Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pesaro Urbino


INTERVISTA. "Urbania, bene così. Squadre blasonate fanno i playout"

Il tecnico Gianluca Fenucci si mostra soddisfatto del cammino dei suoi ragazzi: "Credo che sia uno dei migliori risultati di questa società negli ultimi 10 anni in un campionato che ci ha fatto confrontare con tante realtà che investono molto più di noi, con nomi altisonanti, e si ritrovano a fare gli spareggi per non retrocedere”

URBANIA. Il cammino dei ragazzi terribili dell’Urbania si è interrotto mercoledì pomeriggio a Fabriano con la sconfitta in semifinale playoff contro la squadra di mister Tasso: un 2-0 che ha portato in finale proprio i cartai che saranno in campo domenica alle 16,30 al Ferranti di Porto Sant’Elpidio. Nessun dramma ma tantissimo orgoglio per il tecnico Gianluca Fenucci (foto) tra gli artefici di questo campionato super: “Bisogna essere contenti di quanto fatto –ammette il tecnico di Charavalle - il rammarico c’è perché tutti avremmo voluto proseguire il cammino, come avevo scritto ai ragazzi prima della partita con il Fabriano. Però bisogna essere anche obiettivi e sereni, come lo ero anche dopo la gara. Abbiamo cercato di vincerla come abbiamo sempre fatto, con le nostre caratteristiche e senza snaturarci affatto. Non ci siamo riusciti perché dall’altra parte c’era una squadra esperta, scaltra e molto forte. Il verdetto del campo va accettato senza remore e mezzi termini”.

Mister, guardando indietro c’è qualche piccolo rammarico?
“Forse si. Sta nei tanti piccoli infortuni degli ultimi due mesi che ci hanno fatto arrivare in condizioni non ottimali a questa gara: penso a Bozzi, Temellini ma anche Pagliardini e qualcun altro. Ma dobbiamo essere felici e soddisfatti del grande cammino fatto. Credo che sia uno dei migliori risultati dell’Urbania negli ultimi 10 anni in un campionato che ci ha fatto confrontare con tante squadre che investono molto più di noi, con nomi altisonanti e si ritrovano a fare gli spareggi per non retrocedere”.

I complimenti alla sua squadra sono arrivati anche da fuori regione, con Domenico Izzotti che ha sottolineato l’età media del suo gruppo. Cosa pensa di questo giudizio?
“In generale quello abruzzese è molto tosto fisicamente e i complimenti vanno anche al suo Alba Adriatica che ha fatto un cammino similare. Ringrazio i tanti addetti ai lavori e in particolare Domenico Izzotti che ci hanno fatto complimenti, riconoscendo la qualità del gioco. Anche a Fabriano nella ripresa abbiamo preso in mano il gioco ma ci è mancato solo di trovare il gol del pareggio”.

Stagione conclusa, si guarda al futuro. Quello di Gianluca Fenucci sarà ancora ad Urbania?
“Se loro vogliono e hanno piacere sono anche pronto a rimanere ad Urbania dove mi sono trovato benissimo. Io sono legato a questo ambiente e alla società. Sono legato a Pierangelo Nanni che ha avuto il grande merito di formare questa squadra. Molti giocatori io non li conoscevo e lui li ha voluti fortemente. Lo stesso Luca Fraternali che ha fatto tantissimi gol e l’anno scorso era in Prima categoria: ha avuto intuizioni molto importanti. La società in generale mi ha sempre trattato benissimo e fatto sentire sempre a casa. A prescindere da tutto il resto credo sia giusto aspettare Urbania e dire che sia un lavoro da non ritenere concluso. Questa squadra deve capire che se sta insieme, continuando con quei valori, può continuare a fare bene anche l’anno prossimo. Sono state gettate basi importanti per i prossimi anni con tutti ragazzi giovani e del territorio. Poi se mi vorranno continuerò li”.

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Eccellenza 'griffata' Mastronunzio e Rizzato: "No alla C per il Gallo"

E' il 'colpaccio' dell'Eccellenza dopo Mastronunzio al Montefano. Simone Rizzato (foto) da ieri è un giocatore dell’Atletico Gallo. Quasi incredulo il direttore sportivo Ettore Mariotti: "Si allenava con l’Azzurra da qualche settimana di fianco a noi e non avevamo quasi neppure il coraggio di parlarci e fargli la proposta. Poi...leggi
11/09/2019

Alain Pompei c'è! A 42 anni verso le 700 presenze con quattro figli

E' uno dei giocatori più "presenti" nei campionati marchigiani. Fermarsi? Mai. Via e si ricomincia in Seconda categoria col Ponte Sasso. Alain Pompei (foto), 42 anni, si avvia verso le 700 presenze. Marottese di nascita, ha incominciato a tirare calci nel settore giovanile dell’Alma Fano, poi a Lucrezia (nel 1996) in serie D (per tre...leggi
10/09/2019

Alessandro Sperandio, 41 anni e 22 di Atletico Gallo Colbordolo!

