Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Edizione provinciale di Macerata


Reucci: "Sarà una Promozione al top, mi piacerebbe esserci"

Una "quasi Eccellenza" che stimola molto l'interesse del centrocampista in cerca di una sistemazione

CIVITANOVA MARCHE. Alla vigilia della terza di campionato di un torneo di Promozione B che si annuncia estremamente interessante, abbiamo voluto sentire l’opinione di un addetto ai lavori che questo girone lo ha frequentato spesso ed anche con risultati rilevanti. Parliamo di Riccardo Reucci (foto), centrocampista di indiscutibili qualità, nell’ultima stagione in cabina di regia del Monturano Campiglione. Il calciatore, attualmente svincolato, si sta tenendo in forma in attesa di sistemazione: “Sono due settimane che mi sto allenando con il Valdichienti Ponte, anzi approfitto dell’occasione per ringraziare la società e mister Giandomenico per l’ospitalità, non tutte le squadre concedono questa opportunità ad un calciatore non tesserato con loro, e quindi li ringrazio di cuore”.

Come mai a stagione avviata sei ancora senza una sistemazione definitiva?
“Diciamo che ho vissuto un’estate un pochino movimentata: era tutto fatto con la Passatempese in procinto di essere riammessa in Promozione, ho iniziato anche la preparazione con mister Busilacchi e tutto filava per il meglio, poi è arrivata la doccia fredda del mancato ripescaggio. Ci ho pensato un pochino e, consapevole anche della qualità dei compagni di squadra e del mister, avevo deciso di restare anche in Prima categoria B. Il definitivo posizionamento nel girone C mi ha tolto ogni possibilità”.

Sempre di Prima categoria si trattava, come mai questa difficoltà?
“Io e la mia compagna siamo in attesa dell’arrivo del nostro primogenito, inoltre proprio in questi giorni stiamo traslocando e torneremo ad abitare a Potenza Picena. Per ovvi motivi durante la settimana mi piacerebbe non allontanarmi troppo per gli allenamenti ed inoltre, senza falsa modestia, credo di poter avere ancora il passo per competere nel campionato di Promozione che conosco bene, e che quest’anno è particolarmente stimolante, vista la presenza di tante big”.

Visto il tuo curriculum le proposte crediamo non siano mancate?
“Si, effettivamente mi hanno cercato in molti, ma prima di decidere voglio essere pronto anche da un punto di vista fisico. Sento che questo momento si sta avvicinando e nei prossimi giorni prenderò una decisone definitiva che mi permetterà di giocare e di essere vicino alla mia famiglia”.

Veniamo a questo campionato di Promozione B, che idea ti sei fatto?
“Mi sembra che l'approdo di Civitanovese e Maceratese abbia notevolmente alzato l’interesse generale ed anche stimolato la competitività delle altre squadre, assisteremo ad un torneo di altissimo livello. Non inganni la partenza a rilento delle due favorite, una volta che avranno recuperato fisicamente e tesserato tutti gli effettivi, torneranno in fretta nelle zone alte della graduatoria, dove probabilmente si troveranno a fare i conti con un altro paio di squadre di ottima caratura”.

Ecco, quali sono a tuo giudizio le avversarie più pericolose di Civitanovese e Maceratese?
“Come dicevo, mi sto allenando con il Valdichienti e sinceramente ho visto una squadra molto forte ed organizzata, ricca di giocatori di talento e guidata da un allenatore di valore assoluto, sarà un osso duro per tutti. Vedendo l’organico credo che anche l’Atletico Ascoli sia molto forte, anche loro pagano una brutta partenza, ma credo che abbiano le carte in regola per risollevarsi al più presto”.

Dietro a queste 4 chi vedi come possibile outsider?
“Chiesanuova è ormai una realtà indiscutibile di questo girone, in estate ha operato alcuni cambi mirati e di notevole qualità e già nelle prime due gare ha fatto capire di che pasta è fatta. Mi piace anche l’Atletico Azzurra Colli, squadra con pochi punti deboli che ormai conosce bene la categoria e sa far valer egregiamente il fattore campo, non mi stupirei di trovarla molto in alto”.

Potenza Picena e Monturano Campiglione, due realtà alle quali per motivi diversi sei molto legato, dacci un primo giudizio.
“Il Potenza Picena ha cambiato molto, ha in rosa diversi giovani tutti molto interessanti, è una squadra organizzata destinata a crescere. Può contare sempre sull’enorme calore dei suoi numerosi tifosi ed una volta che avrà trovato il giusto bilanciamento sarà un’avversaria temibile per tutti. Il Monturano Campiglione ha fatto una svolta radicale dopo l’addio di mister Bagalini cambiando molto e puntando a ringiovanire. Potrebbe trovare inizialmente delle difficoltà, ma l’organico è comunque di livello, mister Viti non si discute, ed inoltre il largo successo di domenica scorsa sul campo della Maceratese potrebbe aver dato una carica enorme, una vittoria del genere può darti una spinta straordinaria”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 04/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Micari: "L'Elfa punta a mantenere il suo posto dietro gli "alieni"

TOLENTINO. Alle spalle della Settempeda, che sta facendo un campionato ad un ritmo insostenibile per tutti, l'unica compagine del girone F della Seconda categoria a marciare speditamente è l'Elfa Tolentino, la migliore delle squadre “terrestri” alle spalle degli “alieni” di San Severino: “Siamo molto soddisfatti del nostro p...leggi
19/02/2019

