Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Edizione provinciale di Macerata


Bonifazi: "La giovane Appignanese punta tutto sul bel gioco"

Il tecnico sottolinea la crescita dei sui ragazzi che provano sempre e comunque a fare la partita. Un atteggiamento che potrebbe portare anche a risultati importanti

APPIGNANO. Dopo un avvio in salita, da alcune settimane sta prendendo corpo la stagione dell'Appignanese nel girone F di Seconda categoria. Reduce dalla vittoria interna sulla Juventus Club Tolentino, abbiamo voluto sentire l'opinione del tecnico Samuele Bonifazi (foto), per il secondo anno alla guida della compagine del presidente Camilletti: “Nella fase iniziale abbiamo pagato a caro prezzo qualche infortunio di troppo – ci conferma l'allenatore – ed in parte probabilmente anche l'inserimento in un girone duro come quello dell'entroterra del maceratese. La scorsa stagione, nel girone E, ci eravamo trovati più a nostro agio con squadre che possono giocare su campi grandi, privilegiando lo sviluppo della manovra”.

“La nostra è una squadra giovane e abbastanza tecnica, per caratteristiche proviamo sempre a giocare, non abbiamo ne la capacità ne tantomeno la mentalità di metterla sul piano fisico. Sappiamo perfettamente che in queste categorie si rischia molto, a volte commettiamo anche delle ingenuità, ma sono convinto che con il passare del tempo, acquisendo maggiore esperienza, potremo raccogliere i frutti del nostro lavoro”.

In una fase interlocutoria della stagione l'importante è mantenere un passo costante: “Noi non abbiamo obiettivi straordinari – sottolinea Bonifazi – ma i ragazzi lavorano con passione ed umiltà e sono convinto che questo tipo di atteggiamento sia molto positivo in prospettiva. In questo momento l'importante è restare agganciati al gruppone di testa e successivamente provare anche a risalire un pochino la classifica. La prima parte di stagione ci ha dato la prova che possiamo giocarcela con tutti, o quasi. Anche se ci sono tante squadre ben strutturate, preparando bene le gare e restando sempre concentrati, si può competere con chiunque. Pertanto se saremo bravi e, perchè no, anche un pochino fortunati, potremmo dire la nostra anche in zona play off”.

I valori del torneo cominciano comunque a delinearsi: “A mio avviso ci sarà competizione solo per i 4 posti nei play off, la Settempeda è talmente forte ed organizzata che credo abbia tutte le carte in regola per fare corsa solitaria. Alle sue spalle 5/6 squadre più o meno sullo stesso livello che si giocheranno i posti disponibili, la nostra speranza è di essere in quel gruppo. Per farlo c'è bisogno di acquisire continuità e consapevolezza nei propri mezzi, nelle ultime gare stiamo crescendo e sono fiducioso. Sabato ci attende la gara con il Real Tolentino, sulla carta può sembrare facile, invece sappiamo benissimo che sarà durissima, loro hanno cambiato allenatore per dare una svolta alla stagione e certamente ci renderanno la vita durissima. Per noi un esame di maturità importante, una gara che potrebbe aumentare la nostra autostima e farci fare un ulteriore passettino verso la maturità”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/11/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Bucchi: "Tripletta per l'Urbis Salvia. L'ultima a Teramo in Serie D"

URBISAGLIA. Nella rotonda vittoria esterna di sabato dell'Urbis Salvia, nel girone C della Prima categoria, spicca la tripletta di un giocatore di grande qualità come Andrea Bucchi (foto) che è balzato anche in testa alla classifica dei cannonieri: “Mi fa piacere questa vittoria, innanzitutto perchè ottenuta ...leggi
18/02/2019

Gol regolare non convalidato più rosso ingiusto: rabbia Corridonia!

