Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


"Arbitri presi a pugni e schiaffi anche da noi, ora basta!"

Dopo l'aggressione al fischietto laziale Bernardini, parla il presidente Aia di Ascoli Piceno Massimo Vallesi

ASCOLI PICENO. "Un fatto così grave, da noi, non è mai accaduto, ma spesso ci siamo andati piuttosto vicini. Capita molto frequentemente, infatti, che gli arbitri del territorio vengano presi a schiaffi o a spintoni dai dirigenti di alcune squadre, direttamente dai calciatori o dai tifosi. In Italia c’è un grosso problema per quanto riguarda la cultura sportiva e l’Aia (l’associazione italiana arbitri) sta facendo il possibile per sensibilizzare le società". A parlare è Massimo Vallesi (foto a destra), presidente della sezione ascolana dell’Aia ed ex arbitro arrivato fino alla Lega Pro. Dal 2010 è alla guida dell’associazione ed anche lui è rimasto sconvolto da quanto accaduto a Roma all’arbitro Riccardo Bernardini (foto a sinistra), aggredito e picchiato dopo la partita di Promozione tra Virtus Olympia San Basilio e Atletico Terrenova.

Vallesi, quali situazioni si trovano spesso ad affrontare i ‘fischietti’ ascolani? 
"Non siamo mai arrivati ad una situazione del genere, devo essere sincero, ma spesso accade che alcuni arbitri vengano aggrediti e siano costretti a recarsi al pronto soccorso. Ci sono stati dei ragazzi presi a pugni o addirittura a calci nel sedere dagli stessi dirigenti, i quali invece dovrebbero trasmettere ai giovani altri valori".

Lei, quando arbitrava, ha mai avuto paura di scendere in campo? Come spiega certi atteggiamenti da parte del pubblico? 
"Paura? Assolutamente no. Però devo ammettere che per noi arbitri, spesso, è dura accettare gli insulti che arrivano da fuori. In alcuni casi veniamo colpiti nei nostri affetti più cari. Andando sui campi dilettantistici si sentono insulti alle mamme, auguri di morte e tanto altro. Sono situazioni davvero spiacevoli. Credo che la gente si comporti in questo modo perché è frustrata, per vari motivi, e va a vedere la partita per sfogarsi. Ma la cosa più spiacevole è vedere che certi episodi si verificano anche durante le gare dei ragazzini e sono i genitori, dalla tribuna, ad incitare alla violenza".

Cosa sta facendo l’Aia per tutelare quei ragazzi che ogni weekend scendono in campo per arbitrare? 
"Io posso parlare per la nostra sezione, che conta circa 140 arbitri. Innanzitutto offriamo la massima tutela ai ragazzi. Se vengono aggrediti, ad esempio, li affianchiamo nell’assistenza legale e nello svolgimento di tutte le pratiche relative alle denunce. Organizziamo degli incontri con le stesse società sportive per far sì che i dirigenti possano educare i propri calciatori sotto questo punto di vista, facendo capire loro che la figura dell’arbitro va rispettata. Sul territorio siamo migliorati tanto, sotto questo aspetto, ma c’è ancora tanto da fare. Noi arbitri veniamo visti come dei ‘punching ball’ nei confronti dei quali si può dire di tutto. Ma è arrivato il momento di invertire questa tendenza e far capire ai ragazzi, ma soprattutto ai loro genitori, quali sono i veri valori dello sport".

(Fonte: Il Resto del Carlino)

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/11/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Paoletti: "Fiducia nello Sporting Folignano, puntiamo a migliorarci"

FOLIGNANO. Anche se reduce da alcune battute di arresto, può considerarsi positiva la prima parte di stagione dello Sporting Folignano, alla sua seconda stagione nel girone D della Prima categoria. Alla guida della compagine del presidente Ferretti da questa stagione troviamo un allenatore che conosce a fondo il movimento calcistico locale, parliamo di Alfonso Pa...leggi
12/12/2018

Insulti all'arbitro a fine gara: il Montalto smentisce categoricamente

MONTALTO DELLE MARCHE. Il FC Montalto ha deciso di non presentare ricorso contro le sanzioni imposte dal Giudice Sportivo per quanto accaduto nel corso del match perso 3-4 contro il Porto D’Ascoli nel girone D del campionato regionale Juniores Under 19. Secondo il referto arbitrale sarebbe stato rilevato un comportamento gravemente scorre...leggi
12/12/2018

