Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


Malavenda: "L'obiettivo primario del Marina è mantenere la categoria"

Il tecnico degli adriatici non si fa distrarre dalla classifica attuale e predica umiltà e concentrazione

MARINA DI MONTEMARCIANO. Si riavvicina al vertice il Marina, che nel campionato di Eccellenza, approfittando della frenata di Tolentino e Sassoferrato Genga, vede ora la vetta ad un solo punto. La vittoria sulla Pergolese rilancia le ambizioni del team di mister Giammarco Malavenda (foto), il quale però, sulle pagine del Corriere Adriatico, smorza gli entusiasmi e preferisce non dare eccessiva importanza all'attuale classifica.
“Con la Pergolese siamo partiti bene e ci siamo trovati subito in vantaggio, poi però abbiamo commesso una leggerezza e gli avversari hanno pareggiato. Per il resto è stata una buona partita giocata bene da entrambe le squadre, gli ospiti hanno fatto un buon calcio come di consueto, mentre noi siamo stati più concreti. Per un errore dal dischetto, o meglio grazie alla bravura del portiere avversario, non abbiamo trovato prima il vantaggio, ma ci siamo rimboccati le maniche e siamo pervenuti alla vittoria con la rete di Carsetti, frutto del gran lavoro di squadra.

Tre punti importanti – sottolinea il tecnico – specialmente dopo la battuta d'arresto del turno precedente, che ci permettono di avvicinare il nostro obiettivo primario che resta il mantenimento della categoria. Eventuali altre opportunità le valuteremo successivamente, resta evidente che al momento Fabriano Cerreto, Tolentino e Porto Sant'Elpidio sembrano le compagini più attrezzate. Ora testa sul Monticelli – chiude Malavenda – del quale non deve ingannare l'attuale classifica, le vere forze si vedranno tra qualche partita e a mio avviso gli ascolani sono una squadra da prendere con le molle. Sarà una gara complicata e tra l'altro abbiamo anche qualche acciaccato, quindi massima concentrazione e pedalare!”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




Castelfidardo, la protesta dei tifosi per il "caro biglietti". FOTO

CASTELFIDARDO. Non solo la sconfitta sul campo tra l’altro anche immeritata per quanto visto contro il Cesena, ma anche la polemica per il prezzo troppo alto dei biglietti. Momento non positivo per il Castelfidardo che ha visto domenica andare in scena una doppia protesta da parte degli ultras: sia quelli locali che gran parte di quelli provenienti da Ces...leggi
18/12/2018

Sesta sconfitta per il Ponterio: si dimette Tomassetti

Dopo la sconfitta di sabato mister Luca Tomasetti (foto) ha rassegnato le dimissioni da allenatore del Ponterio e con lui il suo secondo Danilo Zandri. La società, dopo un attenta riflessione, ha deciso di accettarle. In settimana sarà comunicato il nome del nuovo allenatore. Quella contro l'Ankon Dorica è ri...leggi
17/12/2018




Filipponi: "Il Monserra proverà a restare tra i protagonisti"

MONTECAROTTO-SERRA DE' CONTI. Una prima parte di stagione ad alto livello per il Monserra, nel girone B della Prima categoria. Un secondo posto in classifica con 21 punti in 11 gare, recitare lo score, un bottino di tutto rispetto per la compagine del presidente Massimo Filipponi (foto) che abbiamo avuto il piacere di sentire: “...leggi
14/12/2018

S.A. Castelfidardo, scatto mentale: "Possiamo puntare ai playoff"

CASTELFIDARDO. E' tra i fondatori della S.A. Castelfidardo e l'allena fin dal primo giorno, ieri in Terza categoria, oggi in Seconda categoria (girone D). Francesco Bompadre (foto), classe 1968, un passato da giocatore tra Castelfidardo e Appignano, guida una squadra prevalentemente composta da ragazzi classe '95, '97, '98 con qualche e...leggi
12/12/2018

Montenovo: "Camerano penalizzato dagli infortuni, ma sapremo reagire"

CAMERANO. Un avvio di stagione probabilmente sotto le attese per il Camerano nel campionato di Eccellenza. Sono 14 ad oggi i punti della squadra di mister Luca Montenovo (foto), un bottino che non consente di vivere con tranquillità questa fase della stagione. “Per quanto abbiamo espresso sul campo posso dire tranquillamen...leggi
11/12/2018


TRAGEDIA DI CORINALDO. Il Sassoferrato Genga piange Mattia

"Abbiamo avuto poco tempo a disposizione per conoscerci, ma fin da subito abbiamo capito che eri un bravo ragazzo. CIAO MATTIA!!! La società e tutti i tesserati dell'ASD Sassoferrato Genga esprimono sincere condoglianze alle famiglie Orlandi e Paterniani per la tragica scomparsa di Mattia". Questo il messaggio postato dalla società del Sassoferrato Genga sull...leggi
08/12/2018


Marincioni: "Dovevamo conoscerci, ma ora il San Biagio è realtà"

SAN BIAGIO DI OSIMO. Una vittoria che proprio ci voleva, quella colta sabato scorso dal San Biagio nel confronto con l’Avis Arcevia, nel girone B di Prima categoria. La compagine di casa ha avuto un avvio di stagione piuttosto difficoltoso, ed aveva la necessità di tirarsi fuori da una situazione delicata. Ne abbiamo parlato con Maurizio Ma...leggi
05/12/2018

Il Barbara non conosce la X e si candida al ruolo di "terzo incomodo"

BARBARA. “Anconitana e Vigor Senigallia sono due corazzate assolute, inarrivabili. Vediamo se riusciremo a  restare nei playoff”. E’ attualmente in terza posizione nel girone A di Promozione il Barbara che viaggia a buon ritmo, dietro il binomio di testa. Sognare l’assalto alla vetta è complicato però, come sottolinea il dirig...leggi
04/12/2018

Vagnoni mastica amaro: "Il Pineto non ha bisogno di queste cose"

CASTELFIDARDO. Non ha mandato giù la sconfitta di ieri a Pineto il tecnico del Castelfidardo Roberto Vagnoni, sotto accusa il rigore concesso nel finale di gara ai locali che ha incanalato la gara: "Perdere in questo modo fa veramente male, per un rigore molto dubbio. La squadra ha giocato molto bene, avremmo sicuramente meritato qua...leggi
03/12/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,89087 secondi