelli), arriva a portare un grande contributo di qualità ed esperienza in mediana. Classe ’87, ha già debuttato nella trasferta di Fossombrone dopo esse...leggi
09/10/2018



Pietro Giobellina, la meglio gioventù dell'FC Vigor Senigallia

SENIGALLIA. Corsa, prestanza fisica, intelligenza tattica e anche il gol partita contro il Villa Musone. Queste skills fanno parte del dna di Pietro Giobellina (foto), laterale sinistro dell’FC Vigor Senigallia, classe ’99 confermatissimo nella sua seconda stagione consecutiva in Promozione. Il giovane esterno biancorossoblu si sta conferma...leggi
03/10/2018

Malavenda: "L'obiettivo primario del Marina è mantenere la categoria"

MARINA DI MONTEMARCIANO. Si riavvicina al vertice il Marina, che nel campionato di Eccellenza, approfittando della frenata di Tolentino e Sassoferrato Genga, vede ora la vetta ad un solo punto. La vittoria sulla Pergolese rilancia le ambizioni del team di mister Giammarco Malavenda (foto), il quale però, sulle pagine del Corriere Adriatico, smorza gli entusiasmi...leggi
03/10/2018

MERCATO. La Jesina ufficializza Ivan Bubalo

JESI. Arriva il colpo in attacco della Jesina che ufficializza l'arrivo del croato Ivan Bubalo (foto), centravanti classe '90 con esperienze importanti nelle massime serie in Croazia, Svizzera e Islanda....leggi
02/10/2018


Loreto: Lelli costretto a lasciare, Pesaresi è il nuovo tecnico

LORETO. Il Loreto comunica che mister Marco Lelli (foto sx), per motivi strettamente personali, lascia l’incarico di allenatore della prima squadra e resta nell’ambito dell’area tecnico-sportiva della società. La società lauretana  ha deciso di affidare la conduzione tecnica della squadra ad Emanuele Pe...leggi
02/10/2018

I due pareggi di fila della favorita Fabriano Cerreto? Tasso sbotta...

FABRIANO. Ha due punti di ritardo rispetto alle battistrada Tolentino e Sassoferrato Genga (entrambe a 10 punti) anche se da tutti, alla vigilia del campionato di Eccellenza, era considerata la squadra 'ammazza-campionato'. Il secondo pareggio di fila del Fabriano Cerreto (1-1 a Chiaravalle dopo lo 0-0 contro il Porto Sant'Elpidio) ha fatto sbottare il tecnico Renzo ...leggi
02/10/2018



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 3,00083 secondi