Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Coccia: "Le difficoltà forgiano il carattere dell'Azzurra Mariner"

Pur dovendo far fronte ad una lunga serie di infortuni, anche gravi, la squadra rivierasca sta dimostrando di poter essere molto competitiva

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Arriva da una larga vittoria, ma non è un momento semplice per l'Azzurra Mariner, approdata quest'anno in Prima categoria. La squadra infatti, deve fare i conti con una serie infinita di infortuni che stanno creando notevoli difficoltà a mister Massimiliano Coccia (foto): “Siamo partiti in estate con la volontà di fare bene – ci conferma il tecnico – purtroppo abbiamo già perso per tutta la stagione capitan De Cesaris e Virgili per problemi alle ginocchia, mentre Massi, Palestini, La Grassa e Cavazzini stanno vivendo dei guai a livello fisico che non ci permeteranno di averli disponibili prima di qualche settimana”.

Con una situazione del genere non deve essere facile affrontare la quotidianità: “Dobbiamo combattere con tutte le nostre forze e forse anche qualcosa di più. Fortunatamente la società è molto organizzata, abbiamo un settore giovanile di primissimo ordine, dal quale possiamo attingere e che ci sta dando delle grosse soddisfazioni. Devo ringraziare il mio più stretto collaboratore, Patrich Amadio, insieme al quale ci reinventiamo continuamente la fase difensiva, anche con buoni risultati, contando sulle qualità di questi ragazzi che ci stanno mettendo il cuore”.

In questi casi la società può fare la differenza: “Come dicevo abbiamo alle spalle una struttura formata da persone intelligenti, ben consapevoli di questa situazione, che ci supporta in ogni modo cercando di starci vicino con ogni mezzo. Il nostro compito ora è quello di arrivare nella miglior condizione possibile a dicembre, quando faremo un punto della situazione valutando gli elementi che avremo recuperato, poi eventualmente la società deciderà se intervenire sul mercato. Al momento dobbiamo solo lavorare con la massima responsabilità ed è quello che stiamo facendo, i ragazzi sono encomiabili, dai più giovani ai più esperti tutti stanno mettendo in campo il meglio delle loro possibilità e nonostante tutto siamo sereni e fiduciosi”.

La reazione alle avverità può rivelarsi un collante straordinario: “Il gruppo ha reagito con carattere a tutte le vicissitudini, anzi si è compattato ancora di più e questo mi lascia ben sperare per il futuro. Siamo stati costretti ad inserire in grande fretta degli Juniores, ma tutti hanno risposto con entusiasmo e senza paura, inoltre vedere i più esperti tirare il gruppo negli allenamenti ci riempie di orgoglio e ci fa capire che un certo tipo di messaggio è entrato nel cuore e nella testa dei ragazzi. In questa prima fase della stagione abbiamo visto che possiamo giocarcela con tutti, siamo in credito con la fortuna e speriamo che la ruota giri e ci consenta di disputar buon campionato. Lo merita la società, lo meritano i miei collaboratori e soprattutto lo meritano questi ragazzi straordinari”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 19/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




Centobuchi saluta Pupi, panchina a Marco Morelli

CENTOBUCHI. La sconfitta interna contro il Santa Caterina ed i soli 5 punti in classifica dopo 7 giornate, costano la panchina del Centobuchi 1972 MP a Lucio Pupi. Al tecnico venarottese, protagonista di due ottime stagioni alla guida dell'Amandola va comunque il plauso della società: "Ringraziamo il mister per il grosso lavoro svolto, per la sua preparazione e la profo...leggi
13/11/2018




Tragedia al Santa Maria Truentina: si è spento Giacomo Caldarola

CASTEL DI LAMA. Una vera e propria tragedia ha colpito il mondo del calcio e non solo. Se n'è andato improvvisamente Giacomo Caldarola (foto), allenatore della formazione Giovanissimi del Santa Maria Truentina. Il tecnico è stato colpito da un infarto fulminante al campo "Stipa" al termine della gara al di campionato della squadra da lui...leggi
09/11/2018

Ad Acquasanta si cambia: in panchina arriva Gianni Aloisi

ACQUASANTA TERME. Dopo un avvio di stagione sotto le aspettative, l'Acquasanta neopromossa in Seconda categoria, comunica di aver interrotto il rapporto con Alessandro Bonaccorso e di aver affidato la guida tecnica della squadra a Gianni Aloisi (foto). Il tecnico, che nelle ultime stagioni ha guidato l'Offida e l'Audax Pagliare, ha già dirett...leggi
09/11/2018

Pezzoli: "Approccio ideale con il Pagliare, ora dobbiamo continuare"

PAGLIARE DEL TRONTO. Dopo un avvio sotto le aspettative, culminato con la separazione consensuale da mister Teodori, comincia finalmente a prendere forma la stagione dell’Audax Pagliare, nel girone meridionale della Seconda categoria. L’avvento di Enrico Pezzoli (foto) sulla panchina biancorossa sembra aver dato quella svol...leggi
08/11/2018

Volponi: "Una Cossinea motivata per vivere un sogno chiamato playoff"

COSSIGNANO. Primato solitario per la Cossinea nel girone G di Seconda categoria, dopo 7 gare la squadra guidata per il secondo anno da Eraldo Volponi (foto), può già contare su 17 punti. “Un buon approccio senza dubbio, veniamo da una stagione chiusa con un buon 6° posto - ci conferma il mister - che ci ha perme...leggi
08/11/2018

Micio United, il perchè di un nome. Il patron: "E' il mio soprannome!"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Ha la sede a San Benedetto del Tronto, gioca al campo Parrocchiale “Mignini” di Monsampolo del Tronto (foto), la squadra è stata chiamata col... soprannome del suo presidente, per tutti Micio. Da qui il nome: Micio United. "Quell'United è stato aggiunto per dare ...leggi
07/11/2018




Offida non ci sta: "Da parte dell'arbitro errori clamorosi!"

OFFIDA. L'odierno risultato di parità e soprattutto l'operato dell'arbitro, nella partita tra Offida e Grottese, non sono andati giù ad un deluso ed arrabbiato Marco Mantile (foto), Direttore Generale della squadra di casa, che a fine gara ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "Il rammarico più grande per la gara di oggi &egr...leggi
03/11/2018

Pompei: "GMD Grottammare attrezzata per una stagione impegnativa"

GROTTAMMARE. Una classifica soddisfacente, con 9 punti dopo 6 gare, per la GMD Grottammare, quest'anno inserita nel girone H della Seconda categoria. Abbiamo voluto ascoltare l'opinione di Stefano Pompei (foto), il tecnico alla guida del team rivierasco: “Se prendiamo in esame questa prima fase di stagione, diciamo che possiamo...leggi
02/11/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,74119 secondi