CORRIDONIA. A proposito della partita di sabato scorso, che il Corridonia di mister Martellini (foto) ha disputato a Matelica contro il Fabiani, la dirigenza rossoverde alza la voce per gli episodi negativi registrati in questa circostanza. "Nelle battute iniziali - scrive la società - non è stata convalidata una rete agli ospiti scaturita da un tiro di Petti...leggi
18/02/2019






Liberti: "Il Fabiani Matelica comincia a rivedere la luce"

MATELICA. Dopo una prima fase decisamente deludente, pian piano sembra rivedere la luce la stagione del Fabiani Matelica. L'arrivo a fine novembre di Emanuele Liberti (foto) in panchina, comincia a far sentire i suoi effetti ed ora la squadra matelicese può sperare nella salvezza, nel girone C di Prima categoria. “...leggi
12/02/2019

Serafini: "Stagione dura ma per lo sprint finale il San Claudio c'è!"

CORRIDONIA. Si appresta ad affrontare l'ultimo terzo di stagione il San Claudio, che nel girone E di Seconda categoria, si conferma come una delle squadre più accreditate al successo finale. Abbiamo fatto un bilancio di questi primi due terzi di stagione con il presidente Fernando Serafini (foto). “Diciamo che, pur tra alt...leggi
12/02/2019

Belfortese, tripletta dal gusto playoff per Jonathan Carradori

BELFORTE DEL CHIENTI. Tripletta di Jonathan Carradori (foto) nel 5-1 della Belfortese sullo Juve Club. Carradori, classe 1981 ed ex Muccia e Camerino, è al primo anno a Belforte. Con i tre gol sale a quota 8 in stagione. "Ci tengo a condividere la gioia per questa mia tripletta con tutti i ragazzi della squadra, i vari mist...leggi
11/02/2019

Tre mesi di imbattibilità: si ferma a 13 la serie utile del Montefano

MONTEFANO. Porta male il numero 13 alla squadra di Roberto Lattanzi (foto). Si è fermata infatti a 13 la striscia di risultati utili concessivi della matricola Montefano, interrotta dalla stoccata vincente di Gnaldi che ha consegnato alla Pergolese il blitz di ieri in terra maceratese. Una lunga serie utile ...leggi
11/02/2019

Tolentino, Crocetti: "Faremo di tutto per tornare in Serie D"

TOLENTINO. E' stato tra i fondatori della società Giovani Tolentino e per due annate direttore sportivo della Settempeda. Tre anni fa il direttore generale cremisi Stefano Serangeli gli ha proposto di svolgere lo stesso ruolo col Tolentino e lui ha accettato. Giorgio Crocetti (foto), 41 anni, parla dei momenti duri della stagione cre...leggi
08/02/2019

La Sangiustese dice basta alle ingiustizie!

La Sangiustese dice basta alle continue ingiustizie alle quali è sottoposta da parte dell’Associazione Sportiva Ponte San Giusto Academy. Ecco i fatti. In data 9 Gennaio 2019 la Sangiustese riceve una PEC da parte della Società Ponte San Giusto Academy in cui si dice che da un controllo effettuato si evince che la Sangiustese ha creato una squadra di...leggi
07/02/2019

Zannini elogia il Potenza Picena: "A Montalto tre punti in emergenza"

POTENZA PICENA. Altri tre punti pesanti, stavolta in piena emergenza e su un terreno di gioco non semplice come quello di Montalto. La soddisfazione di Gianfranco Zannini (foto), tecnico del Potenza Picena è indubbiamente evidente per una gara complicatissima portata a casa: “Basta pensare che, a causa dell’assen...leggi
07/02/2019

Camilletti: "L'Appignanese ha gli stessi obiettivi dei suoi ragazzi"

APPIGNANO. Una stagione non banale quella dell'Appignanese, quest'anno nel girone F della Seconda categoria. Dopo un avvio con qualche difficoltà, la squadra affidata a mister Bonifazi sta trovando una sua dimensione e viaggia in un'ottima posizione di classifica, con la possibilità di lottare per i posti che contano. Abbiamo voluto sentire il par...leggi
05/02/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,17034 secondi