Cacciatori: "Piazza Immacolata in crescita dopo un brutto inizio"

ASCOLI PICENO. Reduce da una preziosissima vittoria contro l'Acquasanta, il Piazza Immacolata può finalmente affrontare i prossimi incontri con più entusiasmo dopo un inizio di stagione poco convincente. "Un successo che ci voleva proprio e tra l'altro ottenuto contro una squadra forte - racconta il mister degli ascolani Massimiliano Cacciatori...leggi
07/12/2018

Settembri: "Cresce bene il Villa S. Antonio che guarda al futuro"

CASTEL DI LAMA. Rotonda vittoria di un brillante Villa Sant'Antonio che nell'ultimo turno ha violato il campo dello Sporting Folignano con una prestazione di alto livello. Comprensibilmente soddisfatto mister Cristian Settembri (foto), alla seconda stagione sulla panchina della compagine lamense: “Venivamo da una brutta sconfitta con il Real Vi...leggi
06/12/2018

MERCATO. Atl. Centobuchi piazza due colpacci: ecco Lattanzi e Coccia!

CENTOBUCHI. Riaprono le liste e si mettono subito al lavoro gli operatori di mercato dell’Atletico Centobuchi, che in giornata hanno perfezionato tre importanti operazioni. Partendo dalle cessioni, si è concretizzato il passaggio del portiere Denis Spinelli all’Atletico Ascoli. Dalla stessa società ascolana c’è il gradito ritorno di ...leggi
05/12/2018

Di Simplicio: "Grazie Atletico Azzurra Colli, ora voglio ricambiare!"

COLLI DEL TRONTO. Nell'Atletico Azzurra Colli che occupa la seconda posizione nel girone B di Promozione, torna ad affacciarsi un calciatore che nell'ultimo periodo è stato bersagliato dalla sfortuna. Stiamo parlando di Daniele Di Simplicio (foto), attaccante con un prestigioso curriculum reduce da una lunga serie d'infortuni...leggi
05/12/2018



MERCATO. Il Porto d'Ascoli riabbraccia Giorgio Valentini

Il Porto d'Ascoli ha ufficializzato l'arrivo dell'attaccante classe '94 Giorgio Valentini (foto). Il giocatore, che ha mosso i suoi primi passi proprio al Porto d'Ascoli, è reduce da un'ottima stagione e mezza trascorsa in Prima categoria con la Real Virtus Pagliare e ha trascorsi importanti anche con le maglie di Martinsicuro, Biagio Nazz...leggi
01/12/2018

Colli cerca un blitz. Fanì: "Ma so già che a Montalto sarà durissima!'

COLLI DEL TRONTO. In vista della trasferta sul difficile campo del Montalto, in settimana Daniele Fanì (foto) il mister dell'Atletico Azzurra Colli è stato ospite, insieme al presidente Giovanni Fioravanti, della trasmissione andata in onda sul portale Jant.it. L’esperto allenatore abruzzese ha parlato di questi pr...leggi
30/11/2018

De Carolis: "Lama United fermato dagli infortuni, ma resto fiducioso"

CASTEL DI LAMA. Dopo un terzo di campionato, nel girone H di Seconda categoria, viaggia ai margini della zona play off il Lama United, reduce dal prezioso pareggio sul campo della GMD Grottammare. “Purtroppo dobbiamo fare i conti con una serie incredibile d'infortuni – ci dice il ds Nazzareno De Carolis (foto) – che ...leggi
29/11/2018

Santarelli: "Periodo buio alle spalle, ora il Carassai può risalire"

CARASSAI. Reduce da una rotonda vittoria in campionato (Seconda categoria G), il Carassai di mister Simone Santarelli (foto), può permettersi di tirare un respiro di sollievo in vista dei prossimi impegni. “In estate abbiamo cambiato tanto - ci dice l'allenatore - ed erano quasi inevitabili dei problemi di amalgama nella fase inizial...leggi
29/11/2018

Padalino: "Partiti male ma ora il Castignano cresce bene"

CASTIGNANO. Comincia a farsi interessante la classifica del Castignano che, nel girone D di Prima categoria, sta risalendo la classifica con passo deciso. Dopo che per tante stagioni la squadra era stata affidata ad Oliviero Di Lorenzo, da quest'anno alla guida dei biancorossi troviamo Matteo Padalino (foto), allenatore giovane ma gi&...leggi
29/11/2018




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,91154 secondi