La prima di un figlio d'arte: Luca Lombardi esordisce in Serie D

RECANATI. E' entrato al 43' del secondo tempo al posto di Olivieri e per lui si è trattato dell'esordio in Serie D. E' avvenuto domenica in Recanatese - Campobasso (1-1). Ad esordire nella quarta serie è stato il classe 2002 Luca Lombardi (foto), in questi giorni anche convocato in Nazionale Under 17 per un  torneo. ...leggi
19/02/2019

Cambio al Monte San Martino: Fabio Bottoni subentra a Innamorati

MONTE SAN MARTINO. Cambio di guida tecnica nel girone F di Terza Categoria. Si chiude infatti, dopo due anni e mezzo di collaborazione, il rapporto fra il Monte San Martino ed il mister Giuseppe Innamorati, che dopo gli ultimi risultati ha deciso di rassegnare le proprie dimissioni. Al tecnico va un dovuto ringraziamento per l'im...leggi
19/02/2019

Bucchi: "Tripletta per l'Urbis Salvia. L'ultima a Teramo in Serie D"

URBISAGLIA. Nella rotonda vittoria esterna di sabato dell'Urbis Salvia, nel girone C della Prima categoria, spicca la tripletta di un giocatore di grande qualità come Andrea Bucchi (foto) che è balzato anche in testa alla classifica dei cannonieri: “Mi fa piacere questa vittoria, innanzitutto perchè ottenuta ...leggi
18/02/2019

Gol regolare non convalidato più rosso ingiusto: rabbia Corridonia!

CORRIDONIA. A proposito della partita di sabato scorso, che il Corridonia di mister Martellini (foto) ha disputato a Matelica contro il Fabiani, la dirigenza rossoverde alza la voce per gli episodi negativi registrati in questa circostanza. "Nelle battute iniziali - scrive la società - non è stata convalidata una rete agli ospiti scaturita da un tiro di Petti...leggi
18/02/2019




Liberti: "Il Fabiani Matelica comincia a rivedere la luce"

MATELICA. Dopo una prima fase decisamente deludente, pian piano sembra rivedere la luce la stagione del Fabiani Matelica. L'arrivo a fine novembre di Emanuele Liberti (foto) in panchina, comincia a far sentire i suoi effetti ed ora la squadra matelicese può sperare nella salvezza, nel girone C di Prima categoria. “...leggi
12/02/2019

Serafini: "Stagione dura ma per lo sprint finale il San Claudio c'è!"

CORRIDONIA. Si appresta ad affrontare l'ultimo terzo di stagione il San Claudio, che nel girone E di Seconda categoria, si conferma come una delle squadre più accreditate al successo finale. Abbiamo fatto un bilancio di questi primi due terzi di stagione con il presidente Fernando Serafini (foto). “Diciamo che, pur tra alt...leggi
15/02/2019

Belfortese, tripletta dal gusto playoff per Jonathan Carradori

BELFORTE DEL CHIENTI. Tripletta di Jonathan Carradori (foto) nel 5-1 della Belfortese sullo Juve Club. Carradori, classe 1981 ed ex Muccia e Camerino, è al primo anno a Belforte. Con i tre gol sale a quota 8 in stagione. "Ci tengo a condividere la gioia per questa mia tripletta con tutti i ragazzi della squadra, i vari mist...leggi
11/02/2019

Tre mesi di imbattibilità: si ferma a 13 la serie utile del Montefano

MONTEFANO. Porta male il numero 13 alla squadra di Roberto Lattanzi (foto). Si è fermata infatti a 13 la striscia di risultati utili concessivi della matricola Montefano, interrotta dalla stoccata vincente di Gnaldi che ha consegnato alla Pergolese il blitz di ieri in terra maceratese. Una lunga serie utile ...leggi
11/02/2019

Tolentino, Crocetti: "Faremo di tutto per tornare in Serie D"

TOLENTINO. E' stato tra i fondatori della società Giovani Tolentino e per due annate direttore sportivo della Settempeda. Tre anni fa il direttore generale cremisi Stefano Serangeli gli ha proposto di svolgere lo stesso ruolo col Tolentino e lui ha accettato. Giorgio Crocetti (foto), 41 anni, parla dei momenti duri della stagione cre...leggi
08/02/2019

La Sangiustese dice basta alle ingiustizie!

La Sangiustese dice basta alle continue ingiustizie alle quali è sottoposta da parte dell’Associazione Sportiva Ponte San Giusto Academy. Ecco i fatti. In data 9 Gennaio 2019 la Sangiustese riceve una PEC da parte della Società Ponte San Giusto Academy in cui si dice che da un controllo effettuato si evince che la Sangiustese ha creato una squadra di...leggi
07/02/2019

Zannini elogia il Potenza Picena: "A Montalto tre punti in emergenza"

POTENZA PICENA. Altri tre punti pesanti, stavolta in piena emergenza e su un terreno di gioco non semplice come quello di Montalto. La soddisfazione di Gianfranco Zannini (foto), tecnico del Potenza Picena è indubbiamente evidente per una gara complicatissima portata a casa: “Basta pensare che, a causa dell’assen...leggi
07/02/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,32471 secondi