E' tra le realtà più piccole dell'Eccellenza e il suo presidente Alessandro Sperandio (foto) vanta un doppio record: è giovane, ha 41 anni, ed è al timone della società da ben 22. "Era il 1997 - racconta Sperandio - al paese non c'era più la squadra, così con un gruppo di ragazzi decid...leggi
09/08/2019

Dall'Eccellenza alla 1^ cat. La nuova geografia del calcio marchigiano

Con la mancata iscrizione della Pergolese al prossimo campionato di Eccellenza, che dovrà comunque essere ratificata dal Comitato Regionale, si modificherà anche la geografia dei vari gironi di Promozione e Prima categoria. Senza voler mancare di rispetto a nessuno, abbiamo provato a fare una simulazione su come potrebbero essere suddivisi gli org...leggi
25/07/2019

Niente iscrizione in Eccellenza della Pergolese: prossimi i ripescaggi

Allo scadere dei termini per l'iscrizione al campionato di Eccellenza 2019/2020, tra le domande giunte al Comitato Regionale Marche non sembra esserci quella della Pergolese. Secondo notizie da varie fonti giunte alla nostra Redazione, sembrano svanite le ultimissime speranze di vedere il nome della U.S. Pergolese 1923 (società con quasi 100 anni di stor...leggi
24/07/2019

Nasce l'asse Ascoli - Fano. A Gaetano Fontana la panchina dell'Alma

Un'accordo di collaborazione per la crescita dei rispettivi settori giovanili e del rafforzamento del rapporto tra le due compagini. Sono questi i cardini dell'intesa siglata tra Ascoli Calcio ed Alma Juventus Fano. Si tratta di una trattativa che andava avanti ormai da mesi tra le due società e, con l'ufficialità della riammissione in terza serie...leggi
20/07/2019

UFFICIALE. L'Alma Juventus Fano torna in Serie C

Il Consiglio Federale si è espresso sul futuro dei campionati di Serie B e C. Oltre ad ufficializzare l'esclusione del Palermo dal campionato cadetto e la conseguente riammissione del Venezia, ha anche decretato gli organici della terza serie per la prossima stagione. Tra queste c'è anche l'Alma Juventus Fano che, dopo la cocente retrocessione di qualche mese fa, ...leggi
12/07/2019


"Per qualcuno non ce l'avrei mai fatta..." Sensi, da Urbania all'Inter

“È un sogno che diventa realtà”. Stefano Sensi, il calciatore nato ad Urbino ma cresciuto ad Urbania approdato all’Inter dal Sassuolo, non sta nella pelle. Centrocampista classe 1995, Sensi si trasferisce al club nerazzurro a titolo temporaneo annuale con diritto di opzione. Alla società emiliana, che nell’affare prender&agr...leggi
03/07/2019

Pergolese, il futuro è a rischio. Dopo i Chiarucci... il nulla!

PERGOLA. Passano i giorni, tante chiacchiere intorno alla Pergolese, zero contatti con la famiglia Chiarucci (Paolo patron, Andrea direttore sportivo). La storia è nota. A fine maggio l'annuncio choc di Paolo Chiarucci (foto): "La decisione è sofferta - raccontò - e giunge dopo anni di sac...leggi
24/06/2019

CORNER PLAYER: la soluzione rapida per la tua carriera sportiva

URBANIA. Diventare un campione sportivo è il sogno di tanti ragazzi. Da oggi la strada per avverare questo sogno è un po’ più breve, grazie a Corner Player, una piattaforma online che consente di mettere in contatto, senza mediazioni, squadre e giocatori di qualsiasi sport. La piattaforma, ideata e sviluppata nella March...leggi
10/06/2019

Chiarucci: "Troppa solitudine, dopo 28 anni lascio la Pergolese"

PERGOLA. Una storia di amore e di passione lunga 28 anni, una storia però che sta per conoscere la parola fine. Paolo Chiarucci (foto) lascia la Pergolese, società fondata nel 1923 con 4 stagioni di Eccellenza negli ultimi 10 anni, e la volontà pare essere definitiva. Chiarucci è la Pergolese, 25 anni da presidente, ultimi 3...leggi
22/05/2019

Ad Urbino partono i festeggiamenti per la Promozione!

URBINO. L’Urbino è in Promozione. Nella penultima giornata di campionato (Prima categoria girone A) i ducali vincono per 3 a 2 sul campo della Mercatellese e ottengono la promozione con una giornata di anticipo. Le reti della vittoria a Mercatello sul Metauro portano la firma di Politi, Fiorelli e Tanfani. “E’ stata durissima, è stata una...leggi
12/05/2019

ECCELLENZA. Fabriano Cerreto in finale playoff: battuta l'Urbania

Eccellenza - Finale play-off: Fabriano Cerreto - Urbania 2-0FABRIANO CERRETO (4-2-3-1): Santini; Bordi, Gilardi, Cenerini, Morazzini (39’ st Mariucci); Borgese, Bartoli (49’ st Berettoni); Baldini (49’ Montecchia), Benedetti, Bartolini; Galli (47’ st Giuliacci). All. Tasso.URBANIA (4-1-3-2): Ducci; Renghi (45’ st Lucciarini), Rebiscini,...leggi
08/05/2019

"La più grande gioia in 50 anni di storia". Villa San Martino salvo!

PESARO. Una salvezza che vale come una promozione. Il Villa San Martino, società di un quartiere di Pesaro, riesce a mantenere la Promozione conquistata l’estate passata battendo 2-1 i cugini del Santa Veneranda nella sfida secca di playout davanti a 400 spettatori. "Una gioia incredibile. La più grande soddisfazione nella storia quasi 50enn...leggi
07/05/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09428 secondi