Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


Malavenda: "L'obiettivo primario del Marina è mantenere la categoria"

Il tecnico degli adriatici non si fa distrarre dalla classifica attuale e predica umiltà e concentrazione

MARINA DI MONTEMARCIANO. Si riavvicina al vertice il Marina, che nel campionato di Eccellenza, approfittando della frenata di Tolentino e Sassoferrato Genga, vede ora la vetta ad un solo punto. La vittoria sulla Pergolese rilancia le ambizioni del team di mister Giammarco Malavenda (foto), il quale però, sulle pagine del Corriere Adriatico, smorza gli entusiasmi e preferisce non dare eccessiva importanza all'attuale classifica.
“Con la Pergolese siamo partiti bene e ci siamo trovati subito in vantaggio, poi però abbiamo commesso una leggerezza e gli avversari hanno pareggiato. Per il resto è stata una buona partita giocata bene da entrambe le squadre, gli ospiti hanno fatto un buon calcio come di consueto, mentre noi siamo stati più concreti. Per un errore dal dischetto, o meglio grazie alla bravura del portiere avversario, non abbiamo trovato prima il vantaggio, ma ci siamo rimboccati le maniche e siamo pervenuti alla vittoria con la rete di Carsetti, frutto del gran lavoro di squadra.

Tre punti importanti – sottolinea il tecnico – specialmente dopo la battuta d'arresto del turno precedente, che ci permettono di avvicinare il nostro obiettivo primario che resta il mantenimento della categoria. Eventuali altre opportunità le valuteremo successivamente, resta evidente che al momento Fabriano Cerreto, Tolentino e Porto Sant'Elpidio sembrano le compagini più attrezzate. Ora testa sul Monticelli – chiude Malavenda – del quale non deve ingannare l'attuale classifica, le vere forze si vedranno tra qualche partita e a mio avviso gli ascolani sono una squadra da prendere con le molle. Sarà una gara complicata e tra l'altro abbiamo anche qualche acciaccato, quindi massima concentrazione e pedalare!”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




MERCATO. Cupramontana, colpo a centrocampo: tesserato Fabrizi

CUPRAMONTANA. Il Cupramontana sul campo dei Portuali Ancona (campionato di Prima categoria B) mette a segno la prima vittoria della stagione (1-3) e presenta un rinforzo importante per il centrocampo: tesserato Matteo Fabrizi (foto) classe 1997, ex Anconitana e Barbara. ...leggi
15/10/2018

Cori: "Mister Azzeri e tanti giovani sono la forza dell'Avis Arcevia"

ARCEVIA. Partita sotto i migliori auspici la stagione dell'Avis Arcevia che, nel girone B di Prima categoria, vincendo sul campo sempre difficile della Castelfrettese, ha guadagnato la vetta della classifica. Abbiamo provato a fare un primo punto della situazione insieme al dirigente dei biancorossi Alberto Cori: “Un inizio positivo che ...leggi
09/10/2018

MERCATO. Il Camerano si rinforza con Nicola Moretti

CAMERANO. Colpo in mediana per il Camerano che ha comunicato ufficialmente l’ingaggio del centrocampista Nicola Moretti (nella foto insieme al presidente Giuseppe Giacomelli), arriva a portare un grande contributo di qualità ed esperienza in mediana. Classe ’87, ha già debuttato nella trasferta di Fossombrone dopo esse...leggi
09/10/2018



Pietro Giobellina, la meglio gioventù dell'FC Vigor Senigallia

SENIGALLIA. Corsa, prestanza fisica, intelligenza tattica e anche il gol partita contro il Villa Musone. Queste skills fanno parte del dna di Pietro Giobellina (foto), laterale sinistro dell’FC Vigor Senigallia, classe ’99 confermatissimo nella sua seconda stagione consecutiva in Promozione. Il giovane esterno biancorossoblu si sta conferma...leggi
03/10/2018

MERCATO. La Jesina ufficializza Ivan Bubalo

JESI. Arriva il colpo in attacco della Jesina che ufficializza l'arrivo del croato Ivan Bubalo (foto), centravanti classe '90 con esperienze importanti nelle massime serie in Croazia, Svizzera e Islanda....leggi
02/10/2018


Busilacchi: "Inizio ok a Passatempo dopo un'estate di delusioni"

PASSATEMPO DI OSIMO. Inserita nel girone C della Prima categoria, la Passatempese di mister Massimo Busilacchi (foto), sembra partita con il vento in poppa, subito due vittorie condite da ben 7 reti segnate ed una sola subita: “Obiettivamente una partenza che ci lascia ben sperare – ci conferma lo stesso Busilacchi – abbiamo fatto ben...leggi
02/10/2018

Loreto: Lelli costretto a lasciare, Pesaresi è il nuovo tecnico

LORETO. Il Loreto comunica che mister Marco Lelli (foto sx), per motivi strettamente personali, lascia l’incarico di allenatore della prima squadra e resta nell’ambito dell’area tecnico-sportiva della società. La società lauretana  ha deciso di affidare la conduzione tecnica della squadra ad Emanuele Pe...leggi
02/10/2018

I due pareggi di fila della favorita Fabriano Cerreto? Tasso sbotta...

FABRIANO. Ha due punti di ritardo rispetto alle battistrada Tolentino e Sassoferrato Genga (entrambe a 10 punti) anche se da tutti, alla vigilia del campionato di Eccellenza, era considerata la squadra 'ammazza-campionato'. Il secondo pareggio di fila del Fabriano Cerreto (1-1 a Chiaravalle dopo lo 0-0 contro il Porto Sant'Elpidio) ha fatto sbottare il tecnico Renzo ...leggi
02/10/2018


Jesina, Ciampelli: "Ricci? Sarà titolare quando si allenerà bene"

JESI. La Jesina ha perso a Notaresco 2-0, mister Ciampelli al 4'st della ripresa ha buttato in campo Marco Ricci (foto) e il ragazzo ha sfornato una bella prestazione dando vivacità alla manovra leoncella. A fine partita, alla domanda perchè uno come Ricci non fosse in campo dall'inizio Ciampelli ha risposto senza peli sulla lingua: ...leggi
01/10/2018

"Il tonfo del Castelfidardo? La colpa è di tutti". E su Pazzaglia...

CASTELFIDARDO. Franco Baleani (foto) ancora non ha digerito la batosta del suo Castelfidardo subita mercoledì in quel di Avezzano (5-1). Per il copresidente biancoverde troppi gli errori fatti: a centrocampo, in difesa. Ma il 'mea culpa' è anche della società: "La colpa è di tutti". Mister Pazzaglia...leggi
28/09/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 3,26037 secondi