Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


Malavenda: "L'obiettivo primario del Marina è mantenere la categoria"

Il tecnico degli adriatici non si fa distrarre dalla classifica attuale e predica umiltà e concentrazione

MARINA DI MONTEMARCIANO. Si riavvicina al vertice il Marina, che nel campionato di Eccellenza, approfittando della frenata di Tolentino e Sassoferrato Genga, vede ora la vetta ad un solo punto. La vittoria sulla Pergolese rilancia le ambizioni del team di mister Giammarco Malavenda (foto), il quale però, sulle pagine del Corriere Adriatico, smorza gli entusiasmi e preferisce non dare eccessiva importanza all'attuale classifica.
“Con la Pergolese siamo partiti bene e ci siamo trovati subito in vantaggio, poi però abbiamo commesso una leggerezza e gli avversari hanno pareggiato. Per il resto è stata una buona partita giocata bene da entrambe le squadre, gli ospiti hanno fatto un buon calcio come di consueto, mentre noi siamo stati più concreti. Per un errore dal dischetto, o meglio grazie alla bravura del portiere avversario, non abbiamo trovato prima il vantaggio, ma ci siamo rimboccati le maniche e siamo pervenuti alla vittoria con la rete di Carsetti, frutto del gran lavoro di squadra.

Tre punti importanti – sottolinea il tecnico – specialmente dopo la battuta d'arresto del turno precedente, che ci permettono di avvicinare il nostro obiettivo primario che resta il mantenimento della categoria. Eventuali altre opportunità le valuteremo successivamente, resta evidente che al momento Fabriano Cerreto, Tolentino e Porto Sant'Elpidio sembrano le compagini più attrezzate. Ora testa sul Monticelli – chiude Malavenda – del quale non deve ingannare l'attuale classifica, le vere forze si vedranno tra qualche partita e a mio avviso gli ascolani sono una squadra da prendere con le molle. Sarà una gara complicata e tra l'altro abbiamo anche qualche acciaccato, quindi massima concentrazione e pedalare!”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...










Anconitana sull'ottovolante: eguagliato il record del 1934-'35

ANCONA. L'Anconitana, con la vittoria di Filottrano (0-3), ha eguagliato il record delle 8 vittorie di fila stabilito nel campionato 1934-'35. Nell'allora Prima Divisione (la vecchia Serie C) l'Anconitana-Bianchi totalizzò 8 successi consecutivi piegando Sora (4-2), Sulmona (2-0), Ballator Frusino (2-1), Campobasso (2-0), Manfredonia (4-2), Taranto (1-0), Cerignola (...leggi
12/11/2018

MERCATO. L'attaccante Juba Ghanam si aggrega all'Anconitana

ANCONA. L'Anconitana sta lavorando nel monitoraggio dei fuoriquota da poter inserire in prima squadra nella riapertura del mercato di dicembre. Su quest'ottica è stato aggregato al gruppo di mister Nocera l'attaccante marocchino Juba Ghanam (foto), classe 2000 di proprietà del Gubbio ma scoperto qualche anno fa dalla Terza categoria....leggi
09/11/2018






MERCATO. Il Villa Musone tessera Giulietti. Cingolani ai saluti

La società Villa Musone comunica di aver tesserato l'esperto portiere Gabriele Giulietti (foto sx): il giocatore ha alle spalle un lungo curriculum. Ha calcato diversi palcoscenici importanti del calcio marchigiano nella sua carriera, tra le altre Vigor Senigallia, Biagio Nazzaro, Tolentino tra serie D ed Eccellenza. Negli ultimi anni ha vestit...leggi
05/11/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,91226 secondi